Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Giovanili | Juniores Reg.

Noceto vs Vigolo Marchese 5 – 3

01/10/2017

Noceto vs Vigolo Marchese 5 – 3

 

Noceto: Mora, Guerchal (dal 27’ st Abdelghani), Satraniti, Trentini, Schiaretti, Grassi, Ciuffreda, Paglia (dal 10’ st Borgatti), Boselli, Roma (dal 20’ st Pasini), Carretta. A disposizione: Bartuccio, Allegri, Benecchi, Larini. Allenatore: Borrini (squalificato Scorticati)

Vigolo Marchese: Bersani, Speroni (dal 18’ st Montesissa), Correale, Freschi (dal 32’ st Negri), Cardone, Iesini (dal 20’ pt Vardelli), Bertè, Soressi (dal 18’ st Alcami), Manfrini (dal 6’ st Maserati), Spagnoli, Di Paolo. A disposizione: Riboli, Fariselli. Allenatore: Mastrogiacomo

 

Arbitro: sig. Yannick Kenmogne Kamsu di Parma

Marcatori: 6’ pt Spagnoli (V/M), 37’ pt (autogol) Speroni (N), 1’ st Manfrini (V/M), 14’ st Ciuffreda (N), 23’ st Spagnoli (V/M), 43’ st (su rigore) Ciuffreda (N), 47’ st Pasini (N), 50’ st Boselli (N)

Note: spettatori circa 150; ammonito: all’8’ st Paglia (N), al 21’ st Schiaretti (N), al 25’ st Di Paolo (V/M), al 42’ st Vardelli (V/M), al 49’ st Pasini (N); espulso: al 40’ st Bertè (V/M) per doppia ammonizione; angoli: 6 a 2 (4/1) per il Noceto.

 

Cronaca:

Al 6’ pt Bersani rinvia profondo Schiaretti di testa appoggia invece di respingere per Di Paolo che al volo lancia Spagnoli che di tacco si porta avanti la palla entra in area superando Mora che rimane di sale e deposita in gol con la porta completamente sguarnita;

Al 17’ pt Roma imposta verticalizzando per Boselli che supera in velocità Correale e crossa teso rasoterra sul secondo palo arriva a rimorchio Satraniti che da due metri dalla riga di porta calcia a botta di sicura ma la palla invece di gonfiare la rete supera la traversa e termina sul fondo tra la sorpresa e sconforto di tutti i presenti oggi al Noce;

Al 29’ pt Roma imposta e serve Paglia che ci prova dai 20 metri, Bersani alza sopra la traversa ed in calcio d’angolo;

Al 37’ pt lancio di Paglia per Boselli che scatta lungo la fascia destra salta Correale entra in area e prima che Verdelli riesca a recuperare calcia forte in area addosso a Speroni che non riesce a evitare l’impatto con la sfera che incredibilmente termina in gol per il pareggio;

Al 40’ pt rilancio profondo di Mora la sfera viene controllata da Carretta che di prima verticalizza per Boselli quindi invita in area per Ciuffreda ma l’attaccante non inquadra la porta;

Al 41’ pt Manfrini servito da Bertè verticalizza per Spagnoli che si invola in area con Satraniti che abilmente lo ostacola ed il tiro termina sul fondo;

Nella ripresa pronti via parte a razzo la Vigolo Marchese con Soressi che verticalizza per Di Paolo l’attaccante brucia sullo scatto Schiaretti crossa in area piccola prima dell’arrivo di Trentini la sfera attraversa l’area con Mora che la guarda passare arrivando sui piedi di Manfrini che la deposita in rete per il gol del nuovo vantaggio piacentino;

Al 14’ st Satraniti parte in contropiede e lancia Boselli che si invola verso la porta salta in velocità Cardone, salta in uscita Bersani e prima che Verdelli riesce ad intercettare la sfera appoggia all’accorrente Ciuffreda che deposita in rete la palla del nuovo pareggio;

Al 20’ st Di Paolo riceve palla da Maserati in area di rigore si libera al tiro con Mora che respinge male e sui piedi di Montesissa che controlla e conclude ma Trentini riesce a respingere con il corpo quindi Schiaretti spazza in fallo laterale;

Al 23’ st Spagnoli batte una punizione dai 20 metri Mora si tuffa per parare il tiro (invece di respingere), si alza una palombella, che lo scavalca, lo stesso si rialza velocemente e con i piedi in prossimità della riga allunga le mani per riprendere la sfera ed induce l’arbitro a convalidare la rete per il nuovo vantaggio piacentino;

Al 24’ st contropiede Noceto con la sfera da Carretta a Boselli che si presenta solo davanti a Bersani ma l’attaccante calcia forte sbilanciandosi la sfera supera il portiere e la traversa terminando sul fondo;

Al 35’ st Di Paolo servito in area da Montesissa si libera di Schiaretti e davanti a Mora calcia sul fondo alla sua sinistra;

Al 39’ st pasticcio difensivo del Noceto, Di Paolo recupera palla ed appoggia all’accorrente Montesissa che calcia a botta sicura con Trentini che sulla traiettoria devia quel tanto che la palla accarezza il palo alla sinistra di Mora e terminare in calcio d’angolo;

Al 42’ st azione manovrata ed insistita del Noceto con cross in area di Pasini la sfera giunge a Satraniti che conclude di prima intenzione con Cardone che gli contra il tiro, la sfera rimane tra i piedi del giocatore di casa che cerca di riprovare la conclusione con Cardone che lo sbilancia facendolo rovinare in terra; sul dischetto si presenta Ciuffreda che calcia in modo indeciso ma forte con Bersani che riesce solo a smorzare la conclusione ma non a fermare la sfera che gonfia la rete per la rete del nuovo pareggio;

A questo punto con i piacentini in dieci e sconsolati per la nuova rimonta il Noceto aumenta la pressione ed al 44’ st Abdelghani verticalizza per Ciuffreda che si presenta solo davanti a Bersani e conclude con un forte rasoterra con Bersani che di piede gli respinge la conclusione a botta sicura;

Al 46’ st Borgatti recupera palla respinta dalla difesa ospite e dal limite impegna con una parata a terra il portiere;

Al 47’ st nuova improvvisa fiammata dei ragazzi di casa con Abdelghani per Carretta che verticalizza per Ciuffreda che decentrato in area appoggia all’accorrente Pasini che davanti a Bersani conclude con un tiro sotto la traversa per il gol del sorpasso nocetano;

Al 50’ st punizione nella metà campo piacentina, Cardone calcia lungo in direzione di Bersani (che aveva abbandonato la propria porta), con tutti i compagni in area di rigore ma il portiere non riesce a prolungare la sfera che invece viene controllata da Satraniti che di prima lancia Boselli che si fa quaranta metri prima di calciare a rete e gonfiare la rete per il gol del 5 a 3 scatenando la gioia di tutti i compagni mentre gli avversari accerchiano l’arbitro segnalando un ipotetico fuori gioco ma l’attaccante era partito dalla propria metà campo e Cardone non era riuscito ad intervenire per evitare il gol.

Qui termina la gara che ha visto la squadra di casa dover recuperare ben tre volte prima di avere ragione dei coriacei giocatori piacentini.

 

Commenti

PUBBLICITA'