Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Scherma

Virtus Scherma : Oro ed Argento per Samele e Neri ai Campionati Italiani Assoluti

Di Ufficio Stampa Virtus Scherma Bologna

Pagina 1 di 1

06/06/2022

Virtus Scherma  : Oro ed Argento per Samele e Neri ai Campionati Italiani Assoluti

 

 

Seguici su Facebook: SCHERMA EMILIAROMAGNA

Courmayeur, 5/6/22. Campionato italiano Assoluti di Sciabola. Nella gara maschile Gigi Samele medaglia d’oro e Matteo Neri d'argento. Nel tabellone finale ad otto altri due Virtussini Luca Fioretto e Riccardo Nuccio. Nella Sciabola femminile finale top 8 con Giulia Arpino Sesta. Per completare nella gara a squadre, quinto posto per la squadra composta da Alberto Arpino, Christian Colautti e Stefano Spadari, che portano la Virtus ad essere la prima società civile d'Italia alle spalle di Carabinieri, Polizia, Finanza ed Esercito!

Non capita spesso ad un Maestro di Scherma di assistere la finale ai Campionati Italiani Assoluti con due suoi allievi in pedana, godendosi lo spettacolo senza dover intervenire a fondo pedana, e pregustando il riconoscimento che la Federazione offre al Maestro del vincitore.  E così è stato per il duo tecnico capitanato dal maestro Andrea Terenzio e assistito dal Maestro Tommaso Dentico, in una finale che ha portato la Virtus Scherma Bologna ad essere la protagonista di questi Campionati Italiani di Sciabola.

Questa splendida vittoria rappresenta poi un importante punto di arrivo del percorso visionario e coraggioso che il Presidente Giuseppe Sermasi e il Vice Presidente Marcello Scisciolo hanno intrapreso una decina di anni fa, supportati in toto dal gruppo dirigente SEF Virtus Bologna, che hanno creduto in loro. Per chi si intende di scherma Italiana questa vittoria rappresenta un importante esempio per il futuro perché questa volta sale ai vertici della classifica una società sportiva che non annovera in organico alcun tecnico militare, e non utilizza impianti sportivi di gestione Federale. E’ l’esempio di come si possa fare Sport Olimpico di alto livello senza dover dipendere dai sussidi federali, ma facendo buon uso delle risorse che il territorio offre, tra sponsor e amministrazioni pubbliche, anche e soprattutto unendo l’alto livello con lo sport di base su tutte le tre armi schermistiche, con l’educazione fisica della prima infanzia, e con la scherma per disabili e non vedenti.

 

  

Virtus Scherma Bologna

Commenti

PUBBLICITA'