In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Serie D

Il punto del D...irettore

Di Mirco Mariotti 03/12/2019


Il punto del D...irettore

Foto Fabio Blaco


 

E' cambiato poco o nulla dopo la 14a giornata del campionato di Serie D. Nel girone D il Mantova mantiene il comando della classifica dopo il pareggio interno contro la Correggese, si vedo però accorciare le distanze da un concreto Fiorenzuola che, espugnando Crema, si porta a soli tre punti di distacco. Nel girone F il SN Notaresco batte il Chieti e si porta ad otto i punti di vantaggio sulla Recanatese che perde malamente contro il redivivo Città di Campobasso. Ma andiamo ad analizzare, partita per partita, quelo che è successo sui campi che hanno visto protagoniste le formazioni emilianoromagnole.

Partiamo dal girone F e dal pareggio per 1-1 del Cattolica SM sul terreno del Tolentino. Un bel primo tempo da parte dei romagnoli che al 15' passano in vantaggio grazie ad un clamoroso liscio di Labriola che mette in condizione Rizzitelli di trovarsi solo davanti al portiere e di fulminarlo sul primo palo. I cremisi prendono in mano la partita e vanno vicini al gol in diverse occasioni, soprattutto nel finale di partita. Infatti, al minuto 82, Minnozzi colpisce in pieno il palo alla destra di Aglietti e, solo due minuti più tardi, proprio Labriola, che aveva causato suo malgrado la rete dello svantaggio, di testa sorprende sul primo palo Aglietti e finalizza il gol del pari, marcatura che fa infuriare mister Cascione che viene espulso per proteste. Cattolica Sm che rimane ultimo in classifica ed a quota zero nella casella delle vittorie.
Nelle altre partite della 14a giornata, il SN Notaresco batte per 3-2 il Chieti ed allunga ad otto i punti di vantaggio sulla Recanatese, sconfitta al "Romagnoli" dal Città di Campobasso con un sonoro 3-0. I leopardiani devono stare ora attenti a Montegiorgio, vittorioso nettamente a Pineto per 1-4, e Matelica, 0-4 sul campo dell'Atletico Porto Sant'Elpidio, che, terze in classifica, sono solo a quattro punti dalla piazza d'onore. Sale anche la Vastese, vittoriosa sull'Olympia Agnonese per 2-1, mentre terminano 1-1 le sfide Avezzano-Real Giulianova e Vastogirardi-Sangiustese. Chiude la giornata il nettissimo successo per 5-1 della Jesina sull'Atletico Terme Fiuggi.

Passiamo al girone D e partiamo dalla sfida del "Martelli" tra Mantova e Correggese terminata 1-1. Primo tempo equlibrato ma senza chiare occasioni da rete. La ripresa è sicuramente più vibrante, già al 48' i padroni di casa vanno in rete con Guccione, ma la segnatura viene annullata per fuorigioco. Tre minuti più tardi va in vantaggio la formazione reggiana, assist filtrante di Scocco per Saporetti che indovina un rasoterra a fil di palo che non lascia scampo ad Athanasiou. Al 58' Casini contrasta Giorgi in area, l'arbitro non ha dubbi a decretare il penalty per i virgiliani, dal dischetto lo specialista Scotto spiazza Sorzi ed il risultato è nuovamente in parità. Al 72' il Mantova rimane in inferiorità numerica, Venturini atterra Carrasco lanciato a rete ed il direttore di gara gli mostra il cartellino rosso. A questo punto la formazione allenata da Serpini, si getta alla ricerca del colpaccio, ma l'imprecisione degli attaccanti ospiti non ha permesso alla Correggese di ottenere una vittoria che, nel complesso, non avrebbe demeritato.
Il Fiorenzuola accorcia le distanze dalla vetta grazie al successo ottenuto a Crema, allenato ora da Andrea Dossena, per 0-1. La partita è prevalentemente controllata dai piacentini che non subiscono mai pericoli reali dagli avanti cremini, al 28' l'occasione più nitida della prima frazione di gioco con Piraccini che, da un metro, spara inspiegabilmente alto. Lo stesso numero 9 del Fiorenzuola, al minuto 52, anticipa l'ingresso negli spogliatoi dopo aver commesso un fallo su Grea che gli causa la seconda ammonizione. Il gol vittoria arriva dall'uomo dei gol rocamboleschi, esattamente al 76' quando De Angelis e Trapani, nei pressi del limite dell'area, non si capiscono e, furbescamente Arrondini li anticipa e va a realizzare a porta superspalancata.
Pareggio a reti bianche nel derby bolognese tra Mezzolara e Progresso. Partita non bellissima, con poche occasioni da gol. Nemmeno quando arriva l'espulsione, a cinque minuti dalla fine, di Fiore, la partita decolla. Risultato che muove comunque la positiva classifica di entrambe.
Il Forlì inizia a fare la voce grossa in questo campionato affacciandosi in piena zona play off dopo il netto successo, almeno sul piano statistico, sul Breno per 3-0. Galletti in vantaggio già al 4', assist di Bonandi dalla destra per Buonocunto che, dal palo opposto, serve Souarè (nella foto) che deve solo appoggiare la palla in fondo alla rete. Lo stesso Souarè al 29' vede Botti fuori dai pali e cerca il pallonetto, la palla si stampa sulla parte bassa della traversa. Al 32' il Forlì segna Pellecchia, su assist di Buonocunto, ma la rete viene annullata per dubbio fuorigioco. Nella ripresa cala il ritmo ed i camuni si fanno pericolosissimi al 50' con Dennis Galanti prima, e Melchiori poi ma è super De Gori nell'impedire il pareggio. Al 63' arriva il raddoppio, Buonocunto vince un rimpallo in area all'altezza del vertice sinistro, dribbla due avversari ed infila Botti. Al 67' il capolavoro di Bonandi, che riceve palla all'altezza del vertice destro dell'area da corner e spedisce la palla imparabilmente, con il contributo della traversa, alle spalle del portiere.
Pareggio molto importante per la Savignanese che esce da Lodi con un ottimo 1-1 contro il forte Fanfulla. Al 33' i padroni di casa passano in vantaggio, Aprile dal limite, complice una deviazione, sorprende Giannelli con un tiro rasoterra. Ma la squadra di Farneti disputa una partita gagliarda ed ottiene il pareggio al 55' sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra su cui Tamagnini, mal controllato dalla difesa bianconera, salta solitario a centroarea ed infila di testa Cizza. Nel finale due clamorose occasioni per il colpaccio ospite firmate Scarponi, ma comunque il risultato di parità per i romagnoli e senza dubbio positivo.
Termina 0-0 la sfida tra Lentigione e Ciliverghe Mazzano, partita deludente, meglio i rivieraschi sul piano delle occasioni, ma il pareggio fa più comodo ai bresciani che arrivavano da otto sconfitte nelle ultime nove partite.
Vittoria importantissima in chiave salvezza per il Sasso Marconi Zola che, nel finale, ha la meglio sull'Alfonsine per 1-0. Partita molto bella e combattuta, Al 62' Riccardo Innocenti trova il gol di testa, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Il gol buono lo realizzano i padroni di casa a due minuti dal termine, Seck costruisce una bella azione sulla destra, palla che giunge, sul palo opposto, a Rrapaj che trafigge Carroli. Al 91' gli ospiti sfiorano il pari con una bellissima punizione di Innocenti, scaturita da un fallo che ha visto l'espulsione, per doppio giallo, di Serra, che ha scheggiato il palo.
Colpo esterno della Sammaurese per 0-2 sul campo della Vigor Carpaneto, ora ultima solitaria in classifica. Succede tutto nei primi minuti di gioco. Al 5' Scarponi ruba palla sulla trequarti, anticipa in uscita Lassi ed appoggia a Costantini che deve solo appoggiare in fondo alla rete. Al 10' un'altra distrazione difensiva dei piacentini permette a Costantini, dai venti metri, di mirare con precisione l'angolino basso alla destra del portiere. La Vigor spinge, ma raramente è pericolosa, rimane addirittura in dieci uomini al 71' per l'espulsione di Fittà, continuando a premere, nonostante tutto, con generosità, ma il gol non arriva.
Chiude la giornata il successo nel derby bresciano del Calvina Sport per 2-4 sul campo dello Sporting Franciacorta. A fine partita hanno rassegnato le dimissioni il mister dei franciacortini Sergio Volpi ed il direttore sportivo Marco Zanardini, decisione che sarebbe maturata già nei giorni precedenti della partita e che sarebbe stata ufficializzata anche in caso di vittoria. Al momento non siamo a conoscenza dell'eventuale sostituto in panchina.






Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'