Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Volley | Naz.li Femm.le

Cus Bologna, Volley Europei

Di Ufficio Stampa Cus Bologna

Pagina 1 di 1

22/07/2022

Cus Bologna, Volley Europei

                                                                                                                                                                                                                Seguici su Facebook : VOLLEY EMILIAROMAGNA

 

Cus Bologna, Volley Europei 

Quarta gara e quarta vittoria per 3-0 per l’Università di Bologna. Questa volta, però, il 3-0 (25-21, 25-14, 25-14 i parziali) vale doppio perché battendo l’Università di Zagabria, l’Alma Mater Studiorum conquista la finale dell’Europeo universitario (Eusa) di volley in programma a Lodz, in Polonia. Domani, alle 19, derby tutto italiano tra l’Università di Bologna e quella di Venezia, con l’ateneo delle Due Torri, del rettore Giovanni Molari, che avrà la possibilità di confermarsi sul tetto d’Europa.

L’ultima finale europea, prima della pandemia per Covid, venne disputata nel 2019 (sempre a Lodz) e il Cus Bologna seppe superare, con pieno merito, un ateneo turco, portando per la prima volta, in Italia e a Bologna, un titolo del volley donne.

Domani, tra l’altro, ci sarà la possibilità di seguire la diretta streaming di questo confronto tricolore: https://m.youtube.com/c/EUG2022.

Alessia Mazzon, centrale del Cus Bologna, sta giocando un Europeo eccezionale e non si nasconde commentando la partita. “Ci siamo divertite tantissimo, ma soprattutto ho visto molte facce divertite e contente. Meglio di così non poteva andare. Abbiamo commesso qualche errore, qualche muro in meno rispetto al terzo confronto, ma abbiamo giocato davvero bene, conquistando la finale con pieno merito”.

Va oltre Alessia che ha firmato 16 punti. “Siamo carichissime e siamo anche molto curiose. Non abbiamo mai visto giocare l’Università di Venezia e vogliamo confrontarci con loro”.

Giulia Visintini, opposto, c’era anche nel 2019. “Ritornare in finale è un sogno. Nel 2019 fu fantastico, vorremmo ripeterci. Siamo cariche anche perché sappiamo che domani arriveranno anche i ragazzi della pallacanestro. E sono sicura che si faranno sentire per spingerci ad andare oltre ai nostri limiti”.

Seconda finale consecutiva per Unibo, il segno che il lavoro portato avanti in tutti questi anni, nella ricerca di talenti, nella creazione di uno spirito di squadra, senza dimenticare il progetto ‘dual career’, hanno finito per assemblare un gruppo di ragazze eccezionali che, sotto la guida di Leonardo Palladino, vorrebbero riportare a Bologna un altro alloro europeo.

Il tabellino: Alessia Mazzon 16, Giulia Visintini 14, Dalila Modestino 11, Chiara Mason 9, Sophie Andrea Blasi 7, Francesca Galli Venturelli 5, Valentina Mazza, Sara Fontemaggi, Francesca Folli, Sofia Migliorini, Stefania Bernabe, Amelia Bici, Giulia Galletti.

 

Ufficio Stampa

Cus Bologna asd

 

 

 

 

Commenti

PUBBLICITA'