Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Futsal | Professionisti | Serie B

Bagnolo C5 vs Pro Patria San Felice 1-11

Di Bagnolo C5 23/12/2020

Bagnolo C5 vs Pro Patria San Felice 1-11


BAGNOLO C5                  1
PRO PATRIA SAN FELICE 11

BAGNOLO C5. Zanni, Maretti, Leoni, Yanai, Di Bartolomeo, Samuel Corso, Giovanetti, Seid Ljesnjanin, Bianchini, Cirrito, Haderi, Gori. All. D’Alsazia
PRO PATRIA SAN FELICE. Vittori, Straface, Drago, El Madi, Valtin Halitjaha, Marzano, Quadrelli, Radesco, Arbnor Halitjaha, Annichiarico, Calabretta, Pellegrino. All. Greco
Arbitri: Gioviale di La Spezia e Criscione di Bergamo. Cronometrista: Plutino di Reggio Emilia
Reti: Samuel Corso per il Bagnolo C5; Drago 3, El Madi 2, Valtin Halitjaha 3, Straface 2, Arbnor Halitjha per il Pro Patria San Felice
Ammoniti: Maretti, Samuel Corso, Cirrito per il Bagnolo C5. Falli pt: 4/3 Falli st: 2/2



I tigrotti gialloneri non riescono a fermare l’impetuosa Pro Patria San Felice ed escono sconfitti dal recupero serale della prima giornata di campionato. Nulla da eccepire alla corazzata ospite che ha dominato in lungo e in largo la partita creando e realizzando. Tanti i nomi che militano nella formazione modenese con giocatori che potrebbero senza problemi disputare un buon campionato di serie A e che in B possono fare la differenza. Nonostante la differenza tecnica i gialloneri non hanno mai mollato e sono riusciti, anche se a tratti, ad esibire alcune buone azioni che fanno ben sperare il tecnico Orlando D’Alsazia. L’inizio è tutto in salita per il Bagnolo C5 con Straface che sblocca subito il risultato con a ruota El Madi e Drago siglare quattro reti in cinque minuti. A metà del primo tempo è Yanai a farsi vedere davanti a Vittori con un bel tiro che termina di poco fuori. Ci prova allora Cirrito che impegna Vittori ad una provvidenziale respinta sui piedi di Maretti che calcia di un soffio a lato. Si rifà vedere la Pro Patria San Felice con la rete del 0-5 di Straface mentre Cirrito risponde impegnando Vittori in una parata in due tempi. Sul finale, al 20’, tacco di Yanai in area, la palla arriva a Samuel Corso che non si lascia così scappare la possibilità di realizzare. Nella seconda parte del match la Pro Patria San Felice dilaga: tre reti di Valtin Halitjaha, un paio di Drago, una di Arbnor Halitjaha fanno chiudere la serata in doppia cifra. Ci provano in questa seconda trance i padroni di casa ma Samuel Corso non riesce, con un bel dribbling sulla destra, a battere per la seconda volta Vittori in uscita. “Faccio i complimenti alla Pro Patria San Felice – commenta il Presidente Lisa Bertozzi – perché credo sia una delle candidate alla vittoria finale. Per quanto ci riguarda noi dobbiamo continuare a lavorare e avere pazienza. Quando si punta sui giovani non si può pretendere tutto e subito ma bisogna lasciarli crescere e seguirli. Abbiamo perso ma non devono demoralizzarsi perché la Pro Patria è una corazzata e non è contro di loro che dobbiamo giocarci il nostro campionato” “Sono anch’io del parere che battaglieranno per la A2 – il tecnico Orlando D’Alsazia – la Pro Patria San Felice sono un’ottima squadra con ottimi giocatori e il gap tecnico era troppo alto. Purtroppo noi abbiamo sbagliato l’approccio ma può capitare quando si è così giovani. Ora useremo questa sosta per lavorare sugli errori che abbiamo commesso in modo da non ripeterci”.

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'