Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti

Nazionale A maschile - EuroBasket 2022 Qualifiers. Italia-Estonia 101-105 dts (24 M. Vitali).

Di Ufficio Stampa FIP 19/02/2021

Nazionale A maschile - EuroBasket 2022 Qualifiers. Italia-Estonia 101-105 dts (24 M. Vitali).

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Nazionale A maschile - EuroBasket 2022 Qualifiers. Italia-Estonia 101-105 dts (24 M. Vitali). Azzurri già certi anche del primato del girone. Sacchetti: "Rivisto pecche in difesa. Non è bastato l'orgoglio finale"  

 

Perm'. Stanca, imprecisa ma tanto, tanto orgogliosa. L’Italia incappa nella prima sconfitta nel percorso di qualificazione a EuroBasket 2022 contro l’Estonia dopo aver recuperato un gap di 22 punti e aver chiuso all’overtime 101-105. A meno di 24 ore dalle fatiche contro la Macedonia del Nord, gli Azzurri sono apparsi appannati e nella parte centrale del match hanno subito la freschezza e le motivazioni di un’Estonia a caccia di punti pesanti per qualificarsi alla rassegna continentale del prossimo anno.

Dopo un primo quarto in equilibrio, l’Italia è scivolata in basso ma ha trovato la forza di reagire e agguantare l’overtime con un canestro di Marco Spissu (16 punti e career high). La tripla di Drell ha chiuso i giochi. Top scorer di giornata Michele Vitali, 24 punti e nuovo career high.

L’Italia, già certa del pass per l’Europeo come Paese ospitante, da stasera è anche già certa del primo posto nel girone B.

Gli Azzurri chiuderanno domenica 21 febbraio di nuovo contro la Macedonia del Nord (ore 13.00 italiane in diretta su Sky Sport Uno).

Così il CT Sacchetti: “Stasera ho rivisto le stesse pecche di ieri, solo che questa volta non è bastato l’ultimo quarto per sistemare le cose. Abbiamo sbagliato molto in difesa e quando commetti così tanti errori lasci tiri facili e penetrazioni agli avversari. Per trenta minuti l’Estonia ha giocato un ottimo basket. Bene la reazione molto orgogliosa nel finale ma quando arrivi punto a punto dopo una rincorsa così dispendiosa devi essere perfetto e così non è stato. Volevamo un percorso netto. Ora invece dobbiamo riposare per chiudere con una vittoria questo torneo di qualificazione”.

Così Michele Vitali: “Abbiamo avuto un grande ritorno nell’ultimo quarto ma non è stato sufficiente. Avremmo dovuto iniziare prima la nostra risalita. Tanti errori in difesa. Dovremo farne tesoro per domenica contro la Macedonia del Nord”.

Anche l’Estonia, come la Macedonia del Nord, è in piena corsa per la qualificazione all’Europeo del prossimo anno. Le motivazioni tra le due squadre sono profondamente diverse e per gli Azzurri c’è anche la fatica fatta solo ieri per avere ragione dei balcanici. Il copione di inizio gara sembra lo stesso, con le due formazioni che nel punteggio si equivalgono recuperando i piccoli strappi altrui. Le imprecisioni della squadra di Meo sono molto più evidenti nel secondo quarto. La difesa, che nei primi dieci minuti ha faticato a contenere Kotsar, lascia spazio anche a Nurger e Treier. È proprio il compagno di squadra di Spissu a Sassari a fissare il massimo vantaggio estone sul +13 (37-50). Un solido Michele Vitali prova a dare una scossa ma all’intervallo l’Estonia è comunque in vantaggio (44-54). Sono 34 i punti subiti dagli Azzurri nella sola seconda frazione. Il peggio deve ancora arrivare: complici brutte palle perse, nel terzo quarto gli estoni volano e costruiscono addirittura il -22 (46-68) con i due liberi di Joesaar. Sembra la fine ma così non è. Come contro i macedoni, arriva una poderosa reazione di orgoglio in un crescendo di triple e prestazioni da parte soprattutto di Michele Vitali, top scorer italiano di serata, Giampaolo Ricci e Marco Spissu, che nel momento più delicato entra in area avversaria e appoggia il canestro del 94-94 che vale l’overtime. Ad inizio supplementare l’Italia torna finalmente in vantaggio (98-97) ma quando Spissu prova l’ennesima penetrazione, per gli arbitri è fallo in attacco. La tripla di Ricci illude (101-102) e quella di Drell scrive la parola fine. Da segnalare i primi minuti in Nazionale per Gabriele Procida e il nuovo career high di Matteo Spagnolo (9).

I tabellini

Italia-Estonia 101-105 dts (21-20, 23-34, 22-28, 28-12, 7-11)

Italia: Della Valle 4 (0/1 0/1), Spissu* 16 (3/3, 2/4), Candi 5 (1/2, 1/1), Baldasso 6 (3/3, 0/1), Tessitori* 6 (3/5), Ricci* 19 (2/3, 5/10), Spagnolo* 9 (4/6), Vitali M.* 24 (1/3, 3/7), Zanotti ne, Alviti 8 (0/1, 2/3), Akele 4 (2/2, 0/1), Procida. All: Sacchetti

Estonia: Drell 12 (3/6, 2/2), Rosenthal ne, Treier* 17 (3/3, 2/3), Laane ne, Sokk 3 (0/4 da tre), Valge ne, Hermet 9 (1/1, 2/3), Kotsar* 32 (15/22), Nurger 9 (3/4), Joesaar* 13 (2/4, 2/4), Dorbek* (0/1, 0/3), Kullamae* 10 (3/5, 1/6). All: Toijala

 

Tiri da due Ita 19/29, Est 30/46; Tiri da tre Ita 13/28, Est 9/25; Tiri liberi Ita 24/24, Est 18/21. Rimbalzi Ita 22 (9 Vitali M.), Est 31 (6 Treier). Assist Ita 28 (6 Spissu), Est 29 (14 Sokk).

Usciti 5 falli:

Arbitri: Yener Yilmaz (Turchia), Zdenko Tomasovic (Slovacchia), Gvidas Gedvilas (Lituania)

Spettatori: 1.000

 

Italia-Macedonia del Nord 92-84 (25-23, 16-20, 22-21, 29-20)

Italia: Della Valle 8 (3/5, 0/2), Spissu* 13 (1/6, 3/9), Candi* 9 (1/3, 2/2), Baldasso 8 (1/5, 2/5), Tessitori* 18 (7/9, 1/2), Ricci* 11 (1/3, 3/4), Spagnolo (0/1), Bortolani 7 (1/1, 1/2), Baldi Rossi 3 (1/4 da tre), Alviti* 8 (2/4, 1/4), Akele 7 (2/3, 0/1), Procida ne. All: Sacchetti

Macedonia del Nord: Krstevski 5 (1/2, 1/2), Mitrevski ne, Nikolov, Dimitrijevic* 24 (8/14, 0/3), Stojanovski V.* 15 (5/8, 1/2), Magdevski 4 (1/2, 0/1), Gjuroski 5 (0/1, 1/2), Trajkovski* 11 (0/1, 3/8), Simic ne, Stojanovski D.* 3 (0/1, 1/3), Robev, Wiley* 17 (7/10, 0/1). All: Todorov

 

Tiri da due Ita 19/40, Mac 22/39; Tiri da tre Ita 14/35, Mac 7/22; Tiri liberi Ita 12/15, Mac 19/28. Rimbalzi Ita 43 (7 Ricci), Mac 35 (7 Trajkovski). Assist Ita 23 (9 Spissu), Mac 18 (12 Dimitrijevic).

Usciti 5 falli: nessuno

Arbitri: Tomas Jasevicius (Lituania), Yener Yilmaz (Turchia), Alexandre Deman (Francia)

Spettatori: 1.250

 

I 12 Azzurri

 

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Buducnost VOLI – Montenegro)

#0 Marco Spissu (1995, 184, P, Banco di Sardegna Sassari)

#7 Leonardo Candi (1997, 190, G, UNAHOTELS Reggio Emilia)

#13 Tommaso Baldasso (1998, 191, P, Fortitudo Lavoropiù Bologna)

#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Virtus Segafredo Bologna)

#17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, Virtus Segafredo Bologna)

#18 Matteo Spagnolo (2003, 193, P, Real Madrid – Spagna)

#31 Michele Vitali (1991, 196, G, Brose Bamberg – Germania)

#41 Simone Zanotti (1992, 208, A, Carpegna Prosciutto Pesaro)

#44 Davide Alviti (1996, 200, A, Allianz Pallacanestro Trieste)

#45 Nicola Akele (1995, 203, A, De’ Longhi Treviso)

#50 Gabriele Procida (2002, 200, G/A, Acqua S. Bernardo Cantù)

 

A disposizione

#22 Giordano Bortolani (2000, 193, G, Germani Brescia)

#24 Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, UNAHOTELS Reggio Emilia)

 

EuroBasket 2022 Qualifiers

 

Girone B, Perm' (Russia)

Le gare della terza finestra

18 febbraio

Italia-Macedonia del Nord 92-84

 

19 febbraio

Italia-Estonia 101-105 dts

Macedonia del Nord-Russia (15.30 in Italia)

 

21 febbraio

Macedonia del Nord-Italia (13.00 in Italia, diretta Sky Sport Uno)

Russia-Estonia (16.00 in Italia)

 

22 febbraio

Estonia-Macedonia del Nord (15.00 in Italia)

 

Classifica Girone B

Italia 9 (4/1)

Russia 6 (2/2)

Estonia 6 (2/2)*

Macedonia del Nord 3 (0/3)*

 

FIBA assegna 2 punti per la vittoria e un punto per la sconfitta

* una partita in meno

 

Le gare della prima finestra

20 febbraio 2020

Italia-Russia 83-64

Macedonia del Nord-Estonia 72-81

 

23 febbraio 2020

Estonia-Italia 81-87

Russia-Macedonia del Nord 77-67

 

Le gare della seconda finestra

28 novembre 2020

Italia-Macedonia del Nord rinviata

Estonia-Russia 56-84

 

30 novembre 2020

Russia-Italia 66-70

Estonia-Macedonia del Nord rinviata

 

 

Le squadre già qualificate

Al momento sono 11 su 24 le squadre già qualificate all’EuroBasket 2022: Italia, Rep. Ceca, Georgia e Germania come Paesi ospitanti; Bosnia Erzegovina, Croazia, Grecia, Israele, Slovenia, Spagna e Ucraina sul campo.

 

La Formula

Le 32 partecipanti sono divise in 8 gruppi da quattro squadre ciascuno. Si qualificano all’EuroBasket 2022 le prime tre di ogni gruppo, eccetto quelle inserite nei raggruppamenti con una delle 4 Nazioni che ospiteranno la rassegna continentale (Italia, Repubblica Ceca, Georgia e Germania). In questo caso, oltre alle quattro Nazioni che ospitano l’Europeo, si qualificheranno le prime due squadre classificate.

 

La formula prevede gare di andata e ritorno lungo 3 “finestre”: 17/25 febbraio 2020, 23 novembre/1° dicembre 2020, 15/22 febbraio 2021. Gli Azzurri, così come cechi, georgiani e tedeschi, partecipano fuori classifica alle qualificazioni.

 

I quattro gironi dell’EuroBasket 2022 (1-18 settembre) si giocheranno a Milano (Italia), Praga (Repubblica Ceca), Tbilisi (Georgia) e Colonia (Germania). Le fasi finali si disputeranno a Berlino (Germania).

 

Ufficio Stampa Fip

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'