Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Troppa Chiusi per la Sinermatic Ozzano

Di Marco Rivola 11/02/2021

Troppa Chiusi per la Sinermatic Ozzano

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Troppa Chiusi per la Sinermatic Ozzano

 

SINERMATIC OZZANO – UMANA CHIUSI 56 -73

Parziali: 7-19; 18-37; 33-47

OZZANO: Montanari, Folli 16, Bertocco 12, Galassi 11, Chiusolo 1, Mastrangelo 9, Naldi, Zecchini ne, Lolli ne, Lovisotto 7, Okiljevic, Guastamacchia – All. Grandi; Vice Pizzi

CHIUSI: Criconia 6, Fratto 9, Mihaies ne, Kiss ne, Zanini 7, Berti 7,Bortolin 5, Carenza 7, Pollone 13, Mei 8,Raffaelli 14, Lombardo – All. Bassi; Vice Schiavi

Arbitri: Bianchi (RN) – Bonetti (FE)

La San Giobbe Chiusi vince il recupero della 5^ giornata espugnando il Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano con il punteggio di 73 a 56.

Match che non ha mai avuto storie, con gli ospiti che prendono il largo già nei primi minuti di gioco, sfruttando al meglio un’ottima difesa che manda in grosse difficoltà l’attacco ozzanese, che trova il primo canestro dopo ben 5 minuti di gioco con Bertocco. Nel mentre Chiusi era già a quota 7 ma pochi istanti dopo il trio Fratto-Mei-Pollone spinge l’Umana sul 3-14. Ozzano, che nonostante le difficoltà e l’assenza di Bedin sotto canestro, contiene abbastanza bene Chiusi in fase difensiva, concedendole 19 punti in 10 minuti, ma in attacco il ferro del canestro si dimostra un nemico difficile da sconfiggere, e lo score biancorosso alla prima sirena si ferma appena a quota 7.

Nel secondo quarto la musica non cambia. Anzi, Chiusi trova un ispirato Raffaelli che con due bombe consecutive in 60 secondi spinge la squadra di coach Bassi fino al +18 (7-25). Galassi e Folli dalla lunga distanza provano a dare la scossa, ma la reazione Sinermatic stenta e ancora con Raffaelli e Carenza la squadra toscana tocca il +20 (14-34 al 17’). Si va all’intervallo lungo con la SIneramtic sul -19, pesano soprattutto i soli 18 punti realizzati 10 minuti.

Dopo la pausa i New Flying Balls tornano in campo con il giusto atteggiamento e il trio Lovisotto-Bertocco-Mastrangelo fanno 8-0 di parziale per il -11 Flying (26-37). Il tentativo ozzanese di riaprire la partita  viene subito respinto da Carenza, Fratto, dalla lunga distanza con Pollone, e Raffelli. Uno 0-10 di parziale per l’Umana che fa piombare Ozzano sul massimo svantaggio di serata (-21 sul 26-47 al 26’). Negli ultimi 180 secondi di quarto la Sinermatic trova un’ottima difesa a zona che blocca l’attacco ospite. Lovisotto e Folli avvicinano i Flying fino al -14 della terza sirena (33-47). 

Nell’ultimo quarto nuova partenza sprint di Chiusi con il rientrante Bortolin, e nuovo +19 ospite. Tra il minuto 33 e il minuto 34 la SInermatic fa 8-0 con Folli e Galassi, e poco dopo un libero di Bertocco riavvicina Ozzano fino al -10 (47-57). Speranze di rimonta ozzanesi che svaniscono al minuto 36 quando Pollone ferma l’emorragia ospite e fa +13 prima e +16 poi. I Flying alzano bandiera bianca, Chiusi ritrova anche il +20 prima della bomba finale di Bertocco per il 56-73 finale. 

Successo importante per la San Giobbe Chiusi, che con questi due punti consolida il secondo posto in classifica restando in scia della capolista San Miniato,prossima avversaria dei New Flying Balls. Per Ozzano invece termina con una vinta e due perse il trittico di partite casalinghe. Per i ragazzi di coach Grandi arrivano ora due trasferte dal coefficiente di difficoltà altissimo, domenica come detto a San Miniato mentre il week end successivo ci sarà un nuovo scontro contro Chiusi.

 

Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'