Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Femminile | Serie B Femminile

Rimini Happy Basket Ren -Auto vs Basket 2000 Senigallia 61-56 (19-15; 16-12; 18-14; 8-15)

Di Massimiliano Manduchi

Pagina 1 di 1

19/12/2021

Rimini Happy Basket Ren -Auto  vs Basket 2000 Senigallia 61-56 (19-15; 16-12; 18-14; 8-15)

Foto di Simone Marcaccini

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

SERIE B: LA REN-AUTO SI REGALA UN BEL SUCCESSO

Rimini Happy Basket Ren -Auto  vs Basket 2000 Senigallia 61-56 (19-15; 16-12; 18-14; 8-15)

REN-AUTO: Novelli 10, Pignieri 7, Duca N. 7, Renzi 2, Borsetti, Capucci 16, Monaldini, Lazzarini 7, Tiraferri 3, Mescolini 9. All. Rossi

Basket 2000: Cantone 17, Amadei, Bernardi 2, D'Amico, Borghetti 2, Formica 1, Lazzari, Torruella 14, Angeletti 11, Ceccanti 9. All. Luconi

Arbitri: Guerrini e Gaudenzi.

Ultima partita dell'anno e ultima della prima fase per la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi: sul campo amico della Carim le rosanero ospitano il Basket 2000 Senigallia in un match che vale molto, perché in gioco c'è il secondo posto e la possibilità di portarsi dei punti nella fase playoff.

All'andata si impose, a suon di triple, Senigallia per 51-45, ma alla Ren-Auto interessa innanzitutto vincere e solo eventualmente ribaltare il doppio confronto per togliersi la soddisfazione di agguantare il secondo posto.

Coach Rossi deve ancora rinunciare ad Eleonora Duca e Madonna, oltre a Gambetti, ma recupera Pignieri e, seppur non in perfette condizioni fisiche, Noemi Duca.

L'Happy parte con un quintetto composto da: Novelli, Lazzarini, Pignieri, Capucci e Renzi.

Il primo canestro della partita lo segna Capucci ed è una tripla in transizione.

Senigallia mette la testa avanti sul 3-4 e la mantiene, con scarti minimi, per 6'/7', fino a quando Novelli trova il pareggio e Tiraferri con una tripla dall'angolo concretizza il nuovo vantaggio sul 13-10. 

Un canestro di Pignieri vale il +4 al primo intervallo, 19-15.

Il secondo quarto è tutto di marca rosanero con la Ren-Auto che trova in Mescolini una protagonista inattesa: la 2004 segna il primo canestro della frazione, quello del 21-15, e in difesa contribuisce non poco ad annebbiare le idee a Senigallia.

La difesa nel complesso fa un grande lavoro per limitare Cantone e l'argentina Torruella e questo, insieme alla verve offensiva di Capucci che guida l'attacco, contribuisce ad aumentare il divario tra le squadre.

All'intervallo la Ren-Auto è avanti di 8, sul 35-27.

Nella terza frazione l'inerzia è sempre saldamente in mano all'Happy: capitan Novelli dirige la squadra con lucidità e Mescolini dimostra di essere in trance agonistica con 6 punti tra cui la tripla del 53-41 che dà alla Ren-Auto il massimo vantaggio in chiusura di quarto.

Negli ultimi 10' le rosanero cominciano a pagare la fatica e Senigallia poco alla volta si riavvicina: parziale di 3-13 e partita completamente riaperta sul 56-54.

Quando, dopo un time-out, Lazzarini insacca la tripla del 59-54 ad un paio di minuti dalla fine, la Carim esplode.

E' il canestro che di fatto chiude la gara: la Ren-Auto non riesce a ribaltare la differenza canestri nel doppio confronto, ma, cosa ben più importante incassa due punti d'oro per la seconda fase.

Finisce 61-56.

«Sono contentissimo perché le ragazze nelle ultime settimane hanno lavorato molto bene nonostante le assenze - commenta coach Rossi -, spendendosi l'una per l'altra e aumentando ulteriormente l'unità di questo gruppo. Dobbiamo ringraziare chi oggi non era al meglio, perché ha fatto un sforzo per dare il proprio contributo. Era importante portare punti nella seconda fase e stasera ci siamo meritati la vittoria: loro sono una bella squadra e la partita è stata tosta, ma noi abbiamo fatto qualcosa in più e dobbiamo essere orgogliosi del risultato. Il nostro settore giovanile, poi, ci ha dato una bella mano e per questo siamo contenti due volte». 

 

 

Massimiliano Manduchi

Ufficio Stampa

Rimini Happy Basket

Happy Basket Rimini 61 MyCicero Senigallia 56

Di Ufficio Stampa My Cicero Basket 2000 Senigallia

Pagina 1 di 1

19/12/2021

Happy Basket Rimini 61  MyCicero Senigallia 56

Seguici su Facebook :   MARCHE SPORT

 

Senigallia - La MyCicero Senigallia torna da Rimini con una sconfitta ma riesce a salvare la differenza canestri che, nell'eventualità di un arrivo a pari punti nel girone della poule promozione, le consentirà di posizionarsi davanti alla formazione emiliano-romagnola.

Nel 1' quarto le due squadre si equivalgono con Rimini che nel finale trova due buone conclusioni dall'arco dei 3 punti che le consentono di chiudere avanti 19-15. Gara equilibrata fino a metà 2' quarto quando Rimini compie il primo strappo del match che le consente di chiudere avanti di 8 punti quando si va alla pausa lunga.

Un altro strappo nel punteggio le padrone di casa lo piazzano al termine del 3' quarto quando toccano il massimo vantaggio di 12 punti sul 53-41.

Negli ultimi 10', però, Cantone mette ritmo alla MyCicero che riesce a portarsi a soli 2 punti di distanza 54-56 quando una tripla della Lazzarini dalla lunga permette alle riminesi di sbloccare il proprio punteggio.

Un canestro di Cantone prima e della Duca poi, portano Rimini sul punteggio di 61-56 a un minuto dalla fine. Rimessa Senigallia, entrata di Cantone dall'angolo che segna e subisce fallo ma la coppia arbitrale decide abbastanza inspiegabilmente che il contatto sia avvenuto prima della fase di tiro della stessa giocatrice senigalliese; episodio che, chiaramente, incide molto sull'esito finale del match visto che la squadra di coach Luconi si sarebbe potuta trovare a soli 2 punti di distanza e avrebbe poi potuto tirare per vincere la gara stessa.

Negli ultimi 10 secondi, a partita ormai decisa, Senigallia tiene il pallone e fa scorrere il tempo mantenendo, alla luce della vittoria per 51-45 maturata all'andata, il distacco a 5 punti che gli permetterà di favorire del vantaggio nel caso di arrivo a pari punti con Rimini.

"A fine gara sono subito andato a rivedere sulla pagina Facebook delle riminesi l'azione del canestro realizzato dalla Cantone che... com'è ben visibile dalle immagini... era buono e ci avrebbe permesso di girare la gara provandola poi a vincere - ha precisato Luconi -. Mi è dispiaciuto che nel finale, su tre episodi dubbi nei quali ci avrebbero potuto dare o dei tiri liberi o concedere due canestri buoni... gli arbitri non ci hanno concesso di fatto nulla. Guardiamo avanti consapevoli che dobbiamo migliorare difensivamente. Nei primi tre quarti, infatti, abbiamo concesso dei canestri troppo facili sia sulla difesa a uomo che sulla zona facendoci spesso battere sul palleggio e soprattutto verso il centro. Questi errori mi hanno lasciato abbastanza esterrefatto perché sulla difesa lavoriamo molto. Vorrà dire che dovremo lavorare meglio. Deficitarie - ha proseguito il coach anconetano - sono state anche le percentuali nel tiro da 3 punti specie considerando che diverse volte abbiamo tirato con spazio e dopo una buona circolazione di palla. Dobbiamo, infine, evitare di sbagliare canestri facili com'è accaduto visto che di errori su dei canestri ormai fatti da sotto da soli... a memoria che conto almeno tre che in una gara così equilibrata... non sono certo pochi e pesano molto".

Mercoledì 23 dicembre alle ore 21 al palasport di Senigallia va il scena il recupero della gara contro Porto San Giorgio non disputata la scorsa settimana a causa dell'emergenza meteo che aveva colpito Senigallia. Si tratta dell'ultima partita del girone di qualificazione che ha visto la MyCicero qualificarsi con largo anticipo al girone di qualificazione ai playoff nonché dell'ultima gara dell'anno solare.

Nell'occasione farà il suo ritorno in maglia MyCicero, Fatima El Haiti già con la società nella stagione pre-pandemia, che si sta allenando con la squadra dall'inizio della settimana appena conclusasi.

Tabellino

Happy Basket Rimini 61  MyCicero Senigallia 56 

Parziali 19-15; 35-27; 53-41.

Rimini: Novelli 10, Pigneri 7, Duca N. 7, Renzi 2, Borsetti, Capucci 16, Monaldini ne, Lazzarini 7, Tiraferri 3, Mescolini 9. Coach Rossi.

MyCicero: Cantone 17, Amadei, Bernardi 2, D'Amico, Borghetti 2, Formica 1, Lazzari ne, Torruella 14, Angeletti 11, Ceccanti 9. Coach Luconi.

 

Ufficio stampa Basket 2000 Senigallia 

 

 

 

 

Commenti

PUBBLICITA'