In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Avvicinare i giovani allo sport: fine anno scolastico al Garden per combattere drop out e obesità

E’ stato presentato mercoledì mattina alla presenza dell’Assessore Morolli e del Delegato CONI Zavatta il progetto rivolto a tutte le scuole di Rimini che potranno festeggiare e frequentare gratuitamente campi e strutture della Polisportiva.

Di Ufficio Stampa Garden - Matteo Ortalli 15/05/2019


Avvicinare i giovani allo sport:  fine anno scolastico al Garden per combattere drop out e obesità

La presentazione del progetto


Un’iniziativa sociale per avvicinare i giovani allo sport e combattere il dilagante fenomeno del drop out e dell’obesità: è stato presentato mercoledì mattina al Garden Sporting Center “Avvicinare i giovani allo sport – Fine anno scolastico al Garden”, progetto ideato dalla Polisportiva con il sostegno del CONI e il patrocinio del Comune di Rimini con lo scopo di contrastare il trend negativo di abbandono della pratica sportiva di giovani e adolescenti, sempre più sedentari e lontani da uno stile di vita salutare.

Dal 15 maggio al 15 giugno 2019 Il progetto consentirà a tutte le classi delle scuole elementari, medie e superiori del Comune di Rimini di festeggiare la fine dell’anno scolastico 2018/2019 presso il Garden Sporting Center, potendo utilizzare gratuitamente le strutture del centro: parco esterno di 37.000 mq, campi da beach, campi da calcetto e campo coperto da basket/pallavolo.

In tutte le mattinate dal 15 maggio al 15 giugno (eccetto sabato e domenica), una o più classi potranno accedere al centro sportivo per disputare tornei nei vari sport, giochi e attività varie, in totale sicurezza e con i propri professori per poter chiudere all’insegna dello sport e della salute l’anno scolastico.

“L’iniziativa nasce dalla presa di coscienza di alcuni dati piuttosto allarmanti che riguardano i nostri ragazzi – spiega il Dottor Ermanno Pasini – basti pensare che da un nostro studio interno su 440 bambini e adolescenti valutati il 35% è risultato sovrappeso e il 15% obeso, e stiamo parlando di ragazzi che fanno attività fisica. Nella nostra provincia rispetto ad altre si smette di fare attività sportiva un anno e mezzo prima (a 13 anni) e le motivazioni sono tante: c’è una responsabilità delle società sportive troppo alla ricerca della performance e del risultato, delle famiglie stesse che non danno il buon esempio, delle scuole in cui le ore di educazione fisica sono poche rispetto ad altri Paesi (7 al mese in Italia, 15 in Francia), dei medici e dei ragazzi poco motivati. Con questo progetto - conclude il Presidente della Polisportiva – vogliamo dare un segnale importante e avvicinare i giovani allo sport; lo sport è anche, e soprattutto, prevenzione, farlo nella fascia di età 6-18 anni ha un valore fondamentale per crescere in salute”.

“Siamo ben lieti di appoggiare questo progetto – continua Rodolfo Zavatta delegato provinciale del CONI – che ben si sposa con la visione del CONI. I motivi dell’abbandono sportivo sono molteplici, è necessario che ci sia una crescita da parte del settore tecnico delle varie discipline, delle società e dei dirigenti per fornire agli atleti le giuste motivazioni per proseguire l’attività sportiva; a Rimini abbiamo un’ottima base, possiamo e dobbiamo fare di più”.

“Ringrazio il Garden per questa bella opportunità che abbiamo recepito più che volentieri – commenta l’Assessore alla Scuola e alle Politiche educative Mattia Morolli – Dati recenti ci dicono che a Rimini 1/3 dei bambini è sovrappeso è quindi necessario fare qualcosa e questa iniziativa, come quelle messe in atto dal mio Assessorato, vanno in questa direzione. Nelle scuole stiamo curando sia l’alimentazione con menù specifici, sia lavorando per dare il giusto valore allo sport, un pilastro fondamentale per crescere in salute e un elemento imprescindibile dell’educazione”.

“L’iniziativa del Garden insieme al CONI e al Comune di Rimini vuole dare un messaggio forte – conclude Nico Guastamacchia direttore tecnico de Garden -  festeggiando insieme ai propri compagni di classe e in un contesto ludico può essere il modo giusto per invertire il trend e tornare a fare crescere numeri e salute. Invitiamo tutte le scuole e tutte le classi di Rimini a sfruttare questa opportunità per far vivere una giornata sportiva ai ragazzi e avvicinarli alle varie discipline”.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'