Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Despar 4 Torri Ferrara 62 – 87 Omega Basket Bologna

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

20/02/2022

Despar 4 Torri Ferrara 62 – 87 Omega Basket Bologna

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Despar 4 Torri Ferrara , severa lezione in casa contro Omega Bologna

Despar 4 Torri Ferrara 62 – 87 Omega Basket Bologna

(17-19; 34-44; 39-66)

Despar 4 Torri: Pevere, Osellieri (c) 19, Magnolfi 17, Marongiu 2, Canelo 15, Marchetti, Malfatto, Milosavljevic, Lesdi, Kaša n.e., Zaharia 9. All.: Fels.

Omega Basket: Ricciardi n.e., Madella 4, Montanari, Guazzaloca 19, Malagoli 23, Ceccolini 3, Rizzatti 5, Tazzara 19, Torricelli, Saccà (c) 14. All.: Nannetti.

Arbitri: Wong, Picardo.

Un durissimo colpo quello inferto sabato sera dai bolognesi dell’Omega Basket a Ferrara contro una Despar 4 Torri decimata dagli infortuni. In una partita in cui il risultato parla da sé, coach Fels ha potuto riscontrare le ottime prestazioni fornite dai giovanissimi Malfatto, Lesdi, Marongiu e a Milosavljevic, al suo esordio in campionato. Lo scarto di 25 punti conferma la grande prestazione degli ospiti per una meritata vittoria, ma consente ai granata di avere la differenza canestri a proprio favore in virtù del punteggio dello scontro di andata, terminato con 28 lunghezze di vantaggio per la 4 Torri.

La partita inizia tutt’altro che in salita per la Despar: Fels opta ancora, come nella sfida di Casalecchio, per la zona, che forza i ragazzi di Omega a tiri fuori ritmo o dall’arco che non trovano il bersaglio. Osellieri, Magnolfi e Zaharia bucano la difesa avversaria, ma quando il parziale è sull’8 a 2 per i padroni di casa ecco che i bolognesi trovano le giuste misure contro la zona. Malagoli, miglior marcatore del match con 23 punti, è il perno offensivo che la Despar non riesce a contenere, faticando anche a rimbalzo; tutti i palloni passano per le mani del numero 7 ospite, che trascina i suoi sul +7, coadiuvato da un ispiratissimo Tazzara (19 punti). Sul finale di quarto, tuttavia, con le giocate personali di Osellieri e Canelo (19 e 15 punti al termine rispettivamente), la 4 Torri è a contatto con due sole lunghezze di scarto. Il secondo quarto, però, sancisce l’inizio della fuga di Omega, che comincia letteralmente a bombardare da tre punti, segnando complessivamente ben 36 punti dall’arco, con percentuali di tutto rispetto. Non basta Zaharia (9 punti e 10 rimbalzi) alla Despar sotto canestro, dove continua a subire la migliore condizione fisica di Omega, che allunga con le quattro triple del quarto di Guazzaloca (19 punti anche per lui), e poi di Malagoli e di Tazzara. La veloce circolazione di palla mette in seria difficoltà la Despar e consente ai bolognesi di trovare e segnare buonissimi tiri, imponendo un ritmo che i granata non riescono a sostenere nonostante i canestri di Zaharia e Canelo: le lunghezze di scarto alla pausa lunga sono 10, 34-44 per gli ospiti. Al rientro, il parziale di 5-22 chiude definitivamente la partita. La Despar in attacco fatica tantissimo nella costruzione del gioco, forzando tiri allo scadere dei 24 secondi, mentre Omega, ormai in totale fiducia, dilaga con Saccà e il solito Malagoli: con troppa facilità gli ospiti trovano ottime soluzioni offensive, al contrario la Despar, allo sbando, non riesce a costruire il proprio gioco e chiude la frazione sul massimo svantaggio: 39-66, a 27 lunghezze di distacco. La squadra di Fels, però, dimostra carattere nell’ultimo periodo. Consapevole di aver perso i due punti in palio, la Despar riesce a centrare l’obiettivo di difendere i 28 punti di vantaggio ottenuti nella partita di andata: la differenza canestri, in un campionato così equilibrato con tante squadre appaiate, può giocare un ruolo decisivo per le sorti della classifica. I granata si ricompattano così intorno a Magnolfi, che sigla 13 dei suoi 17 punti complessivi nella frazione di chiusura e porta i suoi a vincere il parziale per 23-21. Il tabellone, però, legittima il netto successo di Omega, che sul finire del secondo quarto e per tutto il terzo ha letteralmente dominato: 62-87 alla sirena conclusiva.

Testa alla prossima, dunque, per la Despar 4 Torri. Il tempo per ricaricare le batterie è poco, e non si deve indugiare troppo sugli errori commessi. Mercoledì 23 febbraio, infatti, arrivano a Ferrara i reggiani di Novellara, per il recupero della settima giornata di ritorno: uno scontro diretto importantissimo che vale tanto ai fini della classifica finale.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Despar 4 Torri Ferrara con Omega per ritrovare la vittoria

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

16/02/2022

Despar 4 Torri Ferrara con Omega per ritrovare la vittoria

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

Despar 4 Torri Ferrara con Omega per ritrovare la vittoria

Due punti pesantissimi quelli in palio nella sfida di sabato sera tra Despar 4 Torri e Omega Basket per l’ultima giornata di ritorno di C Silver, in attesa di recuperare le partite rinviate per Covid. La 4 Torri ritorna a giocare dopo due mesi tra le mura di casa, conscia del fatto che dopo due sconfitte di fila serva un’inversione di rotta per rimanere aggrappata alle zone alte della classifica. Al Pala 4T arrivano i bolognesi dell’Omega Basket, ultimi in classifica con sole tre vittorie. La squadra di coach Nannetti ha trovato, però, nei rinforzi di gennaio Montanari e Saccà due elementi subito decisivi nell’ultima partita giocata e vinta sul campo dei reggiani della Rebasket. Dopo il turno di riposo nella scorsa giornata, Omega giunge a Ferrara con l’obiettivo di riprendersi dopo un girone d’andata molto complicato. Nella sfida d’andata la Despar si impose con uno scarto netto di 28 punti per 99-71, grazie alle ottime prestazioni di Osellieri, Canelo e alla doppia doppia di Zaharia: la partita, però, rimase aperta fino al termine del terzo quarto, prima del micidiale parziale granata di 31-9 che chiuse definitivamente il discorso. La partita di sabato prossimo, dunque, non può essere sottovalutata da parte dei ragazzi di coach Fels, anche perché Casalecchio e Novellara, con le vittorie nell’ultimo turno, hanno fatto scivolare la Despar al quinto posto, mentre dalle retrovie stanno risalendo Granarolo e Rebasket, che ha fermato la corsa della capolista Anzola. Omega vuole accodarsi al treno delle squadre in rimonta, in un campionato assolutamente equilibrato. La Despar non vuole essere da meno, ma per riprendere il cammino verso i playoff serve una partita priva delle distrazioni viste contro Anzola e Casalecchio, che sono costate carissimo ai granata. Vincere significherebbe ritrovare grinta e morale, nonché accorciare su una tra Anzola e Correggio, impegnate sabato nel big match di giornata che vale la testa della classifica.

Palla due al Pala 4T sabato 19 febbraio alle ore 21:00, in diretta sulla pagina Facebook Pallacanestro 4 Torri Ferrara.

Classifica: Anzola Basket 18; Pallacanestro Correggio 16; Pallacanestro Novellara 14; CVD Casalecchio, Despar 4 Torri 12; Pallacanestro Scandiano, Rebasket, Granarolo 8; Omega Basket 6.

 

Area Comunicazione e  Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Commenti

PUBBLICITA'