In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

La nazionale maschile sammarinese gioca un torneo a Modena

Ieri sera prima partita contro il Villa d'Oro

27/03/2019


La nazionale maschile sammarinese gioca un torneo a Modena

La nazionale sammarinese di Volley 2017/2018


I Giochi dei Piccoli Stati 2019 si avvicinano (si terranno in Montenegro dal 27 maggio al primo giugno) e le nazionali sammarinesi di pallavolo intensificano i loro impegni in vista dell’importante appuntamento biennale. La nazionale maschile, sotto la guida del commissario tecnico Stefano Mascetti, ha esordito ieri sera a Modena in un torneo molto impegnativo al quale partecipano tre squadre di serie B della Ghirlandina: Anderlini, Azimut e Villa d’Oro. La formula è quella solita per questi tornei ma diluita nel tempo, visti gli impegni di campionato delle squadre nei week-end.

Ieri sera, come detto, la nazionale sammarinese ha affrontato nella prima semifinale il Villa d’Oro, uscendo sconfitta per 3 a 0 (14, 14, 15) con il solo Farinelli (13), in doppia cifra.

La seconda semifinale, tra Anderlini e Azimut, si giocherà mercoledì 3 aprile mentre il giorno dedicato alle finali per il primo e il terzo posto è mercoledì 17 aprile. Si gioca sempre a Modena.

Per questo impegno il Ct Mascetti ha convocato nove giocatori: Matteo Lombardi e Marco Rondelli (palleggiatori); Davide Bacciocchi (libero); Alessandro Peroni, Elia Lazzarini e Matteo Bernardi (centrali); Nicolas Farinelli, Ian Kiva, e Andrea Lazzarini (bande). Convocati ma non disponibili il libero Lorenzo Benvenuti (che gioca in A1 con Modena) e il centrale Matteo Zamagni (con Spoleto in A2).

Sulla partita Mascetti ha detto: “Non siamo andati male, tenendo conto della qualità dei giocatori del Villa d’Oro vedi Sala, per tanti anni in A1 col Modena, e Corvetta che ha palleggiato per tante stagioni in A1 e A2”.

“Si tratta di un impegno molto difficile per i nostri ragazzi, perchè giocano con squadre che viaggiano a metà classifica in serie B. – Spiega il presidente federale Gian Luigi Lazzarini. – Del resto, la volontà della Federazione, in accordo con il Cons, è di alzare il livello di competitività delle nostre nazionali: affrontare avversari forti non può che farci crescere”.

 

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'