In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Slovenia: la nazionale italiana sindaci si aggiudica l’Alpencup per il terzo anno consecutivo

Convocato al torneo internazionale anche il sindaco Enea Emiliani, in gol contro la Slovenia

18/09/2017


Enea-Emiliani-con-Fabio-Fecci,-sindaco-di-Noceto-(Pr),-capitano-della-Nazionale


 

La Nazionale italiana sindaci per la terza volta consecutiva si aggiudica l'Alpencup, il consueto trofeo internazionale dove si sfidano i sindaci di Italia, Germania, Slovenia, Austria e Sudtirolo. Tra i convocati, anche il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani, e Daniele Bassi, sindaco di Massa Lombarda, che però non ha preso parte al torneo a causa di problemi fisici all'indomani della partenza.

 

Il trofeo si è giocato sabato 16 settembre a Podčetrtek, in terra slovena; nella prima partita la Nazionale italiana sindaci ha battuto la Slovenia per 2-0 con gol di Enea Emiliani su colpo di testa; poi il pareggio 0-0 con la Germania, 3-0 contro l'Austria e infine 5-0 contro il Sudtirolo. Nella classifica finale, l’Italia ha trionfato con 10 punti, seguita da Germania (8), Slovenia (6), Sudtirolo (4) e Austria a zero punti.

 

Questa la rosa dei sindaci italiani convocati per il torneo dal mister Angelo Campi: Giacomo Bonetti, sindaco di Mantello (So); Mauro Bonomelli, sindaco di Costa Volpino (Bg); Alfio Currenti, sindaco di Gallodoro (Me); Fabio Donda, sindaco di Fonteno (Bg); Enea Emiliani, sindaco di Sant’Agata sul Santerno (Ra); Silvano Farris, ex-sindaco di Buggerru (Ci); Fabio Fecci sindaco di Noceto (Pr) e capitano della Nis (ndr, nella foto con Enea Emiliani); Marco Ioli, sindaco di Delebio (So); Umberto Mazzoleni, sindaco di Costa Valle Imagna (Bg); Paolo Morbidoni, ex-sindaco di Giano Dell’Umbria (Pg); Flavio Morini, ex-sindaco di Scansano (Gr); Roberto Padrin, sindaco di Longarone (Bl); Mirko Patron, sindaco di Campodarsego (Pd); Damiano Pucci, sindaco di Rocca Priora (Rm); Gabriele Riva, sindaco di Arzago D’Adda (Bg); Attilio Romano, sindaco di Casalbuono (Sa); Diego Ruzza, sindaco di Zevio (Vr); Domenico Tanzarella, ex-sindaco di Ostuni (Br); Simone Zamboni, sindaco di Terrazzo (Vr). La Nazionale ha avuto come sempre al proprio fianco i massofisioterapisti dell’Istituto Fermi di Perugia.

 

"Un'esperienza straordinaria che concilia l'aspetto sportivo del calcio con quello delle relazioni con sindaci sia italiani sia di altri paesi europei, con i quali scambiare informazioni, buone pratiche ed esperienze di sviluppo delle nostre comunità locali; senza mai dimenticare l'aspetto solidaristico che fa parte dei valori della Nazionale Italiana Sindaci"

 

Come per ogni iniziativa a cui partecipano le Nazionali di calcio dei sindaci, a livello sia nazionale, sia internazionale, anche in questo caso il ricavato sarà destinato in beneficenza.

 

 

UFFICIO STAMPA

Unione dei Comuni della Bassa Romagna

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'