Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Giovanili | Allievi

Pietracuta-Alfonsine 2-1

Il Pietracuta conclude l’andata con la vittoria!

17/12/2017

Pietracuta-Alfonsine 2-1
Domenica 17 dicembre 2017 - ore 10,30 - Ponte Verucchio - 14a giornata

Torna alla vittoria e conclude il girone d’andata con i tre i punti la compagine allenata da Mister Satalino, riscattando l’inaspettata sconfitta di due settimane fa a Fusignano con il Bagnacavallo.
Nella partita odierna si affrontavano il miglior attacco (l’Alfonsine) e la miglior difesa del campionato (il Pietracuta), ci si aspettava una gara equilibrata è così è stato.
Il recupero della giornata non disputata domenica scorsa si gioca sull’inedito campo di Ponte Verucchio per la concomitanza della Prima Squadra impegnata al “Bindi” di Pietracuta anch’essa per l’ultima giornata del girone di andata.
Al 13’ l’arbitro assegna il penalty a favore dei padroni di casa per un fallo su Bernardi, Bartolini si incarica della battuta e realizza la rete del vantaggio per i rossoblu.
Passano dieci minuti e lo stesso Bernardi avrebbe la palla del facile 2-0 ma si fa rimontare dal difensore e la sua conclusione a botta sicura viene deviata in angolo; sugli sviluppi dello stesso corner il più lesto in area di rigore è capitan Giacomini che con un tocco di destro da pochi passi batte per la seconda volta l’incolpevole portiere ospite.
Basta un giro di lancette e l’Alfonsine rientra subito in partita accorciando le distanze nella stessa maniera di come aveva subito il gol 60 secondi prima: sugli sviluppi dal calcio dalla bandierina, di testa il capitano della squadra ravennate batte Fabbri con un colpo di testa da distanza ravvicinata.
L’Alfonsine si dimostra una delle migliori squadre del girone, ma il Pietracuta da qui alla fine della partita, anche nel secondo tempo non rischia praticamente più nulla.
Con questa vittoria gli allievi rimangono in scia della capolista San Marino.
Girone d’andata che si conclude nel migliore dei modi, i ragazzi si regalano così i tre punti prima della pausa natalizia confermandosi come la sorpresa del torneo.

PIETRACUTA-ALFONSINE 2-1 (p.t. 2-1)

PIETRACUTA: Fabbri A., Giovagnoli (78’ Fabbri L.), Stavola, Jazaj, Faeti, Giacomini (cap.), Saccani (44’ Crociani), Piva, Bernardi, Bartolini, Galli (80’ Bellavista).

A disposizione: Likaj, Pavani, Silvi Marchini, El Aini.

All.: Satalino Nicola

Marcatori: 14’ Bartolini (r.), 25’ Giacomini, 26’ n. 6 Alfonsine.

Ammoniti: Giacomini, Jazaj.

Note: recupero 2’ pt – 5’ st

Pietracuta - Alfonsine 2-1 terza sconfitta per i nostri ragazzi

19/12/2017

Pietracuta - Alfonsine 2-1 terza sconfitta per i nostri ragazzi
Questa sconfitta parte da lontano, quando il martedì successivo alla partita sospesa con il Bagnacavallo, il precedente mister (Mercuriali) ci aveva annunciato il suo sorprendente (per noi profani) esonero.
Era ovvio che il cambio tecnico contemporaneo al cambio di modulo (passato dal classico 4-4-2 al 4-3-3) portasse a delle difficoltà di interpretazione da parte dei ragazzi, visti i pochi allenamenti avuti a disposizione con il nuovo mister Soprani per assimilare il nuovo modulo. Il 4-3-3, a nostro modesto parere, è un modulo difficile perché, se tutta la squadra non gira in modo efficiente restando corta e tutti sanno dove stare e dare le giuste coperture facendo i giusti movimenti, è chiaro che si creano voragini in mezzo al campo. E’ abbastanza normale quindi, che alla prima partita giocata con questo modulo, soprattutto nel primo tempo, si siano quindi visti grandi buchi in mezzo al campo di cui l’avversario ha subito approfittato grazie soprattutto alla bravura della loro punta(se sono secondi in classifica un motivo c’è).
Ascoltando le indicazioni del nuovo mister date durante la partita ai ragazzi (la panchina era davanti a noi) siamo molto fiduciosi nel futuro, perché non si può certo imparare un nuovo modulo di gioco da un giorno all’altro. Bisognerà solo avere la pazienza di aspettare e vedere gli sviluppi al gioco che saprà apportare con il lavoro durante gli allenamenti, sperando che gli eventuali (ma non scontanti vista la forza del gruppo) risultati deludenti iniziali non demoralizzino troppo il gruppo.

LA PARTITA:
Campo scivoloso viste le piogge e nevicate in zona in questo periodo. Alfonsine in campo con un inedito (almeno per quest’anno) 4-3-3. In campo scendono Casali in porta, Bucchi terzino di sinistra, Mariani e Selva centrali e Calì terzino destro. A centrocampo Pasi centro sinistra, Celli centro basso, Verità centro destra. Tridente offensivo con Strocchi a sinistra, Guerra centrale e Sibilio a destra.
CRONACA DELLA PARTITA:
Avvio fulminante che ci aveva illuso: già al 1° minuto discesa di Calì sulla destra, palla al centro per Sibilio che però mette fuori da buona posizione.
Al 3° Calì recupera palla pochi metri fuori dall’area e scarica su Strocchi che fa partire un tiro alto di poco.
Ma è un fuoco di paglia.
Al 13° il Pietracuta va in vantaggio sulla prima azione imbastita in contropiede. Palla persa in mezzo al campo e locali bravi a verticalizzare sulla punta che entrando dentro l’area inseguito da Selva, ha la fortuna che scoccando un tiro terminato fuori, di venire colpito dallo stesso evidentemente inciampato sui sui piedi al momento del tiro. Rigore e ammonizione per lui. Portiere da una parte e palla dall’altra. 1-0
Al 17° il Pietracuta fallisce solo davanti al portiere un occasionissima ma l’arbitro avrebbe annullato per fuorigioco.
Al 18° Verità verticalizza ottimamente per Guerra che entra in area fino al dischetto del rigore ma tocca una volta di troppo la palla, invece di concludere, permettendo l’uscita del portiere.
Al 25° nuovo contropiede del Pietracuta salvato da Selva in angolo che compie l’intervento un attimo prima del tiro della punta avversaria. Sugli sviluppi del corner però arriva il raddoppio del pietracuta. Palla spizzata di testa e allungata dall’altra parte del campo, dal limite parte un tiro sbilenco che si rivela un assist fortunoso per la punta centrale lasciata colpevolmente sola al centro dell’area piccola dove non può sbagliare: 2-0.
26° reazione immediata dell’Alfonsine che si butta in avanti procurandosi un corner. Bella palla in mezzo dove in mischia Strocchi trova la deviazione vincente mettendo in rete di testa il 2-1.
41° cross da una punizione da destra con testa di Mariani alta di poco e squadre negli spogliatoi.
Il secondo tempo riparte con il Pietracuta che pensa solo a difendersi e chiudere gli spazi agendo con sporadici contropiede e non ci sono quasi mai veri pericoli (neanche da parte dei nostri) fino al 16°.
Al 4° entra Monti per Verità
All’8° entra Manara per Celli
All’11° Entra Corrado per Casali
Al 16° percussione di Monti dalla destra, tocco per Guerra che di punta anticipa la giocata ma il portiere non si fa sorprendere e para a terra.
Al 17° Entra Fabbri Luca per Guerra
Al 20° primo contropiede del Pietracuta sventata con un ottima parata di Corrado in uscita. Ammonizione per Mariani che all’inizio dell’azione aveva commesso un brutto fallo.
Al 21° Entra Melchionda per Sibilio e Prezioso per Calì.
Al 23° Entra Rossi per Strocchi.
Al 27° Corrado deve di nuovo compiere uno splendido intervento in uscita sul Pietracuta in contropiede questa volta da sinistra.
Al 29° corner per l’Alfonsine tiro da fuori ma parata semplice per il portiere.
Al 36° l’unica vera occasionissima per l’Alfonsine. Melchionda batte velocemente una punizione guadagnata sull’out di destra vicino all’area e appoggia a Pasi che entra in area indisturbato ma a pochi metri dal fondo lateralmente rispetto alla porta, invece di mettere in mezzo per la punta decide di tirare da una posizione veramente difficile e mette fuori.
La partita si conclude dopo 4 minuti di recupero con la vittoria meritata dei locali.

POSITIVO: Sulla partita in se c’è ben poco da salvare: ci sono piaciuti i suggerimenti tecnici del mister, la calma con cui li da, la volontà dei ragazzi di ascoltarlo e di provare a metterli in pratica. Di positivo c’è anche la rotazione di tutti i giocatori in campo (7 cambi che hanno giocato dai 20 ai 35 minuti a testa) che non ha cambiato più di tanto l’assetto tattico della partita che è rimasta equilibrata per tutto il secondo tempo. Segno comunque di un buon livello generale da cui può partire il nuovo mister (gli avversari ad esempio hanno fatto appena un paio di cambi e tutti negli ultimi minuti, uno addirittura durante il recupero per perdere tempo).

NEGATIVO: Il risultato, pessimo ovviamente per la classifica e i molti movimenti sbagliati in campi (ma inevitabili per i motivi già indicati precedentemente).

ARBITRO: A parte la poca mobilità per evidenti motivi (sempre molto lontano dall’azione) non ha commesso particolari errori. Magari avrebbe potuto richiamare un giocatore del Pietracuta che ha continuato a provocare per tutta la partita (bravi i ragazzi a non reagire) ma tutto sommato si è visto molto di peggio e poco di meglio.

IL PUNTO SUL CAMPIONATO: Alfonsine scavalcato dall’Accademia al 3° posto (anche se con una partita in più) San Marino ormai in fuga anche se inseguito dal Pietracuta a un punto (ma con una partita in più). Il resto del campionato è combattuto (Complimenti al Miramare che ha inanellato una serie di risultati utili degni di una squadra di alta classifica) tranne che per le ultime due che praticamente fanno un campionato a parte togliendosi punti solo tra di loro.

LA PROSSIMA: Il 7/1 recupero con il Bagnacavallo al Bendazzi: complimenti alla federazione per la data assurda imposta che costringe ad allenarsi anche durante le vacanze, riescono a farci giocare più della serie A…
Buona fortuna ragazzi.
A.J.F.
P.s. Quest’articolo è un opinione puramente personale di quello che vedo e sento durante la partita. Se qualcuno si sente offeso mi dispiace e non era certo mia intenzione darlo. E’ semplicemente il mio punto di vista personale e tutti possono dire come la pensano. Se trovate l’articolo interessante è gradito un “mi piace” se avete critiche o suggerimenti potete cliccare su rispondi. Grazie a tutti per la lettura.



Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'