Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Serie A

LBA: Pallacanestro Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo a Milano per la quinta giornata di ritorno

Di Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna 28/02/2021

LBA: Pallacanestro Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo a Milano per la quinta giornata di ritorno

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

LBA: Pallacanestro Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo a Milano per la quinta giornata di ritorno

 

Snodo stagionale particolarmente suggestivo, quello che attende la Fortitudo Lavoropiù di coach Luca Dalmonte, nel match valido per la quinta giornata di ritorno del campionato di serie A. La Effe sarà, infatti, opposta all’A/X Armani Exchange Milano di coach Ettore Messina, in quello che si preannuncia il test più ostico e impegnativo per una Lavoropiù comunque galvanizzata e rinvigorita dalle sei vittorie conquistate nelle ultime nove partite giocate.

Va da sè che, al suo cospetto, la Effe troverà l’indiscussa protagonista dei primi 5 mesi di stagione, fresca vincitrice della Coppa Italia e che (tra campionato ed Eurolega) punta quest’anno a ‘fare filotto’.

La Lavoropiù sarà nuovamente costretta a dover fare i conti con l’assenza di capitan Mancinelli (atteso al reinserimento in gruppo nei prossimi giorni), mentre i lombardi saranno privi dell’infortunato LeDay.

Palla a due alle ore 17:00 al Forum di Assago, diretta su Eurosport 2. Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno. Dalle ore 16:15, collegamento live sulle pagine ufficiali Facebook, YouTube e Twitch della Effe. Differita del match sulle pagine Facebook e Youtube lunedì 1 marzo, alle ore 21:00

 

Area Comunicazione e Stampa

Fortitudo Pallacanestro Bologna

A/X Armani Milano - Fortitudo Pallacanestro Lavoropiù Bologna 98-72

Di Ufficio Stampa Olimpia Milano 28/02/2021

A/X Armani Milano - Fortitudo Pallacanestro Lavoropiù Bologna  98-72

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

OLIMPIA, RECORD DI CLUB DI TRIPLE E VITTORIA 98-72 SULLA FORTITUDO

 

L’Olimpia non lascia spazio alle velleità della Fortitudo, prendendo possesso della partita fin dal primo minuto, senza concedere nulla. Il vantaggio ha toccato anche i 31 punti in una serata in cui l’attacco ha funzionato alla grande come dice il record di società di triple in una gara del campionato italiano 21, ma anche i 28 assist. Kevin Punter ha segnato 22 punti nel primo tempo, poi Coach Ettore Messina ha potuto distribuire minuti, fatica e responsabilità su tutti i giocatori del roster. 98-72 il finale.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia parte molto ispirata sui due lati del campo. Sergio Rodriguez mette la prima tripla, ruba palla e manda a canestro Tarczewski in contropiede. Poi subentra Punter con una tripla e un jumper dalla media che vale il 10-0 e il time-out obbligato di Coach Dalmonte. Il vantaggio tocca i 19 punti, con Kevin Punter che bombarda altre due volte, e nonostante il secondo fallo di Kaleb Tarczewski. Al primo giro significativo di cambi, la Fortitudo prova a chiudersi a zona, poi trova qualche soluzione vicino a canestro, prova a riavvicinarsi, ma viene spinta indietro, 30-11 alla fine del primo, dalla sesta tripla di Milano (6/6, due sono di Rodriguez, tre di Punter), di Davide Moretti.

IL SECONDO QUARTO – La Fortitudo ha un vantaggio di taglia su Moretti che sfrutta per generare il secondo fallo del playmaker di Milano e un gioco da tre punti di Baldasso che ricuce a meno 18 dopo che due volte l’Olimpia era schizzata a più 21. Una palla persa punita da un contropiede chiuso da Aradori, con la Fortitudo a meno 15, forza il time-out immediato di Coach Messina. Al rientro, Rodriguez manda a schiacciare Tarczewski, poi l’Olimpia se smarrisce un po’ di efficacia in difesa sul gioco interno della Fortitudo (Dario Hunt segna 14 punti con 7/10 dal campo), in attacco continua a muovere la palla e trovare canestri da tre. Quello di Punter, un gioco da quattro, è il nono consecutivo. Kevin arriva a 22 punti con 7/7 dal campo prima di commettere il primo errore. L’Olimpia sbaglia da tre al decimo tentativo, finisce il tempo con 12/15 collettivo, per il 59-33 nel quale ci sono anche sette assist di Rodriguez.

IL TERZO QUARTO – Sul terzo fallo di Rodriguez, va in campo da playmaker Riccardo Moraschini. La Fortitudo è molto più aggressiva in difesa sul perimetro, trova anche qualche buon canestro ritornando a meno 18 su un’entrata di Fantinelli che convince Coach Messina a spendere il primo time-out della ripresa. Al rientro, Moraschini e Punter segnano da tre. La Fortitudo continua a macinare buone soluzioni, la terza tripla di Roll però rigenera 23 punti di margine e la quarta vale il 73-47. Sette punti consecutivi di Vlado Micov certificano il nuovo massimo vantaggio di 28 punti, 82-54 alla fine del terzo.

IL QUARTO QUARTO – L’Olimpia scollina subito oltre i trenta di margine con il missile dall’angolo di Gigi Datome, poi ancora con il corto jumper di Michael Roll. Milano finisce la partita con un quintetto tutto italiano e sotto canestro la coppia Wojciechowski-Biligha. Le ultime due triple, di Moretti e Wojcicechowski, sono quelle che certificano il record di società per maggior numero di canestri da tre in una gara, 21 con il 38%.

A/X Armani Milano - Fortitudo Pallacanestro Lavoropiù Bologna  98-72

AIX ARMANI MILANO: Rodriguez 11, Punter 25, Shields 4, Datome 3, Tarczewski 4; Biligha 4, Roll 16, Moretti 6, Wojciechowski 5, Micov 14, Moraschini 3, Cinciarini 3. All. Messina.

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA: Fantinelli 4, Banks 13, Saunders 10, Whiters 5, Hunt 17; Aradori 7, Baldasso 9, Cusin 2, Totè 5; Pavani ne, Manna ne. All. Dalmonte.

Arbitri: Baldini, Borgioni e Belfiore.

 

Note: parziali 30-11, 59-33, 82-54.

 

Area Comunicazione e Stampa

Olimpia Basket Milano

LBA: Il tiro a segno di Milano spegne subito le speranze della Fortitudo Lavoropiù Bologna

Di Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna 28/02/2021

LBA: Il tiro a segno di Milano spegne subito le speranze della Fortitudo Lavoropiù Bologna

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

LBA: Il tiro a segno di Milano spegne subito le speranze della Fortitudo Lavoropiù Bologna

 

La corazzata di coach Messina fa leva sullo strepitoso 21/31 da tre punti (12/15 nel primo tempo) per superare la Effe, messa sotto già dal primo quarto

A/X ARMANI EXCHANGE MILANO- FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA 98-72

AIX ARMANI MILANO: Rodriguez 11, Punter 25, Shields 4, Datome 3, Tarczewski 4; Biligha 4, Roll 16, Moretti 6, Wojciechowski 5, Micov 14, Moraschini 3, Cinciarini 3. All. Messina.

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA: Fantinelli 4, Banks 13, Saunders 10, Whiters 5, Hunt 17; Aradori 7, Baldasso 9, Cusin 2, Totè 5; Pavani ne, Manna ne. All. Dalmonte.

Arbitri: Baldini, Borgioni e Belfiore.

Note: parziali 30-11, 59-33, 82-54.

Foto Ciamillo

Area Comunicazione e Stampa

Fortitudo Pallacanestro Bologna

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'