In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNC

E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti - Intech Virtus Imola .

Di Carlo Dall'Aglio 19/10/2019


E80 Bema  LG Competition Castelnovo Monti -  Intech Virtus Imola .

Serie C Gold
4° giornata
E80 BEMA LG COMPETITION CASTELNOVO MONTI- INTECH VIRTUS IMOLA
Domenica 20 ottobre 2019, ore 17,00
Palestra Leardo Giovanelli, via Matilde Di Canossa 3, Castelnovo ne' Monti (Re)
Arbitri: Meloni e Piedimonte

La Intech Virtus Imola farà visita alla E80 Bema domenica 20 ottobre alle ore 17 per la 4° giornata di andata del campionato di serie C Gold.
I gialloneri saliranno sui monti di Castelnovo con qualche incognita legata agli infortuni, con Errera ancora fuori causa per il problema al ginocchio destro, Savino fermo per la frattura al setto nasale rimediata nell’esordio in under 18 ed Agatensi limitato da un problema alla spalla.
La determinazione dei ragazzi in allenamento lascia, comunque, trasparire la volontà di gettare in campo tutte le forze in una partita delicata contro una formazione storicamente ostica, soprattutto nella propria tana.
Nelle ultime gare, buone prestazioni offensive per Longoni, Provvidenza, Dal Pos e Magnani. Fino a questo momento coach Diacci è stato costretto a fare a meno, per diversi motivi, della continuità di Parma Benfenati, Levinskis e Sabah.
La LG Competition è una quadra definita, dagli addetti ai lavori, tosta per storia e per composizione tecnica, dal grande impatto fisico. Diacci, a Castelnovo Monti per il 5° anno consecutivo, è riuscito a mantenere alta la fisicità sotto le plance e la tecnica nel gioco esterno.
Negli ultimi anni, la trasferta sui monti reggiani, anche in mezzo a forti nevicate, ha registrato vittorie nette, ma difficili, per la Virtus Imola.
Inizio campionato altalenante per l’E80 Bema, con due sconfitte ed una vittoria casalinga: dopo lo stop iniziale a Bertinoro, quando il Gaetano Scirea si impose dopo 2 tempi supplementari, vittoria interna contro Anzola Basket. Nell’ultimo turno, poi, sconfitta per i reggiani a domicilio della Virtus Medicina (84-63), dopo un buon primo tempo.
L’Intech, dopo 3 ko consecutivi, dovrà tentare di sbloccare la propria classifica espugnando la palestra Giovanelli.
Palla a due alle ore 17,00.

4° giornata andata
18 Ottobre 2019 Guelfo Basket - Fiorenzuola
19 Ottobre 2019 Bologna Basket - Ferrara
19 Ottobre 2019 Molinella - Anzola
19 Ottobre 2019 Pol. Arena - Basket Lugo
20 Ottobre 2019 LG Competition - Intech Virtus Imola
20 Ottobre 2019 Basket 2000 Re – Gaetano Scirea
20 Ottobre 2019 Olimpia Castello – Virtus Medicina

Classifica:
6  Olimpia Castello
6  Pall. Fiorenzuola 1972
4  Basket 2000 R.E.
4  Bologna Basket 2016
4  Gaetano Scirea Basket
4  Pall. Molinella
4  Virtus Medicina
2  Anzola Basket
2  Basket Ferrara 2018
2  Guelfo Basket
2  L.G. Competition
2  Pol. Arena
0  Basket Lugo
0   Intech Virtus Imola
    

Roster LG COMPETITION:
Bergianti Dylan
Dal Pos Denis
Ferri Giacomo
Levinskis Evaldas
Longoni Alessandro
Mabilli Lorenzo Giuseppe
Magnani Cristiano
Mallon Federico Herman
Parma Benfenati Nicola
Provvidenza Guido
Pucci Daniele
Ruffini Luca
Sabah  Elijah Dodziko 

All: Diacci Davide


Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




L’Intech Virtus Imola sprofonda sui colli reggiani .

Di Carlo Dall'Aglio 21/10/2019


L’Intech Virtus Imola sprofonda sui colli reggiani .

Serie C Gold
E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti-Intech Virtus Imola 76-63
(parziali: 20-26 / 38-39 / 57-53)
LG Competition: Bergianti, Dal Pos ne, Ferri ne, Levinskis 9, Longoni 11, Mallon 10, Magnani 4, Mabilli, Parma Benfenati 15, Pucci 5, Provvidenza 15, Prosek 7. All: Diacci
Virtus: Dalpozzo 3, Marcone, Barattini 5, Biandolino 4, Begic 13, Orlando, Savino ne, Piani Gentile ne, Errera 8, Agatensi 8, Spampinato 22. All: Regazzi
Arbitri: Meloni e Piedimonte

Una Intech Virtus Imola “sprecona” resta in partita fino al 33’, prima che un fatale 0-16 la condanni all'ennesima sconfitta stagionale (dal 60-58 al 76-58 in 6’).
La squadra è sovrastata nettamente a rimbalzo e cede alla distanza al cospetto dei più volitivi reggiani dopo tre quarti gara di puro equilibrio, grazie anche e soprattutto alle pessime medie di tiro registrate da entrambe le squadre.
Davanti ai 50 fantastici tifosi giunti da Imola, nessun giocatore merita probabilmente la sufficienza nella peggiore prestazione fin qui disputata dai gialloneri in questi avvio di campionato piuttosto nefasto dal punto di vista dei risultati.
L’Intech torna dai colli reggiani con la maglia nera del girone, relegata in fondo alla classifica ed ancora ferma al palo, dopo 4 giornate di campionato.
Dalpozzo apre le danze per la Virtus con una tripla (3-3) in un fondamentale che sarà nefasto per i gialloneri in serata (7 su 37 tentativi). In apertura si rivede in campo Errera (dopo il colpo subito alla prima in casa contro Pol.Arena): i suoi cesti portano avanti l’Intech sul 9-5. Quindi 5 punti filati di Spampinato fanno allungare gli ospiti sul 16-9 a metà frazione e, pochi minuti dopo, sul 17-24. Il primo quarto si chiude sul 26-20.
Nella frazione successiva Imola mantiene un vantaggio minimo sul 25-28 con il cesto di Biandolino dopo 4’ di gioco. La gara non vive grandi lampi tecnici, con tanti errori da ambo le parti sotto canestro. Ma, almeno in questo frangente si registrano anche diversi canestri che vivacizzano il match con Agatensi, Errera, Longoni e Levinskis che firmano il 39-38 per i gialloneri con cui ci si ferma per l’intervallo lungo.
Alla ripresa dei giochi, Spampinato fa sportellate sotto le plance e si alterna nel taccuino dei realizzatori a Provvidenza e Mallon per il 43-43 dopo 2’30”. Tra i diversi errori al tiro complessivi, si registrano i canestri di Begic e Longoni (tripla) per il 48-45 a metà frazione. A 3’ dalla sirena è Marco Barattini a piazzare la tripla del pareggio 50-50 che fa ben sperare per il finale di gara dei gialloneri. La coppia Parma Benfenati e Mallon infila i cesti del nuovo vantaggio locale sul 57-53 che chiude il parziale.
Al rientro in campo si concretizza l’impensabile, vista, soprattutto, la dinamica del match nei primi 30’ di gioco. Dal 58-60 per i locali, dopo 2’30”, si arriva al 58-76 a circa 1’30” dalla sirena finale. Trascorrono, dunque, 6 minuti di buio per i gialloneri, con la LG Competition che scappa verso la vittoria, senza voltarsi mai.
Si arrende, dunque, l’Intech contro una buona squadra che ha avuto il merito di spingere sull’acceleratore nel momento di disarmo giallonero, cogliendo l’attimo giusto per la vittoria finale.
Sabato 26 ottobre, la Virtus torna tra le mura amiche, per ospitare la capolista imbattuta Olimpia Castello nella Giornata Giallonera. Palla a due alle ore 21,00.


Risultati:
LG Competition-Intech Virtus Imola 76-63
Guelfo Basket-Fiorenzuola 90-98
Bologna Basket-Ferrara Basket 69-74
Molinella-Anzola 78-85
Pol.Arena-Basket Lugo 67-83
BMR 2000 Re-Gaetano Scirea 79-54
Olimpia Castello-Virtus Medicina 85-73

Classifica:
Fiorenzuola e Olimpia Castello 8, BMR 2000 Re 6, Gaetano Scirea, Virtus Medicina, Molinella, Anzola, LG Competition, Ferrara Basket, Bologna Basket 4, Basket Lugo, Guelfo Basket e Pol.Arena 2, Intech Virtus Imola 0.

Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola



E80 Bema LG Competition - Virtus Imola 76 - 63

Di Simone Torlai 20/10/2019


E80 Bema LG Competition - Virtus Imola 76 - 63

Seconda vittoria stagionale per la E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti
che nel 4° turno di Serie C Gold ha superato la Virtus Imola con il
punteggio finale di 76-63. I montanari portano a casa il successo
nonostante un primo tempo non particolarmente brillante, ma il risultato è
importante e utile soprattutto per risollevare il morale del gruppo.

I padroni di casa possono nuovamente schierare Levinskis e Parma Benfenati,
mentre devono ancora rinunciare a Sabah e a Dal Pos (leggero stiramento
subito in settimana). L’inizio dell’incontro è vivace, con tanti canestri
in entrambi i lati del campo e le difese decisamente poco attente. Il primo
break viene firmato dagli ospiti, che grazie ad un 8-2 di parziale si
portano sul +8.   La zona di Imola mette in difficoltà i castelnovesi, ma
Parma Benfenati riesce ad attaccare con efficacia il ferro e i Cinghiali
tornano così a -2. I gialloneri possono però contare su uno Spampinato in
grande forma (11 punti nei primi 10 minuti), che con un canestro allo
scadere firma il 20-26 con cui si conclude il primo periodo.

Ad inizio secondo quarto, Provvidenza segna 5 punti consecutivi riportando
i suoi a una sola lunghezza di ritardo, poi la qualità del gioco in campo
cala visibilmente e per diverso tempo nessuna delle due squadre riesce a
trovare la via del canestro. Si abbassano anche le percentuali al tiro, ma
Imola riesce comunque a proteggere il vantaggio grazie ai punti di
Agatensi. A tre minuti dal termine del primo tempo gli ospiti conducono
l’incontro, ma un parziale di 7-0 permette a Castelnovo di andare in
vantaggio nel punteggio. Il canestro di Begic negli ultimi secondi vale
però il controsorpasso e fissa lo score di metà gara sul 38-39.

Il terzo quarto comincia con un mini-break LG firmato da Mallon, che
riporta avanti i suoi. La partita è intensa ma non così bella, con tanti
errori da una parte e dall’altra e diversi tiri dall’arco che non riescono
nemmeno a raggiungere il ferro. A metà frazione Imola è ancora avanti, ma
si bagnano le polveri dei gialloneri e grazie ad un altro parziale da 7-0
la E80 Bema raggiunge il +5. Imola è brava a reagire e al 32° il punteggio
è di nuovo in perfetta parità. Nel finale, un break da 5-1 permette ai
padroni di casa di chiudere avanti la frazione e poter affrontare così il
quarto conclusivo sul +4.

Si segna poco ad inizio periodo e dopo 3 minuti gli ospiti sono a sole 2
lunghezze di ritardo. Ma è qui che la LG cambia marcia. La zona dei
montanari blocca infatti l’attacco dei felsinei, incapaci di ritrovare il
fondo della retina. Contemporaneamente, il gioco offensivo dei padroni di
casa gira alla perfezione regalando un super parziale da 16-0 che spezza in
due la partite e spinge Castelnovo sul +18. Imola torna a segnare dopo
quasi sei minuti quando il risultato è però ormai compromesso e il break
finale da 5-0 serve solo a fissare il risultato sul 76-63 con cui si chiude
l’incontro.

Match dalla due facce quello della E80 Bema, protagonista di un primo tempo
ricco di disattenzione e cali di tensione che potevano costare caro nel
lungo termine. Positiva la seconda parte di gara per i ragazzi di coach
Diacci, che hanno mantenuto costante la qualità del gioco in entrambe le
fasi. Ottime le prove di Parma Benfenati e Levinskis, gara generosa anche
degli esterni Longoni e Pucci.

Ci ha provato la Virtus a sbancare il Pala Giovanelli e i gialloneri sono
riusciti a mettere in difficoltà gli avversari di giornata per ben 3
quarti. Gli uomini di Regazzi pagano però una pessima serata al tiro
dall’arco (un misero 7/37 da 3) e un evidente calo fisico negli ultimi
minuti di gioco. Spampinato (top scorer dell’incontro) e Begic sono
riusciti a scardinare la difesa LG, ma i loro punti non sono stati
sufficienti per ottenere la vittoria e ora Imola si trova in solitaria in
fondo alla classifica dopo aver raccolto 4 sconfitte in altrettante
partite.

Nel prossimo turno le due squadre affronteranno le capoliste del torneo:
Imola ospiterà infatti sabato 26 l’Olimpia Castello, mentre Castelnovo
Monti sarà impegnata nella difficile trasferta di Fiorenzuola.


E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti – Virtus Spes Vis Imola 76-63


Parziali: 20-26; 38-39; 57-53.


E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti: Pucci 5, Mabilli, Dal Pos ne,
Magnani 4, Bergianti, Longoni 11, Levinskis 9, Mallon 10, Ferri ne,
Provvidenza 15, Pro¨ek 7, Parma Benfenati 15. Allenatore: Diacci.


Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo 3, Marcone, Savino ne, Piani Gentile ne,
Begic 13, Orlando, Agatensi 8, Spampinato 22, Barattini 5, Biandolino 4,
Errera 8. All: Regazzi.


Arbitri: Meloni – Piedimonte.

AREA COMUNICAZIONE E STAMPA
E 80 BEMA LG COMPETITION
Simone Torlai



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'