In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

In attesa di: Imolese vs Asti

Radesco: "Facciamo un reset mentale e risolleviamoci.”

Di Stefania Avoni 14/01/2020


In attesa di: Imolese vs Asti

Radesco William


 
 
Imola, 14 gennaio 2020 – Il calendario non dà tregua all’Imolese, che deve metabolizzare in fretta la sgradevole sconfitta contro la capolista Milano. “All’inizio – racconta WILLIAM RADESCO - sembrava avessimo imboccato la strada giusta, poi la rete subita ci ha destabilizzato. La frenesia ha avuto il sopravvento, portandoci a preferire giocate singole, rivelatesi inefficaci. Il secondo tempo è stato ancora più nervoso e abbiamo perso. Il Milano, con i suoi contrasti duri e decisi e con la sua cattiveria agonistica ha concretizzato le poche occasioni, meritando la vittoria.” Un’Imolese poco ‘affamata’: perché? “Sapevamo che era una partita fondamentale e siamo scesi in campo con la voglia di portare a casa il risultato. Purtroppo, però, tendiamo, nei momenti di difficoltà, a contare sulle individualità, non sulla collettività. Di conseguenza, se anch’esse sono nella giornata ‘storta’, fatichiamo a recuperare il risultato. Dobbiamo imparare a contare di più sul gruppo in queste situazioni.” Mercoledí l’Imolese ospiterà l’Asti, fermato sul pareggio, sempre in casa rossoblu, nell’andata di campionato. “Sarà un ‘dentro o fuori’ e nessuna delle due vuole uscire dalla Coppa Italia. Sarà una bella battaglia, perché l’Asti ha fatto mercato e viene da una lunga scia positiva in campionato. All’andata noi abbiamo difeso molto bene, facendoci recuperare da Corsini nella ripresa, nonostante le rare occasioni da loro create: dobbiamo concentrarci su questo anche mercoledí. L’Asti è una delle squadre favorite per la vittoria del girone in campionato: retroguardia guidata dall’esperienza di Corsini, attacco che ha in Lucas Braga il suo punto di forza.” Cosa dovranno fare i rossoblu per rimettersi in carreggiata? “Dobbiamo fare subito un reset mentale e cominciare la settimana tranquilli e determinati a risollevarci. Il campionato è tutt’altro che finito.”
 
 
Prossimo turno – Coppa Italia (Imola, 15/01 ore 20.00): IMOLESE CALCIO 1919 – CITTA’ DI ASTI CALCIO A 5


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'