Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

New Flying Balls Sinermatic Ozzano va a Chiusi con tante assenze.

Di Marco Rivola 20/02/2021

New Flying Balls Sinermatic Ozzano va a Chiusi con tante assenze.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

New Flying Balls Sinermatic Ozzano va a Chiusi con tante assenze. Coach Grandi: “I ragazzi hanno tanta voglia di migliorarsi”

 

A dieci giorni di distanza dal match di andata la Sinermatic Ozzano e l’Umana Chiusi si incontrano nuovamente per il match di ritorno, valido per la dodicesima e terz’ultima giornata della prima fase della regular season.

Lo scorso 10 Febbraio, nel recupero della 5^ giornata, la San Giobbe vinse al Pala Arti Grafiche Reggiani 53 a 70, dopo un match condotto con autorità per tutti e quaranta i minuti. Alla sfida del Coopersport (palla a due domenica alle 18:00 diretta streaming su LNP Pass) le due formazioni si affrontano in due situazioni notevolmente differenti: Chiusi è reduce da cinque vittorie consecutive ed in classifica è sempre in scia di San Miniato, avanti solo due punti, che in questa giornata giocherà nel difficile campo della terza della classe, Livorno. I Flying Balls, invece, sono reduci da tre sconfitte di fila e devono ancora una volta registrare numerose assenze all’interno del proprio roster.

Coach Federico Grandi, alla vigilia di questo match dall’elevatissimo coefficiente di difficoltà, fa il punto della situazione ricordando la forza dell’avversario da poco affrontato e aggiornando il bollettino medico in casa Sinermatic: “Chiusi è la squadra più forte e attrezzata di questo mini gironcino, ma anche sommando i gironi A1 e A2 la reputo come una delle squadra più quotate per vincere il campionato. E’ una squadra molto profonda, che in campo può trovare protagonisti diversi in ogni partita.”

Caratterista della San Giobbe è anche la loro fisicità. “Noi lo sappiamo bene, dieci giorni fa nel match casalingo infatti questo aspetto lo abbiamo molto sofferto. Loro ad Ozzano hanno dimostrato tutta la loro forza e completezza”.

Passando invece a parlare di Flying Balls, c’è purtroppo da registrare un’infermeria parecchio affollata: “Veniamo da una settimana molto difficile, perché alle assenze di Bedin e Chiusolo abbiamo avuto altri problemi, muscolari per quanto riguarda Guastamacchia, mentre Naldi ha rimediato la frattura del setto nasale; sembra una barzelletta, ma è così”  – precisa scherzando un rammaricato coach Grandi, che fra i suoi ragazzi ha già fuori dai giochi il lungo titolare Alberto Bedin anch’esso ko per la rottura del naso rimediato in allenamento un paio di settimane fa.

Nonostante tutto l’allenatore ozzanese mostra importanti segnali di ottimismo: “Tutti questi infortuni ovviamente non ci hanno permesso di allenarci come volevamo, in quanto eravamo corti anche nelle rotazioni in allenamento.  Ma devo dire, nel complesso, che i ragazzi li ho visti sul pezzo in settimana, tutti in campo con tanta voglia di migliorarsi, sapendo che in campo avranno tutti un po’ più di spazio; hanno voglia di mostrare il proprio valore e mettersi in discussione. La partita di Domenica sarà un’ottima occasione per crescere sia individualmente e sia con lo spirito di squadra”; 

Cosa chiede il coach biancorosso ai propri ragazzi per un match così complicato come quello di domenica? “Sarà una partita difficilissima, ai miei ragazzi chiedo di difendere con grande agonismo ed energia, partire con una difesa forte per tutti e quaranta i minuti, cosa che possiamo assolutamente fare; dobbiamo consolidarci in fase difensiva”.

Si gioca come detto al Coopersport di Chiusi (SI) alle ore 18:00 di Domenica 21. Match che sarà come sempre trasmesso in streaming dalla piattaforma LNP Pass. A dirigere l’incontro saranno i signori Marco Guarino di Campobasso e Giovani Roca di Avellino.

 

Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

Pesante sconfitta a Chiusi per una New Flying Balls Sinermatic Ozzano incerottata

Di Marco Rivola 22/02/2021

Pesante sconfitta a Chiusi per una New Flying Balls Sinermatic Ozzano  incerottata

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Pesante sconfitta a Chiusi per una New Flying Balls Sinermatic Ozzano  incerottata

 

UMANA CHIUSI – SINERMATIC OZZANO 87 – 57

 

Parziali: 24-12; 39-30; 69-42

CHIUSI: Criconia 7, Fratto 14, Nespolo 2, Kiss, Zanini 2, Berti 6, Bortolin 5, Carenza 11, Pollone 8, Mei 15, Raffaelli 6, Lombardo 11 – All.Bassi; Vice Schiavi

OZZANO: Montanari 3, Folli 6, Bertocco 20, Galassi 4, Mastrangelo 13, Bisi ne, Bedin ne, Lolli, Lovisotto 7, Okiljevic 4, Guastamacchia ne – All. Grandi; Vice Pizzi 

Arbitri: Guarino (CB) – Roca (AV)

Note - Usciti per falli: Montanari (Ozzano) al 34’, Zanini (Chiusi) al 37’); Fallo antisportivo a Montanari (Ozzano) al 6’

Il momento no dei New Flying Balls prosegue nella lunga trasferta di Chiusi. I padroni di casa trovano un’ampia vittoria, la quinta consecutiva, e il momentaneo primato dopo il ko di San Miniato a Livorno. Dall’altra parte Ozzano incappa nel 4° ko consecutivo, un -30 che rappresenta la peggiore sconfitta stagionale e come passivo una delle peggiori da quando i Flying sono in Serie B.

In questo momento negativo e in questa sonora sconfitta da un lato ci sono sicuramente le tante assenze che pesano e che stanno riducendo ai minimi termini le rotazioni di coach Grandi anche in allenamento (assenti Bedin, Chiusolo, Guastamacchia e Naldi); dall’altro canto però i ragazzi griffati Sinermatic non hanno seguito quanto chiesto dallo stesso allenatore ozzanese alla vigilia del match. Coach Grandi chiedeva tanto sacrificio soprattutto dal punto di vista difensivo, cosa che a Chiusi non c’è stata: pronti via e dopo 150 secondi è già 9-0 Umana, con la Sinermatic che si sblocca allo scoccare del 3’ minuto con Bertocco. Con Fratto, Carenza e con le bombe di Pollone, Berti e Mei, Chiusi trova al 9’ il +13, mentre i Flying si aggrappano ai canestri di Bertocco (9 punti sui 12 del primo quarto sono arrivati dalle sue mani) per provare a rimanere in partita (24-12 al 10’).

Nel secondo periodo Criconia porta la San Giobbe fino al +16, vantaggio che Chiusi terrà per qualche minuto. Nell’ultima parte del quarto buona reazione ozzanese con la tripla di Galassi, un piazzato di Folli e un gioco da tre punti di Lovisotto, che permette alla SInermatic di tornare sul -8(36-28 al 18’). Ancora Criconia da fuori fa +11 ma Bertocco a pochi secondi dall’intervallo segna due liberi del 39-30 all’intervallo lungo.

Ozzano è in partita ma la San Giobbe in avvio del terzo quarto da la mazzata decisiva. Carenza e uno scatenato Mei dalla lunga distanza fanno 10-0 di parziale in due minuti, Ozzano tramortita precipita a -19 (49-30). I Flying provano a controbattere con Folli, Bertocco e una bomba di Montanari (51-37 al 24’) ma le percentuali al tiro di Chiusi, complice una difesa ozzanese vulnerabile, sono altissime (oltre il 40% da 3), e ancora Mei insieme a Raffaelli spingono Chiusi fino al +27 all’ultimo mini break.

Nell’ultimo quarto la partita ha ormai emanato il proprio verdetto, ma nonostante questo nella prima metà della frazione Chiusi trova ancora diversi canestri dal campo, mentre Ozzano pesca solo un canestro in 5 minuti. Il parziale è ora terribile, 82-44 al minuto 35. Negli ultimi 5 minuti la Sinermatic ritrova la via del canestro e con i canestri di Okiljevic, Mastrangelo e i liberi di Bertocco, limitano in parte i danni tornando sul -26 (82-56). Lombardo e Nespolo arrotondano sull’87-57 finale. Chiusi stravince, dimostrando ancora una volta tuttoil proprio potenzionale e tutta la propria fisicità e profondità; per i Flying Balls una sonora sconfitta che però deve servire da lezione su come approcciare le due prossime partite, molto importanti in quanto sono le ultime della prima fase: sabato prossimo in casa contro Livorno, e il sabato successivo in trasferta a Firenze.

 

Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'