Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Scuola Basket Ferrara – Molino Grassi Magik Parma 38-65

Di Ufficio Stampa Magik Basket Parma

Pagina 1 di 1

30/11/2022

Scuola Basket Ferrara – Molino Grassi Magik Parma 38-65

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

Scuola Basket Ferrara – Molino Grassi Magik Parma 38-65

Parziali: 13-27; 17-41; 25-51

SB Ferrara: Xalisa 2, Manfrini, Vigna 1, Rimondi 6, Seravalli, Costa 2, Trinca 8, Romagnoni, Berti 9, Mascaro 2, Fiore 8. All.re: Mancin

Molino Grassi: Pedron 4, Parente 4, Malinverni 10, Colonnelli 10, Brogio 11, Gorreri ne, Arbidans 10, Diemmi 6, Tognato 6, Giorgino 4. All.re: Donadei

Arbitri: Vicino – Aly Belfadel

Una Molino Grassi incerottata e stampellata torna a casa dalla insidiosa trasferta di Ferrara con una netta vittoria per 38 a 65 ai danni della Scuola Basket Ferrara, che nella splendida Bondi Arena due giornate prima si era imposta su quella Virtus Medicina che sette giorni fa aveva inflitto il primo stop stagionale alla Magik.

Due punti tutt’altro che scontati alla vigilia vista la qualità dell’avversario e viste soprattutto le condizioni nelle quali si presentano a Ferrara i biancoblu, con la lista indisponibili che durante l’ultimo allenamento ha visto aggiungersi Manzi al già presente Gorreri mentre tra coloro pronti a scendere in campo, ce ne sono pochissimi che possono definirsi al 100%, tra acciacchi e problemi fisici vari.

Venendo alla cronaca della gara, potrà sembrare una classica frase fatta, ma in questo caso è proprio il caso di dirlo: la Molino Grassi mette le cose bene in chiaro sin dalle prime battute ed il 9 a 0 di parziale con un Brogio attivissimo nel pitturato sta lì a testimoniarlo. I padroni di casa invece iniziano a litigare col canestro ed i tanti errori vengono ripetutatamente puniti da una Magik presente a rimbalzo difensivo e abile a colpire in transizione. L’attacco parmigiano impone il proprio ritmo e va ripetutamente a bersaglio con Pedron, Diemmi e Colonnelli a colpire da fuori così come ottimo è l’ingresso di Parente.

La difesa invece non concede nulla all’attacco di casa e con attenzione e grande collaborazione limita a soli 13 punti il fatturato degli avversari mentre sono ben 29 quelli a referto nel solo primo quarto per Diemmi e compagni.

Se possibile nel secondo parziale la difesa Magik aumenta ancor di più la propria attenzione in difesa concedendo la miseria di soli quattro punti alla SBF la quale vede con il passare dei minuti allontanarsi la squadra di Coach Donadei che va alla pausa lunga sul + 24 (17-41) grazie anche all’impatto di Giorgino dalla panchina e alle due triple di Malinverni nel finale di frazione.

Il grande vantaggio acquisito fa rientrare la Magik dagli spogliatoi un po’ deconcentrata con qualche palla persa di troppo e alcune scelte sbagliate in attacco che lasciano una porta aperta alla reazione dei padroni di casa. La squadra di coach Mancin però non ne approfitta confermando di essere proprio in serata “no”. Brogio e la tripla di capitan Diemmi permettono di incrementare sino al + 26 (25-51) quando mancano 10′ alla sirena finale. Ultimo quarto nel quale la Molino Grassi è brava a conrollare la situazione senza mai abbassare troppo la guardia, anzi, aggiudicandosi anche l’ultimo parziale con il giovane Arbidans a prendersi la scena.

Vittoria convincente per la squadra di coach Donadei che si rimette in corsa dopo lo stop di Medicina e lo fa con una prova estremamente solida dal punto di vista difensivo in casa di una squadra in lotta per le prime posizioni. Buon viatico in vista del ritorno tra le mura amiche di domenica prossima 4 Dicembre alle 18 quando al PalaPadovani arriva la CVD di Casalecchio. Servirà grande attenzione e lucidità per avere la meglio dei bolognesi, squadra in salute e seconda difesa del campionato appena dietro alla capolista Correggio.

 

Area Comunicazione e Stampa

Magik Basket Parma

Commenti

PUBBLICITA'