Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Serie A

Virtus Segafredo Bologna - Il focus sui nostri avversari : Gevi Napoli

Di Jacopo Cavalli

Pagina 1 di 1

23/10/2021

Virtus Segafredo Bologna - Il focus sui nostri avversari : Gevi  Napoli

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

Virtus Segafredo Bologna - Il focus sui nostri avversari : Gevi  Napoli

Tira aria nuova a Napoli, uno di quei luoghi che con quel panorama può dire ciò che vuole. Tredici stagioni dopo di nuovo quassù, pronta a battagliare. Pur da neopromossa la Gevi ha subito messo in chiaro che non c’è un abisso per restarci, ma certamente quel fossato diritto che separa le aspirazioni dai traguardi: non è largo, però saltarlo sarà per molte la vera sfida.

Tra gli azzurri Markus Mcduffie non ha rivali (14,8 punti in 27,5 minuti), Jason Rich, Arnas Velicka e Josh Mayo piazzano altri colpi forti (tutti sopra gli 11 di media), l’ex reggiano Frank Elegar controlla l’area (6,5 carambole a gara). Dal campo timida (16a come conclusioni) ma precisa (3a col 49,4%), Napoli colpisce meglio da lontano (3a con 26,5 tentativi, 4a col 42,5%). Un assetto in grado di svariare con McDuffie e Marini ali tattiche, se serve la corsa, o con Parks, Zerini ed Elegar assieme, se occorre più presenza in area. Ci sarà aria di festa annunciata, all’ora di pranzo del Palabarbuto, a metà strada tra Bagnoli e Fuorigrotta proprio a due passi dal tempio pallonaro ora intitolato a Diego, impaziente d’attesa verso i Campioni d’Italia. Anche contro quell’aria la Segafredo, giovane e traboccante di energia, dovrà giocare tappandosi occhi ed orecchie, frullata in un amen tra il Mar di Marmara e il Golfo partenopeo. Davanti al suo pubblico Napoli ha già avuto ammaestramenti in stagione, la vittoria su Treviso è stata pura pedagogia di gruppo e, se qualcuno dei suoi pensa ad una partita di volate o di dribbling dietro la schiena, Sacripanti l’avrà già avvertito di disporsi, invece, alla solita concretezza: buone letture difensive, circolazione di palla e grandissima intensità. Questo il menù del pranzo campano.

 

 

Area Comunicazione e Stampa

Virtus Segafredo Bologna

Jacopo Cavalli

 

il Post partita di Coach Scariolo, dopo il KO di Napoli

LBA, 5° Giornata |

Di Jacopo Cavalli

Pagina 1 di 1

24/10/2021

il Post partita di Coach Scariolo, dopo il KO di Napoli

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA 

 

Le parole di Coach Scariolo al termine della partita contro Napoli: “Complimenti a Napoli, ha giocato bene dall’inizio alla fine superando ogni difficoltà e ripartendo ogni volta che ci siamo avvicinati. Hanno tirato bene da tre e preso più rimbalzi di noi. 

Da parte nostra bisogna imparare dagli errori. Abbiamo lasciato troppe volte entrare la palla in area e lasciato tiri da tre facili. Errori individuali evitabili. E in attacco abbiamo giocare con troppa precipitazione, avremmo dovuto essere più intelligenti. E abbiamo sbagliato tanti tiri liberi, percentuali bassisissima. 

Il doppio impegno ha inciso? Più che altro, era la prima partita di mattina e non siamo riusciti ad approcciarla nel modo giusto. Ogni giocatore ha la sua routine. Giocare due volte alla settimana d’ora in poi sarà il cammino normale, dobbiamo imparare. 

Ci aspettavamo una partita così di Napoli? Devi aspettartela. Le squadre in casa – soprattutto con grande pubblico come quello di oggi – possono caricarsi e superare i propri limiti, soprattutto col tiro da tre punti. Poi con l’esperienza dobbiamo essere in grado di capire cosa succede. Non deve succedere, ma purtroppo succede. Dovevamo avere un approccio migliore nel primo tempo. 

Nico sta un po’ meglio, vediamo se dalla prossima settimana iniziamo a recuperare qualche assente, ci sono giocatori che stanno tirando troppo il carro.

 

Area Comunicazione e Stampa

Virtus Segafredo Bologna

Jacopo Cavalli

 

LBA, 5° giornata | Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92 – 89

Di Jacopo Cavalli

Pagina 1 di 1

24/10/2021

LBA, 5° giornata | Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92 – 89

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

 Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92-89

(Q1 23-20 ; Q2 48-37 ; Q3 68-58)

Gevi Napoli Basket: McDuffie 22, Parks 15, Mayo 19, Elegar 14, Rich 6, Zerini, Matera, Velicka 11, Marini 5, Uglietti, Lombardi, Grassi.

Coach: Sacripanti

Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 6, Hervey 14, Sampson 11, Weems 23, Cordinier 12, Tessitori 10, Pajola 5, Alibegovic 3, Ruzzier 3, Alexander 2, Cern, Barbieri.

Coach: Scariolo

Arbitri: Giovannetti, Borgioni, Valzani.

Primo quarto in equilibrio, con Weems e Parks protagonisti fin dall’inizio; la Gevi trova spesso la strada sbarrata nel pitturato bianconero ed è costretta, con poca fortuna, a trovare la soluzione dall’arco. Dopo 5′ la Virtus conduce per 8 a 5 sui padroni di casa. Antisportivo fischiato a Weems, Velicka dalla lunetta fa 2/2, Elegar segna e insacca il bonus, ma Sampson lotta come sotto le plance, vince il rimbalzo e pareggia subito i conti, 10 a 10 a 4′ dalla prima sirena. La squadra compana prova a prendere il primo vantaggio, ma Tessitori spezza il ritmo appoggiando al vetro, Weems mette i tre punti portando la Virtus a -2. Nuovo break della fromazione di casa, questa volta è Alibegovic che entra di prepotenza in area bianco azzura, segna e mette il bonus a disposizione. Alexander fa 2/2 dall’arco e il primo quarto va così in archivio sul punteggio di 23 a 20 Napoli. Tessitori inganna il proprio marcatore e apre le danze nel secondo quarto, Cordinier mette la tripla e sempre il pivot della Nazionale azzurra fa 2/2 dalla lunetta, 26-27 Virtus. La squadra di coach Sacripanti attacca con Mayo e si porta nuovamente sul +3, Cordinier accorcia nuovamente le distanze ma Elegar segna rimettendo tutto in discussione; fase convulsa della partita, la panchina bianconera chiama il time out a meno di 6′ dall’intervallo lungo (32-29 Gevi). Fase della gara ancora senza padrone, Napoli raggiunge il bonus di falli a 4′ dalla seconda sirena, V Nere che però sono costrette a rincorrere i padroni di casa, McDuffie segna portando così Napoli a +7 (38-31); il capitano prova a dare la scossa ai suoi compagni, entra nel pitturato, segna, subisce il fallo e mette il libero a disposizione. Nel frattempo McDuffie trova i tre punti dall’arco facendo sprofondare a -9 Bologna, time out chiamato da Coach Scariolo. Si rientra in campo ma Napoli continua a trovare la via del canestro con regolarità, tocca il +11 e si porta a riposo sul punteggio di 48 a 37.

Secondo tempo che inizia con Belinelli fermato irregolarmente dalla difesa biancoazzurra, 1/2 dalla lunetta, Sampson schiacca tutto solo in contropiede, la difesa della Segafredo recupera la palla e ancora una volta il capitano segna, questa volta dall’arco, Virtus che si porta a -6 (48-42). Pajola penetra nel pitturato avversario e segna, Hervey schiaccia ma Velicka mette la bomba del momentaneo +7. Hervey lotta come un leone trovando un canestro difficilissimo nell’area avversaria, Weems non sbaglia la tripla del -2 e la difesa bianconera ora non lascia più passare nulla. 1/2 di Hervey, ma Majo spezza il break virtussino con la tripla che riporta avanti di 4 lunghezzhe Napoli. 56 a 52 a 4′ dalla terza sirena. Mcduffie chiude il gioco da tre punti, Sampson risponde poco dopo con due punti, ma Marini e Mcduffie infuocano il Palabarbuto riportando a +10 la Gevi Napoli (64-54) a 2′ dalla fine del terzo quarto. Tessitori usa benissimo il piede perno e segna, 2/2 di Ruzzier dalla lunetta ma ancora una volta una fiammata prima di Rich e poi di Mayo riportanto a +10 la squadra di casa. Sirena e terzo quarto in archivio con il punteggio di 68 a 58. Ultima fase di gioco che si apre con Ruzzier che fa 1/2 dalla lunetta, Cordineri chiude il gioco da tre punti, Virtus che ora prova ad alzare i giri del proprio motore per il rush finale, -6 Segafredo a 8′ e 51′ alla fine. Tessitori segna, Mayo trova la tripla e poi si porta in lunetta, 3/3 che vale il +11 Napoli. Rispsota immediata di Cordiner che segna penetrando nell’area avversaria. Quando mancano 7′ alla fine il parziale è di 75 a 66 per la squadra campana. Pajola risponde a Marini, Segafredo che accorcia lo svantaggio e chiama il time out. Sampson per due volte consecutive va a segno sotto le plance, Elegar fa 2/2, tripla di Weems, tripla di Parks, 2/2 di Parks dalla lunetta. A 2′ e 36” dalla fine, Napoli conduce sul punteggio di 87-75. Risposta di Weems per il -10, Hervey si invola in area e per ben due volte segna riportando a  soli due possessi i suoi compagni di squadra (87-81). Inizia ora l’ultimo minuto di gioco di una partita davvero intensa. Tripla di Weems per il -4, la difesa bianconera regge l’urto degli attacchi di Napoli e sempre Weems mette la bomba del -1 a 15” dall’ultima sirena. Mayo fa 2/2, Cordinier scappa con la palla ma viene fermato irregolarmente, 2/2  del nazionale francese ai liberi, 90-89 Napoli, time out Gevi. Altro giro in lunetta, questa volta per Elegar (2/2), ultimi 7” di partita. Vince Napoli 92-89, Virtus costretta al primo stop in Campionato dopo 4 vittorie consecutive.

 

Area Comunicazione e Stampa

Virtus Segafredo Bologna

Jacopo Cavalli

 

 

 

 

Commenti

PUBBLICITA'