Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Benedetto 1964 – Salus Pallacanestro Bologna 69 - 65

Di Francesca Cuzzi 23/05/2021

Benedetto 1964 – Salus Pallacanestro Bologna 69 - 65

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

Esce sconfitta la Salus nell'ultima partita della regular season in casa della Benedetto Cento. Nonostante la buona prestazione, i ragazzi di Coach Simoncioni si arrendono nel finale ai padroni di casa e non riescono a conquistare una sperata salvezza diretta, rimandando tutto ai play out.

Dopo tre quarti di dominio bolognese, i biancoblu non riescono a neutralizzare l'avanzata ospite che, con un'ottima prestazione nell'ultima frazione di gioco, ribaltano la partita e conquistano la vittoria.

Primo quarto totalmente a favore degli ospiti: la formazione di Coach Simoncioni inizia il match con la giusta grinta e convinzione portandosi subito in vantaggio. Sulla fine del primo quarto Salus conduce di 8, contando su una forte intensità di gioco a discapito dei padroni di casa, poco convincenti in questa prima frazione. I biancorossi non brillano sotto canestro,  regalando ad una energica e combattiva Salus un ottimo 13-19 alla fine dei primi 10 minuti.

Il secondo quarto si apre con possesso Salus in un momento decisamente positivo per la squadra. I primi minuti però si rivelano convincenti dal punto di vista difensivo per la Benedetto Cento che pareggia i conti su canestro di Fortini; il punteggio rimane bloccato sul 19 - 19. Bianchi porta di nuovo in vantaggio i biancoblu, ma i padroni di casa rispondono prontamente avviando un prepotente botta e risposta tra le squadre che caratterizza l'equilibrio del match. Sul fischio della sirena, Nanni trova un ottimo canestro in penetrazione che manda le squadre negli spogliatoi con il punteggio di 28 - 33. 

Dopo il riposo lungo, i biancoblu tornano in campo con il piede giusto, riuscendo subito a concretizzare un vantaggio di 6 punti. Gli avversari tentano la rimonta con l'obiettivo di ribaltare la partita, ma la Salus tiene testa macinando punti e mantenendo l'inerzia a favore. Complice la difesa assente della squadra di casa, i rossoblu si portano a +7 negli ultimi due minuti della terza frazione e arrivano a +9 dopo due liberi a referto di Cocchi. Con canestro e fallo di Fortini, Cento ritrova l'occasione per recuperare, concludendo il terzo quarto con un 46-49 che tiene viva la partita. 

Negli ultimi 10 minuti di gioco, si ribaltano totalmente le sorti della partita. Il punteggio si sblocca dopo pochi secondi di gioco, grazie a due comodi appoggi degli avversari Galantini e Vaccari, che portano i biancorossi avanti per la seconda volta in tutta la partita. I ragazzi di coach Simoncioni sembrano aver perso tutta l'energia di inizio match e la squadra di casa ne approfitta per conquistare terreno. La tripla di Roncarati segna un distacco faticoso per i bolognesi che tentano di recuperare grazie ai canestri di Cocchi e i liberi di Grassi. Nei minuti finali la Salus si riporta ad un solo possesso di distacco, ma Roncarati non sbaglia in lunetta e mette a segno i due liberi che chiudono il match sul 69 - 65. 

Dopo una sfida combattuta e un'ottima prestazione dei biancoblu, la Salus perde a testa alta la possibilità della salvezza diretta. Tutto si deciderà nelle ultime gare di playout, dove i ragazzi di Simoncioni si giocheranno la permanenza nel campionato di Serie D.

 

Benedetto 1964 – Salus Bologna 69-65 (13-19, 15-14, 18-16, 23-16)

Di Ufficio Stampa Benedetto 1964 23/05/2021

Benedetto 1964 – Salus Bologna 69-65 (13-19, 15-14, 18-16, 23-16)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Benedetto 1964 : Terzo urrà e terzo posto per la Serie D

 

Benedetto 1964 – Salus Bologna 69-65 (13-19, 15-14, 18-16, 23-16)

 

È il lieto fine per la Benedetto 1964 che firma il terzo successo di un mese di maggio d’oro e conquista il terzo posto nel girone B nel suo primo campionato di Serie D nella storia. I biancorossi hanno sconfitto Salus Bologna per 69-65 al termine di un match d’alta tensione, in cui i padroni di casa hanno ribaltato il punteggio in un ultimo quarto entusiasmante.

Per i locali, infatti, è stata una continua partita all’inseguimento di una Salus col coltello fra i denti in quanto una vittoria li avrebbe matematicamente salvati. La ’64 si aggrappa ai guizzi di Jack Manzi, ma è costretta a risalire da un preoccupante 6-14 con serie difficoltà a rimbalzo. La difesa prende vita e i centesi fermano il primo quarto sul -6 (13-19). Le rotazioni e un piglio migliore consentono ai locali di portarsi anche avanti con la bomba di Roncarati (26-24), ma il finale di frazione è un blackout dei locali e Salus chiude in crescendo sul 28-33. Un ispirato Guido Tabellini riporta gli ospiti sul +8 e ha fra le mani il lay-up del +10, ma non concretizza e Cento acquisisce coraggio e inizia un andamento ad elastico, con polveri bagnate per entrambe le squadre, tra il -4 e il -7 prima di un antisportivo fischiato a Cento che proietta gli ospiti sul +9 (40-49). È Elia Fortini a suonare la carica con due canestri importanti e i padroni di casa si avvicinano fino al -3 a fine terzo (46-49).

L’inizio di ultimo quarto è di marca biancorossa con un break di 18-7. Galantini e Vaccari firmano l’immediato sorpasso, poi la tripla di Roncarati lancia sull’onda dell’entusiasmo i locali. Salus resiste in tutti i modi ma negli ultimi minuti Thomas Benedetti si rende protagonista di un assist, una palla recuperata e 5 punti che segnano la fuga determinante di Cento (64-56). Non c’è una vittoria per i biancorossi senza palpitazione finale e l’orgoglio della Salus riporta la contesa a 2 punti di differenza, ma in lunetta Roncarati mette i due liberi della vittoria per il 69-65 che suggella l’ufficiale terzo posto nel girone per la formazione guidata da Alberto Cilfone. Una partita dai tanti volti, in cui ancora una volta il carattere e le esperienze vissute dal team biancorosso nel corso dell’anno hanno fatto la differenza.

In una stagione travagliata come le 2020/21, i ragazzi della Benedetto ’64 si avviano all’epilogo della stagione con CMP Global Basket, in casa mercoledì 26 maggio alle 20:30.

Cento: Nardi, Vaccari 3, Manzi 19, Galantini 2, Santini 1, Benedetti 7, Rayner 9, Roncarati 11, Fricatel 4, Trinca 2, Fortini 9, Vannini 2. All. Cilfone.

 

Area Comunicazione e Stampa

Benedetto 1964

Commenti

PUBBLICITA'