Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Presentazione Virtus Basket Rossella Civitanova Marche -Sutor Basket Montegranaro

Di Marco Pagliariccio 20/02/2021

Presentazione Virtus Basket Rossella Civitanova Marche -Sutor Basket  Montegranaro

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Civitanova Marche , 19 febbraio 2021

 

Presentazione Virtus Basket Rossella Civitanova Marche -Sutor Basket  Montegranaro

Non un dentro o fuori, ma certamente una partita da non fallire. La Rossella Civitanova ospita domani al PalaRisorgimento (palla a due ore 17.30) la Sutor Montegranaro per uno scontro diretto chiave in ottica salvezza. I veregrensi precedono di 2 punti in classifica gli aquilotti, i quali, forti della vittoria del match di andata, potrebbero effettuare aggancio e sorpasso in caso di successo. Per questo la gara, terzultima della prima fase, assume già i contorni dello spareggio.

Anche stavolta, però, la Virtus è costretta a guardare prima di tutto all’infermeria, dove continua ad esserci movimento sia in entrata che in uscita. La notizia migliore è che Milani è tornato ad allenarsi a inizio settimana dopo le tre partite saltate a causa di un problema al bicipite femorale ed è pienamente recuperato. Casagrande ha fatto altrettanto nell’allenamento di giovedì dopo aver saltato il match contro Fabriano per una distorsione alla caviglia e sarà anche lui della partita, anche se non al meglio. I dubbi maggiori avvolgono invece le condizioni di Andreani: il play portorecanatese, che fu assente già nella gara di andata, ha riportato nei giorni scorsi un problema muscolare alla coscia e il suo impiego nella gara di domani verrà deciso nelle ore più a ridosso del match.

Ma al di là degli infortuni, la Sutor resta comunque avversario da rispettare visto che, dopo la sconfitta della gara di andata, la squadra di coach Marco Ciarpella è stata capace di infilare una serie di sei vittorie nelle ultime sette partite. Leader della squadra è senza dubbio il veterano Simone Bonfiglio, play-guardia dal bagaglio offensivo variegato e nessuna paura di prendersi i tiri che contano: per lui 15,5 punti, 3,2 rimbalzi e 2,5 assist a gara. Al sui fianco agiscono abitualmente il tiratore Leonardo Cipriani, che porta alla causa 12,6 punti col 40% da 3, e il razzente Ezio Gallizzi, play da 10,3 punti e 3,5 assist. Non è raro vedere un esterno vero come Tommaso Minoli giostrare anche nel ruolo di 4 (9,1 punti e 5,3 rimbalzi a partita), mentre sotto canestro la rotazione vede alternarsi il talentuoso Alessandro Riva (8,6 punti col 45% da 3 e 3,2 rimbalzi), il roccioso Gianluca Tibs (6,7 punti e 4,1 rimbalzi a gara) e il solido Giovanni Romanò (6,3 punti col 41% da 3 e 3,6 rimbalzi). Le rotazioni veregrensi si sono però allungate nelle ultime settimane con i rientri dei due infortunati dei mesi scorsi, la guardia-ala Francesco Ciarpella (2,5 punti a partita) e Silvio Stanzani (2,0 punti a gara).

La gara, come triste consuetudine, si giocherà a porte chiuse, ma sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su FM TV (canale 211 del digitale terrestre) e in streaming per gli abbonati su LNP Pass (https://lnppass.legapallacanestro.com/). Aggiornamenti live come solito sui nostri canali social: Facebook (https://www.facebook.com/virtuscivitanova), Twitter (https://twitter.com/VirtusCVT) e Instagram (https://www.instagram.com/virtusbasketcivitanova/).

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche - Sutor Basket Montegranaro 67-60

Di Ufficio Stampa Sutor Basket Montegranaro 22/02/2021

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche - Sutor Basket Montegranaro   67-60

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche - Sutor Basket Montegranaro   67-60

Una sconfitta in volata figlia di 3/4 di gara non incisivi e un ultimo periodo giocato molto bene. La Sutor ha perso a Civitanova contro la Rossella per 67-60 è lo ha fatto non riuscendo a proporre la sua solita pallacanestro, in attacco ha prodotto solo 35 punti nei primi tre quarti e sotto i tabelloni ha pagato dazio con i padroni di casa che hanno raccattato ben 18 rimbalzi in più. I gialloblù hanno subito la difesa asfissiante proposta dalla Rossella che ha mandato inevitabilmente fuori giri anche l’attacco che non ha prodotto come in altre occasioni. La squadra nel momento topico con un parziale di 11-23 era tornata a meno tre dagli avversari, peccato i tiri liberi sbagliati nel finale che sarebbero valsi il meno 1 con ancora 3’ da giocare.

Cronaca – Inizio molto equilibrato 4-4 dopo 3’10” con quattro punti messi a segno da Riva. La Sutor opera il sorpasso prima con Gallizzi e poi con Cipriani, 10-12 al 6’. Il controparziale della Rossella è di 5-0 per il 15-12 con una tripla di Casagrande. Nel finale di quarto Lusvarghi e Felicioni firmano il massimo vantaggio per la Rossella, 22-14, due liberi di Bonfiglio fissano il punteggio dopo 10’ sul 22-16. Nel secondo periodo l’equilibrio per circa 5’ continua a regnare, 27-23 poi, la Sutor non accenna a reagire al tentativo di fuga della Rossella, il parziale è devastante, 11-1 con le squadre che vanno al riposo sul 38-24.

Al ritorno in campo il coach Marco Ciarpella cerca di apportare alcuni correttivi, Lusvarghi porta la Rossella avanti di 17 punti, 45-28 al 26’, la Sutor si aggrappa a Cipriani e Gallizzi per rimanere in partita. A 30’ la Rossella è avanti di 15 lunghezze, 50-35.

L’ultimo quarto si apre con due liberi realizzati da Casagrande poi, la Sutor si scuote e con una tripla di Minoli al quale si aggiunge anche un tiro libero per fallo, la classica azione da quattro punti, i gialloblù tornano in un amen a meno 6, 55-49 dopo 2’19”. Qui inizia un’altra partita, Civitanova si aggrappa a Rocchi e alla sua conclusioni da tre punti, la Sutor si affida a Gallizzi che con cinque punti consecutivi riporta i veregrensi a meno 5, 60-55 con più di tre minuti ancora da giocare. Ancora il play sassarese a colpire dall’arco dei tre punti, 61-58 a 3’ dal termine con un controparziale di 11-23. La Sutor è viva e in difesa recupera ancora palloni importanti, Gallizzi attacca il ferro, il suo tiro esce di poco ma, ma si procura due tiri liberi con il cronometro che segna 1’38” al termine. Gallizzi purtroppo sbaglia entrambi i tentativi, dall’altra parte Rocchi infila una tripla subendo anche fallo. Rocchi sbaglia il libero aggiuntivo, la Sutor non capitalizza in attacco, Amoroso e Vallasciani segnano ancora, 67-58. L’ultimo canestro è timbrato da Cipriani per il 67- 60 che però non evita la sconfitta ai gialloblù che alla fine devono rimpiangere anche le 22 palle perse.

“Per 30’ siamo stati irriconoscibili – ha detto al termine della partita il coach Marco Ciarpella – al di là del fatto che ci possono essere partite dove non si riesce a fare canestro. Il punteggio finale è stato basso però, noi abbiano concesso alla Rossella qualcosa di troppo facile subendo 38 punti nel primo tempo. Penso che non sia tutto da buttare, nel finale abbiamo subito le caratteristiche individuali di Civitanova dopo aver rimesso in piedi la partita, Nell’ultimo minuto ci è mancata la lucidità necessaria forzando troppo le conclusioni e in difesa, abbiamo concesso a Rocchi due tiri troppo facili. Credo che questa sia stata una sconfitta che ci servirà da lezione”.

 

Area Comunicazione e Stampa

Sutor Basket Montegranaro

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche - Sutor Basket Montegranaro 67-60

Di Marco Pagliariccio 21/02/2021

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche  -  Sutor Basket Montegranaro 67-60

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Civitanova Marche, 21 febbraio 2021

 

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche  -  Sutor Basket Montegranaro 67-60

 

Il derby è virtussino. La Rossella costruisce una vittoria che sembrava fatta dopo 30’, poi smarrisce il filo a causa della difesa asfissiante della Sutor Montegranaro e alla fine la spunta con la forza dell’orgoglio. Una partita condita da tanti errori da ambo le parti, ma che i biancoblu costruiscono con lucidità e cinismo, prima di finire la benzina e rischiare oltre il lecito.

Coach Mazzalupi rispolvera Felicioni in cabina di regia per tamponare l’assenza di Andreani e ritrova Milani e Casagrande sin dal primo minuto e proprio l’ala senigalliese è il protagonista delle prime prove di allungo virtussine. La sua energia produce il +8 Rossella sul finire del primo periodo (22-14 al 9’), ma la vera spallata i biancoblu la danno nel cuore del secondo quarto. La Sutor ha le polveri bagnate dall’arco e allora Amoroso la colpisce sfoderando tutto il suo campionario offensivo. Il resto lo fanno il nervosismo di Ciarpella e Tibs, che concedono falli e tiri liberi a Civitanova che all’intervallo lungo è avanti di 14 (38-24). La Sutor prova a stringere ancora di più in difesa e la Rossella si inchioda segnando solo 2 punti nei primi 5’ della ripresa, ma per i veregrensi ogni canestro è un parto e così quando Rocchi trova la tripla del +18 (55-37) in apertura di quarto periodo i giochi sembrano praticamente fatti.

E invece all’improvviso Civitanova perde completamente la bussola. Il pressing a tutto campo dei gialloblu produce recuperi su recuperi e così la Sutor prima torna in partita con un parziale di 0-11, poi fa ancora di più tornando fino al -3 con due triple di Gallizzi (61-58 a 3’ dalla sirena). Lo stesso play gialloblu fallisce i liberi del -1, poi una tripla col fallo di Rocchi scaccia i fantasmi e i liberi di Amoroso e Vallasciani fiaccano definitivamente i sogni sutorini.

Una vittoria che vale doppio per la Rossella, che in classifica agguanta la Sutor a quota 10 ma con la forza del 2-0 nello scontro diretto: aspetto da non sottovalutare quando si andrà a fare i conti a fine stagione.

Queste le parole di coach Mazzalupi a fine partita: «Una buona partita per 30’, poi nell’ultimo quarto ci è venuta a mancare un po’ di energia e Montegranaro ha giocato in modo sfrontato, al limite del fallo come ci aspettavamo. Noi abbiamo perso qualche pallone di troppo consentendo così alla Sutor di rientrare, ma poi siamo anche stati bravi a chiuderla mettendo la palla dove volevamo noi e trovando un paio di grandi canestri di Rocchi. Contavano i 2 punti oggi, il resto ormai è passato. Sono contento perché per tre quarti siamo stati intensi e duri in difesa, ripartendo in velocità nonostante il loro pressing e i loro continui cambi di difese. Abbiamo avuto grande lucidità, ma ancora ci manca la continuità nell’arco dei 40’. Speriamo che arrivi una volta che saremo al completo. Con Andreani probabilmente avremmo avuto qualche difficoltà in meno sulla loro pressione a tutto campo, però i ragazzi hanno fatto il massimo, non ho nulla da recriminare loro, al netto di qualche errore che ci può stare. Quando avremo recuperato anche lui questa squadra si potrà davvero divertire, ne sono sicuro. Oggi era cruciale vincere alla luce della classifica sempre più corta, ma ora pensiamo già a domenica quando andremo ad Ancona: questo campionato regala continue sorprese, oggi hanno avuto uno scivolone a Teramo che ci può stare ma sono una squadra in forma. Si può vincere e perdere con tutti in questo campionato, noi dovremmo pensare a giocare con l’intensità e la concentrazione che ci abbiamo messo oggi»

 

ROSSELLA CIVITANOVA-SUTOR MONTEGRANARO 67-60

CIVITANOVA: Montanari ne, Primitivo ne, Ciarapica ne, Cognigni, Andreani ne, Felicioni 3, Vallasciani 8, Amoroso 12, Lusvarghi 6, Casagrande 17, Rocchi 14, Milani 7. All.: Mazzalupi.

MONTEGRANARO: Edraoui ne, Minoli 12, Riva 6, Torresi ne, Angellotti ne, Ciarpella 2, Gallizzi 18, Stanzani, Tibs, Cipriani 12, Romanò 6, Bonfiglio 4. All.: Ciarpella.

ARBITRI: Giambuzzi, De Ascentiis.

PARZIALI: 22-16, 16-8, 12-11, 17-25.

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Sutor Basket Montegranaro : Domenica una sfida importante con la Rossella Civitanova Marche . Presentata da Leonardo Cipriani

Di Ufficio Stampa Sutor Basket Montegranaro 19/02/2021

Sutor Basket Montegranaro : Domenica una sfida importante con la Rossella Civitanova Marche . Presentata da Leonardo Cipriani

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Sutor Basket Montegranaro : Domenica una sfida importante con la Rossella Civitanova Marche . Presentata da Leonardo Cipriani 

 

Si torna in campo con la voglia e la consapevolezza di poter continuare a fare bene. Domenica (ore 17.30) la Sutor Basket Montegranaro sarà impegnata al PalaRisorgimento di Civitanova Marche con la Rosella. Una sfida importante e intrigante allo stesso tempo tra due realtà cestistiche che si conoscono molto bene e che vogliano onorare una contesa del genere. La Sutor arriva a questa gara dopo il successo interno ottenuto contro la Rennova Teramo a Spicchi, Civitanova dopo la sconfitta interna patita con la Ristopro Fabriano.

I gialloblù stanno continuando a lavorare bene con tutti gli effettivi a propria disposizione, gli allenamenti sono stati proficui e la squadra è pronta ad essere protagonista anche in questa occasione. In classifica, la Sutor precede di due punti Civitanova e al momento avrebbe raggiunto l’obiettivo della salvezza. All’andata, in volata, con un canestro di Milani, la Rossella riuscì a violare per 60-58 il palasport di Montegranaro e visto che ballano due punti di differenza, con un eventuale successo di tre o più punti, la Sutor si porterebbe in vantaggio sulla compagine di Mezzalupi.

Con Leonardo Cipriani abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Cipriani, cosa le è rimasto impresso di quella sfortunata gara giocata all’andata?

“Un’po’ di amarezza e voglia di fare meglio in questa partita. Sarà una sfida difficile perché sarà importante per entrambe le squadre e quindi ognuno darà il massimo per poter far girare la sfida dalla propria parte”.

Cosa vi ha lasciato la gara con Teramo che ha visto una Sutor dai due volti?

“Che la Sutor è una squadra che è cresciuta molto da inizio anno, ma ci sono ancora tante cose sulle quali lavorare. Tutte le settimane ci alleniamo per poter crescere, lo stiamo facendo anche in questa per preparare al meglio ogni partita”.

Che contesa sarà a livello tecnico tattico quella con Civitanova?

“Stiamo lavorando tanto su quello che potrebbero proporre loro in difesa e come attaccare determinate situazioni che ci potrebbero mettere in difficoltà. Difensivamente dovremmo produrre una partita molto intensa e mettere in campo anche la fisicità”.

E’ contento del suo percorso di crescita intrapreso con la Sutor?

“Sì, non mi aspettavo così tanto. Sto provando a fare quello che mi viene chiesto e mi sembra che le cose stiano girando abbastanza bene”.

Arbitri – Questa la coppia designata per domenica: Umberto Giambuzzi di Ortona (Ch) e Lorenzo De Ascentis di Giulianova (Te).

TV – La partita Rossella Civitanova – Sutor Basket Montegranaro sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma LNP Pass, domenica alle ore 17.30, in abbonamento con possibilità di acquistare la singola partita

 

Area Comunicazione e Stampa

Sutor Basket Montegranaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : Intervista a Lorenzo Andreani

Di Marco Pagliariccio 18/02/2021

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : Intervista a Lorenzo Andreani

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Civitanova Marche , 18 febbraio 2021

 

Virtus Basket Rossella Civitanova Marche : Intervista a Lorenzo Andreani

 

Archiviare Fabriano e guardare avanti, verso un rush finale della prima fase nel quale cercare di fare il meglio possibile. La Rossella Civitanova non può fare diversamente per cercare di raddrizzare una classifica che la vede al penultimo posto in solitaria nel girone C2. Eppure anche contro la corazzata Ristopro la prestazione è stata tutto sommato confortante, come rimarca il play biancoblu Lorenzo Andreani. «Siamo andati bene per due quarti abbondanti poi sono finite energie e giocatori e l’intensità di Fabriano ci ha messo in difficoltà. Penso fosse normale che alla lunga cedessimo, lo abbiamo fatto di schianto ad un certo punto, ma senza Milani e Casagrande era difficile chiedere di più. Abbiamo retto finché abbiamo potuto».

Una delle chiavi del match è stata sicuramente la difesa asfissiante di Scanzi sullo stesso Andreani. «Mi ha messo in grande difficoltà ed escludendo me dal gioco abbiamo perso ritmo e guida nella costruzione del gioco – rimarca l’esterno classe 1987, che viaggia a 11,4 punti, 4,6 rimbalzi e 3,9 assist in stagione – abbiamo sopperito alla cosa nei primi due quarti, poi i problemi sono venuti fuori. Ad ogni modo, Scanzi è il miglior difensore della Serie B, almeno tra quelli che io ho potuto incontrare finora».

Fabriano è un capitolo chiuso, ora l’obiettivo è puntato sullo scontro diretto di domenica (ore 17.30), quando al PalaRisorgimento arriva la Sutor Montegranaro, che è 2 punti sopra ai virtussini in classifica. «Partita fondamentale – non ci gira attorno Andreani – facendo gli scongiuri, dovremmo essere al completo, ma anche se dovesse mancare qualcuno le motivazioni in una partita del genere le si trova nella partita stessa. È uno scontro diretto per la salvezza, abbiamo un solo risultato a disposizione: la vittoria. Il come, stavolta, non è importante: contano i due punti. La Sutor è molto migliorata dal match di andata, si vede il lavoro dello staff tecnico perché la squadra è migliorata sia come qualità espressa che come fiducia nei propri mezzi. Se non hai queste qualità non vinci a Fabriano o a Roseto. Troveremo una squadra sicura di sé, che ci farà giocare male: ma tanto passerà da noi stessi».

Contro Montegranaro inizia il trittico che chiude la prima fase e Andreani ha le idee chiare sull’obiettivo che si deve prefiggere la Rossella: «Fare tre su tre – dice il play portorecanatese – e credo si possa fare. Mentalmente la più dura è quella di questa domenica, perché anche se non è grave aver perso contro Fabriano, lo abbiamo fatto quasi con impotenza al loro cospetto. E queste cose tolgono sicurezza. Intanto pensiamo alla prima, se ne veniamo fuori bene anche le altre due sono alla nostra portata».

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'