In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Alfonsine – Pietracuta 2 – 0 secondo posto agganciato.

28/04/2018


Alfonsine – Pietracuta 2 – 0 secondo posto agganciato.

Si è giocato con due settimane di anticipo rispetto al calendario, lo scontro al vertice tra seconda e terza. Quest’articolo è stato redatto nel dopo partita ma può essere pubblicato solo all’uscita della stessa nel calendario quindi dopo un'altra partita già giocata e vinta con il Pianta.
Alfonsine messo in campo da mister Soprani con il 4-4-2 con Corrado in porta, Bucchi a sinistra, centrali Mariani-Prezioso e Calì a destra. Manara, Selva, Monti e Verità a centrocampo, coppia offensiva composta da Guerra e Sibilio.
Come prevedibile, quando si incontrano squadre dello stesso livello, partita equilibrata e con poche occasioni da gol. C’è anche da dire che molte delle difficoltà a creare gioco per tutte le squadre, sono dovute al campo dove i rimbalzi della palla sono sempre imprevedibili.
Il Pietracuta parte meglio e al 2° con un bel tiro da fuori impegna Corrado in una parata a terra.
Al 7° sempre il Pietracuta ci prova da fuori ma il tiro viene parato in angolo.
Al 12° si sveglia l’Alfonsine con una bella palla verticale di Guerra per Monti che viene anticipato di poco da una bella e tempestiva uscita del portiere avversario al limite dell’area.
Al 25° Alfonsine in vantaggio. Punizione di Selva dalla trequarti in mezzo, palla rinviata di testa fuori area, dove Monti stoppa e appoggia a Mariani che, senza pensarci, tira di prima e insacca nell’angolino dove il portiere non può arrivare.
Al 26° il Pietracuta risponde subito con una ghiottissima occasione su un bel cross dalla destra dove nessuno interviene, la palla attraversa tutto lo specchio della porta, ma quando il centravanti sembra pronto a insaccare, probabilmente tradito da un rimbalzo stranom manca completamente la deviazione.
Il secondo tempo riparte di nuovo con il Pietracuta a cercare il pareggio già al 3° minuto con un tentativo di pallonetto dal limite che però finisce alto di un metro.
All’8° i primi cambi con Fabbri e Strocchi che prendono il posto di Verità e Manara.
Al 12° Angolo di Strocchi che dribbla sulla linea di fondo e mette in mezzo una bella palla che però non trova nessuno pronto alla devizione, il rinvio finisce al limite dell’area dove Bucchi prova il tiro che finisce fuori di un metro.
Al 15° controllo di Sibilio sulla fascia, bella palla in mezzo ma nessuno è nuovamente pronto alla deviazione volante e si perde nuovamente l’occasione.
AL 16° entra Pasi per Monti
AL 19° Entra Rossi per Guerra
Al 24° Bel tiro del Pietracuta dal limite deviato in angolo da un difensore
Al 25° si infortuna Sibilio (speriamo nulla di eccessivamente grave) e il suo posto è preso da Di Tommaso.
Al 27° occasionissima per il Pietracuta sulla testa del centravanti bravo a girare in porta, ma altrettanto bravo Corrado a respingere in tuffo. Palla nuovamente recuperata dall’attaccante lasciato libero di girarsi per il tiro, ma nuovamente Corrado è lestissimo a rialzarsi e a respingere. E dopo quest’occasionissima fallita forse il Pietracuta alza bandiera bianca.
Al 28° entra Melchionda per Bucchi e Babini per Corrado in porta.
Al 40° il gol che chiude la partita firmato da una new entry (nell’elenco dei ragazzi ad andare in rete quest’anno). Calcio d’angolo dalla sinistra in mezzo dove Di Tommaso è lasciato colpevolmente libero di girare di testa in rete il 2-0 da pochi passi
Il tempo di rimettere la palla a centrocampo e di nuovo il Pietracuta ha però subito l’occasione di accorciare e Babini si deve superare in un ottima uscita sui piedi del centravanti a deviando con i pugni in fallo laterale.
Al 44° la partita finisce.
Partita come scritto equilibrata, poteva tranquillamento finire in pareggio o a risultato rovesciato, a differenza di altre partite, l’Alfonsine ha concretizzato parte delle occasioni avute, mentre il Pietracuta no. Un po’ il contrario di quanto successo all’andata. Da apprezzare la continua rotazione dei ragazzi da parte del mister che effettua sempre tutti i cambi e dando anche parecchio minutaggio a tutti. Questo nonostante la partita di cartello e il risultato in equilibrio, non tutti gli allenatori lo fanno.
Dopo aver battuto il san Marino che ci aveva sconfitti all’andata, ci si è ripetuti con il Pietracuta (e con il Pianta la settimana dopo come scritto), ora resta da “vendicare “ (metafora ovviamente) la sconfitta con Edelweiss e il giro sarà completato, ma non sarà per niente facile.
ARBITRO: 6,5 abbastanza vicino all’azione, la gestione dei cartellini è parsa un po’ particolare viste certe ammonizioni date e altre non date, ma evidentemente ha visto i contrasti in modo diverso dal campo. A voler fare i pignoli si è sentita qualche bestemmia di troppo che troppi arbitri non sentono (o fanno finta di non sentire).
Buona fortuna ragazzi.
Andrea Selva

N.b. Ricordo che il presente articolo è un opinione puramente personale, non pretende di essere una verità assoluta perché nessuna opinione lo può essere, tanto che se la chiedete a 10 persone che hanno guardato la stessa partita, avrete dieci opinioni diverse, molte volte anche antitetiche.
Un esempio è dato proprio dal differente modo di vedere la stessa partita da parte degli avversari che recriminano per due rigori. Sulla presunta spinta all’inizio della partita francamente non ho visto il contatto e non mi posso esprimere (se non ricordando che non ho mai visto fischiare un rigore per una presunta trattenuta in mischia, forse perché sono difficili da vedere). Sul secondo invece non vedo come si possa recriminare su un uscita del portiere nettamente sulla palla, e la prova è che la palla da centro area è finita addirittura in fallo laterale, segno quindi di una netta deviazione effettuata con i pugni, altrimenti non sarebbe mai arrivata a fare 30 metri in orizzontale rispetto alla traiettoria precontatto. Ognuno comunque è libero di dire la sua.


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'