In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili

Settore giovanile Faenza calcio - Tra vittorie e maltempo

13/12/2017


Settore giovanile Faenza calcio - Tra vittorie e maltempo

Giovanissimi-2003 faenza calcio


 

 

Il maltempo ferma la Juniores di mister Nicola Cavina che non gioca a Castel Bolognese con lo Sparta per impraticabilità di campo e recupera la partita, ultima del girone di andata vincendo 2-0 con reti di Navarro e Salazar e conquistando il titolo di campione di inverno al termine del girone di andata. Si riparte subito con il ritorno il 16 dicembre a Forlì in casa del Pianta.

 

Prosegue la marcia della squadra Allievi 2002 diAlessandro Moregola che batte 3-0 il Romagna Centro.

 

La formazione Giovanissimi 2003 guidata da Alessandro Fabbri domina lo Sparta Castel Bolognese travolto 9-0 e ora aspetta la sfida con il Russi in programma giovedì 14 dicembre (ore 17.30) sul campo di San Rocco, che porterà una sola delle due squadre al campionato regionale. Il Faenza deve cercare di prevalere con due reti di scarto per migliorare la differenza reti. 

 

Un match che mai come questa volta si può definire “fratricida”: sulle due panchine contrapposte siederanno infatti i mister Fabbri, Alessandro contro il fratello gemello Andrea: uno solo dei due potrà gioire dato che per l’altro è prevista la permanenza nel campionato provinciale.

 

Fermati dal maltempo i Giovanissimi 2004del tecnico Matteo Negrini che non giocano in casa dell’Atletico Viserba. Recupero fissato per il 17 dicembre.

 

Infine, vittorie in amichevole per gli Esordienti 2005 di Emanuele Noferini con il GS Martelli e per gli Esordienti 2006 di Pietro Errani con il Tozzona Pedagna.

 

 

 

 

 

Faenza Calcio

 

Ufficio stampa

 

Giuseppe Sangiorgi

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'