In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Il Faenza vince il big-match con la Savignanese e va in fuga

Decisamente pesante e bugiardo il 4-1 finale

25/02/2019


Il Faenza vince il big-match con la Savignanese e va in fuga

Va al Faenza il big-match della settima giornata e così la capolista ha la possibilità di iniziare una vera fuga poiché adesso sono ben 5 i punti sulla stessa Savignanese, sul Classe e sul Bakia.
Ma il risultato non deve trarre in inganno: gli ospiti hanno giocato meglio dei padroni di casa nel primo tempo e sul risultato di 2-1 hanno avuto delle grosse occasioni per pareggiare prima del crollo nei minuti finali.
Parte forte la squadra di Andruccioli che sfiora il vantaggio con Sbrighi,Bascioni (due volte), Di Gilio e Bisacchi. A segnare sono invece i padroni di casa con Mantellini che calcia da lontanissimo e supera Barbieri Alla fine del tempo occasione sui piedi di Di Gilio il cui tentativo viene ribattuto da Montaguti sui piedi di Biondini steso in area da Ciampone, fallo netto ma ignorato dall’arbitro.
Nel secondo tempo, con la Savignanese costretta a sostituire il capitano Nicolini con Amaduzzi, arriva subito il pari con Bascioni pronto a ribadire in rete un tiro-cross di Biondini non trattenuto da Montaguti. A metà tempo l’arbitro vede un fallo (dubbio) su un intervento di Marconi e concede una punizione dal limite. Barbieri è pronto a rispondere alla conclusione di Karaj ma viene beffato dalla ribattuta di Ragazzini da posizione defilata che realizza il 2-1. La reazione rabbiosa degli ospiti porta a due grosse occasioni : prima è Marconi ad andare ad un passo dal pareggio di testa su angolo di Di Gilio; poi è Lasagni, servito ancora da Di Gilio, a centrare in pieno il portiere Montaguti in disperata uscita.
Nell’azione successiva la difesa Savignanese si fa sorprendere da una ripartenza velocissima che consente a Fagnocchi di anticipare Severi e Barbieri e realizzare il 3-1. In pieno recupero da una punizione (con palla in movimento) dalla tre/quarti Faentina, Galatanu Mihael vince un rimpallo su Barbieri in uscita e deposita in rete a porta vuota per il 4-1 decisamente troppo severo per i gialloblù di Andruccioli.
Sicuramente non all’altezza dell’importanza della gara l’arbitraggio. Oltre al clamoroso rigore negato a Biondini e al dubbio fallo del secondo gol del Faenza, troppe decisioni hanno lasciato dei dubbi su ambo le parti.
Ultima segnalazione: un comportamento discutibile di un tifoso del Faenza che al fischio finale ha accompagnato l’uscita delle squadre con delle offese volgari a Marconi provocando la furente reazione del difensore Savignanese portato via a fatica dai compagni di squadra.
R.D.G.
In foto Luca Amaduzzi


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'