In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Femminile | Serie B Femminile

Nuova rubrica in casa Magika Castel San Pietro: conosciamo un membro dello staff

Di Ufficio Stampa Magika Basket Castel San Pietro Terme 29/09/2020


Nuova rubrica in casa Magika  Castel San Pietro: conosciamo un membro dello staff

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

Nuova rubrica in casa Magika  Castel San Pietro: conosciamo un membro dello staff

 

...e per cominciare chi è meglio del Tex Winter di Bologna , il nostro senior assistent Massimo "Casz"Casarini

1) Ciao Max, ben trovato, finalmente sul parquet e non più dietro un monitor. Come stai ? Come hai vissuto la chiusura della passata stagione e il lockdown ?

Abbastanza bene a preventivo, molto male a consuntivo. La privazione del bello della vita (cinema, teatro, musei, sport, affettività, sorrisi) a cui siamo stati sottoposti resterà,  ed è stato ed è lutto per noi occidentali sociali resi hikikomori obtorto collo. Il mondo è a 3 dimensioni a tu per tu, non virtuale in solitario. E lo si è visto nell'entusiasmo e nel sentimento esplosivo e commovente tra le ragazze al primo allenamento di squadra.  

2) Terza stagione in panchina con Andrea e gli altri ragazzi della Magika, cosa ne pensi?

Sono fortunato ad essere qui, insieme a persone intelligenti, capaci, motivate, che hanno tenuto accesa la fiammella quando il vento dall'est sembrava spegnerla. In un mondo in cui il denaro è diventato l'unico generatore di valori e in cui persino il sistema sportivo universitario americano zoppica, fare parte di questo college che affianca una marea di adolescenti nella loro crescita ad adulti applicando principi sani è un assoluto privilegio.

3) La dirigenza ha lavorato sodo, assieme a voi allenatori per migliorare la squadra, le prime impressioni?

Il gruppo è più forte (bravi Renato e Fausto), la squadra si vedrà. Per ciascuna si tratterrà di controllare il proprio "iner demon "per tirare fuori il proprio meglio senza indulgere e fare pesare agli altri le proprie debolezze. Alcune ci stanno riuscendo e di conseguenza hanno già elevato coinvolgimento ed utilità. Il tempo lo abbiamo, è un lavoro zen di determinazione assidua prima individuale e poi collettiva.

4) Ultima domanda : argomento\messaggio a piacere.

Le ragazze sono trattate da persone, non da marionette : una grande occasione nella breve vita sportiva di ciascuna per curare i dettagli del proprio gioco e dare contributo anche umano all'armonia del tutto.

 

Area Comunicazione e Stampa

Magika Basket Castel San Pietro

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'