Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Giovanili

Basket Under 13, tiriamo a canestro , ma sempre seguendo il tiro

Di Ettore Zuccheri

Pagina 1 di 1

30/06/2022

Basket Under 13, tiriamo a canestro , ma sempre seguendo il tiro

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Basket Under 13, tiriamo a canestro , ma sempre seguendo il tiro

Dopo luglio, settembre è alle porte. Abbiamo richieste per iniziare con gli Under.13? Andiamo controcorrente, non prenderemo il raffreddore. Evitare il pensiero unico!!!

Noi giochiamo sempre 5c5 ma vogliamo iniziare l’allenamento valutando e allenando il loro tiro, seguito dal rimbalzo. Se la palla non tocca a terra eseguono rapidamente un secondo tiro, immaginando il difensore.

Alcuni cominciano il basket a 12 anni, pochi, ma ce ne sono. Non hanno però handicap da recuperare perché, è vero che non conoscono il gioco 5c5, ma come tutti. Quindi sotto questo aspetto partono alla pari. La stessa cosa per il tiro-rimbalzo.

Il primo ostacolo diventa così psicologico. Chi ha esperienze pregresse non ha questa abitudine, nessuno allena per tiro-rimbalzo. Non lo fanno ai corsi, nei camp estivi, non lo vedono per televisione, quindi vanno preparati e convinti. Non lo fa nessuno, quindi siamo sulla strada giusta, diciamo loro che ci guardano increduli.

Per convincerli basterà una domanda. “E’ più importante mettere difficoltà agli avversari oppure fare quello che fanno tutti? Anche se andremo spesso a contatto con gli avversari non ci ammaleremo di covid!!!”. Si possono costruire storie interessanti e divertenti da raccontare.

Vogliamo allenarci giocando 5c5, limitando il palleggio che insegneremo col “finto attacco” e protetto, ma poiché il tiro è il modo con cui si conclude ogni attacco l’allenamento comincerà sempre, tutto l’anno, col “tiro-rimbalzo”, in affollamento, mi raccomando. Una pratica che ha molte possibilità di utilizzazione. Individuali e a coppie. Tralasciamo le altre modalità.

Il gioco 5c5, fatto inserendo pian piano i principi di gioco, è prioritario su tutto perché dopo aver fatto esercizi per il riscaldamento, nelle varie modalità del tiro, si gioca sempre 5c5 con scopo offensivo la prima ora e difensivo la seconda. Quindi, in allenamento, tiro-rimbalzo in “affollamento” ha la priorità assoluta, nel senso che viene sempre prima del gioco 5c5.

Sanno organizzare il loro gioco? Scegliere i compagni per fare una squadra e giocare tutto campo e metà campo, perché queste sono le due situazioni che più accadono in una gara. Giocare in velocità, giocare dopo avere subito canestro è il primo modo, farlo solo a metà campo il secondo.

Sanno organizzarsi per fare questo? Come pensano di risolvere il problema dei falli? Vogliamo metterli alla prova, sottoponiamo solo dei problemi da risolvere, problemi di organizzazione del gioco 5c5, come se l’allenatore non ci fosse. Per i falli devono imparare ad arbitrare. Abbiamo pronti 10 fischietti da regalare e una funicella da saltare. Cominciamo così, vediamo cosa succede, mettiamoli alla prova.

Alla fine della prima ora, dopo il gioco 5c5, chi vince beve la coca-cola. Un momento di allegria perché non sanno cosa li aspetta col successivo 5c5 difensivo. Provare per credere, abbandoniamo il metodo analitico che serve più avanti per il recupero e il miglioramento individuale.

 

Ettore Zuccheri

Commenti

PUBBLICITA'