In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | Regionale

Tutto sulla 6a giornata del campionato di promozione

Gironi C-D-E-F

14/11/2017


Tutto sulla 6a giornata del campionato di promozione

Nel big-match del girone D è arrivata la prima sconfitta stagionale per l’Argelato, che ha fatto gara pari col Navile cedendo, al termine di una durissima battaglia, nel finale. Nel C hanno vinto San Felice e Diablos, mentre Crevalcore ha perso nettamente a Carpi. Nell’E conferma il suo ottimo momento di forma il Castiglione Murri che ha sbancato la palestra “Don Bosco”. Chiudiamo col girone romagnolo e la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che è la Stella Rimini la squadra da battere.

 

 

Girone C 6° Giornata

 

MONTEVENERE 2003 A.GIORGI – LIBERTAS SAN FELICE 45 – 66 (15-15; 23-36; 35-55)

Montevenere: Gironi 9, Cruzat J. 2, Testoni, Guerrato, Cruzat Jei. 4, Succi, Fiorentini 3, Palazzini 2, Cavana 11, Moretto, Boschi F. 2, Boschi R. 10. All. Orefice.

San Felice: Stagnoli 14, Margelli, Venturi 5, Sassoli 4, Fenderico, Balducci 2, Zanchi 11, Demetri 3, Di Marzio 15, Credi 3, Cavazza, Bianchini 9. All. Zanini.

 

SBM BASKETBALL – DIABLOS BASKET 46 – 64 (8-17; 25-34; 36-51)

Scuola Basket Modenese: Drusiani 2, Benati 9, Corradi 2, Motta, De Devitiis ne, Miranda 3, Lanza 5, Manfredini 12, Gavriluta, Monari C. 7, Monari L. 2, Ferretti 4. All. Manna.

Sant’Agata Bolognese: Marchetti, Gobbi 2, Franchini 6, Belosi 7, Borriello 9, Tedeschi 13, Marzo 8, Stanzani 4, Pellacani, Violi 9, Accorsi, Pederzini 6. All. Serra.

 PALL. TEAM MEDOLLA – BASKET FINALE 57 – 40 (12-12; 34-19; 46-31)

Medolla: Galeotti 9, Guarnieri, Tralli 2, Cresta 19, Ganzerli, Marchetti, Ceretti 4, Barbieri 8, Chiari 3, Luppi, Maini 12, Asperti 2. All. Ganzerli.

Finale Emilia: Govoni 16, Borghi, Manzi 11, Bergamini F., Braida 6, Balboni 1, Forni, Bergamini A., Bretta, Golinelli 6, Neri. All. Bregoli.

FINALE - Partenza decisa per i finalesi che, nei primi minuti di gioco, si trovano a condurre la gara arrivando anche a un parziale di 7 a 0 a metà del primo quarto. I padroni di casa faticano ad ingranare, ma riescono a chiudere il quarto in parità. Il secondo periodo vede come protagonisti i medollesi, che sembrano molto più sicuri e fluidi rispetto al primo, trovano con facilità la via del canestro e concedono poco agli avversari che provano a recuperare con svariati tiri da fuori che, però, non vanno a segno. Il parziale di questo quarto sarà 22-7 per i padroni di casa. Al rientro dagli spogliatoi il copione rimane lo stesso. I biancoblu, grazie ai contropiedi di Cresta, provano ad allungare il distacco, ma il Finale rimane aggrappato con Manzi e Govoni che tengono su la squadra. Le ultime due frazioni vedono le due squadre segnare punto a punto, con i ragazzi di Coach Bregoli che non trovano la spinta per recuperare il distacco subito nel secondo quarto. Dopo la brutta batosta a Crevalcore, Medolla batte una buona Finale Emilia, molto sfortunata al tiro.

 

VANINI – I GIGANTI 72 – 53 (11-15; 24-29; 45-40)

S.P. Horizon: Turrini 1, Pasquali, Ferraro 19, Degli Esposti D 2, Nasi 2, Lelli 26, Degli Esposti L, Serrah, Spiga 6, Caverzan, Varotto 11, Maldini 5. All. Muscò,

I Giganti di Modena: Scatolin 15, Giorgi 2, Tricca 3, Pederzoli 2, Baraldini 3, Macchitelli, Vellata 8, Zaffiti 4, Larghetti 8, Franceschini 1, Alberti 2, Forastiere 5. All. Davolio.

 

NAZARENO BASKET – PALL. FORTITUDO 75 – 49 (20-14; 40-24; 55-33)

Carpi: Sbisà 17, Panzetta, Goldoni Sa. 12, Pivetti 7, Riboldi 2, Guidetti 4, Goldoni Si. 17, Giannetti 5, Saguatti 2, Corni 3, Barigazzi 4, Lugli 2. All. Barberis.

Crevalcore: Guido 4, Gravinese 2, Filippetti 3, Gallerani, Lelli 2, Candini 14, Fregni 2, Morselli 7, Valente 6, Floro 4, Simoni 5. All. Gobbo.

NAZARENO - Torna a sorridere il Nazareno, ordinato e martellante nell’impegno interno contro Crevalcore. Partono forte i carpigiani, con le iniziative di Sbisà e la difesa concentrata e aggressiva. Gli ospiti sembrano accusare il colpo e nella seconda frazione passano a zona: padroni di casa lucidi e otto diversi giocatori a referto solo nei secondi dieci minuti, segnale di una ritrovata alchimia offensiva. È rabbiosa e istintiva la reazione di Crevalcore nella ripresa, con fisicità e tanto sforzo a protezione del canestro, ma Carpi ha la capacità di trovare compattezza in difesa e, di rimando, schiarire le idee in attacco: i fratelli Goldoni combinano per 29 punti, mentre i rimbalzi di Riboldi e le rubate di Corni spezzano i ritmi offensivi agli ospiti, che capitolano nell’ultimo quarto.

 

 

ROSMARINO – POL. GIOVANNI MASI 67 – 77 (17-22; 32-42; 43-62)

Carpine: Meschiari 5, Cavallotti, Nasi 9, Marchi 6, Zaccarelli 4, Piuca 8, Arletti 5, Cantarelli 10, Silingardi 4, Iacono 13, Ricchetti 5. All. Lugli.

Masi Casalecchio: Franchini 6, Galassi 8, Conti 2, Castaldini 9, Sechi, Freddi 6, Truppi 10, Tonelli, Montalegni, Bertacchini 23. All. Forni.

CARPINE - Non si sblocca la situazione Carpine in casa, dove un’agguerrita Masi ha la meglio sui padroni di casa. Primi due quarti equilibrati con gli ospiti che trovano qualcosa di più dal tiro e riescono andare alla pausa sopra di dieci lunghezze (32-42). Al rientro si spengono però le polveri carpigiane che non trovano più la via del canestro e si crea un gap maggiore tra le due compagini. L’ultimo tentativo nel finale è vano per la Rosmarino che riesce sono a ricucire un po’ la ferita, ma niente di più. Ora diventa essenziale andare a prendere due punti in trasferta in quel di Mirandola nella prossima settimana.

 

 

CLASSIFICA

Libertas San Felice Bologna 12; Diablos Sant’Agata Bolognese 10; Fortitudo Crevalcore, Medolla, Masi Casalecchio 8; Horizon Bologna 6; New Basket Mirandola, Montevenere Bologna, Nazareno Carpi* 4; Carpine, Finale Emilia, S.B. Modenese 2; I Giganti di Modena* 0.

 

 

 

 

Girone D 6° Giornata

 

SPARTANS BASKET – OMEGA BASKET 46 – 73 (9-23; 22-39; 33-59)

Spartans Ferrara: Virgili 7, Dell’Uomo ne, Marabini 8, Merlo 6, Hinek, Schiavon 4, Ciliberti ne, Pasqualin 5, Soriani 4, Baruffa 2, Zanolli 6, Santini 4.

Omega: Belleri 6, Calvi 5, Bacocco 5, Zanoni 8, Pappalardo 14, Dal Pozzo, Bianchini 2, D’Andola 9, Morales 10, Kalfus 7, Tapia 7. All. Solaroli.

 

PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 – LIONS BASKET 62 – 56 (20-11; 34-22; 50-42)

CastelMaggiore: Righetti 3, Tolomelli 9, Pellegrino 12, Gruppioni 3, Ferri, Carelli Mar. 2, Giunchedi 8, Guidi G. 1, Ascanio 12, Cocchi 6, Tinti 2, Varotto 4. All. Baraldi.

Cento: Chiusoli 8, Gallerani 7, Facchini 2, Guaraldi 18, Maini 10, Benati, Mestieri, Guidi S., Bonzagni 5, Passarini 4, Ansaloni 2, Fiocchi. All. Alberghini.

 

 

VIS BASKET FERRARA 2012 – PALL. LA FENICE 65 – 58 POL. DIL. FARO – METEOR 62 – 54

(14-12; 29-19; 46-37)

Consandolo: Baldi, Pasetti 6, Taglioli 7, Cesari, Marano, Beccati 2, Dal Pozzo 9, Porcellini 6, Carnaroli 3, Zanetti 16, Mortara 6, Rubbini 7. All. Bolognesi.

Renazzo: De Faveri ne, Naldi 7, Ventura 2, Alboresi, Poluzzi 6, Meola, Malagutti 4, Fini 4, Ceccon 1, Campanile 13, Gentili 13, Angelini 4. All. Ansaloni.

 

 

NAVILE BASKET – ARGELATO BASKET 60 – 57 (18-9; 29-23; 45-40)

Navile: Ballardini 24, Martelli 10, Tacconi 8, Lombardo 7, Missoni 5, Riccobaldi 3, Piccari 2, Castagna 1, Bondi, Di Pasquale, Rizzi, Serboni. All. Corticelli.

Argelato: Riccioni 13, Giacometti 8, Bolelli 6, Accorsi 6, Cristofori 5, Gadani 5, Boccardo 4, Benassi 3, Tagliavini 3, Fabulli 2, Bonazzi 2, Addivinola. All. Bretta.

NAVILE - Partita molto fisica, una vera battaglia sportiva, in cui i biancorossi sono stati quasi sempre in vantaggio, con gli ospiti in grado di rintuzzare, però, ogni tentativo di fuga. Logico quindi che la contesa si sia decisa negli ultimi secondi di gara.

Il primo canestro della partita è di Riccioni con un bel taglio sotto canestro, al quale replica Ballardini. Il game plan del Navile è martellare la palla sotto per far faticare Giacometti, il giocatore ritenuto più pericoloso tra i tanti davvero validi all’interno del roster di Argelato. Dopo un canestro a testa di Missoni e dello stesso Giacometti, unitamente a un libero di Ballardini e uno di Accorsi, il Navile tenta il primo allungo sul 10-5, grazie a una tripla di Riccobaldi e al primo canestro della partita di Simone Martelli. Riccioni segna il 10-7, poi però Giacometti commette il suo secondo fallo e quindi Ballardini ha un vantaggio fisico più ampio sotto le plance. Sono però due bei canestri di Francesco Tacconi e di Simone Martelli a dare il via al break di 8-2 per il Navile, nel quale il solo Cristofori riesce a mettere punti a referto per i propri colori. Quattro punti consecutivi di Ballardini (canestro e 2 tiri liberi), mandano le squadre al primo riposo sul 18-9. Il secondo quarto si apre con un furto di palla di Benassi, che appoggia in solitaria il 18-11. La difesa argelatese diventa molto fisica, Cristofori e Boccardo segnano tre liberi e in un amen Argelato è a -4 sul 18-14. Un ottimo Tacconi realizza in entrata il 20-14, poi però la partita si spezzetta perché entrambe le squadre raggiungono rapidamente il bonus. Il Navile è più preciso in lunetta degli avversari, pur sbagliando svariati appoggi, che avrebbero potuto dare un vantaggio più ampio. Piccari, Martelli e Ballardini segnano una coppia di liberi a testa, ai quali Argelato risponde con un canestro del solito Riccioni, uno di Giacometti e uno di Accorsi: 26-19 Navile al 18’. Martelli in entrata trova un bellissimo canestro, 28-19, ma Accorsi risponde alla grande con la stessa moneta, 28-21, Bonazzi fa 28-23 e Castagna con 1/2 ai liberi manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 29-23 Navile. Nel terzo quarto l’intensità fisica della partita aumenta ancora: Ballardini trova subito il canestro del 31-23, ma Argelato ribatte con un controbreak di 1-6, con due canestri di Giacometti e uno di Cristofori. Solo un libero di Martelli muove lo score per il Navile, che conduce 32-29. Nel momento di massima difficoltà Missoni trova un canestro e fallo, facendo 35-29. Argelato però è scatenata, altro 6-0 firmato Riccioni-Fabulli-Bolelli e parità a quota 35, tutto da rifare. Ballardini fa 37-35, Lombardo ruba palla e subisce un fallo antisportivo, convertendo entrambi i liberi, 39-35. Altro canestro di Accorsi, poi Ballardini, 41-37. Riccioni fa 41-39, Lombardo con altri 2 liberi 43-39, 1/2 ai liberi di Riccioni e canestro di Ballardini per chiudere il terzo quarto sul 45-40 Navile. Ultimo periodo al calor bianco: Tagliavini segna subito da 3 punti, 45-43, Ballardini fa 2/2 ai liberi, 47-43, Bolelli e Boccardo con un canestro a testa impattano a quota 47. In un momento estremamente delicato Francesco Tacconi prende un rimbalzo offensivo e lo tramuta in 2 punti d’oro, 49-47. Ballardini con un libero porta a +3 i biancorossi, 50-47, ma ancora Bolelli fa male, 50-49 Navile, quando si entra negli ultimi cinque minuti. Un libero di Martelli, 51-49, un bel canestro di Ballardini al termine di una grande azione corale, 53-49, poi a Martelli viene fischiato un fallo antisportivo e, secondo il nuovo regolamento, andandosi a sommare al fallo tecnico preso in precedenza significa espulsione. Benassi fa 1/2, 53-50, la stessa cosa fa Ballardini dall’altra parte, 54-50. Ancora Riccioni, il migliore dei suoi, trova un bel canestro da centro area per il 54-52 a 1’45”. Nella successiva azione Lombardo subisce fallo e viene fischiato un tecnico contro Argelato. Il numero 4 in maglia Navile con freddezza glaciale fa tripletta, 57-52, ma subito dopo il Navile perde palla e Gadani trova il momento migliore per iscriversi a referto, segnando da 3 punti per il 57-55 a -50”. Altro fallo su Ballardini, che fa 1/2 a 35” dalla fine, 58-55. Argelato sbaglia l’attacco e Castagna subisce fallo a 15”. Gli arbitri, pur essendo già stato chiamato il timeout da Argelato, ritengono che l’esterno del Navile debba essere sostituito perché infortunato, pertanto in lunetta ci va Francesco Tacconi. Il numero 13 biancorosso fa 2/2 ai liberi, 60-55 Navile a 15”. Finita? Nemmeno per sogno! Lombardo commette il suo quinto fallo su Gadani a 7”: il Capitano di Argelato fa 2/2 ai liberi, 60-57. Timeout Navile per organizzare la rimessa, ma qualcosa va storto e i biancorossi commettono infrazione di 5”, palla ad Argelato. Niente fallo, Accorsi riceve e, sulla sirena, prende un tiro tutto sommato buono, ma la palla colpisce il secondo ferro ed esce, per la vittoria del Navile.

 

 

 

P.G.S. CORTICELLA – PEPERONCINO LIBERTAS BK 36 – 66 (7-17; 19-36; 28-46)

PGS Corticella: Ritossa 3, Marcheselli 2, Cristiani 4, Sorghini 15, Varignana 2, Nikate 3, Natalini 2, Stojanov 2, Nannuzzi, Boni 3, De Pietro, Montedoro. All. Sisti.

Mascarino: Trevisan 5, Vinci 10, Bergami 2, Sgarzi, Musto 2, Monari M. 5, Guccini 2, Monari A. 8, Iannicelli 19, Brochetto D. 3, Bernardini 6, Bellodi 4. All. Brochetto L.

 

 

CLASSIFICA

Navile Bologna, Omega Bologna 10; Argelato, Happy BK CastelMaggiore, Faro Consandolo 8; Lions Cento, Pgs Corticella Bologna, Peperoncino Mascarino 6; Spartans Ferrara, Meteor Renazzo, La Fenice Codigoro, Jolandina di Savoia, Vis 2012 Ferrara 2.

 

 

 

Girone E 6° Giornata

 

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – BASKET BUDRIO 53 – 46 (8-14; 24-17; 38-30)

Castel San Pietro: Guastamacchia 4, Gravinese 4, Zuffa, Mascagna 7, Galloni, Fiumi 11, Manaresi 9, Farné 2, Tabellini 2, Vinera 10, Albertazzi 2, Conti 2. All. Morigi.

Budrio: Bottazzi, Gualandi 2, Baldazzi 15, Serpieri 8, Fughelli 2, Generali, Mainardi 4, Stasi 6, Maccagnani, Sarti 8, Mariotti 1, Bonaga. All. Simeone.

 

 

MEDICINA BASKET 2007 – FRESK’O 78 – 66 (24-23; 46-37; 64-53)

Medicina 2007: Buresti 13, Bacci 8, Pazzaglia 5, Ricci 20, Ugolini, Buscaroli 4, Rimondini 10, Ventura 2, Trippa, Martelli 7, Dall’Olio 6, Soldi 3. All. Brocchi.

Fresk’o San Lazzaro: Tradii 5, Fiordalisi, Venturoli 5, Lollini, Luparello 22, Zanaroli, Fornasari, Zucchi 23, Betti, Monari 4, Canellini 7, Minoccheri. All. Pavarelli.

 

 

TATANKA BALONCESTO – CSI SASSO MARCONI 73 – 59

(14-13; 38-32; 60-49)

Tatanka Imola: Giovannini 12, Salvatori ne, Pederzoli 6, Pirazzoli, Midulla 7, Costantino 6, Laferla 16, Strada 6, Franceschelli 2, Castagnetti 16, Simoni 2, Marrobio ne. All. Sciuto.

 

 

Csi Sasso: Magnani 7, Davalli 7, Neri 5, Perrina 7, Ceretti 5, Rubini, Vanzini, Palmieri 5, Meluzzi 10, Borsari 5, Vinerba 6, Previati 2. All. Ventura.

SAN MAMOLO BASKET – PALLACANESTRO PIANORO 48 – 55 (6-18; 21-28; 36-41)

San Mamolo: Boscolo 2, Candelaresi, Scalone, Quadri S. 12, Breusa 14, Bombardi 2, Santinelli, Quadri A. 13, Lamborghini, Zucchini 5, Morelli, Lotito. All. Espa.

Pianoro: Naim 10, Monari 3, Bonazzi 1, Bianchini 8, Stefani 4, Grandi 7, Vaccari ne, Selleri 6, Verardi ne, Coraini 16. All. Fasone.

 

 

GHEPARD BASKET – BASKET GIALLONERO 60 – 66 (10-12; 26-32; 47-47)

Ghepard: Aldieri 11, Sandrolini 10, Romagnoli, Pecchia 1, Ziron 13, Beccari 15, Maccagnan, Rossi 2, Bianchini 8, Bergonzoni, Guernelli. All. Rossi Pigi.

Giallonero Imola: Murati 2, Dall’Osso 6, Cantoni, Ricci Lucchi 9, Pasquali 4, Orlando ne, Masoni 7, Brusa 4, Vannini 17, Vignoli 9, Spoglianti 2, Mondini 6. All. Creti.

 

 

PGS BELLARIA – CASTIGLIONE MURRI BK 64 – 72 (18-18; 31-35; 53-48)

Pgs Bellaria: Ascari 20, Sudano, Gianasi 3, Ottani 12, Scarenzi 1, Murgia, Benfenati, Franzoni 2, Masi 7, Pirazzoli 7, Poluzzi 2, Fontana 10. All. Bertuzzi.

Castiglione Murri: Donati 16, Melino 2, Dettori, Rizzardi 9, Gandolfi 4, Ceresa 2, Reggiani 5, Stefanelli 2, Varotto 17, Angeletti, Sanguettoli 4, Parchi 11. All. Bonfiglioli.

 

 

RECUPERO

BOLOGNA AIRLINES – PIANORO 73 – 58 (16-13; 34-27; 50-36)

BoAirlines: Pizzi 2, Magagnoli 22, Brusa 6, Leone 5, Lombardo 11, Vignudelli 4, Tonelli 7, Consolo 8, Mentuccia 8, Paventi, Urzino, Chili. All. Munzio.

Pallacanestro Pianoro: Bonazzi 6, Coraini 2, Naim 13, Grandi 12, Monari 2, Bianchini 10, Selleri 2, Stefani 3, Vaccari 7, Cairo, Gibino 1. All. Fasone.

 

 

 

CLASSIFICA

Medicina 2007, Castel San Pietro 10; Castiglione Murri Bologna, Giallonero Imola 8; Pgs Bellaria Bologna*, San Mamolo Bologna, Fresk’o San Lazzaro, Bologna Airlines* 6; Pianoro 4; Ghepard Bologna*, Tatanka Imola* 2; CSI Sasso Marconi, BK Budrio 0.

 

 

 

 

Girone F 6° Giornata

MASSA BASKET 2010 – INSEGNARE BK 73 – 68 dts (18-13; 33-34; 46-50; 62-62)

Massa Lombarda: Orselli, Lo Monaco, Berardi L. 7, Marosi 2, Guardigli 7, Asioli M. 18, Pinardi 15, Asioli G.M 2, Ugulini 14, Guidarini, Bertini M., Kolaj 8. All. Bertini L..

I.B. Rimini: Insero 10, Magnani 3, Alfarano 21, Gozi 6, Sansone 4, Semprucci 5, Zaghini 9, Santoni 6, Bronzetti 4. All. Badioli.

MASSA - Massa conquista la prima vittoria in campionato, ma quanta fatica! Serve un lungo inseguimento ed un tempo supplementare per piegare la resistenza di un coriaceo Insegnare Bk Rimini. Primo quarto dove Massa si fa preferire; difesa locale solida ed attenta, in attacco Ugulini è ben supportato e con i suoi 7 punti trascina avanti Massa, mentre dall’altra parte è Alfarano che tiene in partita i riminesi. Massa chiude il primo quarto a +5, ma l’allenatore ospite ordina una difesa pressing a tutto campo che dà i suoi frutti; l’I.B. Rimini recupera palloni su palloni e si porta avanti sul 22-29 con Massa in evidente difficoltà a sostenere questo ritmo, almeno fino a quando Pinardi non si mette in proprio e con 10 punti consecutivi (11 nel quarto) porta i locali all’intervallo a -1. Terzo quarto dove i protagonisti cambiano ancora; Massa alterna alti e bassi in attacco dove perde qualche pallone di troppo che consente ai riminesi di trovare canestri facili in contropiede, ma Guardigli trova 7 punti a fila per Massa e si chiude il quarto con I.B. Rimini a +4. Ultimo quarto da cardiopalma; gli ospiti realizzano subito da due con Insero e da tre con Zaghini, e sul 46 a 55 il pubblico locale teme il copione già visto in cui Massa lotta nei primi 2-3 quarti prima di sciogliersi, disunirsi e lasciare la posta piena agli avversari. Ma questa volta la squadra, ed in primis Kolaj ed Asioli M. vogliono scrivere un finale diverso; il primo dà la scossa alla squadra con 5 punti consecutivi, mentre il secondo ritrova la mira dei giorni migliori segnando 8 punti nel quarto. Proprio un suo canestro porta Massa sul 62-60 nell’ultimo minuto di gioco, ma dall’altra parte il solito Alfarano in entrata riporta le squadre in parità. Massa ha la palla per vincere ma commette infrazione, la chance riminese finisce invece lontano dal ferro e si va al supplementare. Dopo tanto correre l’Insegnare Bk Rimini comincia a perdere in lucidità, Massa invece moltiplica le energie in difesa e blinda il proprio canestro, mentre in attacco conquista falli importanti concretizzati a suon di tiri liberi. L’I.B Rimini è in difficoltà e segna nel supplementare solo 6 punti (4 da tiro libero) contro gli 11 di Massa. Si chiude con i ragazzi di coach Bertini che festeggiano tutti assieme la prima e sospirata vittoria del campionato, un’importante iniezione di fiducia per tutto l’ambiente massese.

 

 

BASKET PROJECT – POL. STELLA 36 – 70 (9-24; 18-38; 24-51)

Faenza Project: Troni 7, Santo 8, Grandolfi 3, Dal Monte 3, Pantani, Polloni, Morsiani 10, Gregori, Biancoli 5, Fabbri. All. Alfieri.

Stella Rimini: Amadori 4, Verni 13, Naccari 13, Pari 1, De Martino 4, Accardo 13, Distante 1, Del Turco 16, Quartulli 5. All. Casoli.

 

 

BASKET CLUB RUSSI – BASKET 2000 65 – 62 (16-11; 28-28; 47-46)

Russi: Fabbri 7, Bagioni 5, Bramante, Polyeshchuk 4, Samori 4, Beghi 4, Laghi 7, Porcellini 17, Stefanelli 6, Venturini 4, Balzani 2, Rosti 5. All. Tesei.

BK 2000 San Marino: Agostinelli 7, Giannotti 9, Briganti, Borello, Gambuti 4, Guerra, Berardi 26, De Biagi 5, Falconi, Bombini 4, Stefanelli, Gambi 7. All. Rossini.

 

 

CRAL E. MATTEI – BASKET A. GARDINI 2001 69 – 62 (13-13; 33-24; 55-38)

Spem Ravenna: Gigante 2, Tocchi 13, Bendoni, Bigazzi 4, Fabbri, Presicce, Vistoli 17, Cirillo 16, Bellanti 4, Morigi 5, Zannini 5, Bergamaschi 3. All. Casciello.

Fusignano: Montanari 22, Scardovi 8, Zanzi 15, Perardinelli, Mazzotti ne, Nigro 1, Maestri 2, Bucchi 3, Vecchi, Migliori 6, Kibir 5. All. Ortasi.

SPEM - Partita a due facce, quella della Spem, i ragazzi di Ravenna partono concentrati e i risultati si vedono subito, guidati da un ispiratissimo Tocchi, 7-0 di parziale, buone conclusioni e diversi falli subiti, ma proprio da qui partono i problemi dei gialloblù, che vedono la preda intimorita, ma non hanno il cinismo per azzannarla immediatamente, 5/12 dalla linea della carità a fine quarto, due minuti di totale black out e gli ospiti chiudono il quarto pareggiando sulla sirena. 13-13. Capitan Morigi e soci sembrano aver capito la lezione, e impongono nel secondo periodo fisicità e tecnica, su tutti Vistoli, autore di una grande partita. Nel terzo quarto la musica sembra non cambiare e i ravennati trovano il canestro con continuità, Vistoli continua a martellare in area, con un paio di giocatori grande tecnica e cuore, gli spazi si aprono e anche dalla lunga distanza i ragazzi della Spem trovano diverse ottime conclusioni (55-38 al 30′). Ma proprio dal massimo vantaggio ravennate iniziano i problemi, il +17 infatti spegne l’agonismo dei ragazzi di casa mentre al contrario gli ospiti iniziano una continua e costante rimonta, con una difesa organizzata e determinata e un ispiratissimo Montanari, si riportano in partita fino al -5 a due minuti dalla fine, ultimi due minuti nei quali, però, Cirillo e Tocchi si caricano la squadra sulle spalle e non sbagliano le conclusioni decisive. Morigi spegne con una bella stoppata l’ultimo tiro degli ospiti: 14-24 il parziale, ma Ravenna chiude con i meritati, anche se troppo sofferti, 2 punti.

 

 

LA FIORITA BASKET 2011 – VILLANOVA BASKET TIGERS 13/12/2017 – 21:30

MORCIANO EAGLES – AICS JUNIOR BASKET FORLI’ Rinviata

 

 

 

CLASSIFICA

Stella Rimini 12; Tigers Vilanova*, Russi 8; BK 2000 San Marino, Faenza Project, La Fiorita San Marino**, Spem Mattei Ravenna* 6; Aics Forlì*, Eagles Morciano* 4; I.B. Rimini, Gardini Fusignano, Massa 2.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'