Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Dilettanti | Serie D

Il punto del D...irettore

Di Mirco Mariotti 11/01/2021

Il punto del D...irettore

Fonte "Il Resto del Carlino"


Nell'undicesima giornata del campionato di Serie D, continua a rallentare la corsa dell'Aglianese. La capolista agguanta in pieno recupero il Real Forte Querceta tra le mura amiche dopo esser stata in doppio svantaggio fino a pochissimi minuti dal termine. Ne approfittano Fiorenzuola e Lentigione, vittoriose rispettivamente contro Correggese e Seravezza, appaiate al secondo posto a soli tre punti dalla vetta. Tornano al successo anche Pro Livorno, Prato e Mezzolara, secondo hurrà consecutivo per il Forlì. In coda, prima vittoria storica per il Corticella nel campionato di Quarta Serie. Ma andiamo ad analizzare, partita per partita, quello che è successo ieri sui campi che hanno visto protagoniste le formazioni della nostra regione.

Partiamo dalla sfida del "Pavesi", dove il Fiorenzuola batte nettamente la Correggese per 4-1. La partita si sblocca al 35': contatto dubbio in area tra De Lucia ed Oneto che il direttore di gara giudica da rigore, sul dischetto si presenta Bruschi che spedisce con violenza la palla sotto l'incrocio dei pali alla destra di un'incolpevole Sottoriva. Al 54' arriva il gol del pareggio dei reggiani grazie ad un'azione manovrata ben gestita in area da Lessa Locko e Sarzi Maddidini che, all'altezza del vertice sinistro dell'area piccola, passa in mezzo a Villanova che, di giustezza, sorprende Battaiola sull'angolino opposto. Ma l'equilibrio del risultato si spezza nuovamente dopo appena centoventi secondi: Guglieri crossa dalla sinistra, Michelotto, lasciato colpevolmente libero sul secondo palo, in spaccata, segna la sua prima rete con la maglia dei piacentini. Al 75' il tris del Fiorenzuola, ancora con Bruschi che, dopo aver ricevuto un cross dalla sinistra di Guglieri, insacca di testa sul primo palo. Ad un minuto al termine, il definitivo poker per gli uomini di Tabbiani grazie a Stronati che, all'altezza del vertice destro dell'area piccola, si accentra, dribblando un paio di avversari, e batte con preciso rasoterra l'estremo difensore ospite.
Importante successo esterno del Lentigione per 0-1 sul terreno del Seravezza. Il gol vittoria arriva al 33': Cheli raccoglie la sfera, sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto dai padroni di casa, e la lancia lunga verso Barranca che si invola solitario verso la porta e fulmina Venè. Al 45' ancora protagonista lo stesso Barranca, ma per un brutto fallo subito ai suoi danni da parte di Moussafi, il quale si vede sventolare il cartellino rosso, lasciando così i lucchesi in dieci uomini. Nonostante la superiorità numerica, i rivieraschi si limitano a controllare la partita, con i toscani che si rendono pericolosi, ma soltanto in un paio di occasioni.
Brutta sconfitta interna per la Bagnolese al "Fratelli Campari" per 1-3 contro la Pro Livorno Sorgenti. I labronici passano in vantaggio già al 4' con Salemmo, lesto a raccogliere una respinta di Auregli su una botta dalla distanza di Rossi ed a indovinare il tap-in vincente. Al 48' il raddoppio con un forte tiro da fuori area di Granito. I reggiani tentano una reazione, ma con poco mordente, ed al minuto 63 arriva il tris grazie ad un'incornata di Camarlinghi che non lascia scampo al portiere. A dieci minuti dal termine, il gol della bandiera per i padroni di casa grazie a Silipo, bravo a raccogliere un passaggio filtrante di Tzvetkov ed a battere Vozza.
Il Rimini si fa rimontare dal forte Prato ed esce sconfitta in quel di Montemurlo per 2-1. Stavolta il gol lampo non serve a portare i tre punti ai biancorossi. Infatti al 3' Vuthaj si incunea in area da sinistra e scarica un forte rasoterra all'altezza del vertice dell'area piccola, Piretro si butta in maniera maldestra tentando di respingere con i piedi, ma il risultato è pessimo e la palla termina in fondo alla rete. I lanieri però hanno una capacità di rimonta immediata, perchè al quarto d'ora impattano il risultato: cross dalla sinistra di Spinosa al centro dell'area per Ortolini che colpisce di testa, la palla colpisce il palo opposto e ritorna in campo sulla testa di Minardi che, con Scotti proteso a terra, non ha difficoltà ad appoggiare in rete nella porta sguarnita. Al 40' il gol del meritato sorpasso con un tiro molto angolato dai venti metri di Kouassi che sorprende Scotti sul proprio palo. Nella ripresa accade ben poco, complice anche un terreno assai pesante, con i romagnoli che, nonostante un sempre vivace Vuthaj, non si rendono mai pericolosi.
Bel colpo del Mezzolara che, al "Calbi", ha la meglio sulla Marignanese Cattolica per 0-1. Ottima prestazione dei bolognesi che, dopo aver fallito un paio di occasioni importanti, grazie agli interventi del giovanissimo Mariani, realizzano il gol vittoria al 34' con una bordata dalla distanza di Ferretti che sorprende nell'angolino alla sua destra, proprio il giovane portiere dei padroni di casa. Nella ripresa i giallorossi ha un'unica vera opportunità per pareggiare, esattamente al 65', quando Sow si fa respingere miracolosamente un colpo di testa ravvicinato dall'ottimo Malagoli, ma il successo degli uomini di mister Togni è assolutamente legittimo.
Termina 1-1 la sfida del "Macrelli" tra Sammaurese e Progresso. Il risultato si sblocca subito al 2': punizione battuta dalla trequarti sinistra da parte di Nicoli, Manuzzi svetta di testa e batte Celeste. Al 31' i padroni di casa potrebbero raddoppiare su penalty concesso per un contatto in area tra Chmangui e Scarponi, ma, dagli undici metri, Manuzzi si fa intuire il tiro da Celeste. Al 49' altro rigore, stavolta per i rossoblù bolognesi per un fallo da dietro di Della Vedova su Vassallo, ma lo stesso attaccante del Progresso, dagli undici metri, colpisce in pieno la traversa. Il pari però arriverà al 77', traversone dalla sinistra di Menarini, e Vassallo, appostato sul palo opposto, di testa infila Maniglio, facendosi perdonare così l'errore dal dischetto. La Sammaurese prova a vincerla nel finale, ma Celeste è super.
Vittoria di misura al "Morgagni" per il Forlì per 1-0 contro un coriaceo Sasso Marconi. Partita equilibrata che si sblocca al 77', cross di Gasperoni dalla linea di fondo (forse oltre vedendo le immagini, nda), palla al centro per Gigliotti che, in spaccata, manda sotto l'incrocio dei pali. Al minuto 88 il Sasso va vicinissimo al pari, che avrebbe meritato, con un colpo di testa di Della Rocca, ma De Gori è strepitoso ad evitare la rete, con la palla che potrebbe anche aver varcato la linea di porta.
Prima storica vittoria del Corticella nel campionato di Serie D. Al "Biavati" gli uomini di Daltri hanno avuto la meglio sulla diretta concorrente Ghivizzano per 2-1. Al 9' padroni di casa in vantaggio: Girotti, sulla trequarti, sfrutta un grave errore della difesa dei toscani, assist a centroarea per il neoarrivato Albonetti che non può fallire l'appuntamento col gol. Due minuti dopo è proprio Girotti invece a trovare il varco giusto per infilare per la seconda volta la porta difesa da Pagnini. Il Ghivizzano accorcia le distanze al 51' con un colpo di testa in mischia di Gregov. Il Corticella soffre nell'ultima mezz'ora, giocata in inferiorità numerica per l'espulsione di Cosner, ma porta a casa un risultato fondamentale per i bolognesi, ora a soli due punti dai toscani.
Chiude la giornata il 2-2 nel derby toscano tra Aglianese e Real Forte Querceta.


Mirco Mariotti






Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'