In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti

3°giornata EuroCup, Virtus Segafredo - Morabanc Andorra: 84 - 72.

Di Jacopo Cavalli 16/10/2019


3°giornata EuroCup, Virtus Segafredo - Morabanc Andorra: 84 - 72.

Virtus Segafredo Bologna - Morabanc Andorra: 87 - 72

(Q1 17 - 28 / Q2 43 - 38 / Q3 64 - 49)

Virtus Segafredo: Gaines 11, Pajola 2, Baldi Rossi 10, Markovic 10, Ricci
5, Delia 2, Cournooh, Hunter 7, Weems 6, Nikolic n.e, Teodosic 15, Gamble
19.
Coach: Djordjevic

Morabanc Andorra: Perez 3, Sy 4, Llovet 7, Massenat 5, Hannah 15,
Todorovic 7, Diagne 9, Walker 5, Colom, Jelinek 10, Senglin 7.
Coach: Navarro

Arbitri: Pukl, Sasa, Laurinavicius, Jurgis, Baumanis, Ingus.


Le parole di Coach Djordjevic:” Vittoria importantissima; vincere in casa,
in questo tipo di competizioni, è fondamentale per la nostra crescita e per
il nostro cammino. Non sono contento per come abbiamo iniziato, abbiamo
sottovalutato la partita in sè, e questo non mi è piaciuto. Dobbiamo
dimenticare le statistiche e i primati, dobbiamo solo continuare ad
allenarci. Questo primo quarto ci servirà da lezione e ne faremo
sicuramente tesoro per le prossime volte. Giocheremo ancora con avversari
tosti che ci metteranno in difficoltà, dobbiamo migliorare in questo:
pensare solo alla partita, lasciando da parte tutte le aspettative, che
adesso sono molto alte. L’importante è reagire e crescere dal punto di
vista della gestione di questi momenti. Oggi l’abbiamo fatto, abbiamo
reagito e abbiamo portato a casa una vittoria importantissima”.


Le parole di Baldi Rossi al termine della Gara. “Nel primo quarto abbiamo
concesso troppo, Andorra è partita molto forte, pronti - via hanno segnato
sfruttando i primi tiri   e da questa transizione hanno preso coraggio.
Segnare nel primo quarto 28 punti, giocando in trasferta, avrebbe messo in
difficoltà chiunque. Era necessario una scossa, siamo stati bravi a reagire
subito. Giocare con Markovic e Teodosic ed entrare ogni giorno in palestra
e avere 2 pilastri così importanti, è per me motivo di grande orgoglio;
tutti i giorni hai voglia di allenarti e di giocare con loro”.


Jacopo Cavalli
Ufficio Stampa e Comunicazione
Virtus Pallacanestro Bologna

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'