Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Serie A

Frecciarossa Final Eight: la prima finalista è l'A|X Armani Exchange Milano

che sconfigge l'Umana Reyer Venezia

Di Ufficio Stampa LBA 13/02/2021

Frecciarossa Final Eight: la prima finalista è l'A|X Armani Exchange Milano

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Frecciarossa Final Eight: la prima finalista è l'A|X Armani Exchange Milano che sconfigge l'Umana Reyer Venezia

 

La prima finalista della Frecciarossa Final Eight è l’A|X Armani Exchange Milano (nella foto Datome) che vince il match contro l’Umana Reyer Venezia. I ragazzi di Messina sfideranno dunque la vincente tra Happy Casa Brindisi e Carpegna Prosciutto Pesaro.

Milano parte con Punter, Delaney, Shields, LeDay e Hines, Venezia con De Nicolao, Tonut, Bramos, Stone e Watt. Giù il gettone con due liberi a segno di De Nicolao e poi schiacciata di Watt per il 4-0. Canestri di Hines e Punter ma Venezia rimane in vantaggio grazie a Watt e poi va sul +7 con la tripla di Bramos. L’Olimpia trova il canestro con Shields e poi Rodriguez garantisce il -3. Tonut con due bombe consecutive e poi Bramos manda i suoi a +12, il massimo vantaggio viene però spezzato da Datome dal perimetro. LeDay concretizza dalla lunetta il -4 ma Chappell non ci sta e ne mette a segno tre e Hines chiude con una schiacciata il primo quarto sul +5 oro granata.

Secondo tempo con il gioco da tre punti di Hines e poi sorpasso Milano con la conclusione dall’arco di LeDay. Reyer nuovamente davanti con il canestro ad una mano di Watt, grande canestro di Rodriguez che però sbaglia il libero supplementare. Primi due punti anche per Daye e poi super inchiodata di Watt per il +6 veneziano. Datome riduce lo svantaggio dai 6,75 e Rodriguez riporta il match sulla parità. E’ di nuovo vantaggio per Milano con la tripla di Shields. Ancora una grande inchiodata al ferro per il numero 50 in maglia Umana ma Rodriguez segna la tripla che chiude la prima metà di gioco sul 42-38 in favore dei meneghini.

Si torna in campo con un notevole canestro di Delaney totalmente fuori equilibrio e poi ancora Watt a segno con il suo punto numero 14. LeDay con una delle specialità della casa: il tiro da tre dall’angolo e poi Milano nuovamente a +6 con i due punti di Hines. Quattro punti di LeDay danno ai biancorossi la doppia cifra di vantaggio incrementata dal tiro dalla media di Hines. Venezia torna a segnare e lo fa con la bomba di Clark, ancora l’ex che realizza subendo fallo. Dilaga l’A|X Armani Exchange Milano che va sulle 18 cifre di vantaggio con Datome e Biligha. Grazie a Rodriguez prima e Shields poi i padroni di casa sono sul +23 alla fine del terzo quarto di gioco.

Ultimi dieci minuti con la schiacciata di Shields per il suo nono punto personale e poi massimo vantaggio per i milanesi grazie alle due conclusioni dalla lunga distanza ad opera di Rodriguez. A Tonut risponde Delaney fissa il risultato sul +34 in favore dei ragazzi di Messina. Tonut accorcia un poco le distanze sul -28 dopo un parziale di squadra; primo canestro anche per Casarin e Campogrande. Moraschini con la tripla e poi Cinciarini chiude definitivamente il match sul punteggio di 96-65.

 

Area Comunicazione e Stampa

LBA

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'