Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

La 4 Torri Despar Ferrara attesa dal Magik Parma

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

06/10/2022

La 4 Torri Despar Ferrara  attesa dal Magik Parma

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

La 4 Torri Despar Ferrara  attesa dal Magik Parma

Superare la sconfitta nel derby e prepararsi al maglio, mentalmente e fisicamente, alla difficile partita di domenica. Sono giorni di grande lavoro in casa Despar 4 Torri: domenica prossima i ragazzi di coach Tarquini saranno impegnati nella complicata trasferta in casa di un’altra neopromossa, il Magik Basket di Parma, che nella prima giornata di campionato si è messa in luce con la netta vittoria a San Lazzaro per 69-82. I giocatori di Fabrizio Donadei, trascinati dalle azioni dell’ex Aquila Trento Francesco Gorreri e di Kristaps Arbidans, si sono imposti in trasferta all’esordio dimostrando di essere una squadra compatta e pericolosa dopo la promozione dalla Serie D. La Despar è dunque chiamata a riorganizzare le idee e a trovare la continuità, lavorando su quel che di buono si è visto nel derby di sabato scorso, nel primo quarto e nella rimonta del terzo parziale; ma soprattutto vanno limitate le palle perse. Fischio d’inizio dunque domenica 9 ottobre alle 18:00 al Palazzetto Padovani di Parma per la seconda giornata di campionato tra Magik e Despar.

Nella prima giornata di campionato, invece, si sono registrate le vittorie di misura in trasferta per Angels nel 78-79 a Imola e Medicina nella complicata sfida terminata 35-36 a Casalecchio; successo in volata anche per Omega tra le mura amiche contro Scandiano. Larghi divari invece negli altri match segnati da vittorie casalinghe: Lugo si è imposta 88-69 contro Bertinoro, Correggio ha dilagato sul 93-51 contro Rebasket, e bel successo della neopromossa Veni Basket di San Pietro in Casale contro Novellara.

Risultati Giornata 1 andata:

Grifo Imola 78 – 79 Angels Santarcangelo

Despar 4 Torri 56 – 82 Scuola Basket Ferrara

BSL San Lazzaro 69 – 82 Magik Parma

Basket Lugo 88 – 69 Gaetano Scirea Bertinoro

Omega Basket 83 – 79 Pallacanestro Scandiano

CVD Casalecchio 35 – 36 Virtus Medicina

Pallacanestro Correggio 93 – 51 Rebasket

Veni Basket 91 – 72 Pallacanestro Novellara

Giornata 2 andata:

Pallacanestro Scandiano – Grifo Imola

Gaetano Scirea Bertinoro – Pallacanestro Correggio

BSL San Lazzaro – CVD Casalecchio

Rebasket – Veni Basket

Scuola Basket Ferrara – Basket Lugo

Virtus Medicina – Pallacanestro Novellara

Angels Santarcangelo – Omega Basket

Magik Parma – Despar 4 Torri Ferrara

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Molino Grassi Magik Basket 89 – 74 Despar 4 Torri Ferrara

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

10/10/2022

Molino Grassi Magik Basket 89 – 74 Despar 4 Torri Ferrara

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA 

 

La Despar 4 Torri Ferrara ci prova, ma la spunta il Magik Basket

Molino Grassi Magik Basket 89 – 74 Despar 4 Torri Ferrara

(21-19; 46-42; 67-59)

Molino Grassi Magik Basket: Pedron 2, Manzi 10, Parente 5, Malinverni 3, Colonnelli 14, Brogio 3, Gorreri 13, Arbidans 17, Diemmi (c) 12, Tognato 10. All.: Donadei.

Despar 4 Torri: Marongiu, Scuderi 4, Malfatto 5, Ghirelli L. 8, Cavazzoni 11, Ghirelli M. (c) 15, Pevere, Monaldi, Ghirelli D. 2, Zaharia 8, Leopizzi 3, Gavagna 18. All.: Tarquini.

Arbitri: De Santis, Pongiluppi.

Passo in avanti per la Despar 4 Torri, ma non è ancora abbastanza: dopo la disfatta nel derby all’esordio, i ragazzi di coach Tiziano Tarquini si sono arresi 89-74 sul parquet del Magik Basket di Parma, rimanendo in partita per tre quarti di gioco e mostrando notevoli miglioramenti rispetto alla partita precedente. Pur trascinati da Gavagna, miglior realizzatore di serata con 18 punti, e Cavazzoni, i granata sono stati costretti ad arrendersi a una Molino Grassi che ha mantenuto la freddezza di colpire nei momenti cruciali della partita, mandando tutti i giocatori a segno e chiudendo la sfida di fatto all’inizio dell’ultimo parziale.

Ancora una volta la Despar spinge forte da tre punti nelle prime battute del match, e sorretta da un’ottima fase difensiva tiene testa ai padroni di casa nel punto a punto di inizio partita. I tre Ghirelli bucano la retina, mentre dall’altra parte Donadei dà già spazio a tutti gli uomini a disposizione nella prima frazione di gioco, per tentare di scardinare la difesa granata, che forza l’attacco parmigiano a scelte difficili e poco efficaci. Il quarto è molto equilibrato, e la Despar potrebbe chiudere in vantaggio, se non fosse per la magia di Colonnelli, che inventa la tripla allo scadere da centrocampo per il 21-19 alla prima sirena. L’intensità rimane altissima, ma è la Molino Grassi a scavare il solco, e con le tre bombe dall’arco di Arbidans (17 al termine per lui) e Parente vola sul 34-23: la 4 Torri si sforza di non mollare la presa, contro un Magik Basket in ritmo che fa sempre canestro. La partita così si fa spettacolare, è colpo su colpo da entrambe le parti, ma, quando gli ospiti riescono a limitare le palle perse, il recupero viene da sé: Cavazzoni (11 alla fine del match per lui) è scatenato, Scuderi fa la voce grossa sotto i ferri, Ghirelli (15) e Gavagna non perdonano le distrazioni offensive della Molino Grassi, fino al -2. Di nuovo, però, la Despar concede punti allo scadere, ed è costretta ad andare al riposo lungo sul 46-42 con il canestro di Manzi (10 punti). Al rientro sul parquet l’inerzia della gara è ancora tutta granata: prima il pareggio, e poi il sorpasso con Gavagna e Zaharia per il 46-51. La chiave dell’inizio di secondo tempo è la difesa della 4 Torri, e il Magik si deve aggrappare ai suoi leader, Colonnelli (14 punti) e Gorreri (13), per rifarsi sotto. La Despar si fa prendere dal momento, e la troppa intensità fa commettere 4 falli troppo presto a Gavagna, il migliore dei suoi in campo. La panchina ospite inizia a scaldarsi con veementi proteste nei confronti della coppia arbitrale, fino all’episodio che mentalmente fa definitivamente uscire i granata dalla partita: tecnico a coach Tarquini e antisportivo a Zaharia. Il Magik Basket rimette la testa avanti, la Despar si scompone e commette tanti falli, mandando in lunetta i padroni di casa, che di rado falliscono il bersaglio. Capitan Ghirelli prova a suonare la carica, ma un altro antisportivo, sanzionato al fratello Luca che ferma il contropiede avversario, permette ai parmigiani di chiudere la penultima frazione sul 67-59. La 4 Torri stacca la spina, mentre la Molino Grassi, sulle ali dell’entusiasmo e nelle sagge mani del capitano Diemmi (12 punti per lui) e di Tognato (10), scappa via: i ferraresi non trovano più soluzioni in attacco, tornano a confrontarsi con lo spettro delle palle perse e in difesa faticano a contenere la travolgente azione del Magik Basket, che colpisce da fuori e da sotto canestro, fino a toccare il massimo vantaggio di +24,  con ben sei giocatori in doppia cifra. La sfida ormai è chiusa, e coach Tarquini lascia spazio ai giovani, che riescono a limitare nel finale lo scarto: all’ultima sirena, il tabellone sentenzia 89-74 in favore della Molino Grassi, che così conquista la seconda vittoria in altrettante partite.

La Despar non esce dal Palazzetto Padovani di Parma solamente con una sconfitta, ma con la consapevolezza di avere i mezzi per poter fare bene in questo campionato. La continuità e la sinergia tra i giocatori, in una squadra nuova e giovane, arriveranno, ma si sono già visti notevoli miglioramenti rispetto all’esordio di una settimana fa e contro una squadra completa come la Molino Grassi. Adesso testa alla prossima sfida casalinga di sabato prossimo, quando al Pala 4T arriverà la Virtus Medicina, ancora imbattuta in questo inizio di stagione.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Commenti

PUBBLICITA'