In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Giovanili

Dario Rossi (Angels Santarcangelo) parla del Trofeo delle Regioni, appena concluso

20/04/2017


Dario Rossi (Angels Santarcangelo) parla del Trofeo delle Regioni, appena concluso

 

Un torneo giocato al massimo, con tenacia, divertimento e voglia di vincere. A raccontarcelo è proprio lui...

 

 

Ciao Dario, come è andato il torneo?

"Molto bene. Siamo arrivati terzi perdendo la semifinale con la Lombardia, squadra che poi ha vinto il torneo, di 4 punti e poi abbiamo battuto la Puglia nella finalina. Siamo molto soddisfatti per come abbiamo giocato e perché abbiamo lottato contro la più forte di tutte. Ricordo che l'anno scorso al trofeo "Bulgaroni" la stessa Lombardia ci aveva dato quasi 20 punti, il che vuol dire che siamo migliorati molto e tutto lo staff e non solo ci ha fatto i complimenti. A partire dal girone abbiamo già cominciato a giocare bene battendo anche squadre con scarti superiori ai 50 punti. Poi la semifinale come ho detto abbiamo dato il massimo contro un team molto fisico che ha portato le sue due rappresentative alla vittoria, sia maschile sia femminile, e in finalina abbiamo cominciato un po' sottovalutando la Puglia, una squadra tosta, a cui piace il gioco maschio. Poi alla lunga siamo venuti fuori e abbiamo vinto."

 

A livello personale ti senti soddisfatto?

"Sì sono soddisfatto. Ho cercato di dare il mio apporto in ogni partita, in attacco, ma soprattutto in difesa con rimbalzi, stoppate e con quello che so fare meglio."

 

Com'è giocare con l'Emilia Romagna?

"Un'emozione unica. Rappresenti la tua regione ed è un privilegio per me. Anche per questo io do sempre il massimo per la mia regione."

 

Essere chiamato dalla propria regione è un traguardo importante e non è la prima volta. Chi ti senti di ringraziare?

"Da ringraziare ci sono sicuramente i miei allenatori con Paolo in primis che ha permesso che quest'anno migliorassi tantissimo. Poi i miei compagni che oltre a farmi migliorare, mi aiutano e mi spingono sempre più avanti."

 

Ora di nuovo testa al campionato...

"Sì, ora ci sono i playoff e siamo pronti a lottare e a provare a vincere. Siamo pronti e carichi!"

 

Cosa dire. Complimenti. Complimenti perchè si è raggiunto un grande traguardo. Complimenti per l'umiltà e la voglia di mettersi al servizio della regione. Complimenti perchè non è mai facile affrontare un torneo del genere e riuscirci nel migliore dei modi. 

I risultati stanno arrivando, i frutti stanno maturando. E Dario è l'esempio di un bravissimo ragazzo, con tanta voglia di giocare a pallacanestro e divertirsi con i valori delle società che lo stanno crescendo. Chissà che un giorno non ci sia qualche soddisfazione ulteriore che renda onore sia alla persona che al giocatore... In bocca al lupo!

 

 

CRISTIAN TARTAGLIA

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'