Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Game note . Giulia Basket -Luciana Mosconi Ancona

Di Alessandro Elia 23/01/2021

Game note . Giulia Basket -Luciana Mosconi Ancona

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Game note . Giulia Basket -Luciana Mosconi Ancona

Palasport Atri  –  Domenica 24.01..2021 – h.18.00

– Serie B OLD WILD WEST Girone C2 – 8a giornata-

 

LUCIANA MOSCONI ANCONA

#0 Thomas AGUZZOLI

#6 Simone CENTANNI (cap.)

#8 Alessandro POTI’

#10 Francesco OBOE

#12 Michele CAVERNI

#13 Veselin GOSPODINOV

#16 Pietro MANCINI

#18 Alessandro PAESANO

#21 Tommaso ROSSI

#27 Luca RATTALINO

#33 Gianmarco LEGGIO

#55 Francesco CARBONI

STAFF

Capo Allenatore: Stefano RAJOLA

Assistente Allenatore: Emanuele PANCOTTO

 

GIULIA BASKET GIULIANOVA

#5 Gianluca DI CARMINE

#8 Andrea SPERA

#10 Matteo TERSILLO

#12 Federico TOGNACCI

#14 Lorenzo PANZINI

#14 Andrea EPIFANI

#15 Alberto CACACE

#18 Federico MALATESTA

#19 Iba Koite THIAM

#45 Gabriel DRON

#71 Maurizio CANTARINI

 

7a giornata GIRONE C2 – 17/01/2021

Teramo-Roseto 78-85

Montegranaro-Jesi 78-85

LUCIANA MOSCONI ANCONA-Fabriano 76-72

Giulianova-Civitanova rinviata al 27.01

8a giornata GIRONE C2- 24/01/2021

Teramo-Roseto

Montegranaro-Jesi

Giulianova-Civitanova RINVIATA

LUCIANA MOSCONI-Fabriano

9a giornata GIRONE C2 – 31/01/2021

Teramo-Fabriano

Montegranaro-Giulianova

LUCIANA MOSCONI-Jesi

Roseto-Civitanova

CLASSIFICA

Pall.Roseto 6 (5-2)

Janus Fabriano  10 (5-2)

LUCIANA MOSCONI ANCONA 10 (5-2)

Teramo a Spicchi 8 (4-3)

Aurora Jesi 6 (3-4)

Giulia Bk 4 (2-4)

Virtus Civitanova 4 (2-4)

Sutor Montegranaro 4 (2-5)

 

ROSTER & STAT LUCIANA MOSCONI ANCONA

#0 AGUZZOLI THOMAS

– Reggio Emilia 28/08/2000, 195cm, ala –

Esordio in Serie B per il millenians reggiano che arriva ad Ancona dalla C Silver di Novellara giocata da autentico protagonista.

*1a giornata: vs Giulianova: 2 punti, 1/1 da due

*2a giornata: @Jesi 2 punti in 8′

*3a giornata: @Montegranaro 8 punti, 3/4 da due

*4a giornata: vs Roseto 9′, 2 rimbalzi

*5a giornata: vs Teramo 8′ in campo

*6a giornata: @Civitanova non entrato

*7a giornata: vs Fabriano. 5′ in campo

#6 SIMONE CENTANNI

– Ancona, 15/02/1991, 188cm, guardia –

Il capitano alla sua terza stagione in maglia della Luciana Mosconi Ancona. Leader indiscusso dello spogliatoio, tiratore a dir poco efficace che negli ultimi periodi ha saputo anche primeggiare in cabina di regia.

* 1a giornata vs Giulianova: 15 punti in 33′. 3/8 da due, 2/6 da tre punti, 6 assist, 12 di valutazione

* 2a giornata @Jesi: 13 punti in 36′, 3/9 da due, 1/2 da tre punti, 4 rimbalzi, 4 assist, 12 di valutazione

*3a giornata @Montegranaro: 14 punti in 33′, 1/4 da due, 2/5 da tre, 4 rimb. 3ass.

*4a giornata: vs Roseto 13 punti, 35′ 4/13 dal campo, 9 rimbalzi, 5 assist

*5a giornata vs Teramo 9 punti, 33′, 2/6 da 2, 1/4 da 3, 6 rimbalzi, 7 assist

*6a giornata @Civitanova: 18 punti, 30′, 3/4 da due, 4/9 da tre, 6 assist

*7a giornata vs Fabriano: 16 punti in 36′ 4/9 da due, 2/6 da tre, 9 assist

#8 ALESSANDRO POTI’

– Galatina (Lae), 16/04/1991, 190cm, guardia-ala –

Arriva ad Ancona da una stagione a Salerno. Nel 18/19 ha vestito la maglia dell’Amatori Pescara, con coach Stefano Rajola in panchina, vincendo il campionato di Serie B.

* 1a giornata vs Giulianova: 16 punti in 30′, 3/6 da due, 3/4 da tre punti, 4 rimbalzi, 13 di valutazione

*2a giornata @Jesi: 17 punti in 32′, 3/6 da due, 2/6 da tre punti, 7 rimbalzi, 20 di valutazione

*3a giornata @Montegranaro: 4 punti in 14′. Infortunato alla caviglia

*4a giornata: vs Roseto. Non entrato per infortunio alla caviglia

*5a giornata vs Teramo:  6 punti in 16′. 2/2 da 3 punti

*6a giornata @Civitanova: 10 punti, 3/4 da due, 5 rimbalzi

*7a giornata vs Fabriano: 14 punti, 4/9 da due, 2/6 da tre, 16 rimbalzi, 5 assist

#10 FRANCESCO OBOE

– Vicenza, 30/10/2000, 190cm play-guardia –

Settore giovanile nella natia Vicenza e completato alla Scaligera Verona, viene da un ottimo campionato di Serie B a Faenza (avversario della Luciana Mosconi Ancona).

*1a giornata vs Giulianova: 8 punti, 2/2 da tre punti

* 2a giornata @Jesi: 5 punti in 12′

*3a giornata @ Montegranaro: 7 punti in 29′, 3 rimbalzi e 2 assist

*4a giornata: vs Roseto 6 punti in 19′, 1/4 dal campo, 4/4 tiri liberi

*5a giornata: vs Teramo. 3 punti in 12′, 1/1 da 3 punti

*6a giornata @Civitanova: 2 punti in 21′

*7a giornata vs Fabriano: 4 punti i 20′,  5 assist

#12 MICHELE CAVERNI

– Fano (PS), 13/10/1993, 185cm, playmaker –

Regista per definizione. Carta identità fresca ma già molta esperienza sulle spalle. Giovanili alla Victoria Libertas Pesaro con alcune apparizioni in Serie A. Debutto in Serie B a Senigallia dove gioca i campionati 15/16 e 16/17. Passa poi a Pescara con coach Rajola che gli affida le chiavi della cabina di regia. Due anni in maglia Amatori con la vittoria del campionato 18/19 da autentico condottiero.

* 1a giornata vs Giulianova: 2 punti e 5 assist

*2a gioranta @Jesi: 3 punti in 22′

*3a giornata @ Montegranaro: 5 punti n 24′

*4a giornata: vs Roseto 11 punti in 36′, 4/9 dal campo, 3 rimbalzi, 9 assist

*5a giornata: vs Teramo 13 punti in 32′ 3/3 da due, 1/2 da tre, 3 rimbalzi, 6 assist

*6a giornata @Civitanova; 0 punti in 21′,  0/2 da due, 0/3 da tre, 2 assist

*7a giornata vs Fabriano: 5 punti, 3 recuperi, 2 assist

#13 VESELIN GOSPODINOV

– Sofia (Bulgaria), 30/03/2002, 207cm, centro –

Lungo dalle dote fisiche uniche se pensiamo a un atleta del 2002 ancora acerbo e da formare dal punto di vista tecnico. Bulgaro di formazione italiana acquisita grazie agli ultimi anni trascorsi in maglia CAB Stamura dove si è messo in mostra nei campionati giovanili e nell’ultimo campionato di Serie C Silver.

* 1a giornata vs Giulianova: 2 punti, 2 rimbalzi

*2a giornata @Jesi: 2 punti, 2 rimbalzi

*3a giornata @Montegranaro: 9 punti in 14′, 2 rimbalzi

*4a giornata: vs Roseto 4 punti, 3  rimbalzi in 16′

*5a giornata: vs Teramo. 5′ in campo

*6a giornata @Civitanova: 2 punti in 6′, partito in quintetto

*7a giornata vs Fabriano:. 1′ in campo

#16 PIETRO MANCINI

– Ancona, 24/09/2002, 190cm,  guardia-ala

Altro giovane prospetto del CAB Stamura, figlio d’arte che si mette al servizio della squadra di Rajola dopo gli anni nelle giovanili biancoverdi doriche.

*1a giornata vs Giulianova: non entrato

*2a giornata @Jesi : non entrato

*3a giornata @ Montegranaro: non entrato

*4a giornata: vs Roseto non entrato

*5a giornata: vs Teramo non entrato

*6a giornata @Civitanova: non entrato

*7a giornata vs Fabriano: non entrato

#18 ALESSANDRO PAESANO

– Tolmezzo (UD), 22/01/1993, 200cm centro –

Atleticità, presenza in area ed esperienza per il lungo romano che arriva ad Ancona con il pedigree di giocatore vincente. Percorso under nella Stella Azzurra dove arriva fino all’esordio in B. Ferentino, Chieti, Oleggio le tappe di una carriera che lo porta alla Poderosa Montegranaro nel 2016 con la vittoria del campionato di B. Viola Reggio Calabria e Cento le ultime due annate vissute sempre ai vertici della terza categoria nazionale.

* 1a giornata vs Giulianova: 14 punti, 2/6 da due, 2/2 da tre punti, 3 rimbalzi, 14 di valutazione

*2a giornata @Jesi: 11 punti, 4/10 da due, 5 rimbalzi

*3a giornata @ Montegranaro: 16 punti, 32′. 5/7 da due, 7 rimbalzi, 28 valutazione

*4a giornata: vs Roseto 18 punti 25′ 6/7 da due, 1/1 da tre, 3/4 tiri liberi, 4 rimbalzi

*5a giornata: vs Teramo. 14 punti in 34′, 6/10 da due, 6 rimbalzi

*6a giornata @Civitanova; 17 punti, 8 rimbalzi, 7/11 da due

*7a giornata vs Fabriano: 10 punti, 22′, 5/7 da due, uscito per 5 falli

#21 TOMMASO ROSSI

Castel S.Pietro Terme, 02/06/1999, 200cm, ala

Uno dei migliori Under dell’intera Serie B 19/20 che arriva alla Luciana Mosconi Ancona per compiere un salto di qualità. Giovanili nella Virtus Bologna, poi Imola in A2, un’avventura negli USA poco fortunata e prosegue con Lugo in B. Nell’estate 2019 passa all’Olimpo Alba in B dove si rivela uno degli elementi migliori.

*1a giornata vs Giulianova: 6 punti, 2/5 da due punti. Limitato da problemi alla schiena

*2a giornata @Jesi: 6 punti in 25′, 6 rimbalzi

*3a giornata @Montegranaro: 9 punti, 2/3 da due, 1/3 da tre punti

*4a giornata: vs Roseto 2 punti, 25′, 1/7 dal campo

*5a giornata: vs Teramo. 12 punti, 26′, 2/2 da due, 2/5 da tre

*6a giornata @Civitanova: 15 punti, 2/2 da due, 3/5 da tre, 7 rimbalzi

*7a giornata vs Fabriano: assente per infortunio al piede sinistro

#27 LUCA RATTALINO

Fossato di Cuneo, 06/09/1997, 206cm, centro

Giovanili a Casale e Biella dove si merita numerose chiamate nelle giovanili Azzurre. Nel 2018 debutta in B a Lecco, nell’anno successivo è nella stessa categoria a Olginate.

* 1a giornata vs Giulianova: 4 punti, 10 rimbalzi.

*2a giornata @Jesi 4 punti in 21′, 5 rimbalzi.

*3a giornata @Montegranaro: 4 punti in 11′

*4a giornata: vs Roseto Non entrato per infortunio muscolare

*5a giornata: vs Teramo. 2 punti 1′

*6a giornata @Civitanova: 4 punti in 11′

#33 GIANMARCO LEGGIO

Mesagne (Br), 06/08/1994, 202cm, ala-centro –

Esperienza al servizio della Luciana Mosconi 20/21 con il lungo pugliese. Giovanili a Brindisi, il cammino nelle senior inizia a Monteroni, tocca l’A2 di Jesi e poi continua a Bisceglie dove rimane due anni. Nel 2017 approda a Salerno dove resta per tre stagioni diventando il leader della squadra campana che disputa sempre campionati di vertice.

* 1a giornata vs Giulianova: non entrato. In panchina a onor di firma per frattura mano sinistra

*2a giornata @Jesi: non entrato. In panchina a onor di firma per frattura mano sinistra

*3a giornata @Montegranaro: non entrato. In panchina a onor di firma per frattura mano sinistra

*4a giornata: vs Roseto 14 punti in 35′, 3/4 da due, 2/5 da tre, 8 rimbalzi

*5a giornata:. vs  Teramo, 32 punti in 33′, 3/5 da due, 7/12 da tre, 5/5 tiri liberi, 4 rimbalzi, 3 assist

*6a giornata @Civitanova: 3 punti, 1/3 da due, 0/3 da tre, 6 rimbalzi

*7a giornata vs Fabriano: 26 punti (21 nel primo tempo), 6/10 da due, 3/5 da tre, 7 rimbalzi

 

GIULIA BASKET LAST MATCH: L @ Liofilchem Roseto 83-56

Lorenzo Panzini 12 punti, 33′, 3 assist

GIanluca Di Carmine 5 punti

Federico Malatesta 6 punti

Matteo Tersillo 6 punti partito in quintetto

Davide Galliè 1′

Stefano Scarpone 1′

Alberto Cacace 11 punti, 34′, 4/9 da due,

Iba Koite Thiam 9 punti 7 rimbalzi

Andrea Epifani 5′ uscito per infortunio alla caviglia

Gabriel Dron 7 punti, 27′ partito in quintetto

ARBITRI

–  Andrea Bernassola di Palestrina

–  Dario Di Gennaro di ROma

CRONOMETRISTA: Marianna Pallini di Pineto

SEGNAPUNTI:  Andrea Tuccella di L’Aquila

ADD.24″: Giulia Di Virgilio di Teramo

 

IL TURNO PRECEDENTE

La Luciana Mosconi ha iniziato il 2021 alla grande. Tre vittorie su altrettante uscite compreso l’ultimo successo in casa contro la capolista Janus Fabriano che è valso ai dorici l’aggancio in vetta. Grande prestazione dei dorici di Rajola che hanno messo alle corde la forte formazione fabrianese nel primo tempo e raggiunto il +16 a inizio di terzo quarto. Fabriano ha però rimontato fino ad arrivare a -2 e palla in mano a 14″ dalla fine con la tripla del sorpasso di Marulli spentasi sul ferro. Simone Centanni dalla lunetta firmava il +4 definitivo a coronamento di una bella prova dei bianconeroverdi dorici.

Giulianova ha chiuso il girone di andata debilitata dal Covid19 che ha minato lo spogliatoio di coach Andrea Zanchi prima della sosta natalizia. La pesante situazione ha costretto i giuliesi a giocare in formazione largamente rimaneggiata a Fabriano per poi rinviare l’ultima partita in programma domenica 17 gennaio contro Civitanova. In settimana la squadra giallorossa è tornata in campo nel recupero del derby contro Roseto dove è arrivata una sconfitta figlia di un primo quarto dove i rosetani hanno fatto la voce grossa. GIulianova (priva di Spera, Cantarini e Tognacci e con Epifani uscito di scena per un problema alla caviglia dopo 5′) ha disputato un prova dignitosa uscendo battuta dal PalaMaggitti a testa alta. 

 

LA STORIA

Il match di Atri seguirà quello dell’andata dello scorso 29 novembre quando la Luciana Mosconi esordì in campionato vincendo 69-60. Questi i precedenti nelle scorse stagioni tra le due squadre (Giulianova era la vecchia società).

06.01.2019 Giulianova-LUCIANA MOSCONI 88-84 dts

20.04.2019 LUCIANA MOSCONI-GIulianova 92-86

08.12.2019 LUCIANA MOSCONI-Giulianova 65-69

 

EX-DI TURNO

Nessun ex di turno nelle due squadre. Nel Giulia Basket milita l’anconetano Lorenzo Panzini, cresciuto nelle giovanili della Stamura.

TV

La gara sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma streaming LNP PASS SERIE B per soli abbonati. Al link https://lnppass.legapallacanestro.com/

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

 

Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

Di Alessandro Elia 25/01/2021

Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

 

Un brutta Luciana Mosconi Ancona scivola battendo la testa in casa del Giulianova che manda al diavolo il COVID-19 con una prestazione tutta cuore e sostanza. I dorici visti sul campo di Atri non sono nemmeno lontani parenti da quelli ammirati sette giorni prima contro Fabriano. Pessimo approccio al match, ancor più negativo il resto di un primo tempo dove i giuliesi hanno tirato con percentuali irreali (17/22 da due nei primi 20’) toccando anche il massimo vantaggio di 25 punti sfruttando anche la supremazia in area. Nella ripresa la  Luciana Mosconi ha cercato la riscossa riuscendo a giocare alla pari con i padroni di casa. Lo sforzo prodotto però non portava i frutti sperati con i dorici che arrivavano al massimo al -11 senza però riuscire a dare il giusto cambio ritmo alla partita.

Nell’accogliente palasport di Atri si inizia in ritardo. L’ambulanza non arriva in tempo e il riscaldamento pre gara si protrae. Sin dalla palla due iniziale si nota un atteggiamento troppo morbido degli ospiti. Di Carmine e Thiam (con Panzini i mattatori della partita) giganteggiano sotto i tabelloni segnando insieme 15 dei 17 punti iniziali del Giulia.  Ancona risponde timidamente e solo con Paesano (7 punti di fila) con Rajola costretto a chiamare time out a -3’53” dalla prima sirena sul 15-7. Dalla panchina escono Oboe , Aguzzoli e Rattalino ma cambia poco e al 10′ Giulianova è avanti 23-15.

Se il secondo quarto contro Fabriano è stato a dir poco sensazionale, quello di Giulianova è esattamente l’opposto. La squadra di Zanchi continua a segnare rendendo vani i tentativi difensivi della Luciana Mosconi. Di Carmine e Thiam continuano a dominare e dopo 4′ gli abruzzesi sono sul 31-21 con Oboe e Aguzzoli autori dei 6 punti bianconeroverdi che sarà a lungo l’unico magro bottino degli anconetani. Giulianova infatti allunga con un parziale che lo porta sul 43-21. Prima della pausa lunga arriva anche il +25 (49-24) che sarà il massimo vantaggio locale di tutta la serata. Paesano sulla sirena regala un brodino ai suoi per il 49-26 di metà partita.

Durante l’intervallo c’è chi giura aver sentito le urla di coach Rajola anche da casa sua a Pescara. Lo stesso coach torna in campo con il sangue agli occhi e guida con impeto il riscaldamento prima della ripresa delle ostilità. La ripresa si apre con Ancona che prova la difficile risalita, Oboe è ben ispirato con cinque punti di fila, ma Giulianova gestisce il gap con facilità nei primi minuti (53-34 a -6’39”). Negli ultimi 5′ di terzo quarto c’è la migliore Luciana Mosconi. Dal  59-39 i dorici rosicchiano trovando i punti di Leggio dalla lunetta e due triple, una di Potì e l’altra dello stesso brindisino, che porta Ancona sul 63-50. Paesano scrive poco dopo 63-51 con l’1/2 dalla lunetta e la Luciana Mosconi avrebbe sulla racchetta anche la possibilità di ridurre ulteriormente ma Leggio sbaglia da tre. E’ questo il momento forse decisivo della partita. Ancona avrebbe potuto essere a -9 e invece sulla sirena del 30′ arriva il canestrissimo da 8 metri di Panzini che spinge i dorici al -15 all’ultima pausa (66-51).

C’è l’unica tripla della serata di Centanni in apertura di ultimo quarto per una Luciana Mosconi che ci prova ancora. Thiam vola un paio di volte sopra il ferro e tiene a distanza le due squadre, Panzini e Tersillo segnano da fuori e Ancona vede davvero avvicinarsi la parola fine. La tripla di Di Carmine a -5’35” dalla fine scrive 78-59 sul tabellone di Atri. E’  ormai davvero finita anche se Paesano ed Oboe sono gli ultimi a mollare. A -2’34” dalla fine il lungo romano porta i suoi a -11 (82-71). Si cerca almeno a salvaguardare il conto nel confronto diretto (dopo il +9 dell’andata per la Luciana Mosconi) ma ci pensano Di Carmine e Dron a togliere anche questo effimero vantaggio agli ospiti. Giulianova vince con merito (86-73) rimandando a casa la Luciana Mosconi che fallisce nelle Terre del Cerrano la  sua prova di maturità.

 

Giulia Basket Giulianova – Luciana Mosconi Ancona 86-73 (23-15, 26-11, 17-25, 20-22)

Giulia Basket Giulianova: Gianluca Di carmine 24 (8/10, 2/3), Iba koite Thiam 22 (10/12, 0/0), Lorenzo Panzini 15 (3/4, 3/9), Gabriel Dron 12 (6/6, 0/2), Alberto Cacace 7 (1/4, 1/2), Matteo Tersillo 6 (0/1, 1/5), Federico Tognacci 0 (0/2, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0), Davide Galliè 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Alberto Cacace 7) – Assist: 15 (Iba koite Thiam 6)

Luciana Mosconi Ancona: Alessandro Paesano 19 (7/12, 1/2), Francesco Oboe 18 (6/7, 2/2), Gianmarco Leggio 15 (2/2, 1/4), Alessandro Potì 10 (2/4, 2/5), Simone Centanni 7 (1/3, 1/6), Thomas Aguzzoli 4 (2/4, 0/0), Michele Caverni 0 (0/2, 0/2), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/1, 0/0), Tommaso Rossi 0 (0/0, 0/0), Luca Rattalino 0 (0/0, 0/0), Pietro Mancini 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 17 1 + 16 (Alessandro Paesano 7) – Assist: 8 (Simone Centanni 4)

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

 

 

 

Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola - Vogliamo continuare a vincere -

Di Alessandro Elia 23/01/2021

Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola - Vogliamo continuare a vincere -

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola - Vogliamo continuare a vincere -

Prima giornata di ritorno per la Luciana Mosconi Ancona che affronta la trasferta in casa del Giulia Basket con il solo scopo di continuare il suo ottimo momento fatto di tre vittorie consecutive. Il 2021 si è aperto come meglio non avrebbe potuto in casa dorica con i successi casalinghi contro Teramo e Fabriano inframezzati da quello di Civitanova. Contro Giulianova (si gioca ad Atri) la squadra di coach Rajola cerca il poker che le consentirebbe di rimanere in testa alla classifica del Girone C seppur in nutrita compagnia.

La settimana della Luciana Mosconi è stata caratterizzata da buone sedute di allenamento svolte da un gruppo che sta crescendo in consapevolezza e prende fiducia di giorno in giorno. Morale logicamente alto ma massima attenzione e concentrazione sul prossimo impegno. Giulianova all’andata mise in serie difficoltà capitan Centanni e soci che vinsero strappando soltanto nel finale (60-69 lo scorso 29 novembre). La squadra di coach Zanchi non arriva certo da un momento felice. Il COVID-19 ha fatto capolino nello spogliatoio giuliese prima della sosta di Natale, costringendo gli abruzzesi a giocare in formazione abbondantemente rimaneggiata a Fabriano, a rinviare il match di Civitanova che verrà recuperato il prossimo 27 gennaio, e a soccombere nel derby contro Roseto giocato mercoledì scorso convivendo con assenze pesanti e qualche elemento rientrato ma non certo in piena forma. Ne consegue che Giulianova ha un bilancio di 2 vittorie (in casa contro la Sutor è fuori a Teramo) e 4 k.o ma la classifica non rispecchia sicuramente il vero valore della squadra

“Ritengo Giulianova un ottima squadra, sicuramente in grado di essere subito a ridosso delle big del girone. – così coach Rajola inizia l’analisi della partita di Atri –  Sa unire senior di ottimo livello ed esperienza a giovani, e giovanissimi come Dron e Tersillo, che si stanno rivelando tra gli Under più interessanti del girone. È una squadra molto competitiva oltretutto allenata da un tecnico come Zanchi. Chiaro che in questo momento ha avuto la sfortuna di tante assenze per il  covid e ha dovuto convivere con una situazione non certo facile giocando le ultime partite in maniera rimaneggiata. Per noi è una partita molto importante perché vogliamo cavalcare l’onda e dare continuità al nostro ottimo momento. Andremo in campo a fare la nostra partita, senza pensare troppo a chi avremo davanti. Massima concentrazione, ribadendo sul campo le cose che sappiamo fare cercando di aumentare ancora il nostro livello.”

La Luciana Mosconi ha terminato il suo ciclo di allenamenti settimanale con la seduta del sabato mattina sui legni del Palarossini. La squadra si muoverà verso Atri nel primo pomeriggio di domenica. Palla due alle ore 18.00.

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

Potì e il felice momento della Luciana Mosconi Ancona - Ora dobbiamo continuare -

Di Alessandro Elia 22/01/2021

Potì e il felice momento della Luciana Mosconi Ancona  - Ora dobbiamo continuare -

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Potì e il felice momento della Luciana Mosconi Ancona  - Ora dobbiamo continuare -

 

E’arrivato ad Ancona con il chiaro biglietto da visita di un giocatore che non si tira mai indietro e che ha lasciato il segno in ogni squadra dove è stato . Alessandro Potì non sta tradendo le aspettative sebbene, per sua stessa ammissione, stia convivendo con uno stato di forma fisico non ancora al meglio.

Coach Rajola non ha esitato un attimo quando in estate gli è stata  presentata la possibilità di avere in squadra un giocatore di cui si fida ciecamente. L’uomo che quando serve risponde sempre presente per il bene della squadra e della maglia che indossa. Contro Fabriano, Ale Potì ha disputato una prova di tutta sostanza a dispetto di una caviglia non al meglio e un ginocchio che convive con segnali di passate battaglie. Però il giocatore di Galatina ha stretto i denti rifugiandosi soltanto dopo la sirena finale in bagni nel ghiaccio per refrigerare gli arti dolenti.

“Non mi sento ancora al 100%  – dice Potì nel giorno della ripresa degli allenamenti della Luciana Mosconi dopo la bella vittoria di domenica –  e sto puntando a superare questi fastidi. Ho la consapevolezza di essere in grado di dare di più e in questo momento cerco di dare il possibile per la squadra.  Ci sono tante cose che potrebbero venirmi in maniera naturale e invece noto che le faccio con un po’ più di fatica. Ad esempio sono abituato a saltare con la gamba destra che è proprio quello dove avverto fastidio. Quindi subisco maggiormente i contatti e salto magari un po’ di meno spingendo in maniera minore. Aspetti che possono essere impercettibili visti da fuori ma per chi li vive in prima persona sono essere evidenti. “

Non sarai al 100%, ma contro Fabriano è apparso a tratti essere il contrario.

“Io non mi accontento e raramente riesco ad essere soddisfatto. In campo però ci metto tutto me stesso  stringendo i denti. Domenica sono andato a sprazzi, ma quello che conta è aver vinto e aver dato il giusto contributo alla squadra per raggiungere questo bel risultato. “

Visto da fuori sembri anche essere una delle anime del gruppo.

“Mi piace essere d’aiuto per i compagni e sostenere loro anche dal punto  di vista morale.”

Entriamo nelle questioni più tecniche legate alla partita contro Fabriano. Che sensazioni hai dopo questa bella prova?

”E’  bello vedere che siamo pronti per giocare certe partite contro squadre così ben attrezzate come lo è Fabriano. Bello e anche divertente e credo che si sia anche visto da fuori. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, ma anche nella ripresa siamo stati bravi a reggere bene visto che era facile immaginare che i nostri avversari avrebbero provato il tutto per tutto per rientrare.”

Il terzo quarto di Civitanova e il secondo contro Fabriano. Sono queste le vere potenzialità della Luciana Mosconi?

”Il secondo quarto contro Fabriano e il terzo di Civitanova sono state la massima espressione del nostro girone di andata e due momenti che dimostrano le nostre grandi potenzialità. Dobbiamo cercare di avere maggiore continuità all’interno della singola partita anche se non è facile. Cercare di lavorare insieme e sperare di farlo al completo. Non dobbiamo infatti dimenticare che non lo abbiamo fatto quasi mai.”

Alla luce della 3a vittoria consecutiva quali sono secondo te gli aspetti da migliorare?

“La gestione di alcuni vantaggi e la chiusura di certe partite come era capitato a Civitanova. Cercare di soffrire di meno. Nel complesso stiamo facendo dei progressi sostanziali e siamo in netta crescita.“

Sei uno dei giocatori più esperti della squadra. Come giudichi il gruppo, dentro e fuori ii campo, considerando anche il periodo che stiamo vivendo che vi permette di fare davvero poco quando non state in palestra?

“Un gruppo si crea infatti sia in campo che fuori è questo periodo di certo non aiuta alla coesione.  Ma siamo in crescita anche sotto questo aspetto. Ad esempio il fatto di aver avuto gli spogliatoi separati all’inizio ha rallentato questo processo, ora siamo tutti insieme ed è tutta un altra cosa. Sembra una cosa di poco conto ma non lo è affatto. Lo stare insieme e il conoscersi di più aiuta a creare un maggiore affiatamento.  Poi quando arrivano le vittorie come quella di domenica il tutto diventa più facile e il processo di miglioramento del gruppo accelera.”

Archiviamo Fabriano e guardiamo avanti. Domenica trasferta contro Giulianova, vietato abbassare la guardia.

“Adesso dobbiamo dare ancora più continuità al nostro percorso. Fermarci adesso vanificherebbe quello fatto finora. Sappiamo che sono tutte partite insidiose e lo abbiamo visto e ormai capito. Domenica ad esempio andiamo a Giulianova che anche all’andata ci mise in difficoltà e oltretutto rispetto allora si è rinforzata. La classifica non è ancora delineata e molto corta.  Essere in cima adesso ha il giusto peso. Siamo ovviamente contenti del momento attuale ma non possiamo certo accontentarci.”

Nella giornata di martedì la Luciana Mosconi Ancona è tornata ad allenarsi con la solita doppia seduta di inizio settimana. Il copione per la squadra di Rajola rispetta le solite linee guida. Mercoledi è prevista soltanto la seduta del pomeriggio (alle 17.00), poi di nuovo doppio appuntamento fissato per giovedi. La marcia di avvicinamento al match di Atri contro Giulianova si chiuderà con le sedute di venerdi pomeriggio e sabato mattina. Tutti gli allenamenti si svolgeranno al Palarossini.

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

 

 

 

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'