Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

La scossa arriva nella ripresa: l’Assigeco Piacenza sbanca Bergamo

Di Ufficio Stampa Assigeco Piacenza 07/03/2021

La scossa arriva nella ripresa: l’Assigeco Piacenza  sbanca Bergamo

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

La scossa arriva nella ripresa: l’Assigeco Piacenza  sbanca Bergamo

 

L’Assigeco Piacenza, con una grande reazione nel secondo tempo, porta a casa due punti fondamentali sul parquet del PalaAgnelli di Bergamo. I ragazzi di coach Lorenzo Dalmonte, che ha sostituito in panchina Stefano Salieri, rimasto a Piacenza per motivi personali, hanno interpretato al meglio il piano gara dei secondi 20’ e con un Markis McDuffie da 29 punti, hanno potuto festeggiare il secondo successo consecutivo dopo quello del PalaBanca contro l’Orlandina.

LA CRONACA – La tripla ben costruita di Carberry e l’appoggio al vetro di Molinaro scrivono il 5-2 del 2’, vantaggio che regge anche dopo il lay up di McDuffie per il 9-6 al 6’. Carberry è in gas e con due personali raggiunge la doppia cifra al 7’ (15-11), ma i padroni di casa restano attaccati al match con i due liberi di Seck (17-17) all’8’. Dopo il 19 pari del 10’, Bergamo va a +4 con la zingarata di Parravicini, Formenti segna due lay-up, ma dopo la tripla di Jones (30-25), coach Dalmonte ci vuole parlare su e chiama timeout. L’Assigeco fa fatica a contenere la fisicità di Bergamo, che con due liberi e una penetrazione di Zugno raggiunge il massimo vantaggio di 7 punti di vantaggio a 2’ dall’intervallo lungo. Ad inizio periodo la tripla di Vecerina dà a Bergamo il +10 (45-35), poi il livello di intensità sale e dopo un fallo tecnico alla panchina di casa, i 3 liberi di Carberry riportano i biancorossoblu al -3 al 25’. Massone inventa un canestro a fine quarto e la difesa morde con i giochi che sono apertissimi ad inizio ultimo periodo. Un gioca da tre punti di McDuffie riporta i biancorossoblu in vantaggio (58-57 al 32’) e da quel momento sale letteralmente in cattedra fino alla tripla del +6 a 5’ dal traguardo. Poggi si fa sentire in difesa e mette un libero, ma Jones infila un canestro d’autore che riapre tutto sul 66-62. Formenti segna tre punti d’autore, ma Parravicini non ci sta e replica. Ancora il capitano mette due liberi (71-65), poi arriva la zampata di Sabatini che riporta l’Assigeco a +7 a 3’ dalla fine. Bergamo però non si dà per vinta e Pullazi mette un canestro clamoroso per il -2 a 2’ dalla fine. L’ultimo minuto è al cardiopalma: a 51” dalla fine McDuffie spara da lontanissimo e fa calare il silenzio al PalaAgnelli. Dopo il timeout di Calvani, Sabatini guadagna due liberi ma a causa di un taglio li deve cedere a Cesana che ne mette uno per il 77-72 a 30” dalla fine. Esaley appoggia al vetro, poi l’Assigeco perde un pallone sanguinoso a 6”. Easley mette un solo libero, McDuffie cattura il rimbalzo e subisce fallo: i due liberi chiudono i conti e l’Assigeco può festeggiare il successo.

MOMENTO CHIAVE – L’inizio dell’ultimo quarto, quando l’Assigeco, stringendo le maglie in difesa e tornando ad eseguire bene i giochi in attacco ha legittimato il successo.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – 29 punti per Mrkis McDuffie, di cui 22 nel secondo tempo. Per lui anche 11 rimbalzi. Ottima anche la prestazione di Matteo Formenti, che ha chiuso a 14 punti, 5 rimbalzi e 6 falli subiti. 13 punti e 7 rimbalzi per Tobin Carberry.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – 50% da due punti per l’Assigeco (15/30), 8/19 invece il dato dalla lunga distanza. 42-35 per Bergamo il computo dei rimbalzi.

IL DOPO PARTITA – “Prima di parlare della partita – commenta coach Lorenzo Dalmonte – lasciate che dedichi anche da parte di tutta la squadra questa vittoria a Stefano Salieri. Gli mandiamo un grande abbraccio virtuale. Per quanto riguarda la gara, primo tempo molto soft da parte nostra: sapevamo che Bergamo avrebbe giocato una gara di grande energia e noi ci siamo lasciati aggredire senza opporre la giusta resistenza. Nel secondo tempo abbiamo cambiato alcune cose a livello difensivo: alcune scelte hanno pagato, altre meno, perché loro sono stati bravi a leggere la partita. Nel secondo tempo abbiamo rispettato al meglio il piano partite e devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno portato a casa una vittoria importante”.

WITHU BERGAMO- ASSIGECO PIACENZA 75-79

(19-19, 23-14, 13-19, 20-27)

BERGAMO: Da Campo 2, Bedini, Parravicini 5, Seck 6, Riboli ne, Jones 11, Vecerina 8, Masciadri 4, Easley 12, Pullazi 13, Zugno 14. All. Calvani

PIACENZA: Voltolini ne, Poggi 1, Molinaro 2, Formenti 14, Carberry 13, McDuffie 29, Gajic, Massone 2, Guariglia 5, Cesana 8, Jelic ne, Sabatini 5. All. Dalmonte

 

Area Comunicazione e Stampa

Assigeco Piacenza

 

Assigeco Piacenza : Stefano Salieri: - Servirà grande energia

Di Ufficio Stampa Assigeco Piacenza 05/03/2021

Assigeco Piacenza : Stefano Salieri: - Servirà grande energia

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Assigeco Piacenza : Stefano Salieri: - Servirà grande energia -. Sabatini: “Fondamentale un approccio ottimale”

 

“Bergamo è probabilmente la squadra più in forma del momento. Si sono compattati e sono cresciuti tantissimo, come testimoniano le cinque vittorie nelle ultime sei partite.”. Così coach Stefano Salieri presenta il match dell’Assigeco Piacenza a Bergamo contro la Withu (palla a due domenica 7 marzo alle 18.00 con diretta streaming su LNP Pass).

Il coach biancorossoblu analizza così gli aspetti cruciali del match: “Con l’inserimento di Jones ha aumentato notevolmente la pericolosità dal perimetro. Dovremo scendere in campo in maniera molto decisa, con il piglio adatto a giocare un’altra finale. Sarà fondamentale rientrare bene in difesa e controllare i rimbalzi. Sappiamo che la difesa aggressiva è il loro marchio di fabbrica, quindi dovremo adeguarci e disputare una partita maschia e decisa”.

Gherardo Sabatini inquadra così la gara contro gli orobici: “La partita di Bergamo è molto importante per noi in ottica playoff. Sarà fondamentale avere un buon approccio alla gara, onde evitare di inseguire come è avvenuto contro Capo d’Orlando. E’ una partita alla nostra portata e siamo convinti di avere le carte in regola per portare a casa la vittoria, attraverso la giusta compattezza sul campo”.

Aggiornamenti in diretta su tutti i profili social di UCC Assigeco Piacenza saranno garantiti nel corso della partita. La gara sarà trasmessa in diretta streaming per gli abbonati LNP Pass. Commenti e collegamenti in diretta su Radio Sound: FM 94.6 e 95.0.

 

Area Comunicazione e Stampa

Assigeco Piacenza

 

Withu Bergamo-Assigeco Piacenza: la presentazione

Di Ufficio Stampa Assigeco Piacenza 04/03/2021

Withu Bergamo-Assigeco Piacenza: la presentazione

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Withu Bergamo-Assigeco Piacenza: la presentazione

La straordinaria rimonta contro l’Orlandina ha riportato il sorriso dopo un periodo complicato e ha rilanciato le ambizioni di classifica, ma questo campionato sempre più equilibrato non concede distrazioni.

Domenica è tempo di un’altra sfida cruciale per il cammino biancorossoblu, stavolta in trasferta contro la WithU Bergamo di coach Calvani, che vive un momento di straordinaria forma.

Gli orobici infatti hanno una striscia aperta di tre vittorie che ha permesso loro di staccarsi dall’ultimo posto e cominciare la rincorsa alla salvezza diretta che per forza di cose passa anche dalla sfida con l’Assigeco.

All’andata i biancorossoblu ebbero vita facile e proprio la vittoria del PalaBanca inaugurò lo straordinario filotto delle sei successi consecutivi, ma oggi Bergamo è squadra decisamente diversa nelle motivazioni e negli uomini: al posto di Rodney Purvis è infatti arrivato Andre Jones, realizzatore di prim’ordine per la A2, meno atletico del suo predecessore ma con un raggio di tiro decisamente superiore e con un bagaglio d’esperienza che non ha bisogno di presentazioni.

Contestualmente al suo arrivo sono cresciuti, e di parecchio, anche i giovani attorno ai due veterani Pullazi e Easley, in particolare Parravicini e Vecerina che nelle ultime gare hanno dato prova delle loro doti realizzative; senza dimenticare ovviamente la straordinaria continuità del capitano Ruben Zugno, anima della risalita giallonera.

Piacenza dal canto suo potrà contare su una squadra allungata in uomini e qualità dall’arrivo di Sabatini e su un ritrovato spirito di abnegazione, che ha raggiunto il suo compimento con il quintetto tutto italiano all’inizio del secondo tempo del match contro i siciliani.

Due punti che risultano quindi fondamentali per entrambe le compagini: per Bergamo, che punta ad agganciare il gruppone; per l’Assigeco, che vuole mettere fieno in cascina in vista delle due delicatissime trasferte a Treviglio e Biella.

 

Area Comunicazione e Stampa

Assigeco Piacenza

 

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'