In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Baseball

Il Nettuno al Falchi per l’UnipolSai Fortitudo

Secondo turno della prima fase di regular season ed è già “big match” per i biancoblu.

21/04/2017


 

 

 

Secondo weekend per il campionato IBL 2017, con il secondo dei tre turni preliminari della regular season, che quest’anno prevede il doppio incontro settimanale. A far visita ai campioni d’Italia della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna sarà la formazione laziale del Angel Service Nettuno, con un programma che prevede gara1 per venerdì 21 aprile e gara2 sabato 22 aprile, con playball alle ore 20.30 in entrambi i casi allo stadio Gianni Falchi di Bologna.

Le due squadre, che l’anno scorso si sono affrontate in semifinale playoff, hanno ottenuto entrambe “bottino pieno” nel primo weekend di campionato e guidano a punteggio pieno il girone A. I bolognesi hanno superato agevolmente il Padule, mentre i tirrenici hanno ottenuto due vittorie più sofferte in casa, davanti a un folto pubblico, incontrando un avversario sicuramente impegnativo come il Parma Clima. 

Insomma, già una sorta di “spareggio” per determinare gli equilibri del “gironcino”, tenuto conto però che fra due settimane le classifiche del girone A e del girone B (che vede al comando a punteggio pieno il San Marino e il sorprendente Novara) si mescoleranno. Anche un grande classico, come avviene quando si incontrano due città del baseball come Bologna e Nettuno, seppur la squadra che milita nel campionato IBL è una delle tante che compongono la “galassia” della cittadina laziale, due delle quali disputano il campionato di serie A, quello di “rango” immediatamente inferiore alla IBL.

Comunque sia il Nettuno Baseball City si presenta anche quest’anno fra le maggiori pretendenti ai playoff e forse con qualche obiettivo in più. Ne è stra convinto e non da ieri Daniele Frignani, manager dei campioni d’Italia della UnipolSai: “… non c’è dubbio che abbiamo iniziato bene, ma questa settimana abbiamo un test probante. Il Nettuno è una squadra tosta che rispetto all’ossatura dell’anno scorso presenta Retrosi all’esterno centro, battitori pericolosi come Giordani e Colagrossi, due stranieri che a loro volta si fanno rispettare con il bastone, rapidi nei movimenti e veloci sulle basi ….”. Bologna viene da un fine settimana ok e i “nuovi” hanno fatto bene, come d’altra parte un po’ tutta la squadra: “… si, noi abbiamo fatto bene e sono convito che il Padule non è così debole come potrebbe sembrare vedendo le due gare contro di noi, penso che daranno filo da torcere a molti, ma d’altra parte il Nettuno ha sconfitto due volte un Parma che, visto qua in pre campionato, aveva ben impressionato”. Infine, com’è andata questa settimana con la pioggia? “Evidentemente non ci siamo allenati nel modo in cui avremmo dovuto – conclude Frignani – ma credo sia un problema comune, perché il maltempo ha interessato tutto il Paese. Piuttosto spero che le temperature tornino ad essere più miti, soprattutto pensando ai giocatori latini che non amano il freddo”.

Per Sabbatani è ancora presto parlare di rientro, ma gli altri acciaccati sono ormai completamente recuperati, a partire da Agretti. I lanciatori partenti saranno ancora Rudy Owens (gara1) e Andrea Pizziconi (gara2).

L’avversario del weekend della Fortitudo UnipolSai è una squadra solida, allenata dal confermato  Alberto D’Auria, che possiede una base di giocatori di scuola nettunese, fra cui spiccano sicuramente gli interni Giuseppe Mazzanti (il capitano, uno dei migliori giocatori italiani di questo secolo), Renato Imperiali, Andrea Sellaroli e Mattia Mercuri, il ricevitore/prima base Vinicio Sparagna (rientrato da una squalifica), gli esterni Enio Retrosi (rientrato in Lazio dopo alcune esperienze in Emilia-Romagna) e Nicholas Davenport, i lanciatori Milvio Andreozzi, Valerio Simone e Yuri Morellini. Fra loro giovani e giovanissimi, ai quali si uniscono i promettenti Federico Giordani (reduce da due stagioni in rookie league con i Los Angeles Dodgers), Trinci, Colagrossi, Taschini e altri. Le ambizioni playoff passeranno anche dal rendimento degli stranieri, un gruppo totalmente rinnovato rispetto al 2016, che vede come lanciatori il venezuelano ex Parma Ronald Uviedo nel ruolo di partente, l’americano mancino Ethan Carnes nel ruolo di rilievo, a “far legna” in attacco, il forte esterno venezuelano Ronald Bermudez, l’interno dominicano Luciano Luna, ai quali si aggiunge l’argentino con passaporto italiano, Sebastian Fontana.

Le altre sfide in programma del secondo turno della prima fase della regular season prevedono nel girone A un Parma Clima alla ricerca del primo successo stagionale affrontando in casa il Recotech Padule (queste gare si disputeranno sabato 22 aprile alle 15.30 e 20.30), mentre nel girone B, agli stessi orari del confronto del Gianni Falchi, il Rimini proverà a rifarsi della “disfatta” di Novara giocando in casa il “derby” contro il San Marino, mentre a Padova (sabato 22 aprile alle ore 16 e 21), la squadra piemontese cercherà di prolungare la serie vincente in un interessante confronto fra le “cenerentole” dello scorso campionato.

Come sempre, Radio Nettuno seguirà le gesta della UnipolSai Fortitudo, alle storiche frequenze di FM 97 per la provincia di Bologna (FM 96.650 zona Casalecchio e Sasso Marconi, zona montagna consultare il sito della radio) e in streaming all’indirizzo web www.radionettuno.it.

 



I Video della Settimana

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'