Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket

Happy Casa Brindisi : Mezzogiorno da sogno : netta vittoria sul campo della Pallacanestro Fortitudo Bologna

Di Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi 07/03/2021

Happy Casa Brindisi : Mezzogiorno da sogno : netta vittoria sul campo della Pallacanestro Fortitudo Bologna

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Happy Casa Brindisi : Mezzogiorno da sogno : netta vittoria sul campo della Pallacanestro Fortitudo Bologna 

 

Happy Casa Brindisi vince nettamente l’anticipo della ventunesima giornata di Lega A, rinsaldando il secondo posto in classifica appaiata alla Virtus Bologna, prossimo scontro diretto in programma nel big match di sabato 13 marzo. Una vittoria di carattere, forza e qualità in casa della Fortitudo Bologna nonostante le assenze di Harrison e capitan Zanelli, mostrando una prova corale da grande squadra. Dopo il primo quarto da studio, Happy Casa sprigiona la propria energia tra i punti di Bostic (20 top scorer), la lotta sotto le plance di Krubally (14 punti season high in LBA) e cinque uomini in doppia cifra.

Coach Vitucci decide di schierare il nuovo arrivo Bostic in starting five. La difesa brindisina va in bonus dopo i primi 5 minuti di gioco, gravando di due falli personali Perkins e Bostic, in difficoltà contro l’asse fortitudino Saunders-Hunt (20-14 il punteggio). Con pazienza l’attacco brindisino fa girare il pallone punendo i mismatch fino a mettere la freccia con i 5 punti consecutivi di Thompson a fine quarto (21-22). Il break biancoazzurro si allarga fino al 12-0 trovando energie e punti dalla panchina grazie a Visconti, Krubally e Bell (21-31 al 16’). Le triple di Bell e Bostic permettono a Brindisi di toccare il massimo vantaggio sul +15 (28-43); il primo tempo si chiude sul +14 (34-48).

Al rientro in campo Bostic si prende la scena a suon di triple e canestri spalle a canestro risultando il top scorer dell’incontro. Whiters cerca di dare la scossa ai suoi ma il gap aumenta al +21 (45-66).

La squadra di coach Vitucci riesce a incidere con tutti i ragazzi chiamati in causa e non lascia spiragli alla Fortitudo di rientrare in partita. L’ultimo quarto è in sostanziale gestione di uomini, risorse e minuti impreziositi dai primi punti in Serie A del giovane Felipe Motta.

Si ritorna in clima playoffs BCL martedì 9 marzo al PalaPentassuglia contro il club turco del Pinar Karsiyaka. Prossimo turno di campionato sabato 13 alle ore 20.00 sempre tra le mura amiche contro la Virtus Segafredo Bologna (diretta Eurosport 2).

IL TABELLINO

FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA- HAPPY CASA BRINDISI: 70-95 (21-22, 34-48, 54-72, 70-95)

FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA: Banks 11 (1/5, 3/9, 2 r.), Aradori 4 (0/1, 1/3, 3 r.), Saunders 17 (8/12,0/1, 2 r,), Manna ne, Hunt 15 (7/11, 9 r.), Pavani ne, Fantinelli 9 (4/8, 0/1, 2 r.), Baldasso 3 (0/1, 1/3, Cusin, Withers 5 (1/1, 1/2, 4 r.), Totè 6 (1/3, 1/2, 1 r.). All.: Dalmonte.

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 20 (3/4, 4/8, 5 r.), Krubally 14 (5/6, 7 r.), Motta 4 (2/2, 1 r.), Visconti 7 (1/2, 1/6, 2 r.), Gaspardo 4 (2/4, 0/2, 5 r.), Thompson 5 (1/5, 1/4, 3 r.), Cattapan, Udom 11 (3/4, 1/3, 8 r.), Bell 10 (1/2, 2/4, 2 r.), Perkins 13 (4/5, 1/1, 3 r.), Willis 7 (2/3, 1/2, 5 r.), Guido (0/1). All.: Vitucci.

ARBITRI: Alessandro MARTOLINI – Gianluca SARDELLA – Sergio NOCE.

NOTE – Tiri liberi: Bologna 5/9, Brindisi 14/18. Perc. tiro: Bologna 22/43 (7/21 da tre, ro 5, rd 22), Brindisi 24/38 (11/31 da tre, ro 16, rd 33).

VITUCCI: “95 PUNTI NON SOLO DI ATLETISMO. ECCELLENTE PROVA CORALE DI SQUADRA”

Maiuscola prestazione per la Happy Casa Brindisi nell’anticipo della ventunesima giornata di Lega A, in casa della Fortitudo Bologna espugnando la Unipol Arena con il punteggio di 70-95.

Queste le parole di coach Frank Vitucci nel post partita: “Grande dimostrazione di coralità di gioco di squadra non risentendo minimamente delle assenze grazie al contributo di tutti, a partire dall’apporto della panchina. Abbiamo difeso in modo eccellente a parte i primi minuti muovendo bene la palla in attacco. Sono 95 punti realizzati di squadra, non solo di atletismo come troppo facilmente e riduttivamente ci viene affibbiato da inizio anno. Continuiamo così, martedì saremo di nuovo in campo per un match fondamentale di Champions League“.

 

Area Comunicazione e Stampa

Happy Casa Brindisi

Corto circuito Fortitudo Pallacanestro Bologna : Brindisi fugge nel secondo quarto e non si ferma più

Di Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna 07/03/2021

Corto circuito Fortitudo Pallacanestro Bologna : Brindisi fugge nel secondo quarto e non si ferma più

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Corto circuito Fortitudo Pallacanestro Bologna : Brindisi fugge nel secondo quarto e non si ferma più

 

Brutta prestazione della Lavoropiù, molle e inconcludente. Domenica prossima, si gioca a Treviso

FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA- HAPPY CASA BRINDISI: 70-95 (21-22, 34-48, 54-72, 70-95)

FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA: Banks 11 (1/5, 3/9, 2 r.), Aradori 4 (0/1, 1/3, 3 r.), Saunders 17 (8/12,0/1, 2 r,), Manna ne, Hunt 15 (7/11, 9 r.), Pavani ne, Fantinelli 9 (4/8, 0/1, 2 r.), Baldasso 3 (0/1, 1/3), Cusin, Withers 5 (1/1, 1/2, 4 r.), Totè 6 (1/3, 1/2, 1 r.). All.: Dalmonte.

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 20 (3/4, 4/8, 5 r.), Krubally 14 (5/6, 7 r.), Motta 4 (2/2, 1 r.), Visconti 7 (1/2, 1/6, 2 r.), Gaspardo 4 (2/4, 0/2, 5 r.), Thompson 5 (1/5, 1/4, 3 r.), Cattapan, Udom 11 (3/4, 1/3, 8 r.), Bell 10 (1/2, 2/4, 2 r.), Perkins 13 (4/5, 1/1, 3 r.), Willis 7 (2/3, 1/2, 5 r.), Guido (0/1). All.: Vitucci.

ARBITRI: Alessandro MARTOLINI – Gianluca SARDELLA – Sergio NOCE.

NOTE – Tiri liberi: Bologna 5/9, Brindisi 14/18. Perc. tiro: Bologna 22/43 (7/21 da tre, ro 5, rd 22), Brindisi 24/38 (11/31 da tre, ro 16, rd 33).

Foto di Valentino Orsini/ Fortitudo Pallacanestro Bologna

 

Area Comunicazione e Stampa

Fortitudo Pallacanestro Bologna

Virtus Segafredo Bologna vs Umana Reyer Venezia: 77- 72

LBA, 21° giornata:

Di Jacopo Cavalli 07/03/2021

Virtus Segafredo Bologna vs Umana Reyer Venezia: 77- 72

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

 

Bologna, 06 marzo 2021

Virtus Segafredo Bologna – Umana Reyer Venezia: 77 – 72

(Q1 16 – 13; Q2 33 – 40; Q3 56 – 57)

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 11; Belinelli 19; Pajola 1; Alibegovic; Markovic 4; Ricci 5; Adams; Hunter; Weems 12; Teodosic 17; Gamble 4; Abass 4.

Coach: Djordjevic

Umana Reyer Venezia: Casarin 5; Stone 8; Tonut 22; Daye NE; De Nicolao 10; Campogrande NE; Clark; Chappell 11; Mazzola; Possamai NE; Fotu 4; Watt 12.

Coach: De Raffaele

Arbitri: Mazzoni, Rossi, Bongiorni

La partita.

 

Markovic, Belinelli, Weems, Ricci e Tessitori è il quintetto schierato da Coach Djordjevic per questa 21° giornata di Serie A. La Virtus parte forte, con Weems e Belinelli si porta sul 7 a 2, difende e concede solo tiri dall’arco alla formazione ospite. La squadra di Coach De Raffaele riprende in mano il gioco e mette a segno il parziale di 9 a 0, sorpasso Reyer ad opera di De Nicolao e Chappell. Primo quarto che vede Venezia imporre il proprio gioco e portarsi sul +4 a 2′ dalla prima sirena. Entrano in campo Pajola e Teodosic. Weems trova il canestro da due punti, il play serbo trova il pareggio e poco dopo segna il canestro del sorpasso. Ultimo minuto di gioco, Venezia si riporta in avanti, ma c’è ancora tempo per il controsorpasso ad opera del numero 44 virtussino che riporta in vantaggio la Segafredo sul punteggio di 16 a 13.  Casarin apre le danze con la tripla che riporta il parziale in parità, Chappel segna da due e la panchina bianconera chiama il time out. La Virtus rientra in campo aggressiva, ma gli attacchi dei bianconeri si infrangono contro la difesa oro granata, De Nicolao trova la conclusione dall’arco ma Abass e Teodosic riportano i loro compagni sul -1. Stone sale in cattedra e piazza il break del 4 a 0, a cui risponde, lottando sotto i tabelloni, Gamble per il 23 a 27 a 5′ dall’intervallo lungo. Casarin penetra nel pitturato, segna e concretizza il gioco da tre punti, Tonut intercetta il pallone, parte in contropiede ed appoggia al ferro il pallone che vale il +7. Watt allunga il vantaggio, Belinelli fa 2/2 dalla lunetta, partenza in contropiede della squadra bianconera, scarico per Ricci che da tre trova il -4. Questa volta è la panchina veneziana a fermare il gioco. Tripla di Stone, 1/2 di Pajola dalla lunetta e si entra così nell’ultimo minuto di gara del primo tempo. Fotu segna, Ricci risponde, ma l’ultimo canestro è di Chappell, che da tre gonfia la retina e chiude i primi 20′ di gioco sul punteggio di 33 a 40 per Venezia.

 

La tripla di Weems, seguita dalla tripla di Markovic e dai due punti di Gamble permettono alla Virtus di riportarsi in vantaggio. Segafredo che inizia questo secondo tempo con aggressività e intensità. Partita che si accende, con continui sorpassi e controsorpassi, 41 a 42 il parziale di gioco a 5′ e 42′ dalla fine del terzo quarto. 2/2 di Tonut ai liberi, ora è Venezia che prova a prendere il largo. Tripla di Teodosic, tripla di Tonut e 2/2 di De Nicolao fermato irregolarmente da Tessitori per il +8 Reyer (44 – 52). Time out per le V Nere. Tessitori lotta sotto le plance ed accorcia lo svantaggio, Belinelli penetra in area ed appoggia al ferro, allo stesso modo fa Teodosic, a cui poco dopo, viene fischiato un tecnico. Partita tesa, con entrambe le squadre che si portano spesso in lunetta. 2/2 di Belinelli per il -2 ad 1′ e 28” dalla terza sirena. Tripla di Teodosic ad una manciata di secondi dalla fine, ma la Reyer segna subito dopo e chiude il terzo quarto in vantaggio sul punteggio di 56 a 57. Fotu segna e subito dopo Belinelli mette il libero dopo il tecnico fischiato alla panchina oro granata. Assist di Pajola per Weems che riporta a -2 la Segafredo. Weems riceve e scarica la tripla del sorpasso bianconero, 62 a 61. Canestro da due punti di Watt, controsorpasso di Tessitori e +3 ad opera di Belinelli che fissa il punteggio sul 66 a 63. Tessitori allunga il break della Virtus, segna subisce il fallo ma non concretizza il gioco da tre punti, tanto basta per andare sul +5 a poco più di 5′ dalla fine. Partita tesa, le squadre lamentano spesso le chiamate dei direttori di gara, 2/2 di Tonut per il -1 dell’Umana. Giro in lunetta per Markovic (1/2), Watt segna il pareggio quando mancano meno di 3′ alla fine. Penetrazione di Teodosic per il +2, difesa sontuosa di Gamble e la Virtus mantiene il vantaggio ad 1′ e 46” dalla quarta e ultima sirena. Tonut subisce fallo e dalla lunetta è glaciale (3/3), 71 a 72 il parziale di gioco quando inizia l’ultimo minuto di partita alla Segafredo Arena. Belinelli subisce fallo e fa 2/2 dalla lunetta, 73 a 72 Virtus. Segafredo che conquista il rimbalzo nella sua area, parte in contropiede Markovic, la difesa veneziana ferma l’azione ma concede la rimessa in zona d’attacco a 12” dallo scadere. Nell’azione successiva Belinelli subisce un antisportivo e dalla lunetta non sbaglia, portando sul +3 i suoi compagni. Pallone rimesso in gioco e altro fallo su Belinelli che fa 2/2 a 7” dalla fine. Time out Venezia e Virtus che conduce di 5 lunghezze. Venezia non recupera più, sirena e V Nere che conquistano la vittoria con il punteggio di 77 a 72.

Coach Djordjevic: “Abbiamo giocato una partita tosta, fisica, da veri uomini. Abbiamo ottenuto la vittoria per nostro merito. Non mi sono piaciute le 23 palle perse, bisogna lavorarci e controllare. Vorrei rivedere alcuni episodi, perchè c’è materiale per l’associazione arbitri, vorrei capire il criterio. Dal terzo quarto abbiamo sistemato alcune cose in attacco, e messo tiri aperti che ci hanno fatto riprendere la fiducia. Ma la nostra vittoria è partita dalla difesa, Tessitori ha fatto una bella gara. Avevo timore della nostra tenuta fisica dopo l’overtime di Lubiana, alcuni giocatori hanno riposato, ma abbiamo tenuto bene. Ora andiamo avanti, tra tre giorni la prossima partita.”

Tessitori: “Siamo stati bravi a non mollare mai nonostante alcuni errori e palle perse. Ci siamo uniti nel momento del bisogno, e abbiamo stretto i denti. Tirando fuori le palle siamo riusciti a portarla a casa. D’ora in poi le partite saranno così, emozioni e agonismo. Dovremo essere bravi a tenere botta e tirare fuori gli attributi. Bourg? Partita da prendere con molta attenzione e da non sottovalutare, prova importante in cui dovremo dimostrare la nostra validità.”

 

Area Comunicazione e Stampa

Virtus Segafredo Bologna

Jacopo Cavalli

 

LBA: Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo contro Brindisi per la sesta giornata di ritorno

Di Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna 07/03/2021

LBA: Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo contro Brindisi per la sesta giornata di ritorno

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

LBA: Fortitudo Lavoropiù Bologna in campo contro Brindisi per la sesta giornata di ritorno

 

Ad oltre un mese di distanza dall’ultima volta, la Fortitudo Lavoropiù torna a giocare sulle tavole dell’Unipol Arena in occasione della sesta giornata di ritorno del campionato di serie A. Crocevia stagionale importante per la Effe, attesa dal confronto con la Happy Casa Brindisi di coach Frank Vitucci.

I pugliesi (reduci dal match di BCL perso in volata contro l’Hapoel Holon) sono una delle grandi realtà di questa stagione e occupano la seconda posizione in classifica (in coabitazione con Sassari e Virtus) alle spalle dell’Olimpia Milano.

Squadra capace di vincere ben sei delle nove partite di campionato sinora disputate in trasferta, la Happy Casa si presenterà al cospetto della Fortitudo potendo contare anche su Joshua Bostic, firmato due settimane fa, in attesa del rientro di D’Angelo Harrison.

La Lavoropiù, dal canto suo, cercherà di archiviare il rovescio di Milano e di tornare al successo per riprendere un cammino contraddistinto da sei vittorie sulle ultime dieci partite giocate. I giocatori a disposizione di coach Luca Dalmonte saranno gli stessi presenti a referto domenica scorsa, a Milano.

 

Fortitudo Lavoropiù Bologna- Happy Casa Brindisi si giocherà domenica 7 marzo all’Unipol Arena. Arbitreranno il match Alessandro Martolini, Gianluca Sardella e Sergio Noce. Palla a due alle ore 12:00. Dalle ore 11:15, collegamento live sulle pagine ufficiali Facebook, YouTube e Twitch della Effe e su Radio Nettuno Bologna Uno. Differita del match sulle pagine Facebook e Youtube lunedì 8 marzo, alle ore 21:00.

 

 

Area Comunicazione e Stampa

Pallacanestro Fortitudo Bologna

 

 

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'