In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanissimi

La capolista Savignanese riprende la sua marcia

07/02/2016


La capolista Savignanese riprende la sua marcia

Riccione 07/02/2/016
Fya tre Villaggi Riccione-Savignanese 1-3
calcio giovanissimi interprovinciali
Pronto riscatto dei ragazzi di Luigi Mollo che, malgrado qualche disattenzione nel primo tempo, vincono a Riccione.
Inizio gara equilibrato con occasioni da ambo le parti. Bravo il portiere gialloblų Papi (schierato al posto dello squalificato Donini) con due pronte uscite su Casadei, attaccante Riccionese "dimenticato" dalla difesa ospite. Per la Savignanese sono soprattutto Buda e Di Gilio a cercare la via della rete. E sono proprio i due giocatori di fascia sinistra a sbloccare il risultato: lancio di Di Gilio , fuga fino alla linea di fondo e cross a centroareadi Sebastiano Buda dove Alessandro Di Gilio di piattone infila il portiere. Neanche il tempo di gioire per il vantaggio che Papi perde l'attimo per liberarsi del pallone su retropassaggio di Amaduzzi e Gjoshi gli ruba la sfera per depositarla in gol a porta vuota. Prima del riposo altro tentativo di Di Gilio con sinistro in diagonale ben respinto dal portiere Bertuccioli e contropiede del Riccione con conclusione di Berardi alta di poco.
Nel secondo tempo la Savignanese inizia con il piglio giusto e va piu' volte vicino al vantaggio con Chicco Zammarchi (tiro sul palo) e Simone Semprini che si vede respingere il suo tiro sulla linea di porta da Colombari a portiere battuto. Dopo altri tentativi di Biondini e Bascioni (stregata la porta per lui ...), e ancora Di Gilio a riportare in vantaggio la Savignanese anticipando quasi sulla linea di porta Milano e Colombari dopo che Bertuccioli si era opposto ancora una volta al tiro di Bascioni.
Sulle ali dell'entusiasmo, Alessandro Di Gilio va ad un passo dal terzo gol centrando la parte inferiore della traversa con una punizione dal limite. A pochi minuti dalla fine Berardi spreca l'unica grossa palla gol del 2° tempo non angolando abbastanza un tiro dal limite e consentendo a De Cristofaro (appena entrato in porta) di parare e salvare il risultato, Un minuto dopo bomber Semprini, ben lanciato da Biondini, trova il guizzo per fissare in diagonale il 3-1 definitivo e portarsi cosė a quota 17 gol in campionato.
Rimane il tempo per una espulsione per somma di ammonizioni a Biondini e un abbaglio dell'arbitro che ferma lo scatenato Di Gilio per un fuorigioco inesistente e rende inutile il delizioso pallonetto che avrebbe portato a 4 le reti della capolista.
Rino Di Gilio

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'