Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : intervista a Riccardo Casagrande

Di Marco Pagliariccio 05/02/2021

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : intervista a Riccardo Casagrande

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Civitanova Marche , 5 febbraio 2021

 

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : intervista a Riccardo Casagrande

È tornata alla settimana tipo la Rossella Civitanova, dopo il tour de force di quella passata che ha portato in dote una vittoria e due sconfitte. Dal bilancio del trittico “abruzzese” parte per la sua disamina del momento biancoblu Riccardo Casagrande. 

«Una settimana tosta da cui usciamo con una sola vittoria e con la rammarico del fatto che se avessimo vinto a Roseto non avremmo rubato nulla – afferma l’ala senigalliese – confidavamo di chiudere questo tris di partite con 4 punti, ma ormai è andata, guardiamo avanti».

“Biggy” è sicuramente una delle certezze più solide nello scacchiere di coach Mazzalupi: solo una volta non è andato in doppia cifra, quattro volte oltre quota 20 di valutazione, migliore in campo per la Virtus tanto a Giulianova quanto contro Roseto, 12,2 punti e 6,6 rimbalzi le sue medie finora. «In queste ultime settimane sto trovando un po’ di più il canestro e sono abbastanza soddisfatto di questo – sottolinea Casagrande – però non mi accontento assolutamente. Finora è stata una stagione ad alti e bassi, se avessimo avuto un paio di vittorie in più non sarebbe stato uno scandalo. Ma è inutile pensarci troppo, domenica abbiamo una partita importante contro Jesi da portare a casa».

Una gara, quella di domenica (palla a due ore 18) sul campo della The Supporter Jesi ovviamente particolare per il numero 24 della Rossella, da ex dell’incontro. «Sarà tosta, abbiamo visto all’andata quanto l’Aurora sappia essere cinica – precisa Casagrande – gli piace correre, giocare in campo aperto, conosco bene il sistema di gioco di coach Ghizzinardi e praticamente tutti i giocatori. Siamo due squadre affamate di punti, loro vengono da una bella prestazione ad Ancona e vorranno bissare, ma non possiamo fallire. Dovremo prima di tutto fermare le loro bocche da fuoco e per farlo dovremo giocare col coltello tra i denti».

Cinque partite ancora prima di chiudere la prima fase. Ma meglio non fare troppi calcoli. «Sembra retorica ma non lo è dire che dobbiamo pensare a chiuderla con più vittorie possibili – finisce il giocatore biancoblu – le vittorie fanno umore e classifica, servono per arrivare carichi alla seconda fase. Abbiamo visto che il campionato è molto equilibrato: basta poco per fare lo step in più. Giorno dopo giorno dobbiamo lavorare per farlo quel passo in avanti».

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'