Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Tigers Romagna - Intervista all'assistant coach Alessio Pistello.

Di Mikael Distante

Pagina 1 di 1

02/10/2022

Tigers Romagna  -  Intervista all'assistant coach Alessio Pistello.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA    

 

Tigers Romagna  -  Intervista all'assistant coach Alessio Pistello.

CERVIA (RA) - Prende il via ad Ancona il campionato 2022/2023 dei Tigers Romagna, con un inizio di stagione decisamente complicato, sia per il valore dell’avversario, sia per l’assenza di coach Domizioli, il quale in settimana è stato sottoposto ad un piccolo intervento medico che ha avuto esito positivo. I Tigers dovranno quindi fare di necessità virtù e compattarsi: inoltre non è la prima volta che sono dovuti scendere in campo senza il loro allenatore, dato che è successo anche nell’amichevole giocata contro la Virtus Imola. Quella volta ad allenare era stato il capitano Brighi, il quale però ad Ancona sarà in campo assieme ai suoi compagni dato che in panchina siederà l’assistente Alessio Pistello. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia della gara.

“Sono sereno e tranquillo - ha spiegato Pistello - sono situazioni che capitano e bisogna farsi trovare pronti. Abbiamo preparato la gara con tutto lo staff e penso che abbiamo fatto un bel lavoro, stiamo crescendo giorno dopo giorno ma ovviamente non è semplice dato che siamo un gruppo totalmente nuovo e ci serve tempo per conoscerci. In settimana mi sono confrontato col coach per preparare il piano partita che cercheremo di mettere in atto domani. Affrontiamo una squadra molto forte, composta da un ottimo mix di giocatori giovani e di esperienza: sarà fondamentale impedirgli di gestire il ritmo e di cercare di imporre il nostro ma sappiamo bene che non sarà per niente facile. Per me è una partita come le altre e siederò in panchina con lo stesso atteggiamento e le stesse emozioni di quando lo faccio da assistente. Ho chiesto ai ragazzi di non pensare ai problemi e alla situazione complicata ma di rimanere compatti e di fare gruppo: contro Ancona dovremo impegnarci al massimo e cercare dì fare del nostro meglio poi vedremo quale sarà il verdetto del campo. Infine - conclude Pistello - ci tengo a fare un grande in bocca al lupo a coach Domizioli, speriamo davvero che torni il prima possibile e lo aspettiamo a braccia aperte.”

 

Mikael Distante

Responsabile della Comunicazione Tigers Romagna

 

Luciana Mosconi Ancona – Tigers Romagna 90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

Di Alessandro Elia

Pagina 1 di 1

03/10/2022

Luciana Mosconi Ancona – Tigers Romagna 90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

Seguici su Facebook :  MARCHE SPORT

 

Esordio con vittoria per la Luciana Mosconi Ancona

 

Debutto vincente per la Luciana Mosconi Ancona che al Palarossini supera il Tigers Romagna prendendosi i primi due punti in palio e continuando il suo processo di crescita di questo inizio stagione. I dorici conducono sin dalle prime battute un match giocato contro una squadra in uno stato totalmente embrionale come quella romagnola, e giocano 40′ pieni di alti e bassi pur tenendo costantemente la partita in mano.

Coen apre con il quintetto composto da Panzini, Ciribeni, Bedin e gli under Calabrese e Giombini, con Carnovali utilizzato con il bilancino perchè reduce da una settimana passata con l’influenza. Le triple di Giombini e Panzini scavano il solco che è ingigantito da Ciribeni che lancia la Luciana Mosconi sul 18-3. Il Tigers si anima un pò e rosicchia qualcosa per un primo quarto chiuso sul 22-12 dai locali.

L’inizio di secondo quarto non piace a coach Coen che dopo 4′ chiama time out con il parzialino di 4-9 subito dai suoi. Come risposta i dorici rispondono con un controbreak propiziato da Tourè e da un granitico Bedin (33-21). Gli ospiti rimangono a galla con Brighi e Lovisotto (37-29) ma Bedin continua a dominare la sotto e si va al riposo con Ancona sopra 44-24.

In avvio di ripresa la Luciana Mosconi aggiusta la mira da oltre l’arco. Panzini e Ciribeni colpiscono da tre per il 52-38, e subito dopo arriva il +18 che è fino a questo momento è il massimo vantaggio. I romagnoli non vogliono mollare ma è chiaro che la partita sta sfuggendo loro di mano. Ancora Panzini e Tourè segnano da tre per un vantaggio che per la prima volta varca quota 20 (62-41). C’è un buon momento di Calabrese, anche Czoska è presente per un terzo periodo chiuso sul 70-50.

La partita è ormai segnata ma continua ad essere allenante per entrambe le formazioni visto il periodo. Il Tigers ha uno sprazzo e riduce sul -14 ma è un lampo. Tourè risistema le cose e il vantaggio ritorna con le proporzioni intorno ai 20 punti. C’è ben poco altro da chiede e da vedere in una partita che si chiude con gli esordi in campionato di Petrilli e Piccionne per una Luciana Mosconi che festeggia la prima vittoria sul 90- 71 finale.

Luciana Mosconi Ancona – Tigers Romagna 90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

Luciana Mosconi Ancona: Leonardo Ciribeni 14 (4/6, 1/4), Alberto Bedin 14 (7/9, 0/0), Lorenzo Panzini 13 (2/2, 3/5), Matteo Ambrosin 12 (4/6, 0/4), Mohamed Toure 12 (3/3, 2/3), Nicola Calabrese 9 (1/2, 2/2), Nikodem Czoska 8 (2/3, 0/2), Yannick Giombini 5 (1/1, 1/1), Tommaso Carnovali 3 (0/1, 1/3), Davide Petrilli 0 (0/0, 0/0), Niccolò Piccionne 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 18 – Rimbalzi: 27 9 + 18 (Matteo Ambrosin 6) – Assist: 14 (Alberto Bedin 4)

Tigers Romagna: Isacco Lovisotto 15 (4/8, 1/4), Jonas Bracci 14 (5/6, 0/1), Antonio Brighi 9 (0/0, 2/4), Gianluca Pierucci 9 (0/3, 2/4), Dorde Tomcic 8 (2/5, 1/2), Filippo Rossi 8 (4/4, 0/1), Mattia Favaretto 3 (1/3, 0/4), Giacomo Frigoli 3 (0/0, 1/2), Martino Ferrari 2 (1/1, 0/0), Francesco Poggi 0 (0/0, 0/0), Manuel Stella 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 19 – Rimbalzi: 17 4 + 13 (Gianluca Pierucci, Filippo Rossi 3) – Assist: 5 (Mattia Favaretto 2)

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

Luciana Mosconi Ancona - Tigers Romagna 90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

Di Mikael Distante

Pagina 1 di 1

03/10/2022

Luciana Mosconi Ancona - Tigers Romagna  90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Luciana Mosconi Ancona - Tigers Romagna  90-71 (22-12, 22-22, 26-16, 20-21)

 

Luciana Mosconi Ancona: Leonardo Ciribeni 14 (4/6, 1/4), Alberto Bedin 14 (7/9, 0/0), Lorenzo Panzini 13 (2/2, 3/5), Matteo Ambrosin 12 (4/6, 0/4), Mohamed Toure 12 (3/3, 2/3), Nicola Calabrese 9 (1/2, 2/2), Nikodem Czoska 8 (2/3, 0/2), Yannick Giombini 5 (1/1, 1/1), Tommaso Carnovali 3 (0/1, 1/3), Davide Petrilli 0 (0/0, 0/0), Niccolò Piccionne 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 27 9 + 18 (Matteo Ambrosin 6) - Assist: 14 (Alberto Bedin 4)

Tigers Romagna: Isacco Lovisotto 15 (4/8, 1/4), Jonas Bracci 14 (5/6, 0/1), Antonio Brighi 9 (0/0, 2/4), Gianluca Pierucci 9 (0/3, 2/4), Dorde Tomcic 8 (2/5, 1/2), Filippo Rossi 8 (4/4, 0/1), Mattia Favaretto 3 (1/3, 0/4), Giacomo Frigoli 3 (0/0, 1/2), Martino Ferrari 2 (1/1, 0/0), Francesco Poggi 0 (0/0, 0/0), Manuel Stella 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 19 - Rimbalzi: 17 4 + 13 (Gianluca Pierucci, Filippo Rossi 3) - Assist: 5 (Mattia Favaretto 2)

ANCONA: Niente da fare per I Tigers Romagna che all’esordio in campionato vengono sconfitti da Ancona: i romagnoli non riescono quindi a ribaltare il pronostico e così arriva uno stop, con la valutazione delle due squadre, 105 a 52 per i dorici, che la dice lunga sull’andamento della gara. Sicuramente l’assenza in panchina di coach Massimiliano Domizioli può avere influito, ciononostante i Tigers, assieme da praticamente un mese e guidati dagli assistenti Alessio Pistello e Mauro Focarelli sono riusciti a pareggiare un quarto e a vincere l’ultimo. Piccoli segnali positivi da cui si ripartirà in settimana per preparare l’esordio casalingo di domenica prossima 9 ottobre a Cervia alle ore 18 con ingresso gratuito, quando le tigri ospiteranno Firenze. 

Partono subito forte i padroni di casa, che scappano sul 10-3 dopo 3’ con la tripla di Panzini. I Tigers faticano terribilmente a trovare la via del canestro e finiscono a -15 sotto i colpi di Ciribeni e Giombini che fanno 18-3. I romagnoli reagiscono con la tripla di Tomcic, il canestro di Rossi e i liberi di Bracci, con il primo quarto che si chiude sul 22-12. 

Quando in avvio di secondo quarto i Tigers riescono ad esprimere la propria pallacanestro il distacco si riduce a -7 grazie alla tripla di Pierucci e a Bracci, ma Ancona rimane avanti spinta dai canestri di Ambrosin. I romagnoli riescono a ricucire fino al 26-21: i padroni di casa rispondono con un 7-0 che ricaccia indietro le tigri, che dopo essere scivolate sul -15 chiudono il primo tempo sul 44-34 grazie al 3/3 in lunetta di Brighi.

Dopo l’intervallo lungo i romagnoli tornano sotto la doppia cifra di svantaggio grazie ai due di Rossi, ma Ancona si porta dal +8 al +18 in un amen e per gli ospiti è tutto da rifare. Sotto la pioggia di triple dei padroni di casa il punteggio dice 62-41. Lovisotto prova a reagire ma i dorici adesso hanno saldamente nelle mani il controllo del match con il terzo quarto che si conclude sul 70-50. 

L’ultimo sussulto delle tigri arriva dalla tripla di Frigoli e due canestri di Bracci che riportano il punteggio sul -14 ma l’assalto finale dei romagnoli non si concretizza con Ancona che amministra il risultato fino al 90-71 finale. 

 

Mikael Distante

Responsabile della Comunicazione Tigers Romagna

Luciana Mosconi Ancona - Gli avversari Tigers Romagna

Di Alessandro Elia

Pagina 1 di 1

01/10/2022

Luciana Mosconi Ancona  - Gli avversari Tigers Romagna

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT  

 

Luciana Mosconi Ancona  - Gli avversari Tigers Romagna

Una squadra che compie ad Ancona il suo primo passo di un nuovo ciclo. L’esordio della Luciana Mosconi in campionato fa rima con il Tigers Romagna, ospite del Palarossini nell’opening game in programma domenica 2 ottobre alle ore 18.00 al Palarossini.

Un’estate di totale silenzio per la Società del Presidente Giampiero Valgimigli ha sfociato poi in una vera e propria rivoluzione. Via da Cesena e l’approdo nella vicina Cervia per un nuovo progetto fondamentalmente basato sul territorio dove la passione per il basket non è mai mancata. Alla squadra è stata data una profonda identità romagnola con giocatori giovani, molti in arrivo dalle minors locali, e quelli che hanno esperienza in Serie B hanno voglia di rivincita e riscatto. In tutti non manca l’entusiasmo cosi come all’esperto coach, il marchigiano Massimiliano Domizioli, che ha tantissimo materiale su cui poter lavorare e far crescere, proprio come piace a lui. Obbiettivo non certo facile specialmente in un Girone tosto come il C, ma le tigri romagnole partono a fari spenti e cercano di stupire chi oggi le colloca nei bassifondi delle gerarchie della vigilia.

L’unico confermato rispetto ai Tigers che l’anno scorso si è salvata al primo turno playout contro la Sutor Montegranaro è l’esterno Antonio Brighi che non sfigurò affatto nei due precedenti contro la Luciana Mosconi nella stagione 21/22 (9 punti realizzati sia all’andata al Palarossini che al ritorno in Romagna). La folta colonia di novità parte dalla guardia Mattia Favaretto (classe 2000, l’anno scorso retrocesso con Jesolo), il playmaker Gianluca Pierucci, che coach Domizioli conosce bene per averlo avuto con lui l’anno scorso a Giulianova, il lungo ex Fiorenzuola, Gionas Bracci, il compagno di reparto Djordje Tomcic, serbo con trascorsi a Catanzaro, Cecina e Olginate dove si è salvato ai playout. L’ultimo arrivo in ordine temporale è stato l’ala forte Isacco Lovisotto, classe 1998, 206 cm reduce da due buone stagioni a Ozzano e Virtus Padova e visto per un paio di anni a Jesi (18/19, l’ultimo in A2,e 19/20). Chiudono poi l’organico l’ex Cesenatico, Manuel Stella, il 2001 Giacomo Veronesi, al debutto in B dopo gli anni in Serie C Gold lombarda con la NBB Mazzano, il play Martino Ferrari reduce da una tribolata stagione caratterizzata da un infortunio serio, l’altro regista Giacomo Fregoli, un 1992 con un passato in B a Ravenna e che arriva dalla Serie D del Verucchio.

Partito in ritardo, il Tigers Romagna ha percorso un precampionato particolare affrontando soltanto squadre di categoria inferiore. Rimane pertanto quella di Supercoppa contro Faenza l’unica partita  contro una squadra di Serie B con agevole vittoria faentina (93-59).

GLI ARBITRI DI LUCIANA MOSCONI ANCONA-TIGERS ROMAGNA

Coppia marchigiana per la prima giornata di campionato. La Serie B 22/23 della Luciana Mosconi Ancona inizia dal Palarossini contro il Tigers Romagna e chiamati a dirigere l’incontro (palla a due ore 18.00 di domenica 2 ottobre) sono Marco Vittori di Castorano (Ap) e Simone Antimiani di Montegranaro (Fm). Entrambi i direttori di gara hanno avuto parecchi trascorsi nel passato con la squadra dorica. I precedenti più recenti li ha avuti il più giovane dei due, il veregrense Antimiani, che ha arbitrato la formazione di Coen nel primo turno di Supercoppa a Fabriano. Curiosamente lo stesso Antimiani ha incontrato il team bianconeroverde anche in due gare amichevoli di preseason entrambe giocate al Palarossini contro Jesi e Rieti. L’arbitro Vittori ha diretto Luciana Mosconi-Tigers Cesena dello scorso 24 ottobre, ultimo precedente tra le due squadre giocato ad Ancona.

A completare la squadra CIA presente nell’opening game del Palarossini ci saranno le anconetane Alice Filippetti (segnapunti) Alessandra Peverieri (cronometrista) e Magda Bedini (addetto ai 24″).

LUCIANA MOSCONI ANCONA-TIGERS ROMAGNA. I PRECEDENTI

Non si potrebbe in realtà parlare di precedenti tra Luciana Mosconi Ancona e Tigers Romagna, visto che la società romagnola proprio nella gara del Palarossini valevole per la prima giornata di campionati 22/23 emette il primo vagito dopo il trasferimento di sede a Cervia e la nuova rifondazione. Ma l’avversario che i dorici di Piero Coen si troveranno difronte raccoglie comunque l’eredità del titolo del Tigers Cesena che è stato avversario del team anconetano in due degli ultimi tre anni. Quella di domenica 2 ottobre sarà quindi la quarta sfida tra le due squadre con il bilancio finora favorevole alla Luciana Mosconi che ha vinto due delle tre partite finora disputate.

La prima volta contro le tigri romagnole è stato nel campionato 19/20. Il 16 novembre 2019 e al Palarossini i dorici di Rajola (all’esordio sulla panchina dopo il subentro) persero 60-72 contro la squadra guidata da Di Lorenzo. Il match di ritorno non si disputò per il blocco dovuto all’emergenza sanitaria, ed ecco che tutto viene rimandato alla stagione 21/22 con le due vittorie targate Luciana Mosconi. Il 24 ottobre 2021 ad Ancona successo 75-56 per la squadra di Coen che ha espugnato il palasport cesenate il 12 febbraio scorso (48-63).

Attuale tecnico del Tigers Romagna è il marchigiano Massimiliano Domizioli che non è nuovo in fatto di debutti stagionali al Palarossini. Nel campionato 18/19 infatti il tecnico maceratese al timone del Teramo Basket disputò la prima giornata proprio al Palarossini contro la Luciana Mosconi allora neopromossa. Vittoria dorica 74-72 con la squadra con in panchina Maurizio Marsigliani che seppe ripetersi anche nel match del ritorno (85-91) al termine di un rocambolesco incontro terminato dopo due overtime. Anche nell’ultima stagione coach Domizioli ha affrontato da avversario la formazione di Piero Coen guidando il Giulianova. Altro doppio successo per la Luciana Mosconi che ha vinto sia all’andata (78-68) che al ritorno in Abruzzo (66-84).

 

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia

 

Commenti

PUBBLICITA'