In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Alfonsine vittorioso a Viserba

Locali infuriati con il direttore di gara

13/02/2018


Alfonsine vittorioso a Viserba

Al Bani di Viserba arriva il quotato Alfonsine che alla quarta di andata rifilo’8 sberle
ai riminesi
Mister Presepi deve far fronte all indisponibilità di Borghini e Cedrini in difesa ed a quella dei due attaccanti Amodio e Rodriguez( 10 dei 20 gol all’attivo portano la loro firma)
Ed allora Monticelli tra i pali , linea difensiva a 4 con Valentini Bronzetti Laera e Guagnelli, folto centrocampo con Rinaldi Andreozzi Zanghi Sardagna e Pompili con il solo Antonacci in avanti
Divisa sociale completamente blu per i riminesi, completo verde con calzettoni bianchi per i ravennati arbitro in fucsia
Primi 10 minuti decisamente a favore degli ospiti che arrivano 2 volte davanti a Monticelli ; sulla prima e Laera a salvare sulla linea , sulla seconda ottima deviazione di piede del portiere locale .l’ atletico prende coraggio e mette il naso nella metà campo avversaria , ci prova capitan Sardagna da fuori ma il tiro è facile preda del portiere ravennate
Portiere che assieme ad un difensore la combinano grossa al 14esimo ostacolandosi a vicenda e permettendo al buon Antonacci di depositare la palla in rete . 1-0 atletico
Primo tempo che prosegue con un predominio territoriale dei riminesi ma senza azioni degne di nota e portieri praticamente inoperosi
La seconda frazione vede l’ Alfonsine che prova a raddrizzare la partita e staziona in pianta stabile nella trequarti riminese
Dopo un paio di occasioni sprecate il pareggio arriva al 15 esimo con una rasoiata da centro area che batte l’incolpevole Monticelli. 1-1
Partita che continua comunque gradevole nonostante il gioco spezzettato dalle numerose sostituzioni
L’episodio chiave al 39esimo
Punizione per l’ alfonsine dal lato corto destro dell area riminese , cross nel mezzo , respinta con i pugni del portiere ( con palla abbondantemente fuori area )che viene colpito da un avanti in maglia verde ; il portiere rimane infortunato a terra , l’arbitro non ferma il gioco, i ragazzi di mister Soprani non mettono fuori la palla e sul susseguirsi dell’azione i ravennati riescono a calciare nella porta sguarnita . Esultanza degli ospiti e riminesi tutti intorno all’arbitro , conscio di averla combinata grossa , ma che non se la e’ sentita di tornare sui suoi passi
Finisce 2-1 per l’alfonsine dopo tanto recupero e con un arbitro che perde la bussola completamente (a fronte di un espulso per l’atletico sulla distinta ne ha segnalati addirittura 4) . 3 punti preziosi per i ravennati nella corsa al secondo posto
Per i ragazzi di mister Presepi rimane una prestazione di assoluto spessore da parte di tutti i componenti in una partita decisa da un madornale errore arbitrale
1 Monticelli - in almeno 3 occasioni salva il risultato , con grande sicurezza voto 7,5 reattivo
2 Laera - attento nelle chiusure , rapido nell’ alzare la difesa , ottimo salvataggio sulla linea voto 7 provvidenziale
3- Bronzetti all’ andata era squalificato, con lui al centro della difesa è tutta un’altra storia , gioca con molta attenzione e su parecchi duelli esce vincitore. Voto 7 granitico
4-Valentini l’attacco ravennate fa paura , lui barcolla in qualche occasione ma non molla mai voto 7 condottiero
5- Guagnelli ara la corsia di pertinenza avanti e indietro
Ha la palla buona per chiudere il match nella seconda frazione ma ci pensa un secondo di troppo voto 7 kilometrico
6-Zanghi capisce subito che non c’è tanto da cincischiare lì in mezzo e comincia a lottare
Fino a quando fiato e gambe lo sorreggono prestazione positiva voto 7 lottatore
7-Rinaldi determinato nei contrasti dai quali esce spesso con la palla tra i piedi , ordinato nel mantenere le giuste distanze voto 7 generoso
8-Pompili in coppia con Guagno sull’out sinistro crea qualche grattacapo ai ravennati e fa incetta di kilometri voto 7 positivo
9-Andreozzi ottima prova anche x Nicola che dispensa con sicurezza palloni a destra e a manca, utile anche in fase di rottura voto 7 eclettico
10 Sardagna prestazione maiuscola del capitano, praticamente onnipresente in tutte le zone del campo
Ci prova 2 volte dalla distanza ed una volta di testa ma la fortuna gli volta le spalle voto 8 sontuoso
11- Antonacci mister Presepi gli chiede una prova di sacrificio, proprio a lui , non propenso troppo alla fatica . Risponde obbedisco
Un gol all’attivo da vero opportunista e tanta interdizione sui difensori ravennati , complimenti voto 7,5 higuain
Domenica prossima tempo permettendo altra difficile prova sul Bindi di pietracuta
In bocca al lupo raga
Massi cala dir acc atletico Viserba




Atletico Viserba - Alfonsine 1 – 2

12/02/2018


 Atletico Viserba - Alfonsine 1 – 2

Giornata fredda e con un venticello fastidioso, campo in buone condizioni. Alfonsine messo in campo da mister Soprani con Il 4-3-3 con le solite varianti-test dovute in parte anche all’assenza per squalifica di capitan Mariani e a Pasi reduce da un infortunio e non rischiato dall’inizio. In campo scendono Corrado in porta (unico non influenzato dei 3 portieri), Bucchi terzino di sinistra, Prezioso e Boattini centrali e Calì terzino destro. A centrocampo con Selva a sinistra, Celli al centro e Verità sulla destra. Tridente inedito con Monti a sinistra, Sibilio al centro e Fabbri Luca a destra.
CRONACA DELLA PARTITA:
Ci prova subito l’Alfonsine al 1° con un tiro dal limite di Sibilio che però finisce fuori.
Al 5° imbucata verticale di Selva per Fabbri che si presenta solo davanti al portiere in uscita, tiro dal limite ribattuto, palla che torna sui suoi piedi e allargandosi centra di nuovo la porta trovando però stavolta un difensore bravo a mettere in angolo.
7° punizione di Bucchi precisa, ma abbastanza lenta, e il portiere riesce ad arrivarci e a mettere in angolo.
12° il Viserba comincia a giocare passando la metà campo e con un tiro da fuori impegna Corrado in una parata a terra non difficile. Sul tentativo di ripartire da dietro dell’Alfonsine un retro passaggio errato serve la palla al centravanti, Corrado in uscita travolge Boattini mancando la deviazione e l’attaccante è libero di tornare verso il centro dell’area e depositare solitario la palla in rete per l’1-0 a sorpresa. Vantaggio che come sempre rinvigorisce chi lo ottiene e affloscia chi lo subisce.
17° tiro da fuori del Viserba un paio di metri a lato.
21° Calcio d’angolo per il Viserba con tiro da fuori parato a terra da Corrado.
22° l’Alfonsine comincia a riprendersi ed è Monti a provarci dal limite ma il suo tiro è largo.
28° Un bello scambio dal lato sinistro Monti-Bucchi permette a quest’ultimo di tirare da pochi metri dentro l’area decentrato sulla sinistra ma il tiro finisce fuori.
36° Calcio d’angolo del Viserba con colpo di testa alto di un metro.
Secondo tempo:
al 1° tiro da lontano del Viserba fuori.
Al 4° altra imbucata verticale di Selva per Sibilio che entrato in area tira in porta trovando un ottima parata in angolo del portiere avversario.
Al 5° entra Guerra per Fabbri
Al 6° sugli sviluppi di un corner è Monti ad arrivare in ritardo di mezzo metro per la deviazione vincente sotto porta.
Al 7° entrano Strocchi per Monti e Pasi per Verità.
Al 10° Selva ci prova due volte dal limite dell’area ma entrambe le conclusioni vengono ribattute dalla difesa molto chiusa.
Al 12° è Guerra a provarci da fuori ma il tiro viene deviato in angolo.
Al 13° Selva si incunea in area sulla destra e dopo un dribbling vincente serve in mezzo Sibilio che solo insacca insacca dagli 8 metri il meritato pareggio.
Al 15° un tiro da fuori di Pasi finisce alto.
Al 25° punizione di Pasi dal vertice sinistro alta.
Al 25° entrano Melchionda per Sibilio e Manara per Celli.
Al 38° l’azione che decide la partita. Punizione dalla sinistra di Pasi (un corner corto) con mischia in area (dove Selva subisce un evidente sgambetto, ma in mezzo a quell’assembramento difficile da vedere se non si guardava proprio li) il portiere esce di pungo rinviando la palla e travolgendo un compagno. Al limite un difensore prolunga la traiettoria di qualche metro ma la palla viene immediatamente rimessa in mezzo e ricevuta da Guerra che con uno stop lungo serve Selva in posizione centrale e poco dentro l’area, veloce a stoppare e a trovare questa volta il pertugio giusto in mezzo a tante gambe per insaccare il 2-1.
Al 42° una punizione di Bucchi dal limite sinistro finisce fuori di poco con il portiere fermo a guardare.
Al 47° dopo 7° minuti di recuperi giustificati dalle molte interruzioni e dai tanti cambi, la partita finisce sul 2-1 per l’Alfonsine.
Statistiche:
Angoli 8-3 per l’Alfonsine
Tiri in porta 8-4 per l’Alfonsine
Nessun ammonito per l’Alfonsine, tanti ammoniti e un espulso (per doppia ammonizione nei minuti di recupero) per il Viserba.
Partita difficile come previsto per le assenze e per il modulo che continua evidentemente ad essere difficile da interpretare dai ragazzi e che crea, soprattutto in un campo grande come quello di oggi, delle voragini in mezzo al campo dovute alla troppa distanza con i 3 davanti (la differenza nel gioco espresso e nel risultato con la partita d’andata è stata evidente). Viserba molto forte e compatto in difesa (e anche molto falloso e per questo con tanti ammoniti) e quindi difficile da superare, soprattutto se non si sblocca subito la partita e si va sotto alla prima occasione avversaria per una serie di errori nostri (bravo l’avversario ad approfittarne). Di positivo c’è stata comunque la reazione e la rimonta, anche se più di carattere e giocate dei singoli che di gioco globale.
ARBITRO: Buon arbitraggio, forse ha aspettato un po’ troppo a dare il primo giallo (evidentemente è una direttiva dall’alto visto che più o meno si comportano tutti così), ma quando i falli sono diventati troppo duri ha cominciato a tirarli fuori, mantenendo comunque un comportamento comprensivo e non ammonendo immediatamente alla prima protesta subita, ce ne sono state tante, ma quando si esagerava si.
CAMPIONATO:
Si resta al terzo posto (solitario perché l’accademia ha una partita in meno). Conoscendo la squadra, nella lotta per il secondo posto può ancora inserirsi l’Azzurra vista la vittoria in trasferta in casa del Pianta e visto che ci sono tante squadre raggruppate in pochi punti e che se li possono quindi togliere a vicenda.
LA PROSSIMA:
Sfida in casa con il San Marino, la squadra più regolare di tutte al primo posto solitario in fuga. Quindi la partita più difficile del girone.
Buona fortuna ragazzi.
Andrea Selva


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'