In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Fornace Zarattini-Cervia 1920

11/02/2018


Fornace Zarattini-Cervia 1920

Partita decisa da un arbitraggio totalmente insufficiente, non all’altezza di un campionato regionale. Il direttore di gara, sull’ 1-0 per i padroni di casa, annulla un gol regolarissimo al Fornace Zarattini, x una presunta carica sul portiere (totalmente inenistente, l’estremo difensore del Cervia aveva perso il pallone dalle mani senza che nessun avversario lo sfiorasse), poi sul 2-0 per i padroni di casa inventa una espulsione del difensore centrale del Fornace (Stefano Zecchi) per un fallo totalmente inesistente da ultimo uomo (il difensore aveva colpito il pallone e non era chiara occasione da gol). Dalla stessa punizione nasceva il gol dell’1-2 x il Cervia. Con la squadra di casa in 10 gli ospiti riuscivano a pareggiare sul finire del tempo e a vincere la partita nella seconda frazione. Da un meritato 3-0 nel primo tempo per i padroni di casa si è andati quindi all’intervallo sul 2-2 in dieci. Peccato per i ragazzi del Fornace Zarattini che avrebbero strameritato i primi 3 punti. Arbitraggi del genere decidono le partite vanificando gli sforzi ed i sacrifici che i ragazzi compiono in settimana.

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'