In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNC

Virtus Intech Imola : Nel nome di Begic

Di Carlo Dall'Aglio 08/12/2019


Virtus Intech Imola  : Nel nome di Begic

Serie C Gold 11° giornata
INTECH VIRTUS IMOLA-GAETANO SCIREA 69-56
(Parziali: 12-15 / 24-37 / 42-49)
Intech: Dalpozzo 3, Colombo, Barattini 13, Marcone 4, Orlando, Begic 29, Errera 5, Planinic 14, Biandolino, Savino, Piani Gentile 1, Agatensi. All: Regazzi
Bertinoro: En.Solfrizzi 5, Cinti 19, Piazza, Zambianchi, Ravaioli 4, Angeletti, Sampieri ne, Ricci 7, Farabegoli 12, Bessan ne, Bracci 9, Em.Solfrizzi. All: Tumidei
Arbitri: Ragazzi e Bersani

Altra perla della Intech Virtus Imola che supera 69-56 il Gaetano Scirea al termine di un match particolarmente strano in cui i gialloneri sono spesso sotto nel punteggio. Dal 39-49 Dalpozzo e compagni raggiungono il 69-56, quindi con un “parzialone” di 30-7 in circa 12’ di gioco.
Il cecchino croato Ivan Begic realizza 29 punti con 4 triple e 7/10 dal campo, E’ lui il trascinatore silenzioso di una squadra che sull’orlo del baratro ha il coraggio e la forza di ribaltare l’inerzia del match. Molto bene Barattini (13) e Planinic (14), ma anche la solidità di Errera sotto le plance. E’ tutta la squadra che merita il successo per il cuore e la grinta con cui ha affrontato il momento cruciale del match.
Gaetano Scirea comanda le danze a lunghi tratti con buone prestazioni di Farabegoli e Cinti (31 punti complessivi), ma si scioglie come neve al sole nei minuti determinanti. Commovente l’apporto della Curva giallonera che non molla mai incoraggiando continuamente i ragazzi in campo.

La cronaca.
Coach Marco Regazzi sceglie il quintetto iniziale con Dalpozzo, Begic, Barattini, Planinic ed Errera.
Dopo un avvio pessimo al tiro, l’Intech si sblocca con un’impressionante azione personale in velocità di Ivan Begic che conclude con una clamorosa schiacciata (2-3 dopo 3’15” di gioco). Ed è ancora il talento croato a realizzare il 6-5 di metà frazione (6 pt per lui). Al 6’ Planinic scalda la mano (8-7). Nell’azione successiva Regazzi manda in campo Biandolino e Marcone per Begic ed Errera, quindi Agatensi per Planinic. Scarsissime le percentuali al tiro per entrambe le formazioni. A 1’49” dalla sirena debutta in maglia giallonera Tommaso Colombo. Farabegoli a 1’30” segna con fallo il +1 (10-11). A 20” dalla prima sirena Marcone penetra e segna, ma dall’altra parte Ricci realizza sul fil di sirena. Ci si ferma per il primo intervallo breve sul 12-15.
Nel secondo quarto Imola in campo con Marcone, Orlando, Colombo, Agatensi ed Errera. Ricci inaugura il quarto con un’altra tripla, con Imola che replica con Errera da sotto (14-18). Farabegoli segna da sotto il 14-22 e per l’Intech continua il momento buio, con gli ospiti che trovano il +12 al 3’. A metà quarto arriva la giocata in velocità tutta croata con l’assist di Begic per Planinic che segna da sotto. Dopo un rapido recupero palla è ancora Begic a strappare di potenza un rimbalzo per segnare il 20-26 a metà frazione. Ospiti in vantaggio grazie ai liberi 20-31 a 4’ dalla sirena. Imola dalla lunetta balbetta, invece. Farabegoli e Cinti sono gli unici a segnare con costanza e Bertinoro comanda sempre in doppia cifra (24-35 a 1’ dalla sirena). Il primo tempo si chiude sul 24-37 che, al momento, è anche il massimo vantaggio.
Imola in campo con Marcone, Barattini, Biandolino, Planinic e Begic, ad inizio ripresa. Al 3’ si sblocca dalla distanza la Virtus che segna la prima tripla con il 9° punto personale di Planinic (29-39).Barattini fa 2/3 (fallo di Cinti) ai liberi ed accorcia sul 33-41 a 6’ dalla sirena. Il 4° fallo (contestato) di Biandolino a metà frazione estromette momentaneamente dai giochi il lungo ex di turno. A 2’30” la tripla di Begic accorcia sul 36-47 in un match finora stregato dalla linea dei 3 punti (2 canestri in 28’). La mette da lontano anche capitan Dalpozzo che a 1’ esatto dalla sirena segna il 39-47. Nell’azione successiva anche Ivan Begic infila la tripla e la Virtus accorcia sul 42-49, trovando finalmente qualche lampo. All’ultimo intervallo breve ci si arriva sul 42-49 per Gaetano Scirea.
Inizia l’ultimo quarto con Imola che schiera Begic, Agatensi, Barattini, Errera e Dalpozzo.
Begic apre le danze per il -5, quindi infila il cesto (da sotto) per il 46-49 dopo 1’30”. Il -1 è opera di Barattini e finalmente l’Intech è in piena inerzia. Bertinoro non tira nei 24” e i locali passano in vantaggio con la splendida tripla dall’angolo di Ivan Begic (24 punti). A 6’30” dalla fine Barattini recupera palla in area e nella ripartenza viene travolto da Cinti che riceve il fallo antisportivo (il suo 4° fallo): il folletto bolognese dalla lunetta segna 2/2 (10 punti personali), con palla in mano. Marco Barattini ci prende gusto e realizza da dietro l’arco la tripla del 56-49 a poco più di 6’ di gioco. Si passa la metà frazione con la penetrazione di Begic su assist di Planinic: 58-49. Imola è trascinata da un tifo spettacolare dell’Armata Giallonera che non si è mai fermato in tutta la partita, come sempre. Planinic piazza la tripla dall’angolo per il boato del PalaRuggi (61-50 a 4’ dalla fine). A 3’ esatti dalla sirena Barattini lancia il libero Begic che non perde tempo a realizzare l’ennesima tripla della sua prestazione (29 punti personali) stellare: 64-50. Planinic conclude in schiacciata un gran contropiede di una Virtus che sembra lontana parente della squadra, fin troppo timida e remissiva dei primi 30’. Timeout ospite sul 66-50 a 2’15” dalla sirena. Segna Errera per il 68-52. La partita si chiude sul 69-56 per il festeggiamento in mezzo al campo di tutti i gialloneri

Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA




Virtus Spes Vis Imola vs Gaetano Scirea Bertinoro 69 - 56

Di Cristian Lega 09/12/2019


Virtus Spes Vis Imola   vs  Gaetano Scirea Bertinoro   69 - 56

VIRTUS SPES VIS IMOLA – GAETANO SCIREA BERTINORO   69-56
(12-15; 24-36;42-49)
VIRTUS IMOLA: Colombo, Marcone 4, Dalpozzo 3,, Agatensi, Errera 5, Planinic 14, Orlando,
Biandolino, Barattini 13, Piani Gentile 1, Begic 29, Savino. All,; Regazzi
GAETANO SCIREA: En. Solfrizzi 5, Cinti 19, Piazza, Zambianchi, Ravaioli 4, Angeletti, Sampieri
n.e., Ricci 7, Farabegoli 12, Bessan n.e., Bracci 9, Em.Solfrizzi. All.: Tumidei
Arbitri: Ragazzi e Bersani

IMOLA- Il sogno di espugnare un PalaRuggi degno delle grandi occasioni dura 33’: sul 51-49 la
Virtus mette definitivamente la freccia e con un incredibile parziale di 24-1 nei primi 8’ dell’ultimo
parziale piega la resistenza di un volitivo Gaetano Scirea. Pur priva di Rossi, la squadra di Tumidei
sfodera un buon primo tempo giocando di squadra in attacco, solida in difesa e giovandosi di
un’incredibile 0/15 da tre dei gialloneri e di un a tratti incontenibile Cinti (a referto 17 dei 19 dal 13’
al 26’). La scintilla decisiva arriva come rimarca il tabellino del bomber Begic che con 4 triple ed
una schiacciata rianima gli ardori imolesi nonostante Regazzi abbia poco a nulla dalla panchina.
Buon supporto sotto le plance dall’altro croato Planinic mentre Barattini in regia duella con l’ex
compagno di merende che va davvero vicino a rovinargli la festa. Non basta il massimo vantaggio
del 26’ (33-47 con due liberi di Ravaioli) contro la spinta del pubblico di casa, ancora una prova
discreta lontano dalle mura amiche del PalaColombarone ove sabato prossimo scenderà la capolista
Fiorenzuola allenata dal forlivese Galetti per riprendere la strada verso l’agognata salvezza.  

Cristian Lega
Area Comunicazione e Stampa Gaetano Scirea

Seguci su BASKET EMILIAROMAGNA



Colombo alla scoperta dell’America giallonera

Di Carlo Dall'Aglio 08/12/2019


Colombo alla scoperta dell’America giallonera

Questa sera il PalaRuggi accoglierà il nuovo giocatore dell’Intech Virtus Imola: Tommaso Colombo debutterà in canotta giallonera davanti al pubblico di casa, nella sfida contro il Gaetano Scirea Bertinoro.
Arriva da Forlì il nuovo esterno a disposizione di coach Marco Regazzi che lo scorso anno incontrò in serie C Silver nella sfida finale tra Olimpia Castello e Santarcangelo.
In estate la Pallacanestro Forlì 2.015 lo scelse per le rotazioni in serie A2, ma Tommaso decise di seguire un progetto americano. L’esperienza transoceanica, però, si è interrotta dopo circa due mesi. Dunque, tornato in Romagna, Colombo si è accordato con la Società Intech Virtus Imola per proseguire insieme la stagione in corso.
Classe 2000, 195 cm, esterno che può giocare sia da playmaker che da guardia tiratrice. Buon fisico e buona “mano”, sarà certamente un’ottima freccia nell’arco di Regazzi.
Il padre Stefano conosce bene Imola, in quanto fu vice allenatore all’Andrea Costa in serie A2, nella stagione in cui Esposito ricoprì, con poca fortuna, il doppio ruolo di allenatore-giocatore. Trentennale esperienza sulle panchine romagnole: tanto Forlì, in varie formazioni e categorie e qualche esperienza a Faenza ed Imola biancorossa.
Tommaso Colombo implementa il reparto degli esterni e sarà a disposizione fin dalla partita odierna contro Gaetano Scirea.

Tommaso, innanzitutto, benvenuto alla Intech Virtus Imola:
“Grazie mille, sono molto felice di essere qui a Imola alla Virtus”

Sei giovane, ma con già con un paio di stagioni da senior alle spalle:
“Sì, soprattutto l’anno scorso a Santarcangelo dove ho anche incontrato coach Regazzi in finale playoff”.
Quali sono le tue qualità tecniche principali?
“Sono un giocatore a cui piace coinvolgere molto i compagni. Penso di disporre di un discreto tiro da fuori, ma posso anche attaccare il canestro”.

In cosa, invece, vuoi puntare a crescere in questa stagione?
“Questa stagione, come tutte altre, punterò a migliorare tutto il mio repertorio e soprattutto dal punto di vista difensivo”.

Arrivi ad Imola dopo aver sfiorato l’ingresso nei 12 dell’Unieuro Forlì in serie A2:
“In estate mi avevano avvertito che l’Unieuro mi avrebbe voluto in squadra, ma alla fine ho preferito iniziare un percorso in America che, però, non è andato a buon fine, non per colpa mia”.

Conosci già l’ambiente imolese e la tua nuova squadra?
“Conosco un po’ l’ambiente in generale qui ad Imola ed ho capito subito che la squadra è un gruppo unito con ragazzi molto in gamba

Figlio d’arte, raccontaci di papà Stefano:
“Io e il babbo siamo molto legati, soprattutto grazie alla stessa passione per il basket. Mi supporta molto. Mi ricordo di quando lui allenò qui a Imola in A2 anni fa, quando ancora giocava Vincenzo Esposito”.

Vuoi salutare i tuoi nuovi tifosi?
“Saluto tutti i tifosi della Virtus Imola e spero che continueranno a seguire la squadra, anche in trasferta, fino alla fine della stagione. So del grande entusiasmo e dell’affetto incondizionato dell’Armata Giallonera e spero mi accolgano al meglio”.


                       
Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA



Virtus Intech Imola - Un tenente alla Virtus

Di Carlo Dall'Aglio 07/12/2019


Virtus Intech Imola  - Un tenente alla Virtus

Il nuovo acquisto della Intech Virtus Imola è Tommaso Colombo, 19enne play-guardia forlivese.

 

Già tesserato, quindi utilizzabile da subito da coach Marco Regazzi, il figlio d’arte romagnolo sbarca ad Imola, sponda giallonera, dopo una buona stagione in C Silver a Santarcangelo.

 

Dopo due mesi in America, Colombo torna in Romagna e si accasa in maglia Intech fino al termine della stagione.

 

Classe 2000, 195 cm, va ad implementare il reparto delle guardie imolesi.

 

 

 

Carlo Dall’Aglio

Responsabile Area Comunicazione

Intech Virtus Imola

 

 

 

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA

 



Preview Virtus Spes Vis Imola vs Gaetano Scirea Bertinoro

Di Cristian Lega 07/12/2019


Preview Virtus Spes Vis Imola   vs Gaetano Scirea Bertinoro

11a giornata -  domenica 08 dicembre 2019 ore 18,00 – Palasport A.Ruggi, Imola (BO)

PREVIEW   VIRTUS SPES VIS IMOLA – GAETANO SCIREA BERTINORO
gara n° 74 C Gold Emilia Romagna girone unico prima fase

COSI’ IN CAMPO

VIRTUS IMOLA: 1 Fusella, 3 Marcone, 4 Dalpozzo, 7 Agatensi, 8 Errera, 11 Planinic, 12 Orlando, 16 Biandolino, 21 Barattini, 25 Piani Gentile, 35 Begic, 36 Savino. All,; Regazzi

GAETANO SCIREA: 5 En. Solfrizzi (K), 7 Cinti, 8 Piazza, 9 Zambianchi, 10 S.Ravaioli, 11 Angeletti, 12 Sampieri, 13 Ricci, 14 Farabegoli, 15 Bessan, 19 Bracci, 20 Em. Solfrizzi. All.: Tumidei

Arbitri: Ragazzi Lorenzo Maria di Masi Torello (FE) e Bersani Michele di Castellarquato PC)
BERTINORO – Col nitido obiettivo di schiodarsi da quota 8 punti in classifica cui il Gaetano Scirea approdò oltre un mese fa con lo scalpo di Lugo, la compagine bianconera affronta la terza trasferta in quattro gare misurandosi nel clasico con i gialloneri della Virtus capace in casa di mettere sotto le big Castel S.Pietro e Reggio. Se da un lato il neo acquisto Planinic (ingaggiato al posto di Spampinato col quale si è rescisso, prima volta in campo sabato a Ferrara come ala forte) sarà al debutto davanti ai propri tifosi dall’altro il nuovo coach della nazionale italiana maschile FSSI Tumidei dovrà fare a meno del play Rossi causa  il provvedimento preso dalla società lunedì scorso. Nella tana di Imola non è mai facile per nessuno, a maggior ragione ed in un momento estremamente delicato i romagnoli dovranno sfoderare una prestazione puntigliosa e tutto cuore per abbozzare il colpaccio. Per l’iniziativa  “La storia giallonera”  nell’intervallo del match tornerà sul parquet del PalaRuggi una delle ultime bandiere in maglia Virtus, il forlivese Andrea Porcellini che giocò in maglia giallo nera in due diversi periodi e scaldò con le sue piroette i cuori e le mani dei supporter.
GLI AVVERSARI –  Dopo la semifinale della passata stagione ed alcune vicissitudini societarie estive, come si suol dire famiglia nuova in casa imolese. A cominciare dal ritorno come coach del navigato idolo della curva Marco Regazzi (in passato ai Raggisolaris e Olimpia Castello) l’unica riconferma in campo riguarda capitan Dalpozzo (quintetto occupa lo spot di due). Nuovi tutti gli altri, a partire dal play Barattini (16+6 di media) scuola Fortitudo recentemente recuperato dall’infortunio mentre la grossa spinta offensiva deriva dall’altro giocatore di scuola croata Bagic (subentrato in precampionato a Kos) che fattura in 35’ 19,6 pti e 7 rimbalzi. Sotto le plance arriva da Olginate in B il solido Errera, cliente ostico per tutti i pariruolo; dalla panca pronti i tre “forlivesi” Orlando, Agatensi e l’ex Biandolino che trovano parecchio spazio nello scacchiere guadagnandosi minuti di qualità per le loro doti.

Cristian Lega
Area Comunicazione e Stampa Gaetano Scirea



Virtus Imola Intech : Obiettivo quota 10

Di Carlo Dall'Aglio 06/12/2019


Virtus Imola Intech  : Obiettivo quota 10

Serie C Gold 11° giornata
INTECH VIRTUS IMOLA-GAETANO SCIREA
Domenica 8 dicembre 2019, ore 18,00
PalaRuggi, Imola
Arbitri: Ragazzi e Bersani

Dopo la battaglia di Ferrara, l’Intech Virtus Imola riabbraccia il proprio pubblico, ospitando al PalaRuggi il Gaetano Scirea domenica 8 dicembre.
Per tradizione, Bertinoro rappresenta la tipica squadra ostica da affrontare, molto dura in difesa, magari poco elegante in attacco, che cerca spesso di spingere il match sulla fisicità.
Realizzare tanti punti contro i bianconeri è sempre difficile e per la Virtus c’è già il prologo estivo durante il torneo sui conti forlivesi: in quell’occasione, Imola si presentò con solo 8 effettivi a disposizione, senza Kos, che aveva appena risolto consensualmente il contratto, Piani Gentile, Orlando e coach Regazzi per impegni personali precedenti. Arrivò la sconfitta 69-78, ma molto merito fu da attrib uire all’eccellente prestazione al tiro (soprattutto dalla distanza) di Montaguti (27 punti personali). Oggi la guardia è ai box per un brutto infortunio.
Coach Alessandro Tumidei è stato ufficializzato dalla Federazione Sport Sordi Italia alla guida della Nazionale Sordi di Basket, in vista di Euro 2020. Complimenti a Tumidei da parte della Intech Virtus Imola.
Finora in campionato il Gaetano Scirea ha ottenuto, come i gialloneri, 4 vittorie, a fronte di 6 sconfitte. Ko contro Virtus Medicina nell’ultimo turno, quindi, a ritroso, Anzola, Pol.Arena e Ferrara. Ma prima di questo poker di sconfitte i bianconeri superarono Lugo, Bologna Basket, Molinella e LG Competition; nel mezzo, gli stop con Scandiano e Olimpia Castello. Alti e bassi in un avvio di campionato, comunque nelle previsioni iniziali.
I punti nelle mani tra i bianconeri ce li hanno Matteo Bracci (13 punti di media a gara), Mattia Ricci (10), Gabriele Rossi (17) ed Enrico Solfrizzi (8).
L’Intech ha la possibilità di salire in graduatoria, alzando l’asticella del proprio cammino nel girone, ma servirà fisicità ed atletismo per uscire dalla gabbia ospite.
Ci sarà il debutto casalingo per Ante Planinic, già in campo al PalaPalestre di Ferrara.

LA STORIA GIALLONERA
Per l’iniziativa “LA STORIA GIALLONERA”, tornerà sul parquet del PalaRuggi una delle ultime bandiere in maglia Virtus, ANDREA PORCELLINI che giocò ad Imola a fine anni ’90, prima di tornare negli ultimi lustri, fino a tre stagioni fa, quando salutò il popolo della Virtus.

Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione

Intech Virtus Imola



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'