In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Lega 2

Sapori Veri Roseto-Feli Pharma Ferrara 82-68 (18-13, 46-30, 56-52)

Di Lorenzo Montanari 15/12/2019


Sapori Veri Roseto-Feli Pharma Ferrara 82-68 (18-13, 46-30, 56-52)

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA


ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE). Al Pala Maggetti non si passa. Ci ha provato fino alla fine, la Feli Pharma, ma neanche questa volta è riuscita a ritornare a casa dall’Abruzzo con due punti. A gioire è la Sapori Veri per 82-68.
Avvio decisamente contratto della Feli Pharma, che nell’inconsueto silenzioso Pala Maggetti subisce i canestri da fuori di Canka e il più che positivo impatto di Jones: al 6’ è 14-8 Sapori Veri. Con Baldassarre e Fantoni in panca per due falli, all’8’ tocca a Campbell, fino all’ultimo in dubbio, mettere i piedi sul parquet, ma Jones non perdona (16-9 al 9’), ben coadiuvato da Nikolic, bollente da fuori: all’11’ è 21-13. Fantoni ed Ebeling ci provano a mantenere i biancazzurri in gara (23-20 al 14’), ma due triplissime di Nikolic e il canestro di Jones confezionano il break di 10-0 che caccia a -13 i biancazzurri del coach Leka: al 17’ è 33-20. Si soffre. Tremendamente. Al festival del canestro rosetano partecipano pure De Fabritiis e Pierich (38-23 al 19’), ma sarà una bomba dell’onnipresente Jones sulla sirena a cacciare a -16 il Kleb all’intervallo lungo (46-30).
Urge fare meglio, in attacco, ma soprattutto in difesa. In avvio della terza frazione, dopo alcuni minuti in cui i biancazzurri non trovano la via del canestro con facilità (49-33 al 23’), ci pensa Vencato, con tre triple e un canestro da due, a riportare in gara la Feli Pharma, al 28’ sotto 50-45, che significa controbreak di 1-12 in 5’. Ferrara c’è, anche grazie a Beretta e a un Campbell carico da lontano. Al 30’ abbiamo ancora una partita, per grande merito della Feli Pharma, che non molla di un centimetro: 56-52. Al 32’, Fantoni insacca il minimo svantaggio sul 59-57, ma nel migliore momento del Kleb ci penseranno i canestri da fuori di De Fabritiis e Pierich a consegnare di fatto ai padroni di casa i due punti (71-60 al 35’), nonostante Baldassarre sia fra gli ultimi a mollare (73-67 al 37’). Di fatto, l’azione da tre punti di Jones, fra i migliori dei suoi, chiude i conti e la Feli Pharma ritorna a mani vuote dall’Abruzzo. Continua il tabù trasferta… . E domenica si andrà a Montichiari contro Orzinuovi.

Sapori Veri Roseto-Feli Pharma Ferrara 82-68 (18-13, 46-30, 56-52)
Sapori Veri: Mabor ne, De Fabritiis 17, Mouaha ne, Canka 10, Nikolic 11, Oliva 2, Fokou, Jones 25, Rupil, Bayehe 7, Ghirlanda ne, Pierich 10. All.D’Arcangeli.
Feli Pharma: Wiggs 5, Vencato 19, Fantoni 8, Ramazziotti ne, Baldassarre 5, Beretta 2, Panni 9, Buffo, Balducci ne, Ianelli ne, Campbell 12, Ebeling 8. All.Leka.
Arbitri: Wassermann, Chersicla e Barbiero.
Note: fallo antisportivo comminato a Pierich al 3’. Usciti per 5 falli: Bayehe al 36’, Fantoni al 38’ e Canka al 39’.

Area Comunicazione e Stampa
Kleb Basket Ferrara
Lorenzo Montanari

 

 

 

 




Kleb Basket Ferrara : A Roseto per una trasferta senza spine.

Di Lorenzo Montanari 14/12/2019


Kleb Basket Ferrara : A Roseto per una trasferta senza spine.

A ROSETO PER UNA TRASFERTA SENZA SPINE

FERRARA. Al Pala Maggetti di Roseto, domani pomeriggio (ore 18, diretta LNP PASS), per sfatare finalmente il tabù trasferta. La Feli Pharma è in viaggio alla volta dell’Abruzzo con un solo obiettivo: vincere, per continuare a coltivare sogni Final Eight della Coppa Italia e per chiudere alla grandissima un girone d’andata comunque da ricordare.
Con l’infermeria che piano piano si sta svuotando, per l’impiego di Vencato, Panni e Campbell si deciderà solamente domani, ma potrebbero pure giocare tutti e tre, il Kleb deve essere fiducioso per giocare una gara gagliarda, come quella contro Caserta di domenica scorsa. Per diventare uguali all’MF Palace, capitan Fantoni e compagni devono mettere sul parquet quel pizzico di cinismo in più che potrebbe consentire di centrare una vittoria che varrebbe doppio. Gli Sharks non andranno fatti correre, alla gioventù di buona parte del proprio roster si aggiunge l’esperienza di Bobby Jones (al debutto davanti al pubblico amico) e Pierich, bandiera rosetana se ce n’è una.
Ritornando in casa Feli Pharma, dopo una settimana tribolata dal punto di vista fisico, la squadra è pronta a battagliare in uno dei campi notoriamente più ostici del girone. Le chiavi di volta? Ritmi bassi o comunque controllati, anche perché se fai correre i giovani rosetani questi possono farti male, anche e soprattutto grazie a una dirompente fisicità, che i biancazzurri dovranno limitare se vorranno avere chance di successo.

Le parole della vigilia:

Marco Carretto – “A Roseto sarà una gara completamente differente dalle altre, anche e soprattutto per il loro modo di giocare: squadra imprevedibile, con molti talenti giovani e una buona dose di atletismo e fisicità, abbinata al talento. Oliva è un italiano giovane di buona prospettiva, Bobby Jones è un giocatore estremamente pericoloso, che può modificare le gare grazie all’esperienza e al talento. Da parte nostra, veniamo da una settimana molto problematica, in cui non ci siamo mai allenati al completo, arriveremo con tutto da verificare il giorno della gara. Andranno limitate le palle perse, anche perché loro sono la squadra numero 1 per recuperi del campionato. Altra cosa, dovremo riuscire a non fare correre Roseto, che non dovrà giocare in campo aperto, dove il loro atletismo può avere grosso impatto. Provare a giocare assieme, in controllo tecnico della gara, facendo ragionare Roseto: ecco le chiavi di volta del nostro possibile successo”.
Patrick Baldassarre – “Centrare il secondo successo fuori casa, inutile dirlo, sarebbe fondamentale, anche perché abbiamo ancora una chance, seppur difficile, di entrare in Coppa Italia, quindi dobbiamo provare il tutto per tutto, anche se vogliamo fare un campionato importante dobbiamo iniziare a vincere qualche gara in trasferta. Andiamo a Roseto decisi e sicuri di noi stessi. Accettiamo gli infortuni, compattiamoci ancora di più. Affronteremo una compagine molto fisica, giovane, che fa dell’intensità il proprio punto di forza. La chiave di volta per espugnare il Pala Maggetti? Andare a una marcia indietro, concentrati, facendo le giuste scelte. Ci stiamo preparando al meglio”.
Note – Dal punto di vista fisico è stata una settimana travagliata, con guai che hanno colpito Folarin Campbell (coscia destra), Luca Vencato (mano) e Alessandro Panni (mano destra). Per tutti e tre la situazione sarà monitorata dallo staff medico biancazzurro di giorno in giorno e solamente all’immediata vigilia della palla a due al Pala Maggetti sapremo se e per quanto tempo saranno utilizzati.

Area Comunicazione e Stampa

Kleb Basket Ferrara

Lorenzo Montanari

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'