In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNC

Virtus Intech Imola : ko all'ultimo respiro.

Di Carlo Dall'Aglio 13/10/2019


Virtus Intech Imola :  ko all'ultimo respiro.

Serie C Gold

 

3° giornata di andata

 

 

INTECH VIRTUS IMOLA GUELFO BASKET 91-95

 

(parziali: 22-12 / 45-38 / 61-64)

 

Intech: Dalpozzo 11, Barattini 29, Marcone, Begic 15, Agatensi 15, Errera ne, Spampinato 15, Savino, Piani Gentile, Orlando, Biandolino 6. All: Regazzi

 

Guelfo: Pieri 13, Wiltshire 6, Murati 13, Bernabini, Baccarini ne, Bonetti ne, Bonazzi 4, Pederzini 9, Govi 11, Musolesi 17, Bergami 9, Amoni 13. All: Cavicchioli

 

Arbitri: Fiocchi e Colinucci

 

 

 

Al PalaRuggi passa il Guelfo Basket che vince 91-95 al termine di una gara emotivamente molto intensa ed equilibrata sotto ogni aspetto. L’Intech è sempre in partita e gestisce il vantaggio praticamente per tutta la partita fino al 59-60 (tripla di Amoni) del 29’ di gioco. Poi la volata finale rende felice i gialloblu ospiti al termine di una vera e propria battaglia.Ottimo Barattini al tiro con 29 punti con 8/13 dal campo e ben 6 triple realizzate. Ottimo anche il rientro in campo di Spampinato che ritrova ritmo e canestri: 15 punti come Agatensi e Begic. Dall’altra parte 17 per Musolesi e 13 per Amoni, Pieri e Murati . I coach scelgono i due quintetti composti da Wiltshire, Pederzini, Pieri, Musolesi e Govi per Guelfo e Dalpozzo, Begic, Spampinato, Biandolino e BarattiniDopo il cesto in apertura di Dalpozzo, è Barattini con una tripla a impattare sul 5-5 dopo 3’. Avvio teso delle due squadre che sbagliano parecchio nei primi 4’ di gioco. La penetrazione di potenza del rientrante Spampinato regala il 7-5 ad Imola. Le due triple in sequenza di Dalpozzo e Barattini firmano il primo allungo del match sul 14-7 al 6’30". Dopo un minuto è ancora un tiro da lontano a scavare il break, con un immenso Spampinato che brucia la retina per il 18-7. A fil di sirena Musolesi infila una tripla perfetta che riduce il gap sul 22-12 per Imola.Alla ripresa del gioco ancora Guelfo da 3 punti, con Pieri, resta in linea sul 24-15. Mentre ci si avvia verso metà del parziale, Musolesi infila 5 punti filati (26-22 al 4’), in un clima che si surriscalda, mentre Begic realizza in sospensione il 29-22. Al 5’30" la penetrazione con fallo subito di Spampinato rilancia le quotazioni imolesi (32-24). Da applausi la tripla conseguente di Marco Barattini che infila il suo 13° personale (35-26) al 6’. Ancora Spampinato da sotto realizza il 41-30 a 2’ esatti dall’intervallo lungo. La tripla di PEderzini accorcia sul 42-35 a un minuto dalla fine del tempo. A 10" dalla sirena Barattini infila la sua ennesima prodezza dall’arco per il 45-37, arrivando a quota 18 punti personali. Al riposo ci si arriva sul 45-38.Nei primi due minuti del secondo tempo segnano solo Begic e Bergami (47-40). Biandolino da sotto compie una prodezza col piede perno realizzando in appoggio e subendo fallo (50-42), quindi Agatensi si innalza per la tripla del 53-42 al 3’. Dall’altra parte è il solo Musolesi a trovare la via del canestro con sufficiente continuità, in questo frangente. Ivan Begic si alza dall’angolo per la tripla del 58-51 a poco più di 3’ dall’ultimo intervallo breve. Il fallo tecnico per proteste a Simone Pieri manda in lunetta Spampinato che segna il 59-51. Pieri in lumetta a 2’ senga il 59-55. Ma è la tripla di Amoni, fino a questo momento impalpabile in attacco, a dare il vantaggio a Guelfo sul 59-60 quando manca un giro di lancette alla sirena. Dalla lunetta gli ospiti allungano sul 59-64 con palla in mano alla Intech a 12": capitan Dalpozzo si prede sulle spalle i compagni e segna dopo una finta il 61-64.L’ultimo quarto si apre con la tripla a fil di sirena dei 24" di Filippo Govi (61-67). Spampinato dopo una penetrazione a segno, protesta e riceve il fallo tecnico che manda in lunetta Guelfo (63-68 a 7’30"). Arriva anche la tripla di Murati, subito replicata da Agatensi per il 66-71 al 3’ di gioco. Dopo una palla persa degli ospiti, Luca Agatensi infila (ricevendo fallo) una tripla che fa esplodere il Ruggi per il 69-71. Al 4’ è la volta di Marco Barattini a far saltare in piedi i tifosi con una tripla frontale in fase di transizione (72-73), prima di realizzare, sempre dalla distanza, dal lato destro. Incontenibile "Bara" a 5’ dalla fine segna il suo 24° punto personale (75-76) . Dall’altra parte però Murati continua a segnare da 3 punti (75-81) e il PalaRuggi si tramuta in una bolgia con l’Armata Giallonera instancabile a sostenere i gialloneri. Barattini dalla lunetta accorcia ancora sul 79-83, ma Wiltshire infila da sotto. Altro campo e Agatensi ancora da 3 punti per il 82-85 a 2’ dalla sirena. Dopo il cesto di Amoni, ancora Agatensi dalla distanza per il -2 Intech (85-87). Il fotofinish finale premia il Guelfo Basket abile a sfruttare le opportunità dalla lunetta. Pieri e Amoni sono glaciali nei momenti decisivi, Dalpozzo e Spampinato compiono il loro dovere dalla linea della carità, con il lungo imolese che sbaglia appositamente il secondo tiro libero al fine di offrire l’opportunità del rimbalzo ai suoi sul 91-93 a 1 secondo dalla sirena. La coppia arbitrale fischia e concede rimessa agli ospiti. Amoni, poi, sulla sirena piazza il cesto del 91-95 che manda tutti negli spogliatoi.

 

Prossimo appuntamento per la Intech Virtus Imola, domenica 20 ottobre, a Castelnovo Monti (RE) contro la LG Competition.

STORIA GIALLONERA

 

Raffaele Pasquato ha ricevuto l’ovazione del suo ex pubblico al centro del campo, evidentemente emozionato ed orgoglioso di ricevere la sciarpa regalata dall’Armata Giallonera.

                                                                                                                                                                                                                              Carlo Dall’Aglio

 

Responsabile Area Comunicazione

Intech Virtus Imola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Vittoria al cardiopalma per il Guelfo Basket 91-95.

Di Elisabetta Carbonari 13/10/2019


Vittoria al cardiopalma per il Guelfo Basket  91-95.

VIRTUS INTECH IMOLA  - GUELFO BASKET PROGETTO PROSIC

Parziali: 22-12, 45-38, 61-64

Virtus IMOLA: Barattini 29, Dalpozzo 11, Biandolino 6, Spampinato 15, Begic 15, Marcone 0, Agatensi 15.

 

Allenatore: Regazzi Marco Vice allenatore Zotti Andrea

 

Guelfo Basket: Wiltshire 6, Bernabini, Bonazzi 4, Murati 13, Bergami 9, Musolesi 17, Pieri 13, Govi 11, Pederzini 9, Amoni 13.

 

Allenatore: Pavarelli Mirco Vice allenatori: Cavicchioli Marco, Paggetti Alessandro

 

Contro la Virtus rientrano in campo da titolari sia Govi che Pederzini. Completano il quintetto Musolesi, Wiltshire e Pieri che mette a segno una bella tripla portando il Guelfo ad un iniziale vantaggio per 2-5. Poi arrivano errori di troppo, due tiri liberi sbagliati e la Virtus passa in vantaggio per 8-7 che diventano poi addirittura 20-7. Troppi errori nei rimbalzi e al tiro penalizzano i giallo-blu che chiudono il parziale sotto di 10 punti. Dal canto loro i giallo neri invece riescono a mettere a segno diversi tiri da 3 e, sotto canestro, sono loro ad avere la meglio. Il Guelfo riparte nel secondo tempo con un ottimo tiro da tre di "Muso" e si rifà sotto arrivando 26-22 ma, una tripla di Amoni sbagliata ed una bomba per la Virtus che entra, e così, i padroni di casa, ripartono in quarta portandosi in vantaggio per 37-26. Ogni volta che il Guelfo si fa sotto, arriva un fallo di troppo o un tiro sbagliato e così, anche il secondo quarto, viene conquistato dalla Virtus.Dopo la pausa, il Guelfo ci riprova, e questa volta è davvero determinato. Il tifo si fa sentire incitando i padroni di casa ma i ragazzi di Cavicchioli non perdono la concentrazione e riescono ad approfittare di un calo dei giallo neri.  provvidenziali alcune palle da 3 infilate dal Guelfo Basket che così chiude il terzo quarto in vantaggio per 61-64. Ultimo parziale da cardiopalma. Tanti i falli fischiati durante il corso dell’incontro ma in questo frangente hanno pesato molto. I giallo blu sono stati più incisivi sia in difesa che sotto canestro e soprattutto hanno sbagliato molto poco ai tiri liberi. E’ stata vittoria frutto di un lavoro di squadra, in cui ogni elemento ha dato il suo meglio. Ma quando orami sembrava fatta gli imolesi da 77-81 riescono a rimontare 82-87 e poi addirittura 88-87. Il nervosismo penalizza i padroni di casa e, l’esperienza invece di Amoni fa il resto, riuscendo all’ultimo secondo a siglare la vittoria per 91-95.

 

 

 

Elisabetta Carbonari

 

Responsabile Comunicazione Guelfo Basket

 

 

 



Il Guelfo Basket in trasferta al PalaRuggi.

Di Elisabetta Carbonari 12/10/2019


Il Guelfo  Basket in trasferta al PalaRuggi.

Il Guelfo Basket ProSic, nella terza giornata di campionato, vuole tentare di strappare, sul loro parquet, due punti preziosi ai cugini imolesi della Virtus Intech Imola. L’incontro che si svolgerà domenica 13 ottobre, alle ore 18.00 al Palaruggi, si presenta come un derby dalle profonde vibrazioni. Entrambe le formazioni arrivano da due sconfitte, quindi, per tutte e due le squadra le motivazioni per mettere a segno la prima vittoria sono molto forti. Sul versante guelfese rientreranno due pedine importanti quale Emanuele Pederzini e Filippo Govi. Ancora fuori invece capitan Baccarini. “In settimana- ci spiega coach Cavicchioli - abbiamo affrontato un’amichevole con il Ferrara Basket, nostra avversaria in questo campionato e devo dire che ho visto un bel gruppo. Stiamo facendo progressi ma non siamo ancora nella nostra massima forma. Sicuramente domenica faremo del tutto per portarci a casa il risultato”

Elisabetta Carbonari
Responsabile Comunicazione Guelfo Basket



Virtus Intech Imola :Il derby per rialzarsi.

Di Carlo Dall'Aglio 11/10/2019


Virtus Intech Imola :Il derby per rialzarsi.

Marco Regazzi


Serie C Gold
3° giornata
INTECH VIRTUS IMOLA – GUELFO BASKET
Domenica 13 ottobre 2019
PalaRuggi, ore 18,00
Arbitri: Fiocchi e Colinucci

Sarà il derby più strano degli ultimi anni. Sarà l’occasione per sbloccare la propria classifica. Imola e Guelfo, al momento, sostano all’ultima piazza della graduatoria, per via delle due sconfitte rimediate nelle prime giornate di campionato.
Entrambe le formazioni non hanno, infatti, ancora festeggiato una vittoria in un inizio di stagione complicato. Imola, dopo il passo falso interno al debutto con Arena Montecchio, è scivolata a Fiorenzuola, tenendo testa fino all’ultimo quarto ai forti piacentini. Guelfo ha lottato nel derby più sentito contro la Virtus Medicina, cedendo nel finale, mentre all’esordio non ha potuto opporsi alla cavalcata di Anzola Basket in Emilia.
Nuovi entrambi i coach Marco Regazzi e Marco Cavicchioli per due progetti interessanti, ma che hanno necessità di tempo per spiccare il volo. E un derby è un ottimo momento per farlo.
Attesi (e benvenuti) molti supporter da Castel Guelfo, per la trasferta logisticamente più comoda dell’intero girone.
A livello di atleti, il Guelfo propone due crack per la categoria come Alexio Musolesi e, soprattutto, Francesco Amoni. Il primo è una delle bandiere di questa squadra, il secondo, 35enne umbro e giunto in estate, è certamente uno dei totem del campionato, con la sua lunga esperienza anche in categorie maggiori (come la serie A con l’Andrea Costa nel 2010 e 2015).
Cristian Murati è il principale ex di giornata: alla Virtus si mise in mostra nei tanti campionati giovanili, mentre in prima squadra ha potuto esprimersi a ridotto minutaggio. Poi la scelta estiva di cercare nuovi stimoli in maglia gialloblu. Ex, ma di qualche anno prima, anche Simone Pieri.
Per il resto, un roster giovane che potrà dire la sua, se si farà plasmare dalle esperte mani di un coach navigato come Cavicchioli che tanto bene fece al 4 Torri Ferrara qualche anno fa.
L’Intech Virtus Imola arriva al derby con qualche acciacco da verificare, con Andrea Spampinato e Danilo Errera in fase di recupero dagli infortuni.


Il roster del Guelfo Basket
Govi Filippo
Wiltshire William Luca
Bernabini Luca
Bonazzi Riccardo
Bergami Luca
Murati Cristian
Musolesi Alexio
Baccarini Andrea
Pieri Simone
Pederzini Emanuele
Amoni Francesco
All: Cavicchioli Marco


STORIA GIALLONERA
Torna l’appuntamento casalingo con il saluto ai grandi ex gialloneri che hanno scritto la storia della Virtus Imola.
Dopo Carlo Marchi, domenica 13 ottobre, durante l’intervallo del derby Intech Virtus Imola – Guelfo Basket, sarà la volta del grande playmaker degli anni ‘90 RAFFAELE PASQUATO.

 

                                                                                      Carlo Dall’Aglio
                                                                              Responsabile Area Comunicazione
                                                                                      Intech Virtus Imola

 

 

 

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'