In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Medicina Fossatone - Marignanese 6-1

05/05/2019


Medicina Fossatone - Marignanese 6-1

Medicina Fossatone - Marignanese 6-1
Reti: 34', 42' De Brasi, 38', 41', 2'st Tonelli, 18'st Carnesecchi su rigore, 30'st Canova

MEDICINA FOSSATONE: Sammarchi, Strazzari, De Brasi, Canova (dal 42'st Negroni), Zaganelli, El Abbassi, Giangregorio, Callegari, Maiorano, Tonelli (dal 9'st Carboni), Giannini (dal 43'st Garelli). A disp: Baldazzi, Mascherini, Zirondelli, Graziano, Mercuri, Noah Fernandes. All: Gelli (squalificato).
MARIGNANESE: Gargamelli, Massari, Grandoni (dal 40'st Giovanni Sanchini), Carnesecchi, Andrea Sanchini (dal 1'st Salvatori), Dominici, Mazzoli, Fabbri, Pensalfine (dal 1'st Donati), Notariale, Generali (dal 6'st Romani). A disp: Azzolini, Moretti, Previte, Bivi. All: Lilli
Arbitro: Rompianesi di Modena
Ammoniti: Strazzari, El Abbassi, Massari
Espulso: Strazzari al 34'st

 

Sant'Antonio: Il Medicina Fossatone sconfigge la Marignanese e conquista la permanenza in Eccellenza, grazie ad una prestazione importantissima, peraltro con le 5 reti di scarto aveva anche pareggiato la differenza reti in caso di arrivo a pari punti col Corticella.
La prima mezz'ora di gioco è estremamente equilibrata; la prima occasione del match è per i padroni di casa con Canova su punizione dai 25 metri, la conclusione si stampa sulla traversa a portiere battuto. Al 6' Maiorano conclude verso la porta dal dischetto del rigore, ma trova solo l'opposizione di un difensore che si immola per salvare il risultato.

La Marignanese si fa vedere con Fabbri, lanciato in profondità, ma il suo diagonale è respinto da Sammarchi.
Al 34'i giallorossi la sbloccano: punizione di Canova da destra verso l'area di rigore, De Brasi controlla e col mancino appoggia in rete. Una rete che serve a sbloccare il match e il Medifossa in 10 minuti scarsi riesce a segnare ben 4 goal. Qualche minuto dopo infatti, Giangregorio serve tra le linee Tonelli che aggira il portiere e deposita in rete.
Al 41' Tonelli cala il tris e, un minuto dopo, De Brasi di rapina appoggia in rete dopo la respinta corta del portiere.
La prima frazione si chiude con un risultato estremamente rotondo e la ripresa si apre con lo stesso copione. Il Medifossa spinge alla ricerca del goal mentre la Marignanese, con tanti giovani in campo, prova a ripartire in velocità.
Al 2' arriva il goal del 5-0, tiro-cross di Tonelli che sorprende il giovane portiere avversario che resta immobile mentre la sfera finisce sotto la traversa.
La Marignanese segna il goal della bandiera con Carnesecchi, grazie ad un penalty assegnato dal direttore di gara per un tocco di mano in area di Zaganelli.
Alla mezz'ora Canova posiziona la ciliegina sulla torta con una meravigliosa punizione dai 25 metri che ristabilisce 5 reti tra le due squadre, fattore importante per il discorso differenza reti.

Il Medifossa resta in 10 per la doppia ammonizione comminata a Strazzari e soffre gli ultimi 10 minuti, ma riesce comunque a portarsi a casa questo risultato decisivo. La Marignanese ha provato a segnare il goal del 6-2 per togliere questo abbondante scarto, ma la difesa e Sammarchi sono riusciti a sventare qualunque pericolo.

La stagione da matricola si conclude quindi con il dodicesimo posto e la permanenza in Eccellenza senza passare da eventuali playout. Nella seconda parte di questa complicata stagione è venuta fuori la forza di questa squadra che è riuscita a vincere sfide importanti, scontri diretti e si è guadagnata sul campo la salvezza.

L'obiettivo è stato quindi raggiunto, l'Eccellenza conquistata lo scorso anno è stata mantenuta.

 

 

 

Alessandro Marzocchi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'