In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Serie A

Carpegna Prosciutto Pesaro Basket : Intervista doppia a Federico Mussini e Vasa Pusica.

Di Elio Giuliani 16/10/2019


Carpegna Prosciutto Pesaro Basket : Intervista doppia a Federico Mussini e Vasa Pusica.

Sono i registi della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro 2019/2020. Sono quasi
coetanei dato che uno è nato nel 1996 e l’altro nel 1995. Andiamo a scoprire
i nostri Federico Mussini e Vasa Pusica!
 
Chi è il tuo mito nello sport?
 
FEDERICO : Stephen Curry dato che è stato un autentico dominatore mentre
fuori dal basket il mio punto di riferimento è Usain Bolt, un atleta
eccezionale.
 
VASA : Kobe Bryant, lo ammiravo da piccolo ed è anche per questo motivo che
ho scelto l’8 come numero di maglia: di Kobe ammiro la sua mentalità
vincente.
 
Chi è il tuo mito nella vita?
 
FEDERICO : Senza dubbio la mia famiglia è il mio punto di riferimento: hanno
fatto molti sforzi per consentirmi di giocare a basket, lo sport che amo e
sono un esempio per il mio futuro.
 
VASA : I miei genitori e soprattutto mia mamma: ci sentiamo sempre.
 
La vacanza ideale per te: dove e con chi?
 
FEDERICO : In un posto al caldo, magari ai Tropici, in compagnia della mia
ragazza.
 
VASA : In Sud America con i miei amici.
 
Cosa conosci di Pesaro?
 
FEDERICO : I luoghi principali come il centro, il lungomare e qualche
ristorante.
 
VASA : È una bella città, le persone sono molto accoglienti, adoro la
spiaggia e mi sento davvero bene quando mi alzo la mattina e dalla finestra
posso ammirare lo splendido panorama che Pesaro offre.
 
Di’ qualcosa in pesarese…
 
FEDERICO : Non me lo hanno ancora insegnato ma prometto di impararlo presto!
 
VASA : Sto ancora imparando un po’ di italiano, poi passerò al dialetto!
 
Se non fossi diventato un cestista, cosa avresti fatto nella vita?
 
FEDERICO : Forse il fotografo, mi piace molto fare foto artistiche alla
natura!
 
VASA : Bella domanda, e anche tosta. Da sempre ho immaginato di vivere di
basket, ho realizzato il mio sogno ed è quello che auguro a tutti: fare ciò
che si ama!
 
Cosa pensi di… Vasa / Federico?
 
FEDERICO : È un giocatore molto tosto e valido, mi completo molto bene con
lui e mi porta a migliorare ogni giorno.
 
VASA :  Fede è un grande, è uno dei migliori tiratori. È sempre sorridente e
pronto ad aiutare gli altri, per me è un ottimo punto di riferimento.
 
Il tuo genere musicale preferito?
 
FEDERICO : Hip – hop e commerciale.
 
VASA : Mi piace molto il rap.
 
Cosa fai durante le lunghe ore di viaggio quando vai a giocare in trasferta?
 
FEDERICO : Sto sui social e studio, dato che sono ancora iscritto
all’Università di St.John’s negli Stati Uniti e quindi le trasferte sono uno
dei momenti in cui posso preparare dei report da consegnare ogni settimana,
oltre a seguire lezioni online.
 
VASA : Mi piace molto leggere libri e ascoltare musica, oltre a stare sui
social.
 
Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro
Elio Giuliani
 
Pesaro, 16/10/2019

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'