Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Rekico Faenza vs Andrea Costa Imola 72-79

La Raggisolaris Rekico Faenza perde con l'Andrea Costa Imola ma mantiene la vetta solitaria

Di Luca Del Favero 31/01/2021

Rekico Faenza vs Andrea Costa Imola 72-79

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

La Raggisolaris Rekico Faenza  perde con l'Andrea Costa Imola ma mantiene la vetta solitaria

Sconfitta casalinga, ma primo posto solitario confermato. È agrodolce il passo falso con l’Andrea Costa (l’ultima squadra ad aver vinto al PalaCattani era stata Fabriano l’1 dicembre 2019), perché il ko casalingo di Rimini con Alba permette alla Rekico di restare in vetta con due punti di vantaggio sui riminesi. Fatta questa premessa, restano però le recriminazioni per aver visto soltanto a tratti il vero volto dei Raggisolaris, bravi a reagire nell’ultimo quarto e a sfiorare la rimonta, ma poco incisivi nel terzo, quando Imola ha messo in campo maggiore aggressività e intensità. Dalle sconfitte si impara sempre qualcosa e anche da questa la squadra ne farà tesoro a partire dal derby a Cesena di domenica.

L’avvio di gara è tutto di marca Rekico portatasi 12-2 dopo pochi minuti. L’Andrea Costa è però brava a reagire e a ridurre il gap fino al 15-16 non facendo i conti con Ballabio che con un gioco da quattro punti, propizia il break di 8-0 per il 25-15. I Raggisolaris soffrono troppo a rimbalzo nonostante la maggiore fisicità e non riescono ad aumentare il vantaggio, merito anche della difesa a zona imolese che rende difficile la manovra in attacco faentina. Si arriva così all’intervallo con Faenza avanti 35-30.

Al rientro in campo, Imola aggredisce la Rekico comandando i giochi grazie anche ad un ottimo Fultz e così dopo 2’30’’ coach Serra cambia tutto il quintetto per dare un segnale di risveglio al gruppo. L’Andrea Costa passa a comandare 38-37 con due liberi di Toffali poi si affida alle triple di Corcelli e a i canestri di Morara e raggiunge il 50-42. L’orgoglio della Rekico è enorme e così a suon di tiri da tre il gap si assottiglia fino al 60-61 al 32’, ma Preti è cinico nel segnare il 64-60 che riporta fiducia ai suoi. Faenza continua a litigare con il canestro finendo ad inseguire 73-62 e ancora una volta reagisce alla grande arrivando a due possessi dal pareggio. La tripla di Anumba a 35’’ dalla fine sul 67-73 non ha fortuna e così Imola può chiudere i conti dalla lunetta negli ultimi secondi.

Rekico Faenza vs Andrea Costa Imola 72-79

(20-15; 35-30; 50-55)

 

FAENZA: Testa 7, Anumba 13, Rubbini 5, Marabini ne, Calabrese 4, Ballabio 11, Ly-Lee 2, Filippini 10, Iattoni 6, Solaroli, Petrucci 11, Pierich 3. All.: Serra

IMOLA: Zanetti 7, Fazzi ne, Fultz 20, Banchi 3, Morara, 15, Corcelli 18, Preti 7, Alberti 2, Toffali 7. All.: Moretti

ARBITRI: Attard e Giunta

NOTE. Uscito per falli: Testa

 

Area Comunicazione e Stampa

Raggisolaris Rekico Faenza

Luca Del Favero

Raggisolaris Rekico Faenza – Andrea Costa Basket Imola : derby che promette agonismo e spettacolo

Di Luca Del Favero 30/01/2021

Raggisolaris Rekico Faenza – Andrea Costa Basket Imola : derby che promette agonismo e spettacolo

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Raggisolaris Rekico Faenza – Andrea Costa Basket Imola : derby che promette agonismo e spettacolo

 

Rekico – Andrea Costa: Derby Che Promette Agonismo E Spettacolo

Sarà davvero alta la posta in palio che si contenderanno Rekico e Andrea Costa Imola nel derby in programma domani alle 18 al PalaCattani. Una sfida di alta classifica che promette scintille, con i faentini che cercheranno di allungare la striscia di vittorie consecutive arrivata a sei e gli imolesi che vorranno rialzare la testa dopo due ko consecutivi.

Gli stimoli non mancheranno soprattutto ai Raggisolaris che proprio contro Imola hanno perso l’unica partita in campionato.

Rekico – Andrea Costa Imola sarà in diretta streaming su LNP Pass. Per vederla si può sottoscrivere l’abbonamento annuale o acquistare il singolo incontro.

Questo il link della partita

IL PREPARTITA “La mia avventura all’Andrea Costa è iniziata tanti anni fa – spiega Nicola Calabrese, ala classe 2001, uno dei due ex di turno insieme a Manuele Solaroli – quando ero nell’Under 16. La società e i tifosi mi sono rimasti nel cuore, come molti compagni di squadra e tante persone con le quali ancora oggi sono in contatto. Con quella maglia inoltre ho debuttato in serie A2 nella stagione 2018/19 e in quella successiva sono venuto a Faenza. L’Andrea Costa è stata una tappa importante per la mia crescita sportiva e personale e non dimenticherò mai quel periodo. Domani sarà una bella gara anche e livello personale, perché ritroverò Fultz, Alberti, Franzoni e Zanetti con cui ho giocato.

Mi aspetto una partita molto difficile, perché l’Andrea Costa è reduce da una sconfitta casalinga dopo un tempo supplementare e vorrà riscattarsi. Di sicuro troveremo una squadra agguerrita e non di certo in crisi, dato che nelle ultime settimane è riuscita a giocarsi le partite fino all’ultimo nonostante avesse molti giocatori infortunati. Dovremo essere concentrati e attenti per quaranta minuti, lavorando bene in difesa per contenere giocatori come Fultz, Corcelli e Preti che conoscono molto bene la categoria.

Anche noi avremo tante motivazioni per riscattare la sconfitta dell’andata, un ko che ci ha fatto crescere e migliorare, ma questa volta faremo di tutto per vincere”.

 

Area Comunicazione e Stampa

Raggisolaris Rekico Faenza

Luca Del Favero

 

 

Attenta Raggisolaris Rekico Faenza!

al PalaCattani arriverà una Imola ferita e in cerca di riscatto

Di Luca Del Favero 28/01/2021

Attenta Raggisolaris Rekico Faenza!

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Attenta Raggisolaris Rekico Faenza : al PalaCattani arriverà una Imola ferita e in cerca di riscatto

 

Il 2021 non è iniziato nel migliore dei modi per l’Andrea Costa che ha perso tre delle quattro gare giocate. Soltanto il ko ad Oleggio del 6 gennaio ha visto una Imola sottotono, mentre quella a Rimini e in casa con Omegna (finite entrambe al supplementare) sono state figlie di diversi fattori, come ad esempio gli infortuni che da qualche settimana non stanno dando tregua a coach Paolo Moretti.

Contro Omegna non hanno giocato l’ala Giacomo Sgorbati (assente anche con la Rekico) e il pivot Francesco Quaglia (il suo recupero per domenica è però probabile), ma nonostante tutto l’Andrea Costa ha sfiorato la vittoria come era già accaduto a Rimini, a conferma della forza del roster che è riuscito a sopperire alle assenze.

Tanti indizi che confermano il valore dell’Andrea Costa e di sicuro domenica avrà grande voglia cdi riscattarsi per ritrovare la vittoria in modo da riprendere la marcia verso la vetta.

Il miglior realizzatore dell’Andrea Costa è l’esperto playmaker Robert Fultz che viaggia a 12.3 punti di media, anima del gioco e leader del gruppo, seguito dalla guardia Davide Toffali con 11, dal capitano Jacopo Preti con 10.5 e dall’ala Marco Morara con 10.3, una delle rivelazioni della stagione e grande protagonista nel match d’andata con 16 punti. La difesa della Rekico dovrà avere un occhio di riguardo anche per la guardia Nunzio Corcelli, micidiale da tre punti, e per il playmaker Alessandro Banchi.

Molto interessante è anche la batteria di under che si è sempre ritagliata un ruolo importante durante la stagione quando chiamata in causa. Matteo Zanetti, ala del 2001, si è fatto valere con Omegna, mentre la guardia Alessandro Alberti (classe 2002) è una preziosa risorsa dalla panchina per dare ritmo e imprevedibilità al gioco. Completano il roster biancorosso il playmaker Luca Fazzi e la guardia Luca Franzoni, entrambi del 2002.

COSI’ ALL’ANDATA E IN SUPERCOPPA Match equilibrato ed intenso al PalaRuggi vinto dall’Andrea Costa 71-63. Il momento chiave è stato il break imolese a cavallo tra il terzo e il quarto periodo che ha permesso ai biancorossi di portarsi sul 63-47. La Rekico ha provato fino all’ultimo a ricucire lo strappo arrivando sul 61-65 a 50’’ dalla fine poi ci ha pensato Toffali (miglior realizzatore dei suoi con 17 punti) a segnare i canestri decisivi. I top scorer dei Raggisolaris sono stati Pierich con 18 punti e Testa con 17.

In Supercoppa invece l’Andrea Costa ha vinto 93-87 conquistando proprio in quell’occasione la qualificazione agli ottavi di finale. I migliori realizzatori furono Preti con 17 e Anumba con 18.

 

Area Comunicazione e Stampa

Raggisolaris Rekuco Faenza

Luca Del Favero

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'