Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

RivieraBanca Basket Rimini - Alla scoperta della Sutor Montegranaro!

Di Marco Rinaldi

Pagina 2 di 2

03/12/2021

 Il reparto esterni presenta il play/guardia classe 1999 Marco Murabito, con esperienze di A2 a Bologna e Capo d'Orlando, che in Supercoppa mise a referto 5/10 dalla lunga distanza per un totale di 20 punti e che in campionato viaggia a 7.6 punti di media. Al suo fianco Rimini ritrova la guardia/ala classe 1998 Dario Masciarelli, affrontato nei quarti di finale playoff della scorsa stagione con la casacca di Cremona, che si conferma un giocatore di livello per la categoria grazie alle sue qualità fisiche: sin qui per lui 10.1 punti e 4.7 rimbalzi di media a partita.

Completano il reparto gli under Giuseppe Angellotti, playmaker classe 2000, formatosi nel settore giovanile della Sutor e presente in Prima Squadra anche nella scorsa stagione, ed Alessandro Alberti, guardia classe 2002, che i biancorossi hanno trovato dall'altra parte del parquet anche in maglia Imola.

Sotto canestro Rimini si ritroverà a fare i conti con un nativo della riviera, seppur sanmarinese 'di adozione', come il centro classe 1995 Matteo Botteghi: arrivato in corsa, ma già pilastro delle trame di Coach Baldiraghi, Botteghi imbuca 6.25 punti e cattura 5.4 rimbalzi di media a partita. Insieme a lui troviamo Riccardo Crespi, centro classe 1997, vecchia conoscenza per Rimini che lo ha già incrociato l'anno scorso in maglia Empoli e due anni fa con quella di Ozzano: grazie alla sua fisicità (205 cm x 113 kg) ed ai costanti miglioramenti durante le ultime stagioni, Crespi è diventato sicuramente un lungo affidabile per la categoria ed oggi a Montegranaro segna 9.38 punti di media a partita conditi da 7.5 rimbalzi.

Dalla panchina escono anche l'ala/centro Lorenzo Torrigiani e la guardia/ala classe 2000 Kiril Korsunov, avversario dei biancorossi con la canotta di Cecina la scorsa stagione: giocatore versatile che nonostante i 201 cm può giocare anche come esterno.

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi 

Sutor Montegranaro battuta in volata da Rimini.

Le considerazioni di coach Massimiliano Baldiraghi.

Di Roberto Cicchinè

Pagina 1 di 1

06/12/2021

Sutor Montegranaro battuta in volata da Rimini.

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT 

 

 

Sutor Montegranaro battuta in volata da Rimini. Le considerazioni di coach Massimiliano Baldiraghi.

 

MONTEGRANARO – Una buona prestazione che non ha portato in dote i due punti in palio. La Sutor Montegranaro ha giocato una buona gara contro la Riviera Banca Rimini, ma alla fine ha dovuto soccombere contro una delle migliori formazioni del torneo. I gialloblù sono stati bravi ad interpretare la contesa e quando sono andati sotto nel punteggio nel terzo e in avvio di ultimo quarto grazie alla difesa a zona 2/3 unita ad ottime scelte in attacco, sono stati bravi a tornare in partita rendendo pan per focaccia ad una Rimini che solo grazie all’esperienza di Saccaggi e Rivali è riuscita a portare a casa la vittoria. Coach Massimiliano Baldiraghi che partita è stata secondo lei? “Contro Rimini abbiamo fornito una ottima prestazione, forse la migliore della stagione contro una squadra importante, allenata molto bene. Il problema è che in questo momento magari produciamo buone partite, ma non riusciamo a fare risultato. La nostra missione è quella di giocare bene e magari anche vincere. E’ sicuro che se noi siamo questi, riusciremo a fare bene. Con Rimini la squadra ha proposto tante cose buone sia dal punto di vista tecnico, tattico e per quanto riguarda lo spirito. Dobbiamo continuare su questa strada, cosa che non sempre siamo stati in grado di fare con alti e bassi. Se riusciremo ad acquisire la continuità giusta, contro squadre del nostro livello, sicuramente potremo anche riuscire a fare risultato”. L’adeguamento con la difesa a zona ha prodotto i suoi frutti, peccato per la tripla di Saccaggi che ha fermato nel finale la rimonta della sua squadra? “Quando sei inferiore tecnicamente devi cercare qualche buona idea e noi con la difesa a zona abbiamo provato a mischiare un po' le carte cercando di metterli in difficoltà. Poi, è chiaro che quando incontri sulla tua strada giocatori bravi, sbagliando oltretutto l’attacco che ti poteva portava a sole due lunghezze dagli avversari, vieni punito con la tripla di Saccaggi. La Sutor ha lottato però fino alla fine, non si è arresa anche quando è andata sotto nel punteggio in doppia cifra. Ripeto, queste prestazioni dobbiamo essere in grado di ripeterle quando conterà, per noi ogni domenica è un esperienza, un vissuto che inseriamo nella nostra personale cartella perché dobbiamo crescere per essere pronti quando conta”. Siete stati bravi da tre punti tirando con il 50%, avete vinto il duello a rimbalzo, pareggiando le conclusioni dal campo. Peccato per le 15 palle perse e l’appena 46% dalla lunetta. Cosa si sente di dire?. “Sulle palle perse dico che è una cosa sulla quale dobbiamo migliorare perché poi producono il contropiede degli avversari. Dovremo essere più bravi e attenti su questa situazione, stiamo lavorando molto sulla ricerca di effettuare un passaggio in più per essere un pochino meno prevedibili e muovere di più la palla. Se muovi di più la palla e lo fai velocemente, sei a rischio palla persa, in questo momento però, preferiamo fare qualche palla persa in più e crearci allo stesso tempo un tentativo di penetra e scarica perché quando conterà dovremo essere bravi a cercarci e a giocare l’uno per l’altro”. Quali sono le condizioni di Torrigiani che non ha giocato contro Rimini? “Oggi si sottoporrà ad una risonanza magnetica e domani effettuerà un ecografia perché ha questo tendine lesionati al dito. Questi due esami ci daranno delle risposte chiare, intanto il giocatore si è sottoposto ad una visita presso uno specialista della mano. Speriamo di poterlo recuperare il prima possibile anche se non vedo una soluzione in tempi brevi”. Intanto, il campionato prosegue e mercoledì nel turno infrasettimanale la Sutor sarà di scena (ore 18.00) ad Ozzano. Che partita si aspetta? “Dobbiamo scendere in campo pronti a giocare la nostra partita contro Ozzano che ha dimostrato il proprio valore andando a vincere in trasferta contro la Kienergia Rieti. Ozzano è una squadra buona con un ottimo quintetto di altissimo livello che vista la sua forza può tranquillamente pensare ad un posto nei playoff da compagine importante. La Sutor vuole giocare mercoledì una grande partita partendo dal presupposto di non mollare mai pronta a lottare su ogni pallone. Sarà un modo questo anche per preparare la sfida di domenica prossima che vale molto, in trasferta contro Giulianova”. Arbitri – Questa la coppia designata per mercoledì: Stefano Pulina di Rivoli (Torino) e Federico Barra di Torino. TV – La partita tra la Sinermatic Ozzano e la Sutor Montegranaro andrà in onda in diretta sulla piattaforma LNP Pass, in abbonamento, a partita dalle ore 17.45. Inoltre si potrà seguire la radiocronaca in diretta su Sutor TV https://www.sutortv.com con il collegamento che inizierà alle ore 17.55. Ufficio Stampa Sutor Basket Montegranaro Roberto Cicchinè

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini 71-77

Di Marco Rinaldi

Pagina 1 di 1

05/12/2021

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini 71-77

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini 71-77

Serie B OldWildWest

Decima giornata girone C

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini 71-77 (parziali 24-23, 36-42, 52-63)

TABELLINO MONTEGRANARO: Murabito 23 (2/7, 6/9), Crespi 20 (9/13, 0/2), Korsunov 8 (0/4, 2/3), Masciarelli 8 (4/9, 0/1), Galipò 6 (0/2, 2/4), Alberti 6 (1/2, 1/2), Botteghi (0/2, 0/1), Angellotti, Malloni NE, Mariani NE, Ambrogi NE, Verdecchia NE. All. Baldiraghi, Mazzalupi.

TABELLINO RIMINI: Saccaggi 18 (2/3, 4/9), Bedetti 14 (4/5, 1/1), Arrigoni 12 (4/6), Masciadri 11 (3/7, 1/5), Rivali 7 (2/2, 1/2), Mladenov 7 (2/4, 1/3), Rinaldi 5 (0/2, 1/2), Tassinari 3 (1/7, 0/2), Scarponi (0/2 da tre punti), Fabiani NE. All. Ferrari, Brugè, Middleton.

Sofferta vittoria per RivieraBanca Basket Rimini che espugna la Bombonera al termine di 40' molto combattuti dove il risultato è rimasto in bilico fino agli ultimi minuti di partita. I biancorossi hanno neutralizzato la vena realizzativa da tre punti degli avversari cogliendo così la quarta vittoria consecutiva, davanti ad un bel gruppo di tifosi riminesi che hanno sostenuto la squadra al seguito: a loro va un grande ringraziamento per il tifo caloroso lungo tutti i 40'.

Partenza forte dei biancorossi che si affidano a due triple di Saccaggi ed al canestro di Masciadri (3-10 al 3'), ma i padroni di casa reagiscono immediatamente e sorpassano con le bombe di Murabito e Korsunov prima che capitan Rinaldi pareggi i conti sempre dalla lunga distanza (13-13 al 5'). I marchigiani colpiscono nuovamente da tre punti con Murabito e Galipò, Rimini controbatte con la schiacciata di Mladenov in contropiede ed il canestro di Tassinari (19-23 all'8') ma la Sutor piazza un break di 5-0 che chiude il primo quarto (24-23).

Si abbassano i ritmi nel secondo quarto con le due squadre che faticano a trovare la via del canestro: RivieraBanca ritrova la via del vantaggio con i liberi di Bedetti ed il canestro di Arrigoni, Montegranaro però risponde con Alberti che segna da tre punti (34-33 al 17'). I biancorossi ritrovano fluidità in attacco sul finire di primo tempo con le iniziative di Bedetti e la schiacciata di Arrigoni che manda tutti negli spogliatoi (36-42).

Dopo la pausa lunga Rimini spinge sull'acceleratore con la coppia Masciadri-Bedetti che combinano per 9 punti e costringono Baldiraghi al timeout (39-53 al 24'), la Sutor prova ad accorciare con la bomba di Murabito e l'appoggio al tabellone di Crespi ma Mladenov segna 5 punti consecutivi che riportano Rimini sopra la doppia cifra di vantaggio (44-58 al 27'). Il solito Murabito punisce dalla lunga distanza per i suoi, ma Saccaggi non è da meno e grazie anche al canestro di Masciadri i biancorossi tengono la testa avanti a fine terzo quarto (52-63).

La Sutor non si dà per vinta ed a metà quarto periodo riesce a riportarsi a solo 4 lunghezze di distanza dopo le bombe di Murabito e Korsunov ed il canestro di Masciarelli (62-66 al 36'), ma Saccaggi non ci sta e ricaccia indietro i padroni di casa col tiro da tre punti prima che Bedetti punisca in contropiede (62-71 al 38'). Montegranaro tenta l'ultima rimonta con Crespi e Masciarelli per il -4, ma mancano solo 10" ed i biancorossi gestiscono il vantaggio fino alla sirena finale.

La dichiarazione di Coach Mattia Ferrari:

"Bisogna fare i complimenti a Montegranaro perchè ha giocato una partita molto importante, ma d'altronde lo avevo detto alla squadra ed in sede di presentazione che venire qua a vincere non era semplice: lo dimostravano le vittorie finali di Rieti ed Ancona, anche a Faenza la squadra mi era sembrata assolutamente in crescita. Sono contento per aver portato a casa la partita ed aver distribuito il minutaggio, abbiamo giocato contro Montegranaro che tira col 50% da tre punti. Se devo essere onesto, nel secondo tempo è vero che non abbiamo mai ammazzato la gara però secondo me la partita non è mai stata in discussione: questo mi ha permesso di dare minuti più o meno a tutti e fare qualche prova, dobbiamo anche pensare alle tre partite in una settimana. Vado a casa molto più contento di quello che dice il punteggio, abbiamo vinto un'altra partita in trasferta ed adesso dobbiamo mettere la testa alla partita molto importante di mercoledì contro Senigallia che ci ha già battuto in prestagione.

Torniamo al Flaminio con fiducia ed energia.

"Siamo sempre fiduciosi, giocheremo una partita tosta come lo sono tutte quelle del nostro girone, contro un avversario molto solido e per adesso protagonista un po' inaspettato di questo campionato. Adesso mettiamo da parte questa vittoria e domani pomeriggio ci ritroviamo cominciando a pensare a Senigallia: in due giorni cerchiamo di preparare qualcosa che ci aiuti ad essere una squadra pronta a giocare la partita di mercoledì."

 Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!

 

 

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi 

Sutor Basket Montegranaro – Riviera Banca Basket Rimini 71-77

Di Roberto Cicchinè

Pagina 1 di 1

05/12/2021

Sutor Basket Montegranaro – Riviera Banca Basket Rimini 71-77

Seguici su Facebook :  MARCHE  SPORT 

 

Sutor Basket Montegranaro – Riviera Banca Basket Rimini 71-77

 

Sutor Basket Montegranaro: Galipò 6, Masciarelli 8, Angellotti, Korsunov 8, Alberti 6, Malloni ne, Ambrogi ne, Mariani ne, Verdecchia ne, Botteghi, Murabito 23, Crespi 20. All: Baldiraghi. 

Riviera Banca Basket Rimini: Tassinari 3, Mladenov 7, Scarponi, Rivali 7, Arrigoni 12, Bedetti 14, Rinaldi 5, Fabiani ne, Masciadri 11, Saccaggi 18. All: Ferrari.   

Arbitri: Castello di Schio (Vicenza) e Frigo di Montagnana (Padova).  

Note. Parziali: 24-23, 36-42,  52-63. Tl: Sutor 6/13, Rimini 14/18. Tiri da 3 Punti: Sutor 11/22, Rimini 9/26. Rimbalzi: Sutor 37, Rimini 33. 

 

MONTEGRANARO – Quinta sconfitta interna consecutiva per la Sutor Montegranaro piegata in volata dalla Riviera Banca Basket Rimini per 71-77. La squadra di Baldiraghi, come era accaduto anche contro la Sebastiani Rieti, ha fornito una buona prova di carattere provando a gettare il cuore oltre l’ostacolo, Murabito ha chiuso con 23 punti giocando una buona gara, Crespi con l’ennesima doppia doppia condita da 20 punti e 10 rimbalzi però,quando sembrava che la rimonta si potesse concretizzare, una tripla di Saccaggi contro la zona 2/3 ha scombinato i piani di tornare in partita piena dei calzaturieri. Peccato perché la squadra è stata in grado di reggere bene l’urto e quando è andata sotto nel punteggio, non si è mai persa d’animo cercando di ricucire lo strappo. 

Avvio di gara favorevole agli ospiti che dopo 2’25” grazie ad una canestro di Masciadri si portano sul più 7, 3-10. La Sutor però mai doma con un controparziale di 8-0 chiuso da una tripla di Korsunov opera il soprasso, 11-10 dopo 3’40”. La partita a questo punto si stabilizza su binari di equilibrio con la Sutor che trova una tripla importante di Murabito per il 19-14 al 8’. Mladenov, Arrigoni e Tassinari nel finale del quarto trovano canestri importanti e la compagine di Ferrari torna avanti sul 19-23 con un parziale di 0-9. Korsunov, Murabito e Crespi riescono a capovolgere l’inerzia della contesa ancora una volta e al 10’ la Sutor è avanti sul 24-23. 

L’equilibrio regna sovrano anche dopo il ritorno in campo delle due squadre con minimi vantaggi da una parte e dall’altra fino al 16 sul punteggio di 31-33. Nel finale Rimini chiude meglio la propria difesa e in contropiede trova i canestri che fissano il punteggio al riposo lungo sul 36-42. 

Al ritorno in campo un tripla di Masciadri e un canestro di Saccaggi regalano a Rimi il più 11, 36-47, la Sutor accusa il colpo, ma al 24’ i divario è di 14 punti, 39-53 con un canestro di Bedetti. Rimini sembra in controllo e solo nel finale con Crespi, Masciarelli e Murabito i gialloblù riescono a limitare i danni, al 30’ il punteggio è di 52-63. 

Nell’ultimo periodo, le squadre in campo sembrano avere le polveri bagnate poi, Murabito e Korsunov con due triple riportano la Sutor a meno 8, 58-66. La squadra difende bene e Murabito a metà dell’ultimo quarto e Masciarelli poco dopo, fanno tornare la loro squadra a meno 4, 62-66. La difesa a zona 2/3 fino a quel momento impenetrabile si apre su una tripla di Saccaggi che riporta Rimini a più 7, 62-69 al 35’30”. Nel finale sale in cattedra Rivali che con 7 punti in pochi minuti tiene lontano il tentativo dei recupero della Sutor. Quattro punti di Crespi e due di Masciarelli consentono ai calzaturieri di riportarsi a meno 4 sul 71-75 a 22” dalla sirena. Masciadri dalla lunetta chiude i conti con Rimini che vince per 71-77. 

“Contro Rimini abbiamo fornito una ottima prestazione – ha detto il coach Massimiliano Baldiraghi – forse la migliore della stagione contro una squadra importante, allenata molto bene. Il problema è che in questo momento magari produciamo buone prestazioni, ma non riusciamo a fare risultato. La nostra missione è quella di giocare bene e magari anche vincere. E’ sicuro che se noi siamo questi, riusciremo a fare bene. Con Rimini la squadra ha proposto tante cose buone sia dal punto di vista tecnico, tattico e per quanto riguarda lo spirito. Dobbiamo continuare su questa strada, cosa che non sempre siamo stati in grado di fare con alti e bassi. Se riusciremo ad acquisire la continuità giusta, contro squadre del nostro livello, sicuramente potremo anche riuscire a fare risultato”. 

 

 

Ufficio Stampa 

Sutor Basket Montegranaro 

Roberto Cicchinè 

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari e Bobby Mladenov

Di Marco Rinaldi

Pagina 1 di 1

04/12/2021

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari e Bobby Mladenov

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

Sutor Montegranaro-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari e Bobby Mladenov

 Coach, abbiamo già vinto contro Montegranaro in Supercoppa, ma la partita di domani si giocherà sicuramente in altre condizioni.

 "La partita dell'11 settembre non conta assolutamente nulla, domani sarà una partita diversa: loro in casa hanno dimostrato di essere obiettivamente una squadra pericolosa, giocando fino all'ultimo possesso contro Ancona e Rieti. Il risultato della recente trasferta a Faenza non fotografa nel pieno la prestazione della squadra di Baldiraghi che al momento è ultima in classifica con una sola vittoria ma sicuramente in crescita."

Una partita sulla carta più facile delle altre, ma quali insidie incontreremo contro Montegranaro?

 "Il fatto di pensare che possa essere semplice sarebbe un errore fatale, non esistono partite facili in questo campionato, a maggior ragione fuori casa e su un campo storicamente duro come quello di Montegranaro. Noi dovremo andare lì con grande intensità e solidità, giocare una partita vera come se andassimo in qualsiasi altro campo in Italia perchè ogni squadra merita lo stesso tipo di rispetto e preparazione. Le partite sono una storia a sè e soprattutto all'interno di un campionato gli scivoloni ed i momenti brutti ci sono sempre, la qualità di una squadra è portare a casa il risultato anche quando le cose sembrano facili poi magari si mettono male: bisogna essere pronti a tutti per ottenere i 2 punti."

Coach in settimana sei stato protagonista insieme ad alcuni giocatori di una bella e simpatica iniziativa da un nostro grande sponsor, Dulca.

"Probabilmente abbiamo aperto la strada ad una nuova professione qualora la prima non andasse molto bene! Scherzi a parte, è stato divertente e piacevole: ringraziamo la famiglia Fabbri e Dulca perchè sono stati ospiti squisiti e ci hanno trattato benissimo, è stata una mattinata interessante."

 Bobby, come sta andando il rientro in squadra dopo l'infortunio che ti ha tenuto lontano dal campo?

 "Sto rientrando abbastanza bene, sto recuperando e vado meglio. Sto cercando di fare le cose bene per la squadra ascoltando l'allenatore, secondo me però mi manca ancora qualcosa per ritornare al 100%."

Com'è andata questa settimana di allenamenti? Cosa ci vorrà per ottenere i 2 punti domani?

"Non sarà una partita facile, in questa settimana ci siamo preparati bene e domani andiamo a fare il nostro lavoro: vincere e fare il meglio, dobbiamo essere intensi e duri se vogliamo portare questa partita a casa."

 Nei prossimi 7 giorni ci sono ben 3 partite in calendario, quanto è importante arrivare al completo a questo tour de force?

 "Noi siamo pronti, ma guardiamo partita dopo partita: adesso c'è Montegranaro, poi guarderemo la prossima contro Senigallia per la quale vogliamo prepararci al meglio."

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!

 

 

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

 Marco Rinaldi

La Sutor Montegranaro torna in casa per sfidare la corazzata Rimini.

Il pensiero del playmaker Giorgio Galipò.

Di Roberto Cicchinè

Pagina 1 di 1

03/12/2021

La Sutor Montegranaro torna in casa per sfidare la corazzata Rimini.

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

L

MONTEGRANARO – Un’altra settimana di lavoro messa alle spalle con la speranza di poter tornare in campo nel miglior modo possibile. La Sutor Montegranaro domenica, alle ore 18.00, in casa, affronterà la  Riviera Banca Basket Rimini, una squadra che occupa il terzo posto in classifica con una gara da recuperare. Una partita difficile contro una corazzata di questo campionato che i gialloblù hanno avuto modo di affrontare in e testare in Supercoppa, uscendo sconfitti. Rimini domenica scorsa ha battuto agevolmente il Giulia Basket portando ben cinque giocatori in doppia cifra chiudendo la sfida già nel primo periodo dove ha realizzato 34 punti. 

Con Giorgio Galipò il playmaker della Sutor Basket Montegranaro, che nelle ultime uscite è andato spesso in doppia cifra facendo valere quelle che sono le sue potenzialità, abbiamo provato a fare il punto della situazione.  

Galipò, a Faenza la Sutor è andata a strappi nel primo tempo per poi quasi fermarsi nella seconda parte. Che partita è stata secondo lei? 

“Sicuramente non siamo stati in grado di ripetere la stupenda partita che avevamo giocato in casa contro Rieti. Siamo partiti non con la faccia giusta però nel secondo periodo avevamo rimesso a posto il risultato. Nel secondo tempo non abbiamo fatto bene e proprio dalla seconda parte giocata a Faenza dobbiamo ripartire per miglioraci e per cercare, in casa contro Rimini, di giocare una partita di sostanza come siamo stati in grado di fare contro la Real Sebastiani”. 

Che idea si è fatto di Rimini che avete avuto modo di testare nella gara di Supercoppa? 

“Rimini è una squadra strutturata per fare bene composta da giocatori esperti che conoscono bene questo campionato. Un team molto molto forte sotto tutti i punti di vista, propongono un basket in controllo e noi dobbiamo cercare di limitare i loro migliori giocatori come Tassinari, Saccaggi e Rinaldi che sono molto pericolosi”. 

Basterà secondo lei ripetere la bella prova fornita contro Rieti per giocarsela fino in fondo con Rimini? 

“Quello che mi preme sottolineare e che la squadra deve entrare in campo con il piglio giusto per dimostrare di essere migliore della classifica attuale. Vogliano e dobbiamo ripetere la stessa prova messa in mostra con la Real Sebastiani per cercare di rendere la vita difficile ai nostri avversari ed eventualmente conquistare i due punti in palio”. 

In questo momento il girone B sembra esprimere un concetto importante che ci sono nove, dieci squadre che ambiscono ai playoff e le altre che lotteranno per non retrocedere. E’ d’accordo con questa analisi? 

“Credo che la serie B e questo girone in particolare si dimostra molto equilibrato. La classifica secondo me ancora non ha espresso i veri valori delle squadre e anche il nostro visto che siamo una gruppo giovane che può migliorarsi. Aspettiamo la fine del girone di andata per stabilire quali saranno gli obiettivi delle partecipanti, compreso il nostro”.  

Notiziario – Tutte sono in buone condizioni tranne Torrigiani che accusa ancora il problema al dito che lo ha tenuto fuori nella gara con Faenza. Un suo eventuale impiego sarà deciso nella fase di riscaldamento anche se in giocatore in settimana non si è allenato. 

Arbitri – Questa la coppia designata per domenica: Filippo Castello di Schio (Vicenza) e Alessandro Frigo di Montagnana (Padova).  

TV – La partita tra la Sutor Montegranaro e la Riviera Banca Basket Rimini andrà in onda in diretta sulla piattaforma LNP Pass, in abbonamento, a partita dalle ore 17.45.  Inoltre si potrà seguire la radiocronaca in diretta su Sutor TV  https://www.sutortv.com con il collegamento che inizierà alle ore 17.55.

 

Ufficio Stampa 

Sutor Basket Montegranaro 

Roberto Cicchinè 

 

Commenti

PUBBLICITA'