In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Serie D

Il punto del D...irettore

Di Mirco Mariotti 20/10/2020


Il punto del D...irettore

Fonte NoiTv



Il campionato, a quanto pare, parla toscano. E' presto per dare delle sentenze dopo appena quattro giornate, e perchè ci sono diverse squadre che devono recuperare delle partite (il Mezzolara ben due, nda), ma Prato ed Aglianese, sulla carta grandi favorite, stanno per ora confermando le attese. I lanieri, primi in classifica, hanno vinto nettamente a San Mauro Pascoli, i secondi, a punteggio pieno e nell'attesa di recuperare la partita contro la Bagnolese, schiantano il Forlì. Segnali di ripresa per il Fiorenzuola, altra serie candidata nelle zone che contano, che regola la Bagnolese poco prima del triplice fischio finale, mentre il Rimini continua a deludere, solo un pareggio casalingo contro il Seravezza.
Ma andiamo ad analizzare, partita per partita, le sfide che hanno visto protagoniste le formazioni emilianoromagnole, ricordando che Correggese-Mezzolara e Real Forte Querceta-Lentigione non sono state rinviate, a causa di motivi sanitari, al 28 ottobre.

Partiamo dal "Macrelli" dove la capolista Prato, almeno sul piano del punteggio, surclassa la Sammaurese per 0-3. I romagnoli, ancora ancorati all'ultimo posto in classifica dopo la quarta sconfitta consecutiva, in realtà hanno disputato una signora partita, ma deve come al solito recriminare anche con la buona sorte che, in questo avvio di stagione, non gira per il verso giusto. Al 13' il Prato passa in vantaggio con un tiro di Minardi che, appena entrato in area, calcia forte sul primo palo sorprendendo Vitiello. Tre minuti più tardi i padroni di casa potrebbero subito impattare, ma la sua conclusione si stampa in pieno sul palo. La Sammaurese gioca, ma al momento del tiro fatica a concludere con lucidità. Solo Jassey al 49' costringe Piretro ad una superparata e, chi sbaglia paga. Infatti al minuto 65 Tavano, entrato ad inizio ripresa, da posizione molto defilata, all'altezza del vertice sinistro dell'area piccola, indovina un diagonale secco e preciso che non dà scampo a Vitiello. Al minuto 84 i gol diventano tre, ancora Tavano protagonista, ma da assistman, direttamente da corner dalla sinistra per Cellini, che da solo, sul primo palo, insacca di testa il gol del definitivo 0-3.
Terza vittoria su tre partite disputate per l'Aglianese, che batte nettamente e meritatamente il Forlì per 3-0. I pistoiesi di Colombini passano già al 14' sugli sviluppi di un angolo battuto da destra, Panelli sul primo palo ci mette il tacco, furbata che sorprende De Gori. I galletti si vedono raramente dalle parti di Ansaldi, se non a inizio ripresa, ma è un fuoco di paglia. Al 73' Giordani tenta un cross in area dalla sinistra, Vesi ha il braccio troppo largo e devia nettamente la sfera, il direttore di gara concede il penalty che proprio lo stesso Giordani trasforma con una conclusione centrale che spiazza De Gori, tuffatosi alla propria sinistra. Al minuto 86, Brega si invola sulla sinistra e, all'altezza del primo palo, cerca con un pallonetto, sul montante opposto, l'accorrente Bellazzini che, a porta quasi sguarnita, non ha difficoltà ad insaccare il definitivo tris.
Il Fiorenzuola, in piena "Zona Cesarini" batte la Bagnolese per 1-0 e si fa intravedere nei piani alti della classifica. Partita dominata dai valdardesi, ma contro una formazione, quella di Gallicchio, mai doma. Il matchwinner è Bruschi al 95', bravo a raccogliere un cross dalla destra e a fulminare Auregli, fino a quel momento bravo a salvare il salvabile.
Il Progresso si fa rimontare nel finale dalla Pro Livorno Sorgenti e perde l'imbattibilità al "Clara Weisz" per 1-2. La partita pare mettersi bene per i bolognesi che passano al 23' con Cantelli, il quale raccoglie un colpo di testa di Grandini, infilando la sfera nell'angolino sinistro alle spalle di Blundo. Al 32' i labronici rimangono in dieci, Mattia Falleni, reo di un fallo da tergo su Vassallo, guadgna gli spoglitoi in anticipo. Otto minuti dopo, il Progresso ristabilisce la parità numerica in campo, Grandini guadagna un secondo giallo e saluta i compagni in anticipo. Gli ospiti prendono a questo punto in mano la partita, non mollandola e crededonci fino alla fine. Al minuto 85' Casalini riceve un passaggio filtrante e, solo davanti a Bruzzi, lo scavalca con uno scavetto firmando il gol del pari. Due minuti dopo altra palla filtrante per Rossi, che stavolta utilizza un modus operandi diverso, la botta angolata e di precisione che vale i tre punti.
Non va al di là del pareggio per 1-1 il Rimini al cospetto di un Seravezza che ha meritato il risultato conseguito sul campo. I biancorossi partono bene e trovano la rete con Gigli che di testa, su corner dalla destra battuto da Massetti, dal palo opposto disegna una precisa parabola su cui Orsini nulla può fare. Il pari ospite arriva al 64', azione pregevole confezionata da Veratti che, di tacco, serve al limte dell'area Grassi con un preciso rasoterra angolato su cui Scotti non riesce ad arrivare. Il Rimini sfiora il gol vittoria a tempo abbondantemente scaduto con un diagonale di Casolla che si spegne di poco sul fondo.
Primo successo in campionato per il Sasso Marconi grazie allo 0-2 conquistato sul terreno del Ghivizzano. Il vantaggio dei bolognesi, più che meritato, arriva al 39' con Della Rocca (nella foto l'esultanza) che, di testa, raccoglie un cross di Galeotti ed infila l'estremo difensore toscano. Al minuto 47 arriva il bis grazie a Monti che, ben servito da Palmieri, di sinistro batte Pagnini. Il Ghivizzano potrebbe riaprire il match al 76': fallo in area di Magli su Nottoli, con l'arbitro che indica il dischetto, ma Felleca calcia altissimo.
Primo punto storico in Serie D per il Corticella, grazie all'1-1 raccolto al "Biavati" contro la Marignanese Cattolica. Al 19' ospiti in vantaggio con Gaiola, bravo, sugli sviluppi di un corner, ad incornare di testa, mandando la sfera sotto l'incrocio alla sinistra dell'incolpevole Garoia. Il Corticella soffre ma trova, al minuto 86, Parlanti viene agganciato da un difensore appena dentro l'area e l'arbitronon ha dubbi ad indicare il dischetto, dagli undici metri si presenta capitan Grazia che spiazza Piai, palla a sinistra e portiere a destra. Pareggio giusto tra due squadre che, se giocheranno sempre così, potranno lottare fino alla fine per la salvezza.

Domani alle ore 15, si recupererà la sfida tra Mezzolara e Ghivizzano, mentre Aglianese-Bagnolese, che era in programma domani alla stessa ora, è stata nuovamente rinviata su richiesta dei reggiani per motivi sanitari, ed è già stata riprogrammata per mercoledì 28 ottobre. Il live, come sempre, sulla homepage del nostro sito.








Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'