In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

I pantaloni nella parte bassa della schiena

e la pallonata

18/12/2019


I pantaloni nella parte bassa della schiena

Carla Zuffa


 

OPES League                                                   Campionato di calcio a 5 Bologna Girone E

 

                I PANTALONI NELLA PARTE BASSA DELLA SCHIENA E LA PALLONATA

 

Due comunicati apparsi sui media (riportati di seguito integralmente) mi “rallegrano” il Natale

 

"Intorno a Giulio Regeni è stata stretta una ragnatela dalla National security egiziana già dall'ottobre prima del rapimento e omicidio. Una ragnatela in cui gli apparati si sono serviti delle persone più vicine a Giulio al Cairo tra cui il suo coinquilino avvocato, il sindacalista degli ambulanti e Noura Whaby, la sua amica che lo aiutava nelle traduzioni".

 

 Lo afferma il pm Sergio Colaiocco ascoltato, assieme al procuratore Michele Prestipino, davanti alla commissione di inchiesta sulla morte di Regeni. "Una ragnatela - aggiunge Colaiocco - che si è stretta sempre di più e in cui Giulio è finito al centro".

 

La “notizia” in realtà non è certamente un “news”. Fin dal primo momento tutta l’Italia ha ben compreso la forte propensione del vertice egiziano a prendere l’Italia per i pantaloni, nella parte più bassa della schiena. La “news” che tutti aspettano sarebbe invece (un po’ di dignità, che diamine !!!) l’ “invito”, finalmente, rivolto al rappresentante diplomatico egiziano in Italia ad attraversare a nuoto il Mediterraneo per tornarsene definitivamente nel suo paese.

 

“Andrea voleva giocare a calcio: correre, scartare, tirare, parare, sgomitare in area e anche fare fallo. Andrea si è dovuto però rassegnare alla tetraparesi distonica e, quindi,  a vivere in carrozzina. Oggi ha 22 anni e la cosa che più gli piace, quella a cui proprio non potrebbe mai rinunciare, è vedere il fratello Nicola giocare a calcio la domenica. Vorrebbe esserci lui in quel quadrato di erba diradata ma vedere giocare il suo fratellone lo rende comunque felice. Il campo è un’estensione della parrocchia di Roncaglia, a Ponte San Nicolò, comune della cintura urbana di Padova. Il campionato è quello di seconda categoria. Gli spalti sono stati realizzati una ventina d’anni fa e, di conseguenza, le barriere architettoniche sono un dato di fatto. Ecco perché tutti, ma proprio tutti, arbitri compresi, hanno sempre tollerato la presenza di Andrea vicino a un cancello che si affaccia direttamente sul terreno di gioco, vicino alla bandierina del calcio d’angolo. Tuttavia domenica scorsa qualcuno ha deciso che basta, era ora di finirla. L’arbitro Marco Sanavia di Chioggia, che ha due anni meno di Andrea, a un certo punto interrompe la partita tra Union Volta Roncaglia e San Lorenzo. Con piglio serio chiama il capitano e chiede che per motivi di sicurezza venga allontanato quel tifoso speciale. Provano a spiegargli che non c’è altra soluzione, che a causa della carrozzina non può salire sugli spalti. Ma il direttore di gara è inflessibile, arriva addirittura al punto di fermare la partita per far rispettare la regola. Andrea viene dunque spostato, il padre Paolo Contin gli spiega la situazione ma poi, amareggiato, si mette al computer e scrive una lettera al quotidiano il Mattino di Padova. “Caro Marco Sanavia, nei quattordici turni precedenti, di cui sette in casa, nessun arbitro aveva mai neppure immaginato di allontanare Andrea dal suo angolo di campo: nessuno, tranne lei. Tutti e sette i suoi colleghi non hanno mai considerato che la posizione di Andrea fosse potenzialmente pericolosa per lo svolgimento dell’incontro. Lei conosce bene il regolamento del calcio, ma per umanità ed elasticità mentale è evidentemente molto diverso dai suoi colleghi che l’hanno preceduta sul campo. Con l’aiuto dei dirigenti della squadra, in qualche modo siamo poi riusciti a compensare le sue “scelte avvedute” e Andrea, dopo i minuti più tristi e lunghi della sua vita di tifoso, è riuscito a riprendere la vista di quello che restava della partita. Una persona che ha cambiato il corso della storia, duemila anni fa affermava: “La legge è fatta per l’uomo, non l’uomo per la legge”. Marco Sanavia, lo chieda ai suoi colleghi che significa, io non credo di saperglielo spiegare”. La regola c’è, è indiscutibile, ma una soluzione di buon senso forse poteva essere trovata. “Andrea è tenacemente appassionato della vita, che ha interamente trascorso in carrozzina”, ragiona Paolo Contin. “Nonostante questo è un ragazzo felice, che coltiva come ogni altro ragazzo le sue passioni; la più grande, il calcio, lo ha reso tifoso numero uno della squadra del fratello, del quale è il primo e più grande estimatore”, conclude il genitore.  Ma la sezione Aia di Chioggia difende l’operato del suo iscritto: “Rischiava una pallonata”, dicono. Qualcosa mi ronza nella mente : MA LA PALLONATA NON L’AVRANNO PRESA LORO ?

 

Per risollevarci il morale bussiamo là dove la passione è genuina e lo sport puro riconcilia con la vita : entrambi i piloti del territorio di Bagnara di Romagna (RA) : Marco Carusi (MC Racing) ed Andrea Longo (Andrea Longo Racing), seguiti da queste colonne, paiono, per la stagione 2020, essere calamitati dalteam Kawasaki GP Project e pertanto deputati a cavalcare una Kawasaki Ninja 400. Le trattative sono in corso : vedremo gli esiti. Conosciamo già, invece l’esito, agli effetti della Coppa Emilia Romagna Opes di calcio a 5 femminile, della gara fra le Campionesse d’Italia della Felsner e le pur valide atlete della Packcenter Imola Calcio Femminile. Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare e se c’è Marika Graziani in campo, il risultato è servito : 3-1 per la Felsner. Più ostica la contesa fra Crevalcore PromoCalcio e Lomboacademy con le emiliane costrette ad inseguire per mezza gara (2 reti di Vanessa Bastelli, ispirate da una evergreen Carla Zuffa) e pertanto costrette ad affidarsi a Santa Eleonora Montaguti, che deposita in rete un prezioso tris, di cui l’ultima rete strozza il fischio finale dell’arbitro (3-2).                                                CREVALCORE PROMO CALCIO : Marchesini; Balan, Ferrari,Motta, Mason, Panigalli, Balboni, Bianchi, Bouni, Montaguti Eleonora. Allenatore : Montaguti Roberto; Allenatore dei portieri : Ndzengue;  Massaggiatore : Tralli; Dirigente accompagnatore : Montaguti Maria Teresa;  Dirigente Addetto all’arbitro : Toure.                                                                                                                        Ed invero avvincente la gara del Campionato maschile Opes tra La Strada dei Campioni e Football Sauccc con gli uomini di Ivan Zauli nettamente padroni della contesa (9-1) fino agli ultimi 3 minuti di gara (3 reti di Jacopo Napoli, classificato nella top ten dei migliori giocatori; 2 pro capite di Gian Luca Russo ed Alessandro Soda; 1 di Alessandro Tassinari + 1 autorete a favore) allorquando il più inspiegabile dei black out porta gli avversari a realizzare ben 5 reti. C’è comunque soddisfazione anche per la presenza (Rota Alessandro 5° e Caradonna Francesco Emanuele 11°) nella classifica dei migliori 12 portieri del campionato.                                                                                                                 La Strada dei Campioni : Caradonna Francesco Emanuele;, Russo Gian Luca, Tassinari Alberto, Soda Alessandro, Bellentani Marco, Rota Alessandro , Iannarella Marco, Minieri Nunzio, Napoli Jacopo,  Succi Valerio Junio. Allenatore : Errani Tommaso; Preparatore dei portieri : Taddio Sergio; Massaggiatori : Nenni Alessandro e Magri Daniele; Dirigente Accompagnatore : Nati Samuel; Dirigente Addetto all’arbitro: Mamuda Aisha.    

 

Classifica aggiornata  Giornata n°7

Pun.

Gio.

Vin.

Nul.

Per.

G.F.

G.S.

D.R.

1

Fortimar Cento

21

7

7

0

0

61

25

36

2

Sporting SPC.

16

7

5

1

1

51

19

32

3

Warriors MD

16

7

5

1

1

49

29

20

4

Futsal Mascarino.

12

7

4

0

3

49

37

12

5

All Blue Star

7

7

2

1

4

34

42

-8

6

The Strangers.

6

7

2

0

5

40

55

-15

7

La Strada dei Campioni

4

7

1

1

5

30

48

-18

8

Football Sauccc.

0

7

0

0

7

20

79

-59

 

 

 

 

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'